Dizionari del cinema
Collegamenti
Media & Link
Consulta on line la Biblioteca del cinema. Tutti i film dal 1895 a oggi:
sabato 28 maggio 2016

Vincenzo Salemme

Passione napulitana

58 anni, 24 Luglio 1957 (Leone), Napoli (Italia)
Biografia Filmografia Critica Premi Foto Articoli e news Trailer Dvd CD Frasi celebri
occhiello
Anche io nel mio piccolo ho il mio pubblico…
dal film SMS - Sotto mentite spoglie (2007) Vincenzo Salemme è Tommaso Lampedusa
vota questa frase: 0 1 2 3 4 5
Vincenzo Salemme

Il comico napoletano presenta Senza arte né parte.

Vincenzo Salemme, il mercenario della commedia

martedì 3 maggio 2011 - Ilaria Ravarino cinemanews

Vincenzo Salemme, il mercenario della commedia Ha esordito con Sogni d’Oro di Nanni Moretti, ormai 25 film fa, e nonostante le recidive visite in Casa Sacher non si è mai sentito un radical chic. Attore, regista e drammaturgo amatissimo a teatro, in trent’anni di carriera Vincenzo Salemme da Bacoli ha collezionato felici collaborazioni con il cinema di Moretti e con quello dei Vanzina, ha flirtato con massimo Boldi in Olè e lavorato con Mario Martone e Giuseppe Tornatore, limitando le sue apparizioni televisive a sporadici e fortunati interventi. Eclettico e paziente quando sono gli altri a dirigerlo («Ubbidiente», si definisce lui), dietro alla macchina da presa tornerà solo nel 2013, dopo aver smaltito un lungo elenco di impegni più o meno mercenari. Al cinema dal 6 maggio in 130 copie con la commedia Senza arte né parte, Salemme è il motore comico del primo lungometraggio di Giovanni Albanese, pittore alle prese con una materia che più ostica non si può: l’arte contemporanea vista dagli occhi delle persone comuni. A Salemme, che qui interpreta un operaio improvvisatosi falsificatore, il compito di convincere il pubblico che la cultura, anche quella più chic e radicale, può essere persino divertente.

Vincenzo Salemme tramuta lo spunto per una pièce teatrale in una commedia ambientata nel mondo della fiction.

No problem: dal teatro alla televisione

martedì 7 ottobre 2008 - Tirza Bonifazi Tognazzi cinemanews

No problem: dal teatro alla televisione Dopo aver incassato più di cinque milioni di euro con SMS - Sotto mentite spoglie, Vincenzo Salemme torna alla commedia con No Problem che lo vede vestire i panni di Arturo Cremisi. Nella finzione scenica il suo personaggio è un attore di cinquant'anni che ha ottenuto successo come protagonista di una gettonatissima serie televisiva nella quale interpreta un padre. Fuori dal set (e dalla fiction) Arturo verrà coinvolto nella vita di un bambino di nome Mirko che ha perso il papà ed è convinto che l'attore sia il suo vero padre. "Per una serie di motivi sarò costretto ad accollarmi questo bambino, sua madre e lo zio matto, Antonio (Giorgio Panariello, Ndr)" ha anticipato Salemme nelle note del film scritto insieme a Ugo Chiti da un soggetto del regista. "Arturo non vuole deludere il pubblico dando l'idea di essere egoista e insensibile ma si prende cura del bambino anche per assecondare un'operazione di marketing ideata dal suo improbabile ed esagitato agente Enrico Pignataro (Sergio Rubini, Ndr)". Pur posando lo sguardo sull'ambiente televisivo, No Problem non vuole essere una critica a quel mondo, come ha specificato l'attore e regista nell'incontro che si è svolto questa mattina a Roma. "Piuttosto la mia vuole essere una critica al successo televisivo legato all'effimero e non al talento. Penso che sia molto rischioso frequentare la tv se non si ha talento".

Se mi lasci non vale (2016) Ma tu di che segno 6? (2014)
Prossimamente al cinema Oggi al cinema Novità in dvd Film in tv
Altri film » Altri film » Altri film » Altri film »
home | cinema | database | film | uscite | dvd | tv | box office | prossimamente | colonne sonore | moviecard® | trailer | download film | mygames |
Copyright© 2000 - 2016 MYmovies® // Mo-Net All rights reserved. P.IVA: 05056400483 - credits | contatti | redazione@mymovies.it
XHTML | CSS | Normativa sulla privacy | Termini e condizioni d'uso |
pubblicità