Blacklight

Film 2022 | Thriller, Azione 104 min.

Regia di Mark Williams. Un film con Liam Neeson, Aidan Quinn, Taylor John Smith, Emmy Raver-Lampman, Claire van der Boom. Cast completo Genere Thriller, Azione - USA, 2022, durata 104 minuti. - MYmonetro 2,01 su 6 recensioni tra critica, pubblico e dizionari.

Condividi

Aggiungi Blacklight tra i tuoi film preferiti
Riceverai un avviso quando il film sarà disponibile nella tua città, disponibile in Streaming e Dvd oppure trasmesso in TV.



Accedi o registrati per aggiungere il film tra i tuoi preferiti.


oppure

Accedi o registrati per aggiungere il film tra i tuoi preferiti.

Ultimo aggiornamento lunedì 25 luglio 2022

Bloch è un veterano dell'FBI in età da pensione incaricato di tirare fuori agenti sotto copertura da situazioni pericolose. Al Box Office Usa Blacklight ha incassato nelle prime 3 settimane di programmazione 9,2 milioni di dollari e 3,6 milioni di dollari nel primo weekend.

Consigliato no!
2,01/5
MYMOVIES 1,50
CRITICA 2,20
PUBBLICO 2,33
CONSIGLIATO NÌ
Ancora una volta 'Old Man Action Hero', Liam Neeson recita in pilota automatico un copione senza guizzi.
Recensione di Andrea Fornasiero
lunedì 25 luglio 2022
Recensione di Andrea Fornasiero
lunedì 25 luglio 2022

L'attivista politica Sofia Flores ha grande successo in un suo discorso di fronte al Campidoglio, ma la sera stessa perde la vita, vittima di un assassinio. Questo spinge l'agente Dusty Crane dell'FBI a ribellarsi, entrando in clandestinità e contattando la giornalista Mira Jones. Sulle sue tracce, il direttore dei federali Gabriel Robinson mette il proprio uomo migliore, un ex veterano che ha conosciuto in Vietnam e che è specializzato nel tirar fuori gli agenti da situazioni pericolose. Si tratta di Travis Block, che ormai però è diventato nonno da qualche anno e vorrebbe prima di tutto riconquistare l'affetto della figlia e stare vicino alla nipotina...

Ancora una volta Old Man Action Hero, Liam Neeson recita in pilota automatico un copione senza guizzi, in un film dove si salva solo una scena d'inseguimento automobilistico.

L'ennesima operazione sulla scia di Taken non ha questa volta avuto fortuna e al box office americano è stata un piccolo flop. Da noi infatti Blacklight arriva direttamente in Tv, che è poi il suo habitat naturale. A differenza dei Taken, qui Neeson è una figura meno risoluta e i suoi nemici non sono più etnicamente connotati, siamo invece in puro territorio "woke", dove l'eroe bianco e boomer deve affrontare una crisi di coscienza e realizzare gli errori del suo passato, mentre il personaggio più positivo è la giovane giornalista nera, con la quale si evita categoricamente qualsiasi tensione romantica.

In linea con lo spirito del tempo c'è anche l'etnia latina di Sofia Flores: sostanzialmente una alter ego di Alexandria Ocasio-Cortez. Al di là di registrare l'aggiornamento di sensibilità anche in produzioni rivolte a un pubblico di certo non giovane, non rimane molto altro da rilevare su un film tanto standardizzato.

Che il direttore dell'FBI sia a capo di una cospirazione non stupirà di certo nessuno, così come sono stucchevoli e prevedibili le scene tra Neeson e la nipotina. Si cerca di metterci un po' di ironia puntando sulle esagerazioni paranoiche del protagonista, che però si rivelano - di nuovo senza alcuna sorpresa - esatte. Inoltre la linea comica è appena accennata in un paio di dialoghi e subito abbandonata in favore della seriosità di un complotto risibile, che viene scoperto dalla giornalista senza grandi problemi e che il vecchio eroe è destinato a ostacolare per redimersi dalle sue colpe. Non manca nemmeno la vittima sacrificale che gli dia l'ultima spinta a vedere la luce.

In film come Blacklight l'intreccio e i personaggi contano comunque solo fino a un certo punto, ma le scene d'azione che dovrebbero essere il punto di forza non vanno molto meglio. Le coreografie dei corpo a corpo sono banalmente e tristemente spezzate da mille tagli di montaggio e le sparatorie cadono nei soliti cliché, risultando del tutto prive di tensione e senza alcun ingegno di messa in scena.

In film come Blacklight l'intreccio e i personaggi contano comunque solo fino a un certo punto, ma le scene d'azione che dovrebbero essere il punto di forza non vanno molto meglio. Le coreografie dei corpo a corpo sono banalmente e tristemente spezzate da mille tagli di montaggio e le sparatorie cadono nei soliti cliché, risultando del tutto prive di tensione e senza alcun ingegno di messa in scena. Il pièce de résistance di Blacklight è quindi solo uno: un inseguimento tra le strade di Washington, dove l'inseguito ruba un massiccio camion e semina il panico per le strade.

Ci sono limiti produttivi (per esempio un'auto di lusso viene utilizzata due volte nel corso della sequenza), ma gli stunt automobilistici sono buoni e la regia si mette al loro servizio. Purtroppo però è tutto qui e la cosa peggiore è probabilmente il finale, così sbrigativo da essere anticlimatico e da ammazzare malamente quel poco di crescendo drammatico che il film aveva costruito.

Sei d'accordo con Andrea Fornasiero?
PUBBLICO
RECENSIONI DALLA PARTE DEL PUBBLICO
venerdì 19 agosto 2022
Felicity

Blacklight è uno di quei film dall’aspetto visivo dozzinale, in cui le sequenze d’azione sono sciatte e prive di qualsiasi senso di suspense o tensione. La trama è banale, e bisognerebbe essere un idiota per non capire chi è il grande cattivo fin dall’inizio. La storia procede a rilento, e la risoluzione è oltretutto confusa, insoddisfacente e profondamente [...] Vai alla recensione »

martedì 26 luglio 2022
eddie01

In queste torride giornate di luglio capita di volersi abbandonare sul divano e trascorrere due ore con aria condizionata, pizza e film senza pretese. Qui però siamo ad un livello talmente basso da far rimpiangere le ore di lavoro sotto al sole cocente. La trama è banale, ma certo non è quello il problema principale. Neppure i dialoghi che sembrano scritti da un adolescente del [...] Vai alla recensione »

STAMPA
RECENSIONI DELLA CRITICA
giovedì 1 settembre 2022
Tiziana Leone
Ciak

Travis Block (Liam Neeson) vive nell'ombra, è un "riparatore" governativo che si occupa dell'estrazione di agenti da situazioni sotto copertura. Quando scopre l'esistenza di un programma oscuro chiamato Operazione Unity, che sta colpendo cittadini comuni per ragioni note solo a Robinson, capo dell'FBI e di Block, chiede l'aiuto di un giornalista. Ma le sue certezze crollano quando nel mirino delle [...] Vai alla recensione »

mercoledì 10 agosto 2022
Daniele D'Orsi
Sentieri Selvaggi

Poche star hollywoodiane come Liam Neeson hanno la capacità di definire, con il proprio carisma, l'essenza stessa delle storie di cui sono protagoniste. Nel corso degli ultimi 15 anni, cioè a partire dall'inaspettato trionfo di Io vi troverò, tutte le produzioni hanno dovuto fare i conti con l'evoluzione alla base dell'immagine divistica dell'attore, sempre più centrale nelle dinamiche rappresentative [...] Vai alla recensione »

martedì 9 agosto 2022
Simone Emiliani
Film TV

La paura di essere sotto assedio è in un disegno. L'ha fatto la nipote di Travis, un uomo dell'FBI incaricato di aiutare gli agenti sotto copertura quando si trovano in pericolo o rischiano di far scoprire la loro identità. Mentre cerca di tirare fuori dai guai l'agente Dusty, Travis viene a conoscenza di un programma, Operazione unità, nel cui mirino sono finiti dei civili innocenti e nel quale è [...] Vai alla recensione »

giovedì 28 luglio 2022
Maurizio Acerbi
Il Giornale

Un thriller d'azione con Liam Neeson è come l'acconto delle tasse. Prima o poi va pagato e non c'è anno, per non dire stagione, senza che cinema o tv ci propinino una storia con Liam vendicatore implacabile. Inossidabile come il rituale del cambio di abiti di stagione. Che, sia chiaro, a fine luglio, se siamo ancora rimasti in città, è perfetto per una serata dove staccare il cervello.

martedì 26 luglio 2022
Miriam Raccosta
La Rivista del Cinematografo

Per un agente lavorare sotto copertura può sembrare affascinante: assumere un'altra identità, vivere vite diverse e custodire dettagli di segrete operazioni. Tutto molto ammaliante certo, ma che succede se qualcosa va storto e non si è più in grado di portare avanti il compito assegnato? A conoscere bene queste dinamiche è Travis Block, "riparatore" governativo e protagonista del film Sky Original, [...] Vai alla recensione »

Vai alla home di MYmovies.it
Home | Cinema | Database | Film | Calendario Uscite | MYMOVIESLIVE | Dvd | Tv | Box Office | Prossimamente | Trailer | Colonne sonore | MYmovies Club
Copyright© 2000 - 2022 MYmovies.it® - Mo-Net s.r.l. Tutti i diritti riservati. È vietata la riproduzione anche parziale. P.IVA: 05056400483
Licenza Siae n. 2792/I/2742 - Credits | Contatti | Normativa sulla privacy | Termini e condizioni d'uso | Accedi | Registrati