Dizionari del cinema
Quotidiani (2)
Miscellanea (1)
Collegamenti
Media & Link
Consulta on line la Biblioteca del cinema. Tutti i film dal 1895 a oggi:
mercoledì 23 agosto 2017

Keanu Reeves

Bello e dannato

Nome: Keanu Charles Reeves
53 anni, 2 Settembre 1964 (Vergine), Beirut (Libano)
occhiello
Permetti?
Oh fai, fai pure: sono un loro azionista.

dal film Constantine (2004) Keanu Reeves è John Constantine
vota questa frase: 0 1 2 3 4 5
Keanu Reeves

Esce Ultimatum alla Terra, remake dell'omonimo film di Robert Wise interpretato da Keanu Reeves e Jennifer Connelly.

Ultimatum alla Terra: Klaatu barada nikto

lunedì 1 dicembre 2008 - Marzia Gandolfi cinemanews

Ultimatum alla Terra: Klaatu barada nikto Era il 1951 quando Klaatu, l'alieno dall'aspetto umano, atterrò sulla Terra con un avvertimento per l'umanità. Erano gli anni della Guerra Fredda fra USA e URSS, degli armamenti nucleari e della psicosi del "nemico in casa". Sessant'anni dopo Scott Derrickson recupera un classico della fantascienza anni Cinquanta aggiornandolo alla mutata condizione politica e ambientale. L'alieno Klaatu è interpretato questa volta da Keanu Reeves che, dopo aver incarnato lo spirito disincarnato di Neo, l'Eletto di Matrix, e raggiunto l'immortalità tecnologica nel cinema virtuale dei fratelli Wachowski, assume sembianze umane e acquista finalmente un corpo di carne e sangue. Ancora una volta l'attore riconferma il suo essere "soglia", luogo di transito tra un entrare e un uscire, tra un mondo reale e uno solo sognato o ipotizzato. È il padre alieno e guerriero di un'umanità sull'orlo di una crisi di nervi, capace di farla (ri)nascere a forza di amore e di messaggi alle nazioni.

David Ayer e James Ellroy uniscono la loro conoscenza sulla città di LA per un film crudo e violento.

La notte non aspetta: la giustizia applicata a Los Angeles

mercoledì 25 giugno 2008 - Tirza Bonifazi Tognazzi cinemanews

La notte non aspetta: la giustizia applicata a Los Angeles Si dice che ogni artista, che sia scrittore, musicista o regista, racconti sempre la stessa storia. Se poi queste storie sono ambientate nello stesso luogo e si muovono sugli stessi binari il detto assume sembianze reali. Nel tentativo di fare chiarezza sulla morte della madre - uccisa nel 1958 a El Monte, a poche miglia da Los Angeles - James Ellroy ha sfornato una serie di libri noir in cui confluiscono tutta la sua angoscia e le ossessioni derivanti dall'omicidio irrisolto. David Ayer (vent'anni più giovane dell'autore di The Black Dahlia) ha invece sfruttato le sue conoscenze militari e gli anni vissuti sulle strade di Los Angeles per indirizzare consapevolmente il proprio ruolo e la propria carriera nel cinema, fornendo prima le coordinate per il poliziesco Training Day, di cui ha scritto la sceneggiatura, e poi la direzione di Harsh Times - I giorni dell'odio, il suo esordio alla regia. "La polizia è un'organizzazione paramilitare e la strada è un'arena che conosco e capisco. Aveva senso metterle insieme. Mi affascina il fatto che ci siano delle persone che sono legalmente autorizzate a mettere in pratica la violenza; i poliziotti hanno la licenza di uccidere, ovviamente secondo dei parametri molto rigidi e restrittivi" aveva detto Ayer ai tempi di Harsh Times, ma lo stesso discorso sembra valere anche per La notte non aspetta, film drammatico sulla criminalità di Los Angeles tratto da un soggetto di James Ellroy. Quelle di Ellroy e Ayer sono due generazioni a confronto, due scuole di pensiero, due vite parallele che si sono incrociate e hanno dato vita a un'opera sulle complessità insite nell'applicazione della legge, nel potere e nella corruzione.

L'uomo delle Matrix Revolutions coltiva sane passioni da persona qualunque.

5x1: Reeves, una persona normale

mercoledì 25 giugno 2008 - Stefano Cocci cinemanews

5x1: Reeves, una persona normale È quotato tra i 15 ed i 20 milioni di euro a film, mentre, per l'accoppiata Matrix Reloaded e Matrix Revolutions, sembra abbia guadagnato circa 185 milioni. Il conto in banca di Keanu Reeves ricomincia a girare in questo 2008 grazie all'arrivo nelle sale de La notte non aspetta, tratto da un romanzo di James Ellroy, in cui interpreta un poliziotto poco avvezzo alle regole.
Malgrado il suo status di super stella di Hollywood e il rango di icona internazionale – oltre ad aver salvato il nostro mondo e tutta l'umanità nella trilogia dei fratelli Wachowski e nei panni di ConstantineKeanu Reeves è un uomo che coltiva delle sane e normalissime passioni. Ama il ballo liscio, gli scacchi, il motociclismo, l'hockey su ghiaccio (ai tempi della scuola è stato un eccellente portiere) e lo scarabeo. È anche un avido lettore e gioca con passione a ping-pong. Più di tutto, quello che ama fare è suonare il basso anche se, dopo una serie di esperienze con delle band, nel 2005 ha dato l'addio alla scena musicale. In questo campo, francamente, non si può certamente dire che sarà rimpianto.

Una doppia verità

* * 1/2 - -
(mymonetro: 2,64)
Un film di Courtney Hunt. Con Keanu Reeves, Renée Zellweger, Gugu Mbatha-Raw, Gabriel Basso, Jim Belushi.
continua»

Genere Drammatico, - USA 2016. Uscita 15/06/2017.

John Wick - Capitolo 2

* * 1/2 - -
(mymonetro: 2,82)
Un film di David Leitch, Chad Stahelski. Con Keanu Reeves, Riccardo Scamarcio, Claudia Gerini, Ian McShane, Common.
continua»

Genere Thriller, - USA 2017. Uscita 16/03/2017.

The Neon Demon

* * 1/2 - -
(mymonetro: 2,84)
Un film di Nicolas Winding Refn. Con Elle Fanning, Karl Glusman, Jena Malone, Bella Heathcote, Abbey Lee.
continua»

Genere Horror, - USA, Francia, Danimarca 2016. Uscita 08/06/2016. 14

John Wick

* * 1/2 - -
(mymonetro: 2,91)
Un film di Chad Stahelski. Con Keanu Reeves, Michael Nyqvist, Alfie Allen, Adrianne Palicki, Willem Dafoe.
continua»

Genere Azione, - USA 2014. Uscita 22/01/2015.

47 Ronin

* * - - -
(mymonetro: 2,20)
Un film di Carl Rinsch. Con Keanu Reeves, Hiroyuki Sanada, Tadanobu Asano, Rinko Kikuchi, Kô Shibasaki.
continua»

Genere Azione, - USA 2013. Uscita 13/03/2014.
Filmografia di Keanu Reeves »

martedì 1 agosto 2017 - Dal 14 settembre l'attrice sarà al cinema con Appuntamento al Parco di Joel Hopkins, opera che suggella una magifica carriera coronata dal Premio Oscar.

Diane Keaton, eleganza, ironia e una stralunata sensualità

Letizia Rogolino cinemanews

Diane Keaton, eleganza, ironia e una stralunata sensualità "Amore è un termine troppo debole. Ecco io ti straamo, ti adamo, ti abramo..." recita Diane Keaton nella indimenticabile commedia Io & Annie del 1977 che le è valsa il premio Oscar come miglior attrice, consacrando il suo legame sentimentale e professionale con il regista Woody Allen. Quest'ultimo in un'intervista l'ha definita "il più grande amore della mia vita", ma l'attrice, che ha da poco superato i 70 anni, ha fatto innamorare molti colleghi nel corso della sua carriera, dentro e fuori dal set. Il prossimo 14 settembre 2017 la ritroveremo nel film Appuntamento al Parco di Joel Hopkins, al fianco di Brendan Gleeson, per una storia d'amore e di vita ispirata alla reale avventura del senzatetto soprannominato Harry the Hermit. Donald è un uomo scostante che vive da 17 anni in un parco pubblico a Londra e, un giorno come tanti, incontra Emily, una vedova anziana che rompe la sua routine, costruendo piano piano con lui un rapporto di amicizia e complicità. Con una naturale eleganza e una personalità carismatica che unisce l'ironia ad una stralunata sensualità, Diane Keaton si può considerare una regina del grande schermo che, con l'avanzare dell'età, ha lasciato spazio ad una varietà di ruoli che ci hanno permesso di testare ampiamente la sua versatilità. Dopo aver conquistato Woody Allen, Warren Beatty e Al Pacino nella vita reale, ha ritrovato spesso l'amore al centro della sua storia professionale, tra commedie sentimentali e drammi romantici anche dopo i 50, risultando tuttavia mai fuori luogo e inappropriata. Una fidanzatina d'America che non si è lasciata sedurre dalla chirurgia plastica, brillando di una luce naturale che si è semplicemente modificata nel tempo, senza perdere l'essenza più profonda della sua identità.

Il primo ruolo importante è stato quello di Kay Adams ne Il Padrino del 1972, anche se la collaborazione con Woody Allen, iniziata l'anno dopo, le ha spalancato le porte di Hollywood. Ci è voluto il fantasma di Humphrey Bogart per farla innamorare del regista newyorchese nei panni di Allan Felix in Provaci Ancora, Sam. Quando divorzia dalla moglie infatti, quest'ultimo non ha più molta fiducia nel genere femminile, ma il suo idolo si materializza accanto a lui per dargli i giusti consigli per conquistare finalmente la donna giusta. Ne Il dormiglione del 1973 invece la strana coppia è in fuga in un futuro prossimo. Allen è un uomo che si finge un robot per nascondersi dalle forze dell'ordine e la Keaton è Luna Schlosser, una poetessa che collabora con la resistenza per aiutarlo.

venerdì 14 luglio 2017 - La ventenne anoressica Ellen affronta un viaggio alla scoperta di sé in un centro gestito da un medico alternativo, tra momenti strazianti e divertenti.

È davvero tutto sotto controllo? Fino all'osso, ora su Netflix

Andrea Fornasiero cinemanews

È davvero tutto sotto controllo? Fino all'osso, ora su Netflix Ellen è una giovane anoressica, già passata per quattro centri di cura. Il suo quinto tentativo avviene in una comunità a Los Angeles chiamata Threshold (ossia "soglia") diretta dal Dr. William Beckham. Ellen accetta di trascorrere qui almeno sei settimane, anche se non ha un buon rapporto con gli altri pazienti, che includono una donna incinta che rischia di perdere il figlio, una ragazza in condizioni così critiche da essere stata intubata e nutrita forzatamente, e Luke, un ballerino di Londra che dopo un infortunio al ginocchio ha dovuto rinunciare alla sua carriera. Mi piace come il tema viene affrontato nella struttura di recupero, dove da una parte si rispetta la privacy e dall'altra c'è il supporto del gruppo. È come una sorta di orbita intorno a Ellen, dove comunque ognuno affronta anche le proprie difficoltà. Credo ci sia davvero grande compassione in questo film. Keanu Reeves Fuori dalla comunità c'è poi la famiglia di Ellen a incoraggiare la ragazza con la matrigna, la sorellastra e la madre biologica, che si è dichiarata lesbica. In ultima analisi però è solo Ellen che può trovare in se stessa la forza di superare la propria condizione.

Altre news e collegamenti a Keanu Reeves »
Una doppia verità (2016) John Wick - Capitolo 2 (2017)
Prossimamente al cinema Oggi al cinema Novità in dvd Film in tv
mercoledì 23 agosto
Amityville: Il risveglio
Overdrive
giovedì 17 agosto
Atomica bionda
sabato 12 agosto
Monolith
giovedì 10 agosto
La torre nera
Diario di una schiappa - Portatemi...
giovedì 3 agosto
Annabelle 2: Creation
Angoscia
giovedì 27 luglio
La fuga
martedì 25 luglio
Motori ruggenti
giovedì 20 luglio
CHiPs
Savva
Operation Chromite
Ultime notizie dal cosmo
mercoledì 19 luglio
USS Indianapolis
Prima di domani
giovedì 13 luglio
The War - Il pianeta delle scimmie
Altri film » Altri film » Altri film » Altri film »
home | cinema | database | film | uscite | dvd | tv | box office | prossimamente | colonne sonore | moviecard® | trailer | download film | mygames |
Copyright© 2000 - 2017 MYmovies® // Mo-Net All rights reserved. P.IVA: 05056400483 - credits | contatti | redazione@mymovies.it
XHTML | CSS | Normativa sulla privacy | Termini e condizioni d'uso |
pubblicità