Una festa esagerata

Film 2018 | Commedia +13 90 min.

Regia di Vincenzo Salemme. Un film con Vincenzo Salemme, Massimiliano Gallo, Tosca D'Aquino, Iaia Forte, Nando Paone. Cast completo Genere Commedia - Italia, 2018, durata 90 minuti. Uscita cinema giovedì 22 marzo 2018 distribuito da Medusa. Consigli per la visione di bambini e ragazzi: +13 - MYmonetro 2,38 su 7 recensioni tra critica, pubblico e dizionari.

Condividi

Aggiungi Una festa esagerata tra i tuoi film preferiti
Riceverai un avviso quando il film sarà disponibile nella tua città, disponibile in Streaming e Dvd oppure trasmesso in TV.




oppure

Napoli. A casa Parascandolo fervono i preparativi per una magnifica festa sulla splendida terrazza dove il capofamiglia Gennaro vive con Teresa. In Italia al Box Office Una festa esagerata ha incassato nelle prime 3 settimane di programmazione 2 milioni di euro e 848 mila euro nel primo weekend.

Una festa esagerata è disponibile a Noleggio e in Digital Download
su TROVA STREAMING e in DVD su IBS.it. Compralo subito

Consigliato nì!
2,38/5
MYMOVIES 2,00
CRITICA 2,75
PUBBLICO N.D.
CONSIGLIATO NÌ
Un film senza urgenza né necessità, in cui tutto è semplicemente uno spettacolo di fuochi d'artificio.
Recensione di Marzia Gandolfi
mercoledì 21 marzo 2018
Recensione di Marzia Gandolfi
mercoledì 21 marzo 2018

Gennaro Parascandolo, geometra che tutti chiamano ingegnere, ha una moglie ambiziosa e una figlia alla viglia della maggiore età. Per festeggiarla ha deciso di dare una festa esagerata sulla sua terrazza sfacciata e affacciata sul mare. I preparativi fervono ma non tutti nel condominio sembrano gradire l'evento. Lucia Scamardella, vicina instabile e segretamente innamorata di Gennaro, decide sedurlo e di rovinargli la festa. Il pretesto glielo offre il decesso improvviso del padre che vive con lei un piano sotto ai Parascandolo. Gennaro, uomo di principi, non ha cuore di celebrare davanti al lutto di Lucia. Ma figlia e consorte non sentono ragione, figuriamoci dovere. Tocca a Gennaro trovare una soluzione e trovarla in fretta.

Una festa esagerata, versione cinematografica della commedia teatrale omonima di Vincenzo Salemme, appartiene a quei film che non hanno alcuna urgenza o necessità, tutto è semplicemente uno spettacolo di fuochi d'artificio.

Esponente di un cinema popolare pieno di slanci generosi come di vizi ricorrenti, l'autore napoletano rimuove la Storia e fa agire i suoi personaggi in un vuoto pneumatico. Se a mancare nel film è il motore collettivo, ridotto a esterni da "presepe" e a schermaglie da condominio, Una festa esagerata incoraggia quanto meno il cambiamento individuale del protagonista che si ribella alla voracità dei 'cari estinti' e alla sclerosi spirituale di Napoli. In linea col (consueto) cinema popolare italiano, Una festa esagerata esprime senza complessi la sua natura di spettacolo: gratuito, scoppiettante, colorato.

Se il colore è quello di Napoli, blu come il suo mare e il suo cielo, il suo destino è quello di bruciarsi subito, di consumarsi il tempo necessario per andare in scena. Cuore e centro del film è la napoletanità estroversa di Vincenzo Salemme a cui fa corona un gruppo di attori solidi che danno allo spettatore quello che si aspetta: Tosca d'Aquino la sciantosa con na vesta scullata, Iaia Forte la femmina indomita, Giovanni Cacioppo il siciliano fuori sede... A strappare risate di pancia è Massimiliano Gallo inerpicato in vere e proprie acrobazie di deformazione creativa del linguaggio e 'accollato' a Vincenzo Salemme, che gli serve la replica e poi chiosa con la complicità e la carica espressiva della lingua napoletana. È lei a nobilitare una materia narrativa impagliata e una commedia che finisce letteralmente 'alla deriva'. Per fortuna nel bel Golfo di Napoli. Quello che canta Caruso e quello in cui cambia rotta Parascandolo.

UNA FESTA ESAGERATA
in streaming
NOLEGGIA
streaming
ACQUISTA
download
SD HD SD HD
Rakuten tv
-
-
TIMVISION
-
-
-
CHILI
-
-
iTunes
-
-
-
-

Anche su supporto fisico su IBS

DVD

BLU-RAY
€9,99
PUBBLICO
RECENSIONI DALLA PARTE DEL PUBBLICO
lunedì 26 marzo 2018
Giorpost

Il geometra Parascandolo è un tranquillo professionista, marito devoto e padre di una figlia viziata che ha preteso, in occasione del raggiungimento della maggiore età, la festa perfetta. Non bastasse l'unica erede, ci si mette anche la moglie Teresa a non badare a spese e a mettere pressione al marito il quale, tra una manciata di olive e mega-confetti grandi come uova di dinosauro, dovrà districarsi [...] Vai alla recensione »

venerdì 30 marzo 2018
Nino Pellino

Che la critica si sia dimostrata sempre troppo severa con i film comici e a maggior ragione soprattutto nei riguardi dei film di Salemme, ci appare cosa scontata, se non forse anche prevedibile. In verità questa ultima pellicola del regista napoletano trasmette, sin dalle prime battute, una costante sensazione di buon umore che, in fin dei conti, non può far altro che giovare allo spirito [...] Vai alla recensione »

Frasi
La festa col morto non si può fare!
Una frase di Gennaro Parascandolo (Vincenzo Salemme)
dal film Una festa esagerata - a cura di MYmovies.it
STAMPA
RECENSIONI DELLA CRITICA
giovedì 22 marzo 2018
Fulvia Caprara
La Stampa

Nel lussuoso appartamento affacciato sul golfo di Napoli la famiglia Parascandolo è pronta per celebrare il diciottesimo compleanno della viziatissima figlia Mirea. Ma proprio al culmine dei preparativi, la notizia della dipartita del signor Scarnardella, inquiIino del piano di sotto, esplode come un fulmine aprendo un interrogativo morale che interessa, realmente, solo il capofamiglia Gennaro (Vincenzo [...] Vai alla recensione »

giovedì 22 marzo 2018
Valerio Caprara
Il Mattino

Farà bene o farà male all'«Immagine» di Napoli? Chissà se la città ribelle (mica tanto) si porrà quello che sembra il suo maggior problema nel campo della fiction anche al cospetto di «Una festa esagerata», ultima commedia di Salemme ad aver fatto il salto dal palcoscenico allo schermo. Esclusi a priori gli ingredienti forti, il registattore vi ripropone quelli inconfondibili del suo modo affabile [...] Vai alla recensione »

giovedì 22 marzo 2018
Alessandro Savoia
Il Roma

Il romanticismo di Luciano De Crescenzo con il suo professor Bellavista, le lezioni di vita delle commedie di Eduardo De Filippo. Con "Una festa esagerata" Vincenzo Salemme galleggia tra questi topoi per regalare al pubblico una storia garbata, divertente, uno spaccato della nostra società. Quella che bada sempre meno al prossimo, che non se ne frega delle regole, una Napoli meno elegante di un tempo. [...] Vai alla recensione »

giovedì 22 marzo 2018
Alice Sforza
Il Giornale

A casa Parascandolo fervono i preparativi per la festa di compleanno, da 150 invitati, della figlia diciottenne. Gennaro (Salemme) fa fatica a tenere a freno l'esuberante compagna (D'Aquino). In più, muore l'inquilino del piano di sotto. Rimandare? Far finta di nulla? Il vero pregio di questo film è l'assenza di volgarità, merce rara. Per il resto, si (sor)ride con il contagocce e sforzandosi, nonostante [...] Vai alla recensione »

NEWS
VIDEO RECENSIONE
venerdì 30 marzo 2018
 

Gennaro Parascandolo, geometra che tutti chiamano ingegnere, ha una moglie ambiziosa e una figlia alla vigilia della maggiore età. Per festeggiarla ha deciso di dare una festa esagerata sulla sua terrazza, ma non tutti nel condominio sembrano gradire [...]

Vai alla home di MYmovies.it
Home | Cinema | NETFLIX | Database | Film | Calendario Uscite | MYMOVIESLIVE | Dvd | Tv | Box Office | Prossimamente | Trailer | Colonne sonore | MYmovies Club  ver: au12.
Copyright© 2000 - 2018 MYmovies.it® - Mo-Net s.r.l. Tutti i diritti riservati. È vietata la riproduzione anche parziale. P.IVA: 05056400483
Licenza Siae n. 2792/I/2742 - Credits | Contatti | Normativa sulla privacy | Termini e condizioni d'uso | Accedi | Registrati