La profezia del male

Film 2024 | Horror, V.M. 14 92 min.

Titolo originaleTarot
Anno2024
GenereHorror,
ProduzioneUSA
Durata92 minuti
Al cinema186 sale cinematografiche
Regia diSpenser Cohen, Anna Halberg
AttoriHarriet Slater, Adain Bradley, Avantika Vandanapu, Jacob Batalon, Olwen Fouere Humberly González, Larsen Thompson, Wolfgang Novogratz, James Swanton, Suncica Milanovic, Alan Wells, Joss Carter, Anna Halberg.
Uscitagiovedì 9 maggio 2024
DistribuzioneEagle Pictures
RatingConsigli per la visione di bambini e ragazzi: V.M. 14
MYmonetro 2,01 su 8 recensioni tra critica, pubblico e dizionari.

Regia di Spenser Cohen, Anna Halberg. Un film con Harriet Slater, Adain Bradley, Avantika Vandanapu, Jacob Batalon, Olwen Fouere. Cast completo Titolo originale: Tarot. Genere Horror, - USA, 2024, durata 92 minuti. Uscita cinema giovedì 9 maggio 2024 distribuito da Eagle Pictures. Oggi tra i film al cinema in 186 sale cinematografiche Consigli per la visione di bambini e ragazzi: V.M. 14 - MYmonetro 2,01 su 8 recensioni tra critica, pubblico e dizionari.

Condividi

Aggiungi La profezia del male tra i tuoi film preferiti
Riceverai un avviso quando il film sarà disponibile nella tua città, disponibile in Streaming e Dvd oppure trasmesso in TV.



Accedi o registrati per aggiungere il film tra i tuoi preferiti.


oppure

Accedi o registrati per aggiungere il film tra i tuoi preferiti.

Ultimo aggiornamento venerdì 10 maggio 2024

Quando un gruppo di amici viola incautamente la sacra regola della lettura dei Tarocchi, scatenano inconsapevolmente un male indicibile intrappolato nelle carte maledette. La profezia del male è 5° in classifica al Box Office, ieri ha incassato € 63.489,00 e registrato 7.534 presenze.

Consigliato no!
2,01/5
MYMOVIES 2,50
CRITICA 1,86
PUBBLICO 1,67
CONSIGLIATO NÌ
La fascinazione dei tarocchi in un horror vivace e dalla buona tenuta spettacolare, ma scarsamente originale.
Recensione di Rudy Salvagnini
venerdì 10 maggio 2024
Recensione di Rudy Salvagnini
venerdì 10 maggio 2024

Un gruppo di sette amici si ritrova in una vecchia villa isolata, appositamente affittata, per un weekend spensierato. L'occasione è data dal compleanno di una di loro, Elise. Ma, finita anzitempo la birra, i ragazzi perlustrano la villa alla ricerca di alcolici e finiscono con lo scovare, in una stanza in cui sarebbe interdetto l'ingresso, un vecchio mazzo di tarocchi. Per passare il tempo, Elise non trova di meglio che invitare l'amica Haley a mostrare la sua conoscenza dei tarocchi leggendo a ciascuno il proprio destino. Haley, saggiamente, avvisa che usare un mazzo di tarocchi di qualcun altro porta sfortuna, ma, dato che siamo in un film horror, non solo nessuno le crede, ma la circostanza porta in effetti davvero una sfortuna nera dato che, usando il misterioso mazzo di tarocchi, gli sprovveduti vacanzieri si mettono in guai molto seri, causati da un'antica maledizione.

Il genere horror è popolato, anzi direi sovrappopolato, di oggetti che, per qualche motivo, albergano in loro entità maligne e di persone che, per qualche altro motivo, fanno in modo di liberarli subendone poi le conseguenze.

Unito a ciò, c'è anche la fascinazione per carte e tarocchi che anche nella vita reale - quella che scorre al di fuori dei film horror - molte persone, per qualche imperscrutabile motivo, ritengono possano indicare (o addirittura determinare) il futuro.

Questo film utilizza tutto ciò al fine di creare una classica situazione di pericolo che partendo da una premessa molto semplice - la lettura dei tarocchi - consenta di dare il via a una serie di siparietti mortali. La prevedibilità di una simile costruzione è evidente ed è anche una circostanza molto comune nell'horror.

In questi casi, il valore principale che può assumere un film è direttamente proporzionale all'inventiva anche e soprattutto visuale dei fatti di sangue, che si connotano come caratteristica saliente, in assenza di altre che sarebbero chiaramente benvenute - tipo la caratterizzazione dei personaggi e la costruzione narrativa - e sono invece assenti o carenti.

Qui, i personaggi sono in genere poco interessanti ed è anche poco interessante il loro destino, ma le scene clou presentano una buona vivacità e sono realizzate con una certa inventiva e l'ausilio di apprezzabili effetti speciali in modo da garantire una buona resa spettacolare.

In questo, è d'aiuto l'efficace design delle creature mostruose derivanti dai tarocchi, oltre al fatto che la narrazione procede a un ritmo discretamente sostenuto, fatti salvi ridondanti flashback e spiegoni, seguendo lo schema tipico degli slasher con l'accumulo di una morte dietro l'altra mentre i sempre più sparuti sopravvissuti cercano una ragione a quanto accade e un modo per sfangarla.

Spenser Cohen e Anna Halberg esordiscono nella regia di un lungometraggio per il grande schermo dimostrando buone qualità visuali, ma senza brillare in originalità. L'uso dei tarocchi è sicuramente suggestivo, come nell'horror ben si sa sin dai tempi dell'enigmatico e sinistro personaggio interpretato dal grande Peter Cushing in Le cinque chiavi del terrore, ma pecca in questo caso nei contenuti risultando in definitiva un rutilante esercizio nell'esteriorità del terrore.

Sei d'accordo con Rudy Salvagnini?
Powered by  
PUBBLICO
RECENSIONI DALLA PARTE DEL PUBBLICO
sabato 11 maggio 2024
Steffa

spazzatura

STAMPA
RECENSIONI DELLA CRITICA
venerdì 17 maggio 2024
Alessandro Ricci
Close-up

Gruppo di amici. Casa isolata. Gioco spiritico. Film curioso, La profezia del male, che usa tutti i cliché del genere horror di serie b o z, a seconda da dove si guarda, nella prima parte, e che, nella seconda, non sviluppa mai le premesse di scene potenzialmente avvincenti. Un gruppo di amici decide di leggere i Tarocchi per divertimento, ma il mazzo di carte si rivela sinistro e maledetto.

martedì 14 maggio 2024
Rocco Moccagatta
Film TV

L'horror mainstream ad altezza teen cerca sempre nuovi pretesti per intonare il suo immancabile rosario standard di morti ammazzati. Questa volta tocca a un mazzo di tarocchi maledetto (Tarot è il titolo originale del film, dal romanzo Horrorscope, sceneggiato dai registi Cohen e Halberg). Quando usato per leggere l'oroscopo al malcapitato di turno, non solo rappresenta «la più potente forza di divinazione [...] Vai alla recensione »

martedì 14 maggio 2024
Giovanni Guidi Buffarini
Corriere Adriatico

Serio candidato al titolo di peggior horror dell'anno. Brutto è dir poco, nullo suona più giusto. Una ininterrotta galleria di stereotipi mai ravvivati da un'idea per quanto minuscola. Dunque. C'è il solito gruppo di giovani amici non troppo svegli (né troppo amici: due avevano una storia e si sono lasciati). Nella villa amttata per farci una festa di compleanno, trovano un mazzo di tarocchi.

lunedì 13 maggio 2024
Mattia Pasquini
Ciak

Ci sono voluti trent'anni per decidersi a mettere in cantiere un adattamento del Horrorscope del 1992 di Nicholas Adams - come avrebbe dovuto intitolarsi il film, in origine - e solo nel 2022 è iniziata la produzione del Tarot che arriva in Italia come La profezia del male. Scritto e diretto da Spenser Cohen e Anna Halberg, l'horror soprannaturale distribuito al cinema da Universal Pictures e in sala [...] Vai alla recensione »

venerdì 10 maggio 2024
William Bibbiani
The Wrap

C'è una lunga lista di horror su oggetti inoffensivi che si rivelano malefici: auto assassine, lampade, frigoriferi, pneumatici, app. La lista è infinita. Ora si possono aggiungere i tarocchi. Un gruppo di universitari trova un vecchio mazzo di carte, si diverte a leggere il futuro e viene perseguitato da demoni ispirati agli arcani maggiori. Niente di male nel fare film per i pigiama party, ma c'è [...] Vai alla recensione »

giovedì 9 maggio 2024
Antonio D'Onofrio
Sentieri Selvaggi

Una casa isolata, uno scantinato lugubre, la notte. Comincia dall'utilizzo dei topoi di genere Tarot, la storia richiamata da un vecchio romanzo di Nicholas Adams, Horrorscope, che insieme ai due registi ha curato la sceneggiatura. La profezia del male è l'esordio dietro la macchina da presa per Spenser Cohen e Anna Halberg, che continuano nel loro connubio dopo la collaborazione per la scrittura del [...] Vai alla recensione »

martedì 7 maggio 2024
Emanuele Rauco
La Rivista del Cinematografo

Nel teatro classico, il repertorio è quella raccolta di testi, parti, soggetti che un attore o una compagnia teatrale ha a disposizione, magari da rimaneggiare con piccole variazioni, senza dover allestire di continuo materiale originale. La profezia del male (Tarot, tarocco in originale), diretto dal duo Spenser Cohen e Anna Halberg, al primo lungometraggio dopo il successo di un podcast, è puro [...] Vai alla recensione »

NEWS
TRAILER
mercoledì 7 febbraio 2024
 

Regia di Spenser Cohen, Anna Halberg. Un film con Avantika Vandanapu, Jacob Batalon, Olwen Fouere, Humberly González, Larsen Thompson. Da giovedì 9 maggio al cinema. Guarda il trailer »

TRAILER
mercoledì 31 gennaio 2024
 

Regia di Spenser Cohen, Anna Halberg. Un film con Avantika Vandanapu, Jacob Batalon, Olwen Fouere, Humberly González, Larsen Thompson. Da giovedì 9 maggio al cinema. Guarda il trailer »

Vai alla home di MYmovies.it
Home | Cinema | Database | Film | Calendario Uscite | MYMOVIESLIVE | Dvd | Tv | Box Office | Prossimamente | Trailer | Colonne sonore | MYmovies Club
Copyright© 2000 - 2024 MYmovies.it® - Mo-Net s.r.l. Tutti i diritti riservati. È vietata la riproduzione anche parziale. P.IVA: 05056400483
Licenza Siae n. 2792/I/2742 - Credits | Contatti | Normativa sulla privacy | Termini e condizioni d'uso | Accedi | Registrati