Il mio nome è nessuno

Film 1973 | Western 130 min.

Regia di Tonino Valerii. Un film con Henry Fonda, Piero Lulli, Terence Hill, Jean Martin, Benito Stefanelli, Mario Brega. Cast completo Genere Western - Italia, 1973, durata 130 minuti. - MYmonetro 3,01 su 25 recensioni tra critica, pubblico e dizionari.

Condividi




oppure

Jack, eroe del vecchio West ormai tramontato, sogna di partire per l'Europa. Nessuno, giovane rappresentante dei nuovi eroi, non può permettere che un...

Il mio nome è nessuno è disponibile a Noleggio e in Digital Download
su TROVA STREAMING e in DVD e Blu-Ray su IBS.it. Compralo subito

Consigliato sì!
3,01/5
MYMOVIES 2,50
CRITICA N.D.
PUBBLICO 4,26
CONSIGLIATO SÌ
Allegro western prosecuzione ideale dei vari Trinità.

Jack, eroe del vecchio West ormai tramontato, sogna di partire per l'Europa. Nessuno, giovane rappresentante dei nuovi eroi, non può permettere che un mito sparisca in modo così anonimo e trascina Jack in un'impresa quasi folle: battere una banda di centocinquanta uomini tutti dediti al brigantaggio. I due vincono e Jack, pur di poter partire, si finge morto dopo un duello con il suo giovane emulatore. Nessuno si mette l'animo in pace e Jack finalmente può imbarcarsi.

Su MYmovies il Dizionario completo dei film di Laura, Luisa e Morando Morandini

1899: un celebre pistolero, ormai vecchio, decide di lasciare il West e partire per l'Europa. Incontra un giovanotto che lo ammira e gli si mette alle costole, costringendolo a un'ultima, memorabile impresa... È un proseguimento ideale dei Trinità (manca Bud Spencer) e per molti versi è meglio dei suoi "genitori": la contrapposizione Hill-Fonda è un'invenzione furbesca che tiene in piedi un western allegro e divertente. Ideato e prodotto da Sergio Leone.

Tutte le recensioni de ilMorandini
CONSULTALO SUBITO
IL MIO NOME È NESSUNO
in streaming
NOLEGGIA
streaming
ACQUISTA
download
SD HD SD HD

-
-
-
-
CHILI
-
-
iTunes
-
-
-
-
TIMVISION
Google Play

Anche su supporto fisico su IBS

DVD

BLU-RAY
€4,99 €8,75
PUBBLICO
RECENSIONI DALLA PARTE DEL PUBBLICO
martedì 3 agosto 2010
paolomiki

 La classe di Henry Fonda e la faccia da schiaffi di terence hill sommate alle musiche del grande Morricone,fanno di questa splendida favola western un film con le palle.Uno di quei film che non si dimenticano e restano per sempre a farti compagnia nella vita, sapendo con assoluta certezza(visto quello che c'è in giro) che film del genere non li faranno mai più.

giovedì 7 aprile 2011
lukytells

è un film si scanzonato ma anche malinconico con un  Fonda al suo meglio. io adoro i film western (di qualità ovviamente) e questo senza dubbio lo è. senza gli stereotipi alla Jhon Wayne, belli anche quelli, per l'amor di Dio, ma che non mostrano il "vero"volto del West, che secondo me abbiamo cominciato noi a mostrarlo; con i cows boys con i vestiti sporchi, [...] Vai alla recensione »

martedì 27 luglio 2010
Kronos

E' un film che coniuga lo stile scanzonato e divertente della saga di Trinità con l'epica da fine di un'epoca di 'C'era una volta il west'. L'equilibrio tra le due anime della pellicola appare precario, ma il risultato è comunque memorabile. Grazie anche alla strepitosa confezione tecnica e visiva: le riprese spagnole nell'area di Guadix sono bellissime, quelle statunitensi in New Mexico semplicemente [...] Vai alla recensione »

lunedì 11 giugno 2012
nicoladrago

Bella confezione, fotografia lucidissima di Ruzzolini ma spirito di patate per questa rivisitazione del mito del west, decisamente confusa e approssimata. Non credo molto plausibile che l'intenzione fosse quella di far incontrare il vecchio e nuovo western, l'americano e l'italiano. Semmai è C'era una volta il west a cui tocca fare i conti con Trinità.

domenica 20 gennaio 2013
Nigel Mansell

Non sarà un film di Leone... ma io non ci vedo che tutta l'epopea western di Leone... i primi piani stretti sugli occhi, gli sfondi infiniti, la musica di Morricone che con le immagini parlano da soli... Certo complimenti a Valerii, ma l'impronta è quella di Leone, non c'è dubbio... Che posso dire, come Nessuno ha congedato il vecchio pistolero dallo west, così [...] Vai alla recensione »

mercoledì 10 dicembre 2014
marcodiclemente

                                             

Frasi
N: L'unico modo per allungarsi la vita, è cercare di non accorciarla...
JB: Certe volte smettere è più difficile che cominciare...
JB: Di’ un po', tu chi sei?
N: Nessuno...
JB: Allora diventa qualcuno, così ci andiamo in due e li accerchiamo...
N: Sono sempre i migliori, che se ne vanno...
JB: Già, ma tu non sei tra quelli...
N: Quattro colpi e un buco solo: proprio come ai vecchi tempi!
JB: I vecchi tempi non ci sono mai stati...
N: Ho scoperto che un piccolo rischio può dare grandi ricompense!
JB: Se il rischio è piccolo, le ricompense sono piccole...
N: Centocinquanta che cavalcano come fossero mille... pensaci, andresti su tutti i libri di storia!
JB: Già: così tu saresti tra quelli che leggono, e io tra quelli che muoiono...
JB: Luccichi come la porta di un bordello!
N: Eh, a me piace che la gente mi veda...
JB: ...ma la gente potrebbe non condividere il piacere...
JB: Mi hai salvato la pelle, oggi: ma preferisco morire per colpa mia, piuttosto che vivere per merito tuo!
JB: Nella vita ho incontrato di tutto: ladri, assassini, preti e preti spretati... perfino qualche uomo onesto! Ma uomini, solo uomini mai...
N: Il destino spesso lo si incontra proprio sulla strada presa per evitarlo.
(La parabola dell'uccellino)
N: La conosci la storia dell'uccellino? Mio nonno me la raccontava sempre...
JB: Diventare nonni era piuttosto difficile ai miei tempi...
N: -Allora, questo uccellino cade dal nido: è un giorno freddo, comincia a piangere: “Pio! Pio!”. Passa una vacca pietosa e... splaff, una bella torta sul pulcino, che continua a piangere: “Pio! Piio!”. Un vecchio coyote lo sente, si avvicina, lo tira fuori dalla cacca, lo pulisce ben bene, e gnam! se lo mangia con un solo boccone... La morale c'è, ma mio nonno diceva che bisogna trovarsela da soli... (...)
Nella sequenza finale del film, Jack Beauregard rivela:
… ho trovato anche la morale della storia che raccontava tuo nonno. È la morale dei tempi nuovi: non sempre chi ti mette nella me**a, lo fa perché ti vuole male. E non sempre chi ti tira fuori, lo fa perché ti vuole bene... Ma soprattutto, quando sei nella me**a sta' zitto!
Dialogo tra Jack Beauregard (Henry Fonda) - Nessuno (Terence Hill)
dal film Il mio nome è nessuno - a cura di Patrizia
Vai alla home di MYmovies.it
Home | Cinema | TIMVISION | Database | Film | Calendario Uscite | MYMOVIESLIVE | Dvd | Tv | Box Office | Prossimamente | Trailer | Colonne sonore | MYmovies Club
Copyright© 2000 - 2019 MYmovies.it® - Mo-Net s.r.l. Tutti i diritti riservati. È vietata la riproduzione anche parziale. P.IVA: 05056400483
Licenza Siae n. 2792/I/2742 - Credits | Contatti | Normativa sulla privacy | Termini e condizioni d'uso | Accedi | Registrati