Attacco al Potere - Olympus Has Fallen

Film 2013 | Azione 120 min.

Regia di Antoine Fuqua. Un film con Gerard Butler, Aaron Eckhart, Angela Bassett, Morgan Freeman, Dylan McDermott, Melissa Leo. Cast completo Titolo originale: Olympus Has Fallen. Genere Azione - USA, 2013, durata 120 minuti. Uscita cinema giovedì 18 aprile 2013 distribuito da Notorious Pictures. - MYmonetro 2,09 su 52 recensioni tra critica, pubblico e dizionari.

Condividi

Aggiungi Attacco al Potere - Olympus Has Fallen tra i tuoi film preferiti
Riceverai un avviso quando il film sarà disponibile nella tua città, disponibile in Streaming e Dvd oppure trasmesso in TV.




oppure

L'attore scozzese Gerard Butler nei panni dell'agente segreto che potrebbe salvare la vita al presidente degli Stati Uniti d'America. In Italia al Box Office Attacco al Potere - Olympus Has Fallen ha incassato nelle prime 5 settimane di programmazione 3,7 milioni di euro e 1,3 milioni di euro nel primo weekend.

Attacco al Potere - Olympus Has Fallen è disponibile a Noleggio e in Digital Download
su TROVA STREAMING e in DVD e Blu-Ray su IBS.it. Compralo subito

Consigliato no!
2,09/5
MYMOVIES 2,00
CRITICA 1,75
PUBBLICO 2,53
CONSIGLIATO NÌ
Didascalico e (in)volontariamente sprovveduto, l'action di Fuqua recupera l'irriducibile ostilità dell'alieno.
Recensione di Marzia Gandolfi
lunedì 15 aprile 2013
Recensione di Marzia Gandolfi
lunedì 15 aprile 2013

Mike Banning è un agente della sicurezza al servizio del presidente degli Stati Uniti d'America. Brillante e intraprendente, è ben voluto dalla First Lady e da suo figlio, un ragazzino di pochi anni che sogna un giorno di servire il Paese. Alla Vigilia di Natale la donna muore in un tragico incidente, 'sacrificata' insieme a due agenti per salvare la vita del presidente. Sollevato dall'incarico e costretto dietro alla scrivania, Mike conduce una vita ordinaria a cui proprio non riesce ad abituarsi. L'attacco alla Casa Bianca da parte di un gruppo di estremisti nord coreani, che vorrebbero 'detonare' gli States, gli offre finalmente l'occasione di tornare operativo. Sopravvissuto ai colleghi caduti come mosche nei corridoi della residenza presidenziale, Mike prova a raggiungere il bunker dove il Presidente è tenuto in ostaggio con il suo staff. Mentre l'America trattiene il respiro, l'agente Banning si riprende gloria e reputazione.
Prendendo al volo un pretesto offerto dall'attualità, la minaccia da parte della Corea del Nord di un attacco nucleare contro gli Stati Uniti, Hollywood produce un action movie di circostanza e piazza secondo la 'congiuntura' un prodotto che dovrebbe eccitare una determinata categoria di spettatori. Quelli che amano il genere e quelli che amano stare sempre e comunque dentro la notizia. Diretto da Antoine Fuqua, Attacco al potere 'occupa' l'icona bianca della più potente forza mondiale, trasformandola in teatro di guerra. Meno radicale di Roland Emmerich, che in Independence Day disintegrava la Casa Bianca, Fuqua si limita a precipitarne qualche mattone e a precipitarla nel caos. Vulnerabile come l'eroe, che la riconquista a colpi di pistola e aforismi, la residenza presidenziale si presta alle chiassose demolizioni dei nord coreani e a manifestazioni scomposte di patriottismo, mentre fuori dai suoi cancelli la società si organizza con la stessa coesione tra le parti. Militari, politici, medici, infermieri, cittadini sono materia combustibile, capace di infiammarsi quando un nemico minaccia l'equilibrio della struttura provando a inceppare il sistema. Dentro una costruzione ricorrente, arrivo dell'invasore, attacco a sorpresa, panico, controffensiva inadeguata, scoperta del punto debole dell'avversario, vittoria, Attacco al potere lascia grossolanamente affiorare i fantasmi di una Storia traumatica recente, spuntando con un aereo l'obelisco di marmo bianco di Washington e reintegrando un ex agente che ritrova l'esaltazione delle lotte giuste.
Didascalico e (in)volontariamente sprovveduto, l'action di Fuqua recupera l'irriducibile ostilità dell' 'alieno', che proprio come gli extraterrestri di Mars Attacks! scimmiottano la ritualità pomposa del comitato di accoglienza per poi estrarre a sorpresa le armi e scaricarle su 'tutti gli uomini del presidente'. Ma il 'cervello' della Casa Bianca, ridotto a un cranio da Burton, in Attacco al potere è custodito dal fascino californiano di Aaron Eckhart, 'venditore di fumo' dal sorriso splendente. Solo per i suoi occhi, chiari in un taglio allungato, vive e combatte il fedelissimo agente di Gerard Butler, indeciso tra l'estetica plastica di Leonida e quella action e ad alto grado di immersività di Jack Bauer.
Se dell'eroe spartano replica l'impresa, uno su 300 ce la fa, dell'agente federale riproduce maldestramente l'eccezionalità. Ovvero quell'ideologia tesa a legittimare quello stato di eccezione, rispetto alle leggi e alle regole stabilite da uno stato, che ha caratterizzato la politica e l'immaginario americano dopo l'undici settembre, giustificando la cosiddetta 'guerra al terrorismo'.
Fallito l'eroe melodrammatico di Kiefer Sutherland e l'eroe giocattolo di Bruce Willis, interprete di un cinema action consapevole della propria illusorietà (Trappola di cristallo), il protagonista di Fuqua è un paladino vacuo, infondato, evaporante, lanciato contro l'affaire coreano e il buon senso. Imbarazzante come un incidente diplomatico, Attacco al potere è un orrore comico da cui nessun laser marziano ci salverà.

Sei d'accordo con Marzia Gandolfi?
ATTACCO AL POTERE - OLYMPUS HAS FALLEN
in streaming
NOLEGGIA
streaming
ACQUISTA
download
SD HD SD HD
Rakuten tv
CHILI
iTunes
-
-
-
-
TIMVISION
Google Play

Anche su supporto fisico su IBS

DVD

BLU-RAY
€9,99 €11,99
PUBBLICO
RECENSIONI DALLA PARTE DEL PUBBLICO
lunedì 22 aprile 2013
Angelo Bottiroli - Giornalista

Forse per la prima volta dopo l’attacco alle Torri gemelle dell’ 11 settembre 2001 i registi americani tornano a girare un film in perfetto stile Usa dove la paura, a prescindere da come potrebbero finire le cose, sembra esorcizzata dalla sicurezza americana che non vacilla davanti agli attacchi dei terroristi persino se prendono la Casa Bianca.

lunedì 22 aprile 2013
Manunemer

Con un bel ritmo e un'ottima scenografia, Attacco al potere - Olympus has fallen, è un film che scorre molto veloce, nonostante i suoi modestissimi 120 minuti, in modo molto comprensibile e intuitivo. A volte, risulta un pò prevedibile come storia e come situazioni, ma è comunque in grado di far crescere mistero e adrenalina nello spettatore.

martedì 23 aprile 2013
donni romani

Giocattolo in confezione di gran lusso ma assolutamente deludente nel contenuto. Prevedibile, iconografico, demagogico e patriottico come solo alcuni -  scadenti -  film americani sanno essere "Attacco al potere" non riesce ad indovinare una trovata, una battuta o un colpo di scena. Il protagonista, Mike Benning, ex guardia personale del presidente degli Stati Uniti, rimosso dopo [...] Vai alla recensione »

domenica 12 maggio 2013
mscalet

Il fantomatico mandato del Presidente Asher (Aaron Eckhart) non è sicuramente uno dei più tranquilli della storia degli USA. Diciotto mesi dopo la morte della bellissima First Lady (Ashley Judd), in occasione della visita del Presidente della Corea del Sud, la White House, fortezza del potere americano, cade in balia di un gruppo di terroristi nordcoreani.

martedì 15 aprile 2014
ventoacqua

Un giocattolone tutto esplosioni, sparatorie e combattimenti corpo a corpo, per chi cerca azione fine a se stessa, senza logica o collegamento con la realtà. La Casa Bianca viene attaccata da un super-esercito terrorista di cui nessuno si era mai accorto prima, in grado di sconfiggere ogni nemico, tranne  l'eroico agente Banning, che capitato davanti alla Casa Bianca per caso si mette [...] Vai alla recensione »

giovedì 23 maggio 2013
ultimoboyscout

Mike Banning, ex agente dei servizi segreti, è l'ultima speranza degli Stati Uniti d'America: spietati terroristi nordcoreani hanno preso in ostaggio nientepopodimenoche il Presidente in persona e tutto il suo staff e si sono asserragliati all'interno dell'impenetrabile bunker della Casa Bianca, minacciando di uccidere i prigionieri e di far esplodere a terra tutte le testate [...] Vai alla recensione »

sabato 4 maggio 2013
Goliadkin

Tipico film d'azione USA che mette insieme un po' di stereotipi del genere, se non si sta a riflettere troppo su ciò che si sta vedendo, il risultato è una trama con un ritmo discreto (il cui esito è certo scontato, ma in un film del genere questo lo si capisce prima di entrare in sala) con un sufficiente equilibrio tra scene d'azione e parti funzionali a creare un [...] Vai alla recensione »

mercoledì 27 dicembre 2017
elgatoloco

"Olympus Has Fallen"(2013, Antonie Fuqua), film d'azione che ì anche un"Instant movie", salvo che l'espressione si applica piuttosto all'"instant book"... Nel 2013 il "pericolo nordcoreano"era forse meno attuale, anzi sicuramente meno attuale a livello mediatico, forse non a livello strategico e di previsioni tattiche, certo a livello geopolitico [...] Vai alla recensione »

domenica 7 settembre 2014
TheMaster

Che il cinema action americano non sia mai stato completamente al top lo sappiamo,anche se nella storia è pieno di grandi autori che hanno saputo giocare e innovare con questo genere,cito Sam Peckimpah,Walter Hill,e per uscire dall ambiente hollywoodiano ci sono stati John Woo,ma anche Takashi Miike e tanti altri e negli ultimi anni Gareth Evans (bellissimo il suo The Raid) e poi ci sono gli [...] Vai alla recensione »

venerdì 27 dicembre 2013
Onufrio

Fuqua continua la sua (non )scalata nell'affermazione della mediocrità. La trama è scontata, assistiamo all'ennesimo film che vede in pericolo il Presidente della Casa Bianca, una vicenda per far riecheggiare lo spirito patriottico americano di una nazione ferita che si unisce e lotta contro il Cattivo, perchè c'è sempre un cattivo di turno, solo gli americani [...] Vai alla recensione »

domenica 28 aprile 2013
Filippo Catani

Un commando di terroristi nordcoreani riesce a prendere d'assalto la Casa Bianca e a rapire il presidente USA. Il loro obbiettivo è quello di fare ritirare gli americani dalla zona demilitarizzata in Corea e distruggerne gli arsenali atomici. I feroci terroristi non hanno però messo in conto di trovare la strenua resistenza di un ex membro dei servizi segreti.

mercoledì 24 aprile 2013
Mickey97

Si dice che la Corea del Nord abbia dichiarato formalmente guerra nucleare agli Stati Uniti, una guerra che secondo la Casa Bianca si basa sul bisogno dello sviluppo economico. I coreani affermano che il momento dell'esplosione si sta avvicinando, sempre più rapidamente, e gli Stati Uniti, gettano acqua sul fuoco e pur prendendo sul serio le minacce di Pyongyang, invitano il regime a [...] Vai alla recensione »

mercoledì 8 maggio 2013
Francesco Monteleone

AL POTERE (Olympus Has Fallen), Regia di Antoine Fuqua, USA, 2013 Se non volete mettere i piedi sui carboni accesi non confessate ai critici cinematografici meglio pagati d’Italia che vi siete divertiti, guardando questo ultimo attacco alla Casa Bianca, realizzato ottimamente in digitale dall’industria immaginifica di Hollywood. La storia è sempre la stessa: gli americani spendono troppi soldi [...] Vai alla recensione »

giovedì 4 luglio 2013
astromelia

se non fosse per pura propaganda certi film non avrebbero senso di esistere,bruttissimo per sceneggiatura alquanto o per nulla credibile,è un misto di artificio e del nulla più totale,risulta inutile descrivere una vicenda che per contenuto e ideologia non somiglia lontanamente ne alla credibilità per lo spettatore se non a coloro ai quali piacciono i morti ammazzati le carneficine i falsi eroi o i [...] Vai alla recensione »

giovedì 16 maggio 2013
sarah87

Il film è molto irreale, un uomo da solo rimane vivo dopo un attacco terroristico mentre altre migliaia di soldati vengono uccisi. Proprio lui riesce ad entrare alla casa bianca e a sterminare i terroristi, cosa che tutti gli altri non erano riusciti a fare. Nonostante questo il film si segue bene, peccato per tutte quelle scene violente di spari e torture che si potevano benissimo evitare. Vai alla recensione »

mercoledì 22 maggio 2013
FrancescaCesca

Questo film è decisamente un'americanata, un'esageratissima americanata! Proiettili che volano da tutte le parti, bombe e...solo 2 sopravvissuti!!!!! (Va beh...4 considerando i 2 che escono a metà film!) DECISAMENTE UN'AMERICANATA!!! ...Ma che americanata!!! :D Bellissimo film! Solitamente io non amo il genere, ma questo film è strepitoso! Mi ha tenuto incollata [...] Vai alla recensione »

mercoledì 24 aprile 2013
Conrad Landt

C'è una premessa di principio che va fatta su tali tipi di film: se hai visto il trailer (che praticamente ti racconta lo sviluppo del film in tutte le sue fasi principali) e poi acquisti il biglietto ed entri in sala, non puoi poi lamentarti se il plot è inverosimile, se i villains si presentano solo per quel che sono, e se il buono in un modo o nell'altro li fa fuori tutti.

domenica 21 aprile 2013
Miniatura

Non male il film scorre e tiene sempre alta la tensione da vedere se piace il genere.

martedì 23 aprile 2013
Magnific22

Se vi piace l'azione non perdetevi questo film...Effetti speciali pazzeschi e sparatorie che vi terranno incollati allo schermo! Due ore spese bene, ne vale la pena...

domenica 21 aprile 2013
Enry Black ice

La sala era gremita e tutti attenti e coinvolti, una vicina di poltrona sobbalzava e si agitava continuamente. Uno scenario apocalittico di fantapolitica (spero), ma attuale viste le recenti vicende della Corea del nord. Come nella migliore tradizione americana vincono i buoni al prezzo di una carneficina, ma la ricostruzione dei luoghi e gli effetti speciali, alcune scene cruente e violente, il dispiego [...] Vai alla recensione »

lunedì 29 aprile 2013
StefaniaFerrari

Sono andata a vedere il film due giorni fa e sinceramente mi è piaciuto. é chiaro, è la solita americanata con un livello di patriottismo che sale fino alle stelle, però sono andata al cinema con la consapevolezza che fosse cosi! Con la classica "comicità" di Gerard Butler questo film si presenta divertente in alcune battute e avvincente in altre. In [...] Vai alla recensione »

domenica 28 aprile 2013
Sibyc

Me lo aspettavo cosi', un action movie scontato ma che ti fa stare seduto in tensione per tutto il tempo. Tanti morti, esplosioni, eroi..ma lo spirito americano e' sempre salvo! A tratti inerosimile, ma a me e'piaciuto.

giovedì 2 maggio 2013
opidum

se vi è piaciuto the rock, daylight, die hard e tutta la filmografia di michael bay e di roland emmerich questo è il film che fa per voi!!!!!!!!!! a me sti film piacciono ancora anche se con gli anni inizio a non sopportare più. 1) il discorso politically correctly del presidente usa. 2) il gruppo di pirla che per tutto il film sta nella sala di comando senza fare assolutamente [...] Vai alla recensione »

domenica 6 dicembre 2015
ibba1

Classico film action a stelle e strisce, con effetti speciali di qualità e un supereroe alla rambo che estirpa il nemico in solitario.  Poco credibile, ma chi se ne importa, è un film, e non deve essere necessariamente realistico.  Ad ogni modo se volete passare 2 piacevolissime ore, dinamiche, adrenaliniche, e con un ottimo cast, non perdetevi questo film.

domenica 10 novembre 2013
Liuk

Per valutare Attacco Al Potere occorre necessariamente sorvolare sulla trama, totalmente inverosimile, ma tranne questo piccolo dettaglio, la pellicola è elettrizzante, veloce, divertente. Un film d'azione molto adrenalinico che intrattiene lo spettatore per quasi due ore, senza annoiarlo mai. Effetti speciali molto buoni e disastri resi in maniera vivida.

sabato 27 aprile 2013
Tonysierra

Il film è da prendere così com'è, sarà un'americanata ma il film è stato fatto bene....lasciando stare il fatto che una sola persona possa contrastare decine di persone. Belli gli effetti speciali sulle sparatorie che sono a gò gò, un po meno alcune scene di esecuzioni.... Il film parla di un'attacco da parte di terroristi Coreani organizzati [...] Vai alla recensione »

martedì 22 luglio 2014
Contrammiraglio

La credibilità,  che non sempre è presente in questi films, se ne va allegramente sottozero. Il resto son botte e schianti in attesa di vedere come l'eroe batterà il cattivone nello scontro finale. La Basset un occhiata se la guadagna sempre!

lunedì 10 marzo 2014
Elet88

Stanchi di vedere film belli, intelligenti, che trattano di storie vere? Bene: Olympus Has Fallen è il film che NON FA PER VOI. Perché accontentarsi di questo prodotto quando sul mercato c'è Sotto Asseddio (White House Down)? Un C-130 Spectre rubato con nonchalance che spara su una Washington in cui dei nordcoreani si stanno impossessando della casa bianca; il pilota di un [...] Vai alla recensione »

sabato 2 novembre 2013
Mother Demon

Antoine Fuqua, con questo film, ha dimostrato la sua grande abilità di regista regalandoci un thriller ad alta tensione, di qualità e con un cast davvero all'altezza. La giusta unione di suspance e di azione fanno di 'Attacco al Potere un film da non perdere non solo per gli amanti del genere thriller, ma anche per quelli che amano l'azione! Se non l'avete ancora visto, vi consiglio di farlo il prima [...] Vai alla recensione »

lunedì 7 maggio 2018
CrazyHorse

Come eroe patriottico era preferibile John Wayne di Berretti Verdi. Come plot è di una ingenuità disarmante. Avrei dovuto avrav il coraggio di smettere di guardare ma volevo vedere: QUESTO DOVE VUOLE ARRIVARE!

venerdì 12 maggio 2017
paolomiki

Ottimo film d'azione in ogni suo momento fino alla fine.Naturalmente si tratta di una storia improbabile come la completa devastazioe della casa bianca per mano di un piccolo esercito di nord coreani addestratissimi.Proprio il fatto che sono  veramente bravi fa si che nel film gli americani si trovino finalmente a combattere con un nemico all'altezza della situazione.

martedì 18 agosto 2015
floyd80

 Una pellicola leggera piena di strereotipi: un uomo proverà a salvare il mondo intero! Una trama che trita e ritrita lascia spazio solo all'azione e ai tanti signor si signore. Insomma un film da vedere con il cervello spento e con una bandierina a stelle e strisce accanto. A tratti ci si diverte...a tratti però...

martedì 19 novembre 2013
purplerain

Attacco al potere ovverossia un uomo solo contro tutti. In realtà succede molto o niente, a seconda dei punti di vista. Intanto partiamo da cosa convince poco: la casa bianca sembra essere diventata  la casa d’appuntamenti: facilmente attaccabile da qualsiasi nemico, non solo dagli alieni, ma da chiunque si svegli una mattina con un fucile può mettere in crisi uno dei sistemi [...] Vai alla recensione »

venerdì 4 ottobre 2013
atomico

Attacco al potere: uno dei film con la trama + scontata e peggio scritta che abbia mai visto. Cose senza senso..come il fatto principale che un uomo da solo sconfigge un commando che è riuscito ad occupare la casa bianca (dopo che avranno ucciso almeno 50-60 uomini). Il governo usa che x salvare il presidente accettano le richieste assurde dei terroristi come perdere uno stato.

domenica 23 marzo 2014
maxdad

Questo action movie ha tutti gli ingredienti che rendono vvincenti questa caegoria, e nel suo genere è sicuramente molto molto riuscito. Questa volta il pericolo viene dalla Corea del Nord, e se lo spettatore accetta il fatto che nella Casa Bianca, riescano ad accedere un numero pressocche infinito di sconosciuti e traditori, allora il resto del film è avvincente e condito con il classico [...] Vai alla recensione »

lunedì 22 aprile 2013
gerico.one

Tutto esagerato.. dal bombardiere che arriva su washington DC guidato da 2 ninja, a nordcoreani che col bandana e i mitra assaltano il prato della casabianca facendo cadere i servizi segreti uno ad uno come un videogame. Ovviamente non manca l' erore psicologicamente sgangerato stile Die Hard a sventare la distruzione del mondo. Gli do 3 stelle perchè ho visto alcuni filmacci qui recensiti [...] Vai alla recensione »

martedì 23 aprile 2013
Merlino70

80 milioni di dollari buttati al vento per realizzare una pellicola di pura propaganda bellica, questa volta contro un altro "terrorista" e cioè la Corea del Nord e "casualmente" il film esce nelle sale statunitensi proprio nel periodo in cui la stessa Corea del Nord minaccia un attacco nucleare, anche se la fine delle riprese è stata il 15 settembre 2012 in Louisiana [...] Vai alla recensione »

mercoledì 24 aprile 2013
Spike

Incredibile, verrebbe da pensare che le minacce della Corea del Nord siano un marketing studiato a tavolino per lanciare il film. L'unica cosa che sorprende è prorpio vedere con che velocità i coreani abbiano soppiantato gli arabi nella parte dei nemici pubblici, tutto il resto è... noia... non perchè sia girato male ma perchè tutto sa di già visto, troppe [...] Vai alla recensione »

martedì 23 aprile 2013
brian77

Speravo che Fuqua riuscisse a raccontare qualcosa, ma questa è spazzatura action pompata con un budget alto e zero idee. L'assalto alla Casa Bianca è così mortalmente prolisso, noioso, interminabile, che mi stavo addormentando.

venerdì 19 aprile 2013
kurosaki

per gli amanti dei sparatutto, attori bravi, azione e effetti speciali è ok , 2 ore che scorrono , ma è in effetti un esagerato , non per la storia che è scontata (già si puo immaginare), ma perchè accadono cose irreali neanche da film di fantascenza.

lunedì 29 aprile 2013
lorenzo80

Quando vai a vedere un film dove in copertina si vedono la bandiera americana, Morgan Freeman e la Casa Bianca in fiamme sai già cosa ti attende: l'americanata dell'anno. E' con questo spirito che, comunque, sono andato a vederlo, consapevole che avrei visto un film di genere. Ma quando è troppo è troppo. Negli anni 80 il nemico era il russo, ora è il turno del [...] Vai alla recensione »

giovedì 23 maggio 2013
savmax

Film più che discreto.

mercoledì 24 aprile 2013
pensierocivile

Già semplicemente dai trailer si potrebbe “mitragliare” un film come ATTACCO AL POTERE, ma non c'è mai fine al peggio. Velivoli inquietanti e superarmati che varcano gli spazi aerei come innocui charter; delegazioni straniere che divengono squadroni di terroristi come fossimo “al cinema” e non alla Casa Bianca, Giuda che non sanno chi tradire e per quale motivo, [...] Vai alla recensione »

Frasi
"Facciamo il gioco del vaffanculo: comincia ad andarci tu!"
Una frase di Agente Banning (Gerard Butler)
dal film Attacco al Potere - Olympus Has Fallen - a cura di Martaa :)
STAMPA
RECENSIONI DELLA CRITICA
Francesco Alò
Il Messaggero

Il regista di colore Fuqua difese Tarantino dalla solita, ridicola, accusa di razzismo da parte di Spike Lee per Django Unchained. In più diresse anche l'eccellente Training Day (2001). Peccato che da qualche anno sia caduto nella spirale del blockbuster fracassone e in questo caso pure razzista. Si tratta di Attacco al potere in cui nordcoreani belli, eleganti e cattivissimi disintegrano mezza Casa [...] Vai alla recensione »

Joe Morgenstern
Wall Street Journal

Un commando nordcoreano dirotta un C-130, mette a ferro e a fuoco le strade di Washington, invade la Casa Bianca e prende in ostaggio il presidente degli Stati Uniti. Il tutto dopo aver distrutto qualche monumento della capitale. A quel punto il vicepresidente va in tv e rassicura tutti che il governo è operativo al cento per cento. Bene: un miglioramento dell'80 per cento rispetto al nostro vero governo. [...] Vai alla recensione »

Federico Pontiggia
Il Fatto Quotidiano

Dopo non essere riuscito a salvare la First Lady, l'agente dei Servizi Segreti Mike Banning (Butler) ha dovuto mollare. Rientra in azione di sua spontanea volontà quando un gruppo di terroristi coreani riesce nell'impossibile: conquistare la Casa Bianca e prendere in ostaggio il presidente Usa (Eckhart) e altri big dell'amministrazione. Mentre gli States stanno per capitolare di fronte alla minaccia [...] Vai alla recensione »

Adriano De Grandis
Il Gazzettino

Dopo una tragediona familiare, il più sfigato dei presidenti Usa (il pescelesso Eckhart) subisce l'attacco più improbabile e impossibile alla Casa Bianca. Fuqua distrugge mezza Washington in un'ora di esplosioni da catastrofe (ovvi riferimenti all'11/9) con incalcolabili morti, che nemmeno in 10 videogame si vedrebbero. Poi dà sfogo all'eroe di turno: evviva.

Giulia D'Agnolo Vallan
Il Manifesto

E' la notte di Natale. Dai corridoi pannellati di legno color miele di Camp David, la prima famiglia d'America (interpretata da Aaron Eckhart, Ashley Judd e Finley Jacobsen) esce nella bufera di neve per recarsi al party di un grosso miliardario che ha contribuito al partito. Neve che turbina all'impazzata, strade ghiacciate, una delle auto del convoglio perde il controllo e, nell'incidente a catena, [...] Vai alla recensione »

Roberto Nepoti
La Repubblica

Il Presidente Benjamin Asher è scampato da pochi mesi a un attentato (ma la first lady ci ha lasciato la pelle), quando un gruppo di terroristi coreani sequestra lui e il suo staff direttamente nella Casa Bianca. Obiettivo: scoprire con qualsiasi mezzo il codice segreto dell'arsenale nucleare americano e scatenare l'inferno. Sfruttando senza pudore la cronaca più allarmante (le minacce atomiche della [...] Vai alla recensione »

Massimo Bertarelli
Il Giornale

Tambureggiante, fragoroso kolossal fantapolitico, gonfio di demagogia patriottarda, più ridicolo che appassionante. Anche se la lunga scena dell'attacco dei terroristi nordcoreani alla Casa Bianca qualche fremito lo dà. Ma quando entra in scena lo zoticone Gerard Butler, che da solo sgomina un esercito, perfino Rambo si farebbe due sghignazzate. Da Il Giornale, 18 aprile 2013

Alessandra Levantesi
La Stampa

In codice, Olympus sta per la Casa Bianca: finita sotto attacco di un agguerrito commando di terroristi della Corea del Nord che sparando a destra e a manca sono penetrati al suo interno, prendendo in ostaggio il presidente Aaron Eckart e buona parte del suo staff. Considerato l'attuale, allarmante livello di tensione fra Washington e il regime di Jim Jong-un, la situazione prefigurata sullo schermo [...] Vai alla recensione »

Vai alla home di MYmovies.it
Home | Cinema | NETFLIX | Database | Film | Calendario Uscite | MYMOVIESLIVE | Dvd | Tv | Box Office | Prossimamente | Trailer | Colonne sonore | MYmovies Club
Copyright© 2000 - 2018 MYmovies.it® - Mo-Net s.r.l. Tutti i diritti riservati. È vietata la riproduzione anche parziale. P.IVA: 05056400483
Licenza Siae n. 2792/I/2742 - Credits | Contatti | Normativa sulla privacy | Termini e condizioni d'uso | Accedi | Registrati