...E fuori nevica!

Film 2014 | Commedia 94 min.

Regia di Vincenzo Salemme. Un film con Vincenzo Salemme, Carlo Buccirosso, Nando Paone, Giorgio Panariello, Maurizio Casagrande. Cast completo Genere Commedia - Italia, 2014, durata 94 minuti. Uscita cinema giovedì 16 ottobre 2014 distribuito da Warner Bros Italia. - MYmonetro 2,57 su 17 recensioni tra critica, pubblico e dizionari.

Condividi

Aggiungi ...E fuori nevica! tra i tuoi film preferiti
Riceverai un avviso quando il film sarà disponibile nella tua città, disponibile in Streaming e Dvd oppure trasmesso in TV.




oppure

Eterno immaturo, Enzo è costretto a rientrare a Napoli dove finirà col vivere insieme ai fratelli Stefano e Cico, che non vede da anni. In Italia al Box Office ...E fuori nevica! ha incassato nelle prime 3 settimane di programmazione 3,7 milioni di euro e 1,4 milioni di euro nel primo weekend.

...E fuori nevica! è disponibile a Noleggio e in Digital Download su TROVASTREAMING Compralo subito

Consigliato nì!
2,57/5
MYMOVIES 3,00
CRITICA N.D.
PUBBLICO 2,13
CONSIGLIATO NÌ
Una commedia in cui si ride tanto, un lavoro che fa bene al cinema italiano.
Recensione di Dario Zonta
Recensione di Dario Zonta

Dopo la morte dell'anziana madre, tre fratelli si ritrovano sotto lo stesso tetto, costretti da una postilla testamentaria che lascia loro in eredità la casa purché mantengano l'unita famigliare. Il che vuol dire tornare a vivere insieme. Dei tre, il primogenito è un cantante da crociera con ambizioni discografiche, un prototipo di italiano micro-megalomane, simpatico e senza talento, se non quello di galleggiare tra i marosi della vita vendendo fumo e note accorate. L'altro fratello, Stefano, agente di cambio, è rimasto a casa ed ha assistito la madre e il fratello Cico, pazzarello e bisognoso di attenzioni. Il terzetto dunque si ritrova, costretto dallo scherzetto testamentario della madre, a convivere assieme, ognuno dei tre con le sue idiosincrasie, i suoi sogni, le sue ossessioni, le sue abitudini... che cozzano e fanno scintille.
Vincenzo Salemme riprende e adatta per il cinema una sua fortunata commedia teatrale di venti anni fa, quella che lo ha portato al successo nei teatri di Italia. Potrebbe sembrare, sulle prime, che Salemme abbia voluto sfruttare, a distanza di tempo, un lavoro già collaudato portandolo sul grande schermo senza troppo faticare. Anche se così fosse, poco male perché ...E fuori nevica è un film riuscito che si nutre di una sceneggiatura (meglio dire una drammaturgia) oliatissima e di una messa in scena altrettanto precisa che si affida al lavoro che da anni Salemme fa con i suoi compagni di strada, spalle straordinarie dai ritmi perfetti. Qui c'è un grande, come sempre, Carlo Buccirosso (nei panni del fratello agente di cambio) e un altrettanto grande Nando Paone (il pazzarello), a cui si aggiungono Maurizio Casagrande, antica spalle di Salemme che qui fa un avvocato strepitoso, e un inaspettato Giorgio Panariello che si spoglia dei panni del toscano e si trasforma magicamente in un quasi perfetto burino romano, scommettitore di cavalli, gestore di chiosco a Circo Massimo, usuraio e quant'altro, una cosa a metà tra un modello alla Verdone e un personaggio alla Vanzina de' noantri.
Salemme dirige l'orchestra in tutti i sensi; come un direttore è al centro ma, verrebbe da dire, anche "di spalle". Fa suonare i suoi primi violini, il suo coro, la sua orchestra con intelligenza e armonia. E così i duetti, qui spesso dei terzetti, sono davvero delle sonate da camera molto ben riuscite (alcune situazioni come quella della finta pizzeria e dell'ascensore sono esilaranti). E fuori nevica risente in un certo senso della sua matrice teatrale, visto che tutta la sua forza espressiva risiede nei dialoghi e nella performance degli attori, ma questa dimensione "da camera", da cortile non affatica il film, anzi lo definisce e circoscrive meglio.
Salemme, comico e attore sensibile e intelligente, viene da una tradizione precisa, quella di Eduardo e sa come si fanno le commedie, sa qual è il valore dei tempi, delle battute, dei passaggi di consegna. Il suo teatro, come il suo cinema, non è "vintage" ma è la ripetizione felice e creativa di un modello di commedia che ha illustri precedenti. A differenza di altri comici prestati al cinema, Salemme non si esaurisce perché la sua formula, pur sempre fondata su identici dispositivi, in qualche modo si rinnova. Anche se lo spettacolo da cui prende spunto il film è di venti anni fa, non è datato perché tocca temi universali e fondamentali, e anche importanti, come ad esempio l'eutanasia. Bravo Salemme, questa commedia fa bene al cinema italiano, si ride tanto senza avere mai la sensazioni di essere stupidi.

Sei d'accordo con Dario Zonta?
...E FUORI NEVICA!
in streaming
NOLEGGIA
streaming
ACQUISTA
download
SD HD SD HD
Rakuten tv
TIMVISION
-
-
CHILI
iTunes
-
-
-
-
Google Play
PUBBLICO
RECENSIONI DALLA PARTE DEL PUBBLICO
giovedì 11 giugno 2015
ultimoboyscout

Enzo Righi è un immaturo cantante da crociera, costretto a tornare a Napoli a seguito della morte della madre, per la lettura del testamento. Per poter disporre dell'eredità, Enzo dovrà rispettare l'ultima volontà della defunta genitrice: vivere coi due fratelli Stefano e Cico come una vera famiglia. La storia è un mix perfetto di comicità e malinconia, [...] Vai alla recensione »

venerdì 13 marzo 2015
Sabrina Lanzillotti

 I tre fratelli Righi non potrebbero essere più diversi di così. Enzo è un musicista privo di talento che lavora sulle navi da crociera e col vizio del gioco d’azzardo, Cico soffre di una grave forma d’autismo, mentre Stefano è un agente di cambio che è rimasto a casa per assistere il fratello e la madre malata.

domenica 23 novembre 2014
Donato Prencipe

...E fuori nevica! recita il titolo della commedia uscita nelle sale lo scorso 16 ottobre 2014. Si tratta della trasposizione al cinema di una commedia teatrale scritta e diretta da Vincenzo Salemme nel lontano 1994. All'epoca il soggetto, l'idea fu di Enzo Iacchetti ed elaborata poi dal commediografo napoletano. Il cast di allora o meglio la compagnia teatrale dell'epoca si ritrova questa volta tutta [...] Vai alla recensione »

martedì 11 novembre 2014
RaffaeledP

Un film di una banalità rara, e se di commedia si deve parlare, qui siamo proprio nell'antitesi più copiosa del termine. Peccato per i due big della pellicola , Salemme e Buccirosso. Le battute sono veramente scontate e banali, cosí come la storia narrata. Sicuramente un prodotto molto al di sotto della media alla quale ci aveva abituati Salemme.

sabato 25 ottobre 2014
amgiad

forse non è la cosa più orribile che abbia visto (purtroppo è capitato di peggio) ma vi assomiglia molto. lo stanco ripertersi di situazioni "salemmiane" porta l' ovvietà e la banalità all' ennesima potenza. lo spettatore prevede con largo anticipo lo sviluppo delle scene, con effetto azzerante per la comicità.

mercoledì 22 ottobre 2014
Giorpost

Non sempre chi ama il Cinema al punto da definirsi cinefilo riesce a considerare la commedia come genere di riferimento. Affermo questo sulla base di un dato statistico: quante commedie meritevoli hanno ottenuto premi in passato? Poche, o comunque meno di quanto ci si potesse attendere. Eppure questo filone della celluloide ricalca appieno il concetto di intrattenimento ottemperando la nostra ricerca [...] Vai alla recensione »

lunedì 20 ottobre 2014
Nino Pell.

Devo purtroppo ammettere di essere rimasto alquanto deluso dopo aver visto la proiezione di questo film. Ormai appare del tutto prevedibile il consueto stile alla Salemme, caratterizzato da un tipo di comicità a livello soprattutto gestuale, considerando che le relative battute, decisamente elementari nella loro essenza, sembrano mostrare già da tempo il fiato corto.

martedì 27 gennaio 2015
pier delmonte

Il teatro al cinema, boh! Non so se proprio riuscito pero’ e’ lodevole il coraggio, la recitazione e’ fantastica, credo di non offendere nessuno ad accostare il Carlo Buccirosso a Peppino De Filippo, Salemme e’ simpatico e… insomma, io preferisco Aldo, Giovanni e Giacomo , meno attori ma mi fanno piu’ ridere, comunque non penso di consigliare questo film ad un amico, al limite gli diro’… “senti, vatti [...] Vai alla recensione »

martedì 28 ottobre 2014
alessioderossi

E fuori nevica...dal teatro al cinema, stesso cast ma storia modificata in alcuni punti per renderla più cinematografabile. E qui sta l'errore di Vincenzo Salemme, che pur in esperienze simili precedenti non aveva deluso lo spettatore. La storia della convivenza forzata a causa di un'eredità improvvisa non è proprio originale e la storia si butta su gag e noiose ripetizioni [...] Vai alla recensione »

giovedì 30 ottobre 2014
Simona Proietti

E' indubbio che i tre protagonisti hanno un Feeling eccezionale, frutto di anni ed anni di lavoro fatto insieme. I tempi sono perfetti: battute, repliche, gag. Il migliore probabilmente è proprio "lo scemo" Nico (Nando Paone) che sfodera una prestazione eccellente. Buccirosso e Salemme li conosciamo di più, nei loro ruoli classici, sempre uguali, per cui non entusiasmano [...] Vai alla recensione »

mercoledì 10 febbraio 2016
francirano

Imbarazzate e inguardabile. Spiacente, ma di certe pellicole non solo si puo', ma si deve fare a meno. Qui si tratta proprio di difendere la decenza cinematografica, il senso dell'etica e del gusto.

domenica 26 ottobre 2014
sergiopa

finalmente una commedia vera, fatta bene, diretta bene. Dove si ride tanto, dall'inizio alla fine. Bravi a tutti gli attori. Da vedere assolutamente. Da non perdere.

domenica 19 ottobre 2014
amgiad

è la cosa più orribile che abbia mai visto. l' ovvietà e la banalità all' ennesima potenza. il meglio risulta lo spot pubblicitario per una compagnia di crociere. se questo è un buon film comico che fa bene al cinema italiano capisco il successo di tanti prodotti stranieri. Triste considerazione: e non ci resta che piangere.

venerdì 31 ottobre 2014
PRONTOPIZZA

Come al solito Salemme e il suo cast non lasciano deluso il pubblico, commedia allegra, divertentissima e piacevole.

Frasi
NAPOLETANOOOOO???'
E , FAMME NA PIZZA!
Una frase di Cico (Nando Paone)
dal film ...E fuori nevica! - a cura di SERGIO MARFE'
STAMPA
RECENSIONI DELLA CRITICA
Massimo Bertarelli
Il Giornale

Gustosa commedia, che il multiforme Vincenzo Salemme ha tratto da una sua fortunata piéce teatrale. Torna dopo trent'anni a Napoli l'incompreso cantante da crociera Enzo. Nella casa lasciata da mammà, gli tocca convivere con i due fratelli, il neodisoccupato Stefano (Carlo Buccirosso) e il picchiatello Cico (Nando Paone). Una storia simpatica, condita di umorismo surreale e condotta con grande garbo. [...] Vai alla recensione »

Paolo D'Agostini
La Repubblica

Come commedia teatrale ... E fuori nevica fu messa in scena per la prima volta vent'anni fa con identico cast: Salemme, Buccirosso, Paone e Casagrande. Come altri capitoli della storia artistica di Salemme anche questo risente della potente influenza di Eduardo di cui assorbe la napoletanità bonaria ma non i tratti più dolorosi. Enzo (Salemme) è un 50enne vanitoso e immaturo che vive lontano viaggiando [...] Vai alla recensione »

Vai alla home di MYmovies.it
Home | Cinema | NETFLIX | Database | Film | Calendario Uscite | MYMOVIESLIVE | Dvd | Tv | Box Office | Prossimamente | Trailer | Colonne sonore | MYmovies Club
Copyright© 2000 - 2018 MYmovies.it® - Mo-Net s.r.l. Tutti i diritti riservati. È vietata la riproduzione anche parziale. P.IVA: 05056400483
Licenza Siae n. 2792/I/2742 - Credits | Contatti | Normativa sulla privacy | Termini e condizioni d'uso | Accedi | Registrati