Advertisement
I film del 2004

Elenco di 960 film prodotti nell'anno 2004.
L'annuario comprende gli anni dal 1895 al 2018.

Sentimentale, 101 min.
Una storia d'amore magica come soltanto l'adolescenza riesce ad essere
Tre metri sopra il cielo
Consigliato nì!
2,61/5
Consigliato: Nì
Come innamorarsi a 18 anni e perdere ogni coordinata spazio-temporale fino a toccare Tre metri sopra il cielo? Lo racconta Luca Lucini, nel suo omonimo film, noto anche come 3mSc, titolo anche del romanzo di Federico Moccia da cui è tratto, ormai cult per i teenagers romani. Babi, diciottenne, borghese e maturanda, incontra Step, diciannovenne, teppista e fascinoso ed è amore, al di là dei contrasti sociali e dei tormenti familiari. Opera prima di Lucini, regista di video-clips musicali, la pellicola ha il sapore di un "tempo delle mele" casereccio con due giovani protagonisti - Riccardo Scamarcio (Ora o mai più e La meglio gioventù) e Katy Louise Saunders (Un viaggio chiamato amore, Che ne sarà di noi) - esponenti di quella nuova generazione dei" teen actors" italiani che sta spopolando in nostri film e fiction tv.
 
Drammatico, 113 min.
Un film a volte brutale, ma allo stesso tempo pudico ed etico, da vedere, pensare e ripensare
Crash - Contatto fisico
Consigliato assolutamente sì!
3,93/5
Assolutamente Sì
Visto che Robert Altman si è preso una vacanza dopo gli ultimi, deludenti film realizzati, a raccogliere il testimone del genere "pellicola corale impregnata di pessimismo diffuso", ci pensa lo sceneggiatore dello splendido Million dollar baby , Paul Haggis, qui anche nelle vesti di regista, che ci racconta, in una pellicola appassionante e vibrante, le vite di numerosi personaggi in cerca d'autore, alle prese con i problemi di tutti i giorni, dovuti all'ignoranza, al razzismo, alla ostentata misantropia che uno dei protagonisti ritiene causa principale del dissesto di una Los Angeles cupa e oscura, spettro di un paese, l'America, il cui sogno pare essere svanito nel nulla.
 
Thriller, 100 min.
Un film che ha fatto discutere, un thriller inquietante
Saw - L'enigmista
Consigliato sì!
3,22/5
Consigliato: Sì
Una stanza livida, sporca. Due uomini incatenati ai due lati, distanti, che non sanno perchè si trovano in quel luogo, e un corpo senza vita tra di loro, al centro di quello spazio spettrale. Una voce sconosciuta, attimo dopo attimo, centellina loro indizi, che svelano le loro identità, i loro segreti, il loro passato, schierandoli senza via di scampo l'uno contro l'altro. Oggi il cinema horror vive un momento complesso, sia in termini di creatività (gli stereotipi del genere sono sempre in agguato e banalizzano gran parte dei film) che in termini di comunicazione.
 
Commedia, 100 min.
Una pièce teatrale di successo al servizio di quattro ottimi attori e del loro incontro/scontro sentimentale
Closer
Consigliato sì!
2,97/5
Consigliato: Sì
Regia di Mike Nichols Genere Commedia, Ratings: +16 senza tematiche, produzione USA 2004. Durata 100 minuti circa.
Una pièce teatrale di successo rappresenta un ottimo punto di partenza per la realizzazione di un film, e anche un regista come Mike Nichols, ultimamente troppo versato ai buoni sentimenti, con un buon testo riacquista quel pizzico di cinismo necessario nel descrivere i rapporti sentimentali.
 
Drammatico, 132 min.
Mirabile fusione di stili di recitazione che commuove senza colpire basso
Million Dollar Baby
Consigliato assolutamente sì!
4,14/5
Assolutamente Sì
Clint Eastwood è il caso più singolare dell'intera storia del cinema. Un westerner segaligno e laconico, un prodotto della televisione di mezzo secolo fa è oggi il regista americano più ammirevole. "Million Dollar Baby", un titolo che poteva suscitare qualche timore, è una delle prove più convincenti di questo californiano pacato e lungimirante. Ispirato ai racconti dello scomparso F.X.Toole, il film mostra la trentenne Maggie Fitzgerald (Hilary Swank) irrompere nella vita dell'anziano manager di pugilato Frankie Dunn (Clint Eastwood), un uomo senza illusioni, ma privo di rancori. L'energia vitale della donna riesce a contagiare il riluttante Frankie, visto che la giovane vuole ad ogni costo diventare campionessa di pugilato.
 
Avventura, 100 min.
Classica megaproduzione Bruckheimer, che riesce nel suo scopo di puro intrattenimento
Il mistero dei Templari
Consigliato sì!
3,30/5
Consigliato: Sì
Regia di Jon Turteltaub Genere Avventura, produzione USA 2004. Durata 100 minuti circa.
Il tesoro nazionale del titolo originale di questo fantasioso action movie (sottogenere: colpo grosso), prodotto da un consorzio di 6 società (tra cui la Disney e Jerry Bruckheimer) consiste in una grande collezione di opere d'arte raccolte e nascoste dall'Ordine militare-religioso dei Templari, nella realtà fondato nel 1119 e sciolto nel 1312 su ordine di papa Clemente V.
 
Drammatico, 101 min.
Volere Volare. Con le ali di Peter Pan, un film per sognatori
Neverland - Un sogno per la vita
Consigliato sì!
3,41/5
Consigliato: Sì
James Barrie, se potesse parlare del film di cui è protagonista, parafrasando una citazione dalla sceneggiatura,direbbe con leggerezza e convinzione: "in fondo questa storia è solo la storia della mia vita, e questo film è solo uno dei tanti. SOLO. Cosa vuol dire solo... ". Solo per un sognatore non ha alcun significato, perché è un termine limitato, che non lascia spazio alle idee, alla fantasia. I sogni sono l'essenza della vita per Barrie e lo sono per buona parte di noi.
 
Mitologico, 163 min.
Spettacolare rilettura di Omero
Troy
Consigliato sì!
2,92/5
Consigliato: Sì
La guerra di Troia la conosciamo (o crediamo di conoscerla) tutti. Perchè a scuola abbiamo amato (o subito) Omero. Perchè alcuni suoi protagonisti hanno nomi che valicano anche la barriera dell'incultura dei talk show televisivi o dei 'Grandi Fratelli'. I meno giovani poi hanno anche avuto la fortuna di nutrirsi di peplum e affini negli anni Sessanta e questo ha ampliato il loro immaginario in materia.
 
Fantastico, 108 min.
Cervellotica storia d'amore firmata dall'eccentrico Michel Gondry
Se mi lasci ti cancello
Consigliato assolutamente sì!
3,71/5
Assolutamente Sì
Regia di Michel Gondry Genere Fantastico, Ratings: +16 senza tematiche, produzione USA 2004. Durata 108 minuti circa.
Joel e Clementine sono una coppia molto innamorata. Un giorno però, la ragazza, stanca della sua relazione ormai in fase di declino, decide, mediante un esperimento scientifico, di farsi asportare dalla mente la parte relativa alla storia con Joel. Il giovane, una volta venuto a conoscenza di questo fatto, sceglie di fare altrettanto ma durante il procedimento cambia idea.
 
Azione, 121 min.
Un curioso, folle e anarchico film di genere che si libera dall'etichetta
Constantine
Consigliato sì!
2,97/5
Consigliato: Sì
Messico. Qualcuno trova casualmente la lancia del destino, nascosta da anni, che ha ucciso Gesù Cristo. Los Angeles. John Constantine è un detective specializzato nell'occulto e nella caccia ai demoni, malato di cancro a causa del fumo. Isabel Dodson, ricoverata in ospedale, sente delle voci e si getta dal tetto dell'edificio. Angela, sua sorella, è una poliziotta e non crede al suicidio.
 
Animazione, 115 min.
Acutissima analisi dello stereotipo "supereroe con super problemi", dotato di una storia semplice ma al tempo stesso appassionante, capolavoro d'animazione di Brad Bird
Gli Incredibili - Una “normale” famiglia di supereroi
Consigliato assolutamente sì!
3,94/5
Assolutamente Sì
Gli 'Incredibili' sono una famiglia di potenti supereroi che sta cercando di vivere una tranquilla esistenza, dopo essere stati inseriti in un programma della protezione testimoni. Ma dei supercattivi stanno minacciando il mondo e gli Incredibili vengono richiamati all'azione...
 
Drammatico, 127 min.
Un meló letterario sdolcinato e ingenuo
Le pagine della nostra vita
Consigliato sì!
2,89/5
Consigliato: Sì
La famiglia Cassavetes torna al cinema, anche se orfana del grande John, il capostipite: Nick, il figlio, dirige; Gena Rowlands, la moglie, interpreta accanto a Ryan Gosling e Rachel McAdams. La storia è tratta da un romanzo di Nicholas Sparks, autore amato dal cinema 'romantico'. Una donna anziana affetta dal morbo di Alzheimer si sente narrare da un altro ricoverato la storia di un amore. In realtà quell'amore non è frutto della fantasia di uno scrittore. Un film che fa del romanticismo più smaccato il suo punto di forza.
 
Biografico, 175 min.
Oliver Stone regista 'politico' capace di andare 'contro' ma con ben radicati, nel profondo, gli ideali di patria, di virilità, di onore
Alexander
Consigliato sì!
3,38/5
Consigliato: Sì
Regia di Oliver Stone Genere Biografico, Ratings: +16 senza tematiche, produzione USA, Gran Bretagna 2004. Durata 175 minuti circa.
Alessandro Magno è un personaggio che affascina Oliver Stone da sempre. Val Kilmer conferma che sin dai tempi di The Doors lui e il regista parlavano del film da farsi. Ora Stone è riuscito nell'intento realizzando un'opera assolutamente personale e del tutto imparagonabile a quella sorta di 'Omero made in Usa' che è Troy . Non per questo però Alexander si può definire un film riuscito. Perché Stone ha portato all'eccesso tre degli elementi che costituiscono da sempre l'essenza del suo fare cinema. Sono, nell'ordine, i seguenti: l'essere un anarchico di destra; l'amare un'idea 'barocca' del cinema; l'autobiografismo.
 
Fantastico, 201 min.
Un Peter Jackson in stato di grazia nel concepire il più incredibile degli epiloghi, nel liberare un lungo respiro epico
Il signore degli anelli - Il ritorno del re
Consigliato assolutamente sì!
4,23/5
Assolutamente Sì
L'ex Compagnia dell'Anello si prepara per la battaglia finale per la Terra di Mezzo, mentre Frodo e Sam approcciano il Monte Fato per distruggere l'Unico Anello.
 
Commedia, 100 min.
Il viaggio iniziatico di tre ragazzi che non sanno quasi nulla della propria vita
Che ne sarà di noi
Consigliato sì!
3,19/5
Consigliato: Sì
Dopo la maturità, tre ragazzi si regalano un viaggio in Grecia dove si accorgono di non sapere nulla della vita. Scopriranno soluzioni diverse per i loro destini rispetto a quelle che i loro genitori avevano progettato, più incoscienti ma più autentiche.Veronesi è interessato al mondo dei più giovani sin dai tempi delle sue prime regie. Questa volta ha il contributo essenziale di Silvio Muccino che ha esordito come co-sceneggiatore e attore nell'interessante film del fratello "Come te nessuno mai" e nel fratempo è cresciuto professionalmente restando anagraficamente giovane. Il film riesce così ad inseririrsi nel filone "i giorni della svolta esistenziale"offrendoci un ritratto piacevole e non superficiale degli adolescenti posti dinanzi all' "ultima vacanza".
 

{{PaginaCaricata()}}

Vai alla home di MYmovies.it
Home | Cinema | NETFLIX | Database | Film | Calendario Uscite | MYMOVIESLIVE | Dvd | Tv | Box Office | Prossimamente | Trailer | Colonne sonore | MYmovies Club
Copyright© 2000 - 2016 MYmovies.it® - Mo-Net s.r.l. Tutti i diritti riservati. È vietata la riproduzione anche parziale. P.IVA: 05056400483
Licenza Siae n. 2792/I/2742 - Credits | Contatti | Normativa sulla privacy | Termini e condizioni d'uso