Dizionari del cinema
Miscellanea (1)
Collegamenti
Media & Link
Consulta on line la Biblioteca del cinema. Tutti i film dal 1895 a oggi:
giovedì 21 settembre 2017

Robin Wright

Paladina delle scelte controcorrente

Nome: Robin Virginia Gayle Wright
51 anni, 8 Aprile 1966 (Ariete), Dallas (Texas - USA)
occhiello
Ti dimenticherai presto di me, vero?
Ogni giorno.

dal film Le parole che non ti ho detto (1999) Robin Wright è Theresa
vota questa frase: 0 1 2 3 4 5
Robin Wright
Golden Globes 2014
Nomination miglior attrice in una serie televisiva drammatica per il film House of Cards di David Fincher

Golden Globes 2014
Premio miglior attrice in una serie televisiva drammatica per il film House of Cards di David Fincher

Golden Globes 1995
Nomination miglior attrice non protagonista per il film Forrest Gump di Robert Zemeckis



Virtualità e animazione in The Congress.

L'altrove della fantascienza

domenica 15 giugno 2014 - Roy Menarini cinemanews

L'altrove della fantascienza Non sarà facile, per il travolgente ma spesso caotico film di Ari Folman, diventare il cult che alcuni pronosticavano alcuni mesi addietro. Alla sua uscita italiana, in piena estate, esiste il rischio che attiri solo i pretoriani della fantascienza e dell'animazione adulta. Eppure The Congress è il tipico caso di declinazione dei temi noti della fantascienza attraverso nuove ibridazioni. Animazione più cyberpunk più melodramma in live action si fondono quasi senza precedenti (viene in mente Avalon di Mamoru Oshii, ma solo come suggestione, viste le differenze tecniche).
La coraggiosa Robin Wright - che per di più accetta di essere rappresentata da un avatar che non rende nemmeno pallidamente giustizia al suo fascino - e gli altri "alias" del film sono immersi in una vicenda apocalittica che nasce dal cinema per poi estendersi a tutti i viventi. La sostituzione virtuale del proprio sé diviene dapprima un paradosso per ciò che riguarda la vendita dell'immagine e del copyright e poi si estende a divorare gli esseri umani, con una logica (esistere in un altrove riccamente illustrato piuttosto che in una realtà opaca) che da Philip K. Dick a Matrix è stata ampiamente esplorata. La novità è che Folman scarta totalmente la classica opzione gothic e cyber dell'animazione contemporanea, e pur facendo riferimento e saccheggiando la narrativa estremo orientale, vira verso un disegno disneyano e classicista. Il senso di spiazzamento è dunque ancora più forte che in A Scanner Darkly - Un oscuro scrutare di Linklater dove, grazie al rotoscopio, gli attori erano letteralmente ridisegnati sullo schermo. Evidentemente le potenzialità del dialogo tra riproduzione dal vero e animazione, insufflate di nuova vita dal digitale che - per sua stessa natura - elimina le barriere dei due dispositivi, sono ancora da esplorare. Ed è allora curioso che, al di là dell'originalità della storia e della banalità del tema di fondo (la presunta genuinità dell'esperienza umana), sia proprio la fantasia a porre i problemi più complessi nel film di Folman. È stato giustamente notato da più parti che The Congress rischia di assopire lo spettatore proprio nel momento in cui si passa dal mondo reale a quello animato, e mano a mano che l'immaginazione dell'autore si scatena. Questo dimostra che la fantascienza non è solamente trasgressione della norma(lità) bensì un più ampio gioco di negoziazioni tra la capacità di stupire, trascendere e la solidità degli universi rappresentati.
Folman è certamente più vicino a Terry Gilliam o Michel Gondry che a registi come Andrew Niccol o Duncan Jones, per citare nomi contemporanei. Questo non è un difetto, ovviamente, ma sembra quasi che al regista israeliano la fantascienza interessi quasi solo come mezzo per giungere all'allegoria, o come contenitore di spunti (talora geniali) e bizzarrie assortite, mentre si tratta di un genere che non ama essere sedotto per una sola notte. Bisogna amarlo, conoscerlo, appropriarsene con coraggio, altrimenti si rischia di esserne puniti.

   

Wonder Woman

* * 1/2 - -
(mymonetro: 2,64)
Un film di Patty Jenkins. Con Gal Gadot, Chris Pine, Connie Nielsen, Robin Wright, Danny Huston.
continua»

Genere Azione, - USA 2017. Uscita 6/1/2017.

Everest

* * 1/2 - -
(mymonetro: 2,91)
Un film di Baltasar Kormákur. Con Josh Brolin, Jason Clarke, John Hawkes, Robin Wright, Emily Watson.
continua»

Genere Drammatico, - USA 2015. Uscita 9/24/2015.

La Spia - A Most Wanted Man

* * * 1/2 -
(mymonetro: 3,60)
Un film di Anton Corbijn. Con Philip Seymour Hoffman, Robin Wright, Rachel McAdams, Willem Dafoe, Daniel Brühl.
continua»

Genere Thriller, - Germania, Gran Bretagna, USA 2014. Uscita 10/30/2014.

The Congress

* * * - -
(mymonetro: 3,04)
Un film di Ari Folman. Con Robin Wright, Harvey Keitel, Sami Gayle, Kodi Smit-McPhee, Danny Huston.
continua»

Genere Fantascienza, - USA 2013. Uscita 6/12/2014.

Rampart

* * 1/2 - -
(mymonetro: 2,67)
Un film di Oren Moverman. Con Woody Harrelson, Robin Wright, Sigourney Weaver, Ice Cube, Ned Beatty.
continua»

Genere Drammatico, - USA 2011. Uscita 11/7/2013.
Filmografia di Robin Wright »

mercoledì 20 settembre 2017 - Denis Villeneuve e Sylvia Hoeks raccontano il film e rispondono sulla possibilità di altri sequel. Dal 5 ottobre al cinema.

Blade Runner 2049: «è un noir esistenziale, come l'originale»

Andrea Fornasiero cinemanews

Blade Runner 2049: «è un noir esistenziale, come l'originale» Dopo la proiezione di alcune scene in anteprima di Blade Runner 2049, di cui però ci è tassativamente proibito parlare, Denis Villeneuve e l'attrice Sylvia Hoeks, che nel film interpreta Luv, hanno concesso un generoso incontro alla stampa romana. Si è partiti da un riepilogo di alcuni assunti già del film precedente, come il ruolo dei replicanti: «Sono esseri sintetici, sviluppati dalla bio-ingegneria per essere schiavi, pensati per sfruttare le risorse di altri pianeti, al di fuori del sistema solare, e renderli abitabili per gli esseri umani», ha detto il regista, «Inizialmente erano vietati per legge e soprattutto era vietato che si aggirassero non registrati sulla Terra, per questo ci sono poliziotti speciali, chiamati Blade Runner, il cui compito è scovarli e "ritirarli"». Dal 2019 del primo capitolo al 2049 del secondo diverse cose sono cambiate: «Già nel film di Ridley Scott il mondo era di grande atmosfera ma pure un incubo e il nostro porta avanti quell'idea, dove le cose hanno continuato ad andare male: il clima è impazzito tanto che a Los Angeles nevica e i mari si sono alzati (al punto che serve una diga per tenere la città al sicuro)". "Volendo restare fedeli allo spirito noir della pellicola originale abbiamo dovuto affrontare il problema di Internet. Perché non c'è niente di più noioso di un detective che sta a digitare guardando uno schermo, così i nostri sceneggiatori hanno avuto l'idea di un grande blackout, un enorme disturbo elettromagnetico che ha distrutto tutti i dati digitali, facendo sopravvivere quasi solo quelli analogici. È anche una riflessione sulla fragilità del nostro mondo informatico, ma soprattutto mi piace che nel nostro film l'eroe debba incontrare le persone, camminare anche nel fango e via dicendo».

giovedì 24 agosto 2017 - In esclusiva su MYmovies.it il poster del film con Harrison Ford e Ryan Gosling, attesissimo sequel del capolavoro di Ridley Scott. Dal 5 ottobre al cinema.

Blade Runner 2049, il poster ufficiale

a cura della redazione cinemanews

Blade Runner 2049, il poster ufficiale Trent'anni dopo gli eventi del primo film, un nuovo blade runner, l'Agente K della Polizia di Los Angeles, scopre un segreto sepolto da tempo che ha il potenziale di far precipitare nel caos quello che è rimasto della società. La scoperta di K lo spinge verso la ricerca di Rick Deckard, un ex-blade runner della polizia di Los Angeles che sembra essere sparito nel nulla. Diretto dal regista canadese Denis Villeneuve, Blade Runner 2049 è il sequel del capolavoro della fantascienza firmato da Ridley Scott. Blade Runner 2049 - di cui presentiamo in esclusiva il poster italiano - sarà al cinema il 5 ottobre, distribuito da Warner Bros. Nel cast, tra gli altri, troviamo Harrison Ford (ancora una volta nei panni di Rick Deckard), Ryan Gosling (l'agente K), Ana de Armas, Sylvia Hoeks, Robin Wright, Dave Bautista e Jared Leto.

   

Altre news e collegamenti a Robin Wright »
Prossimamente al cinema Oggi al cinema Novità in dvd Film in tv
mercoledì 6 settembre
I puffi - Viaggio nella foresta s...
venerdì 1 settembre
King Arthur - Il potere della spada
mercoledì 23 agosto
Fast & Furious 8
mercoledì 26 luglio
Slam - Tutto per una ragazza
Altri film » Altri film » Altri film » Altri film »
home | cinema | database | film | uscite | dvd | tv | box office | prossimamente | colonne sonore | moviecard® | trailer | download film | mygames |
Copyright© 2000 - 2017 MYmovies® // Mo-Net All rights reserved. P.IVA: 05056400483 - credits | contatti | redazione@mymovies.it
XHTML | CSS | Normativa sulla privacy | Termini e condizioni d'uso |
pubblicità