Dizionari del cinema
Collegamenti
Media & Link
Consulta on line la Biblioteca del cinema. Tutti i film dal 1895 a oggi:
mercoledì 29 giugno 2016

Maurizio Casagrande

A Napoli un batterista per attore

54 anni, 4 Novembre 1961 (Scorpione), Napoli (Italia)
Biografia Filmografia Critica Premi Foto Articoli e news Trailer Dvd CD Frasi celebri
occhiello
Giuseppe: Giulietta vai ad aprire...
Giulietta: Non sono mica la cameriera!
Francesca: Stiamo calmi, ha ragione non è la cameriera, Lidia va ad aprire tu.

dal film Cose da pazzi (2005) Maurizio Casagrande è Giuseppe Cocuzza
vota questa frase: 0 1 2 3 4 5
Maurizio Casagrande

Il regista napoletano presenta il suo Una donna per la vita.

Casagrande, quando la spalla diventa regista

martedì 21 giugno 2011 - Ilaria Ravarino cinemanews

Casagrande, quando la spalla diventa regista Una storia d’amore con sorpresa, un cast di bravi attori e un regista esordiente che nell’armadio ha gli scheletri di almeno due vite: una da batterista, «finita quando Loredana Bertè mi disse no», una da attore-spalla, «quella tipica figura che i set è abituata a viverli da fuori, proprio come un regista». Gli ingredienti di Una donna per la vita, lavoro d’esordio del napoletano Maurizio Casagrande, sono di prima qualità. Finanziato dal ministero per il 20% del budget (un milione di euro circa), ambientato a Napoli e interpretato da Neri Marcorè, Margareth Madè, Sabrina Impacciatore e Maurizio Casagrande, il film racconterà la storia di un uomo, il concierge Maurizio, diviso tra l’infatuazione per una donna bella e misteriosa e il rancore, misto ad affetto, per l’ex compagna di una vita. A trascinare il progetto, in lavorazione da pochi giorni, è lo stesso Casagrande. Come tutti quelli che coltivano un sogno per anni, il regista attore ha voluto infilare nel film un po’ tutta la sua vita: un pizzico di autobiografia («Le due donne sono esistite veramente, ho avuto una relazione con entrambe»), gli amici di sempre come Vincenzo Salemme, le ambizioni mai confessate di chi fa l’attore da 25 anni, e ama il suo lavoro nonostante non abbia mai ottenuto un ruolo “vero” da protagonista.

La commedia di Ugo Fabrizio Giordani esce in 350 copie.

Sharm el Sheikh: la commedia al lavoro

martedì 14 settembre 2010 - Marzia Gandolfi cinemanews

Sharm el Sheikh: la commedia al lavoro Precariato esotico
La commedia di Ugo Fabrizio Giordani è "fondata sul lavoro" che non c'è e che Romano e De Pascalis, i protagonisti di Enrico Brignano e Maurizio Casagrande, stanno disperatamente cercando di conservare. Contro di loro e la sicurezza di una vita di privilegi c'è l'imprenditore arrogante di Giorgio Panariello, presidente dell'Empoli Calcio e marito della "moglie bellissima" della Torrisi. Concentrandosi sulla crisi e i problemi del mondo del lavoro, Giordani gira una commedia ispirata, almeno nelle intenzioni, alla grande tradizione ma prossima nel risultato a un cinepanettone. Dieci anni e spiagge dopo, Giordani torna alla location esotica per riflettere col "sorriso" sul precariato e mettere in scena una stabilità sociale in realtà perduta. A Roma per presentare il loro film, regista e cast difendono "identità" e (nobili) propositi di Sharm el Sheikh.

Una commedia seria
Ugo Fabrizio Giordani: L'idea del film nasce dal licenziamento di un mio caro amico dirigente dell'Alitalia. L'episodio mi ha colpito al punto che ho deciso di interrogarmi sulla questione e di farci un film. Non volevo però affrontare il tema del licenziamento in chiave drammatica e così ho optato per la commedia, volevo poter ridere trattando un tema serio. Ritengo che niente sia più efficace di una commedia per raccontare la crisi economica e la condizione di precarietà in cui versa il nostro paese. Panariello, Brignano e Casagrande incarnano un certo tipo di italiano che proprio non ci sta a perdere i privilegi acquisiti ed è disposto ad andare fino a Sharm el Sheikh per difendere interessi e status sociale.

Un bastimento carico di attori
Ugo Fabrizio Giordani: Girare questo film è stata un'esperienza entusiasmante e sono stato davvero fortunato a trovare i miei attori, su tutti Panariello, Brignano e Casagrande. Da veri capocomici hanno governato e condotto il carro verso il traguardo. Dal primo all'ultimo attore hanno tutti mostrato grandissima serietà e professionalità non mancando mai un appuntamento e partecipando fin dal principio alle riunioni teatrali intorno al tavolo, dove svolgevamo la lettura del copione. Successivamente ci siamo trasferiti in Egitto per le riprese e ciascuno di loro ha avuto lo spazio necessario per dimostrare le proprie qualità attoriali. Ho impiegato tre anni per fare questo film e uno degli obiettivi che mi ero prefisso era quello di valorizzare al massimo i miei attori, evitando le macchiette e i cliché.

Cinepanettone o commedia all'italiana?
Ugo Fabrizio Giordani: Io sono stato assistente alla regia di Scola e questo dovrebbe già dire qualcosa. Senza volermi paragonare ai grandi maestri della commedia all'italiana, ritengo però di non meritare nemmeno etichette approssimative. Il mio film è una commedia e non un cinepanettone. Sharm el Sheikh è più vicino a Il gaucho di Risi che a un film di Natale ed è interessato ad esaminare dei personaggi fuori dal loro ambiente, ingigantendone vizi e virtù. Aggiungo inoltre che nello scrivere e girare questa commedia sono stato molto attento a non inserire volgarità, tette o sederi al vento. L'unico fondoschiena esibito è quello di una prostituta russa. D'altra parte esistono...

Ipse dixit
Enrico Brignano: Concordo con Giordani, Sharm el Sheikh non è un cinepanettone e io non ne ho mai fatto uno, grazie a dio. Non mi piacciono i romani rappresentati nei film in questione e non mi piace la comicità svilita dalle parolacce. Siamo stati molto attenti a non scadere nella volgarità e la presenza in scena di una prostituta non fa per forza di questa commedia un cinepanettone.

Alchimie
Maurizio Casagrande: È stato davvero bello lavorare in coppia con Enrico Brignano e potermi confrontare con un fuoriclasse come Giorgio Panariello. Tra noi si è creata subito un'alchimia che ha facilitato enormemente il lavoro sul set. Stimo entrambi professionalmente e umanamente, dunque non è stato difficile fare funzionare i nostri tre personaggi. Forse per Giorgio non è stato semplicissimo interpretare un carattere tanto antipatico, lui nella vita è amabile e cortese ma alla fine ci è riuscito e ha fatto proprio un ottimo lavoro, ispirandosi a un imprenditore che conosceva bene…

Babbo Natale non viene da Nord

* * * - -
(mymonetro: 3,01)
Un film di Maurizio Casagrande. Con Maurizio Casagrande, Anna-Lisa, Giampaolo Morelli, Milena Miconi, Eva Grimaldi.
continua»

Genere Commedia, - Italia 2015. Uscita 26/11/2015.

Loro chi?

* * 1/2 - -
(mymonetro: 2,91)
Un film di Francesco Miccichè, Fabio Bonifacci. Con Marco Giallini, Edoardo Leo, Catrinel Marlon, Lisa Bor, Ivano Marescotti.
continua»

Genere Commedia, - Italia 2015. Uscita 19/11/2015.

...E fuori nevica!

* * 1/2 - -
(mymonetro: 2,76)
Un film di Vincenzo Salemme. Con Vincenzo Salemme, Carlo Buccirosso, Nando Paone, Giorgio Panariello, Maurizio Casagrande.
continua»

Genere Commedia, - Italia 2014. Uscita 16/10/2014.

E io non pago - L'Italia dei furbetti

* * - - -
(mymonetro: 2,05)
Un film di Alessandro Capone. Con Maurizio Mattioli, Maurizio Casagrande, Jerry Calà, Valeria Marini, Enzo Salvi.
continua»

Genere Commedia, - Italia 2012. Uscita 31/10/2012.

Una donna per la vita

* * 1/2 - -
(mymonetro: 2,90)
Un film di Maurizio Casagrande. Con Maurizio Casagrande, Neri Marcorè, Sabrina Impacciatore, Margareth Madè, Antonio Casagrande.
continua»

Genere Commedia, - Italia 2011. Uscita 21/09/2012.
Filmografia di Maurizio Casagrande »
Babbo Natale non viene da Nord (2015) Loro chi? (2015)
Prossimamente al cinema Oggi al cinema Novità in dvd Film in tv
Altri film » Altri film » Altri film » Altri film »
home | cinema | database | film | uscite | dvd | tv | box office | prossimamente | colonne sonore | moviecard® | trailer | download film | mygames |
Copyright© 2000 - 2016 MYmovies® // Mo-Net All rights reserved. P.IVA: 05056400483 - credits | contatti | redazione@mymovies.it
XHTML | CSS | Normativa sulla privacy | Termini e condizioni d'uso |
pubblicità