Dizionari del cinema
Periodici (1)
Miscellanea (4)
Collegamenti
Media & Link
Consulta on line la Biblioteca del cinema. Tutti i film dal 1895 a oggi:
luned 15 ottobre 2018

Jack Nicholson

Il Lupo Cattivo di Hollywood

Nome: John Joseph Nicholson
81 anni, 22 Aprile 1937 (Toro), Neptune City (New Jersey - USA)
occhiello
Come sta tua madre?
Eh, se ne sta andando
Tocca a tutti, regolati di conseguenza.

dal film The Departed - Il bene e il male (2006) Jack Nicholson Frank Costello
vota questa frase: 0 1 2 3 4 5
Jack Nicholson
Golden Globes 2007
Nomination miglior attore non protagonista per il film The Departed - Il bene e il male di Martin Scorsese

Golden Globes 2004
Nomination miglior attore per il film Tutto pu succedere di Nancy Meyers

Golden Globes 2003
Premio miglior attore per il film A proposito di Schmidt di Alexander Payne

Golden Globes 2003
Nomination miglior attore per il film A proposito di Schmidt di Alexander Payne

Premio Oscar 2002
Nomination miglior attore per il film A proposito di Schmidt di Alexander Payne

Golden Globes 1998
Nomination miglior attore per il film Qualcosa cambiato di James L. Brooks

Golden Globes 1998
Premio miglior attore per il film Qualcosa cambiato di James L. Brooks

Premio Oscar 1997
Premio miglior attore per il film Qualcosa cambiato di James L. Brooks

Premio Oscar 1997
Nomination miglior attore per il film Qualcosa cambiato di James L. Brooks

Golden Globes 1993
Nomination miglior attore non protagonista per il film Codice d'onore di Rob Reiner

Golden Globes 1993
Nomination miglior attore per il film Hoffa - Santo o mafioso? di Danny DeVito

Premio Oscar 1992
Nomination miglior attore non protagonista per il film Codice d'onore di Rob Reiner

Golden Globes 1990
Nomination miglior attore per il film Batman di Tim Burton

Golden Globes 1988
Nomination miglior attore per il film Ironweed di Hector Babenco

Premio Oscar 1987
Nomination miglior attore per il film Ironweed di Hector Babenco

Golden Globes 1986
Premio miglior attore per il film L'onore dei Prizzi di John Huston

Golden Globes 1986
Nomination miglior attore per il film L'onore dei Prizzi di John Huston

Premio Oscar 1985
Nomination miglior attore per il film L'onore dei Prizzi di John Huston

Golden Globes 1984
Nomination miglior attore non protagonista per il film Voglia di tenerezza di James L. Brooks

Golden Globes 1984
Premio miglior attore non protagonista per il film Voglia di tenerezza di James L. Brooks

Premio Oscar 1983
Nomination miglior attore non protagonista per il film Voglia di tenerezza di James L. Brooks

Premio Oscar 1983
Premio miglior attore non protagonista per il film Voglia di tenerezza di James L. Brooks

Golden Globes 1982
Nomination miglior attore non protagonista per il film Reds di Warren Beatty

Premio Oscar 1981
Nomination miglior attore non protagonista per il film Reds di Warren Beatty

David di Donatello 1976
Premio miglior attore straniero per il film Qualcuno vol sul nido del cuculo di Milos Forman

Golden Globes 1976
Premio miglior attore per il film Qualcuno vol sul nido del cuculo di Milos Forman

Golden Globes 1976
Nomination miglior attore per il film Qualcuno vol sul nido del cuculo di Milos Forman

David di Donatello 1976
Nomination miglior attore straniero per il film Qualcuno vol sul nido del cuculo di Milos Forman

Golden Globes 1975
Nomination miglior attore per il film Chinatown di Roman Polanski

Premio Oscar 1975
Nomination miglior attore per il film Qualcuno vol sul nido del cuculo di Milos Forman

Golden Globes 1975
Premio miglior attore per il film Chinatown di Roman Polanski

Premio Oscar 1975
Premio miglior attore per il film Qualcuno vol sul nido del cuculo di Milos Forman

Premio Oscar 1974
Nomination miglior attore per il film Chinatown di Roman Polanski

Golden Globes 1974
Nomination miglior attore per il film L'ultima corve di Hal Ashby

Festival di Cannes 1974
Premio miglior attore per il film L'ultima corve di Hal Ashby

Premio Oscar 1973
Nomination miglior attore per il film L'ultima corve di Hal Ashby

Golden Globes 1972
Nomination miglior attore per il film Conoscenza carnale di Mike Nichols

Premio Oscar 1970
Nomination miglior attore per il film Cinque pezzi facili di Bob Rafelson

Premio Oscar 1969
Nomination miglior attore non protagonista per il film Easy Rider di Dennis Hopper



Shining

* * * * -
(mymonetro: 4,43)
Un film di Stanley Kubrick. Con Jack Nicholson, Shelley Duvall, Danny Lloyd, Scatman Crothers, Barry Nelson.
continua»

Genere Eventi, - USA 1980. Uscita 31/10/2017. 14

Chinatown

* * * * -
(mymonetro: 4,33)
Un film di Roman Polanski. Con Jack Nicholson, Faye Dunaway, John Huston, Perry Lopez, John Hillerman.
continua»

Genere Giallo, - USA 1974. Uscita 26/05/2014.

Come lo sai

* 1/2 - - -
(mymonetro: 1,95)
Un film di James L. Brooks. Con Reese Witherspoon, Owen Wilson, Paul Rudd, Jack Nicholson, Kathryn Hahn.
continua»

Genere Commedia, - USA 2010. Uscita 18/02/2011.

Non mai troppo tardi

* * * - -
(mymonetro: 3,05)
Un film di Rob Reiner. Con Jack Nicholson, Morgan Freeman, Sean Hayes, Beverly Todd, Rob Morrow.
continua»

Genere Commedia, - USA 2007. Uscita 25/01/2008.

The Departed - Il bene e il male

* * * * -
(mymonetro: 4,22)
Un film di Martin Scorsese. Con Leonardo DiCaprio, Matt Damon, Jack Nicholson, Mark Wahlberg, Martin Sheen.
continua»

Genere Hard boiled, - USA 2006. Uscita 27/10/2006.
Filmografia di Jack Nicholson »

luned 15 ottobre 2018 - L'attrice racconta con Jodie Comer la sua esperienza in Killing Eve, serie TV al femminile da oggi disponibile su TIMVISION.

Sandra Oh: Preferisco la TV al cinema: hai pi punti di vista, pi libert

Andrea Fornasiero cinemanews

Sandra Oh: Preferisco la TV al cinema: hai pi punti di vista, pi libert Sandra Oh e Jodie Comer sono le protagoniste di Killing Eve, che arriva oggi anche in Italia, in esclusiva su TIMVISION. Resa iconica in Tv da Grey's Anatomy era impossibile non partire da Sandra Oh per chiederle del diverso spazio che grande e piccolo schermo concedono alle donne: Mi sento pi a mio agio in Tv, perch nel cinema non c' abbastanza rappresentazione dei punti di vista femminili e delle minoranze. Specialmente a Hollywood si vogliono fare soldi e c' un sistema per cui si tende a rifare sempre le stesse storie con gli stessi dieci attori. Ho lavorato spesso nel cinema e fatto film indipendenti ma a un certo punto mi sono accorta che stavo spendendo le mie energie in un posto che non mi voleva. Mi sono detta: "Se non inviti nessuno dei miei amici alla tua festa non voglio venirci nemmeno io, perch dovrei?". Credo che in Tv invece si prendano pi rischi, ho fatto diverse stagioni di una comedy HBO intitolata Arli$$ per cui Robert Wuhl, l'autore, mi ha semplicemente scelto e sono andata a Toronto pur non avendo mai fatto una comedy prima. E poi, anni dopo, lo stesso accaduto con Shonda Rhimes. Nelle audizioni che ho fatto in Tv ho sempre sentito che volevano quello che avevo di originale. Jodie Comer, attrice inglese nota per la miniserie The White Princess e Doctor Foster ma apprezzata in Inghilterra anche per il ruolo di una ragazza scomparsa e misteriosamente ritrovata in Thirteen, ha aggiunto riguardo il cinema e la Tv: Ho fatto un film di recente nel Regno Unito, England is Mine sulla storia di Steven Morrissey. Nella mia esperienza in Tv si pi spesso sul set e le scene vengono fatte pi volte, da pi punti di vista. Al cinema invece ci sono lunghe attese e poi, quando si arriva sul set, bisogna essere subito efficaci. Per questa solo la mia limitata esperienza. Venendo ai loro rispettivi personaggi, ossia un'agente del MI5 per Sandra Oh e un'assassina per Jodie Comer, le due attrici hanno cos raccontato il rapporto che hanno con loro:

Sandra Oh: Mi piace molto Eve, credo sia reale. In un certo senso lei incarna sia la mia parte pi coraggiosa sia quella pi impaurita. Vedo altre attrici della mia et che hanno avuto successo e non hanno pi curiosit, mentre a me piace interpretare personaggi che devo cercare di capire. Io comunque non sono cos curiosa da voler distruggere la mia vita, mentre Eve ha questa tentazione, perch annoiata e sente di avere un'energia che non sta esplorando. Io come attrice ho sempre voglia di esplorare, cos che lavoro.

Jodie Comer: L'imprevedibilit di Villanelle non qualcosa che mi venuta naturale, il tono di Killing Eve molto particolare e solo progredendo i miei muscoli ci si sono abituati. La serie pu essere davvero drammatica e poi all'improvviso diventare divertente, stata la cosa pi difficile che ho mai fatto. Abbiamo passato molto tempo prima di iniziare le riprese a ideare la storia e il passato del mio personaggio, dalla nascita fino al presente. Questo mi ha aiutato a capire perch non ha rimorsi ed diventata quello che . Di lei amo la sua libert, anche nel fare cose terribili, e il suo sense of humour, del resto impossibile non amare un personaggio quando ci si diverte cos tanto a interpretarlo e lei fa cose davvero esagerate.

venerd 7 settembre 2018 - Era stato scritturato da Tarantino per il suo ultimo film Once Upon a Time in Hollywood.

Addio a Burt Reynolds

Pino Farinotti cinemanews

Addio a Burt Reynolds Era certo una presenza forte. Atletico, faccia da villain, con un mix di espressione subito visibile, interessante, da indiano, perch il padre era di origini cherokee e sua madre era irlandese. Una "differenza" che gli serv, perch lo distingueva dai colleghi della sua generazione, fra le pi ricche e complete, della quale facevano parte personaggi come Robert Redford, classe 1936, come Reynolds, e poi Dustin Hoffman, Jack Nicholson, Warren Beatty, tutti di un anno pi giovani. I modelli e i ruoli erano dunque coperti, non era facile inserirsi, ma Reynolds ci riusc proprio in virt di quel tratto selvaggio. I nomi citati rappresentavano, e rappresentano, la fascia pi alta del cinema, con premi Oscar caduti a pioggia. Anche in quel senso Burt ebbe in piccolo riscontro, almeno un segnale, una nomination come attore non protagonista inBoogie Nights - L'altra Hollywood diPaul Thomas Anderson. Ma c'era un altro tratto che all'inizio gli fu utile, assomigliava, vagamente, a Marlon Brando. Come quasi sempre accade nelle carriere, i primi ruoli furono sul piccolo schermo e il primo successo che gli diede popolarit fu Hawk l'indiano, era il 1966. Era la stagione degli spaghetti western. Reynolds venne notato da Sergio Corbucci, che gli diede il ruolo di protagonista in Navajo Joe. L'attore ricambi il... favore dichiarando sempre che quel film era il peggiore al quale avesse mai partecipato. Negli anni affin i suoi registri e divenne attore completo, per tutti i ruoli: poliziotto, atleta, e seppe dire la sua anche nella commedia. Mel Brooks lo volle nella sua celebre Ultima follia, ma Burt stup tutti, persino se stesso, come disse, quando, chiamato da Peter Bogdanovich in At Long Last Love cantava e ballava le canzoni di Cole Porter. Ma il titolo che meglio lo identifica Un tranquillo week-end di paura, di John Boorman, del 1972. Contrastare le rapide di un fiume, affrontare pericoli mortali, sopravvivere in condizioni estreme era davvero lo scenario perfetto per uno come lui. Un altro titolo, nella memoria del cinema e del suo popolo Quella sporca ultima meta, del 1974, altra performance efficace nel ruolo di atleta. A seguire tanti titoli di buona qualit. Ma la grande occasione a Burt arrivata in ritardo. In questo 2018 Quentin Tarantino lo ha scritturato per il cast di Once Upon a Time in Hollywood . A Burt mancato il tempo. Che peccato.

   

Altre news e collegamenti a Jack Nicholson »
prossimamente al cinema Film al cinema Novità in dvd Film in tv
Altri film » Altri film » Altri film » Altri film »
home | cinema | database | film | uscite | dvd | tv | box office | prossimamente | colonne sonore | MYmovies Club | trailer | download film | mygames |
Copyright© 2000 - 2018 MYmovies® // Mo-Net All rights reserved. P.IVA: 05056400483 - Licenza Siae n. 2792/I/2742 - credits | contatti | redazione@mymovies.it
XHTML | CSS | Normativa sulla privacy | Termini e condizioni d'uso
pubblicità