Neverland - Un sogno per la vita

Film 2004 | Drammatico Film per tutti 101 min.

Titolo originaleFinding Neverland
Anno2004
GenereDrammatico
ProduzioneGran Bretagna, USA
Durata101 minuti
Regia diMarc Forster
AttoriJohnny Depp, Kate Winslet, Julie Christie, Dustin Hoffman, Nick Roud, Radha Mitchell Freddie Highmore, Joe Prospero, Kate Maberly, Luke Spill, Kelly MacDonald, Ian Hart, Toby Jones, Mackenzie Crook, Eileen Essell, Jimmy Gardner, Oliver Fox.
Uscitavenerdì 4 febbraio 2005
TagDa vedere 2004
RatingConsigli per la visione di bambini e ragazzi: Film per tutti
MYmonetro 3,41 su 94 recensioni tra critica, pubblico e dizionari.

Regia di Marc Forster. Un film Da vedere 2004 con Johnny Depp, Kate Winslet, Julie Christie, Dustin Hoffman, Nick Roud, Radha Mitchell. Cast completo Titolo originale: Finding Neverland. Genere Drammatico - Gran Bretagna, USA, 2004, durata 101 minuti. Uscita cinema venerdì 4 febbraio 2005Consigli per la visione di bambini e ragazzi: Film per tutti - MYmonetro 3,41 su 94 recensioni tra critica, pubblico e dizionari.

Condividi

Aggiungi Neverland - Un sogno per la vita tra i tuoi film preferiti
Riceverai un avviso quando il film sarà disponibile nella tua città, disponibile in Streaming e Dvd oppure trasmesso in TV.




oppure

Il film racconta la vita di James Barrie, scrittore dei primi del 900, e delle vicende che lo portarono a concepire il suo capolavoro: Peter Pan che andò in scena per la prima volta al Teatro Duke of York di Londra nel 1904. Il film ha ottenuto 3 candidature e vinto un premio ai Premi Oscar e 5 candidature a Golden Globes. In Italia al Box Office Neverland - Un sogno per la vita ha incassato 6,1 milioni di euro .

Neverland - Un sogno per la vita è disponibile a Noleggio e in Digital Download su TROVASTREAMING e in DVD e Blu-Ray su IBS.it. Compralo subito

Consigliato sì!
3,41/5
MYMOVIES 3,00
CRITICA N.D.
PUBBLICO 3,93
CONSIGLIATO SÌ
Volere Volare. Con le ali di Peter Pan, un film per sognatori.
Recensione di Mattia Nicoletti
Recensione di Mattia Nicoletti

James Barrie, se potesse parlare del film di cui è protagonista, parafrasando una citazione dalla sceneggiatura,direbbe con leggerezza e convinzione: "in fondo questa storia è solo la storia della mia vita, e questo film è solo uno dei tanti. SOLO. Cosa vuol dire solo... ". Solo per un sognatore non ha alcun significato, perché è un termine limitato, che non lascia spazio alle idee, alla fantasia. I sogni sono l'essenza della vita per Barrie e lo sono per buona parte di noi. La premessa che è necessario fare per vedere un film come Neverland è proprio questa. La divisione fra ragione e sentimento, creatività e razionalità, genio e regolatezza. Alla rappresentazione di una commedia teatrale, il successo non sembra sorridere a Barrie (Johnny Depp). Le sue pièce non riscuotono riscontri positivi e la creatività sembra venire meno. Il suo impresario (un divertente e compiaciuto Dustin Hoffmann) è disposto amorevolmente a dargli un'altra possibilità, ma lo scrittore, in un momento in cui anche la relazione matrimoniale non gode di buona salute, si rifugia in una amicizia particolare con una vedova con quattro figli, per i quali diventa come un padre. E' la sua fantasia che fa volare la sua mente e quella della numerosa famiglia. Nei momenti di felicità e in quelli drammatici. Per James Barrie tornare a sognare è come rinascere.
Neverland è semplicemente la vita di un uomo che non ha mai perso il desiderio di rimanere bambino. La sceneggiatura, adattata da David Magee sulla base di una commedia teatrale di successo, The who was Peter Pan, di Allan Knee, è la vera forza del film. La regia di Marc Forster, infatti, non è mai convincente (a volte è imbarazzante), e non riesce a trasporre i momenti fantastici. Per nostra fortuna rimane dietro le quinte e lascia scorrere le parole e le emozioni. Le stesse vissute da Johnny Depp che vive il suo personaggio allo stesso modo con cui sceglie gli script da interpretare.Barrie E' un personaggio dei suoi, con lo sguardo perso nel cielo e un'infinita sensibilità (per molti sono interpretazioni tutte uguali, ma quanti si possono permettere di scegliere ruoli coerenti con se stessi?).
Siete sognatori? Andate a vederlo.
Siete razionali e poco amanti delle favole? Forse questo film non fa per voi, sebbene volare ogni tanto sia un piacere per tutti.

Sei d'accordo con Mattia Nicoletti?
NEVERLAND - UN SOGNO PER LA VITA
in streaming
NOLEGGIA
streaming
ACQUISTA
download
SD HD SD HD

-
-
-
-
CHILI
iTunes
-
-
-
-
Amazon Prime Video
TIMVISION
Google Play

Anche su supporto fisico su IBS

DVD

BLU-RAY
€9,99 €12,99
PUBBLICO
RECENSIONI DALLA PARTE DEL PUBBLICO
sabato 15 maggio 2010
MaRuSF

Premetto che la scelta di assegnare il massimo voto è del tutto soggettiva poichè il film, in fin dei conti, non è un capolavoro del cinema e dubito che entrerà negli annuali. Ma questo mi fa sorgere un dubbio: perchè un film che non merita tante lodi sotto l'aspetto tecnico riesce ad emozionare e rimanere vivo nella memoria di una ragazzo come me che con il passare [...] Vai alla recensione »

mercoledì 30 dicembre 2009
JimmyLSanto

che riesce a commuovermi tutte le volte che lo vedo.. e pensare che non sono mai impazzito per la storia di Peter Pan!! fantastico il modo in cui il regista riesce a farci capire come il protaginista ha le sue ispirazioni! Film sull'amore, sulle parole e su come una coppia si possa perdere e sfaldarsi per incomprensioni e cose non dette pur di fondo amandosi.

venerdì 8 marzo 2013
Fedson

L'opera diretta da Marc Forster narra, in modo romanzato e fantastico, un periodo della vita dello scrittore James Matthew Barrie, autore del mondiale "Peter Pan". Al centro della storia c'è solamente un uomo e un sogno: quello di rimanere bambino per sempre, quello di continuare a vivere per mezzo di un'immaginazione così profonda e "reale" che solo un [...] Vai alla recensione »

domenica 24 aprile 2011
Laura93

Film straordinario.... come già altri hanno detto non è uno di quei film particolarmente  sensazionali e sconvolgenti che fanno la storia, che rivoluzianano e lasciano un segno nel mondo del cinema, tuttavia questo film mi ha segnata...questo film "fa sognare"... fa riscoprire qualcosa, quella semplicità di bambino, quella capacità di osservare un semplice [...] Vai alla recensione »

martedì 29 dicembre 2009
mariac

Non si fa che ripetere che gli adulti dovrebbero gestire i loro rapporti traendo ispirazioni dai bambini, augurandosi che restino il più possibile genuini ma accade spesso che i preconcetti prendono il sopravvento e non permettono di sconfinare nel mondo della fanciullezza ormai lasciata ai soli ricordi del passato. Il rammarico è duplice perchè da un lato questo impedisce di essere trasparenti come [...] Vai alla recensione »

martedì 29 marzo 2011
marie92

un bambino che non voleva crescere..un uomo che non voleva smettere di crederci!ecco quello che questo film ci lascia..la speranza! ho sempre adorato la storia di peter pan..penso che rispecchi a pieno almeno una piccola parte dell'inconscio di ognuno di noi. Questo capolavoro è stato partorito da un grande scrittore quale è J.M. Barrie. Penso che questo film meriti in primi luogo poichè ha dato luce [...] Vai alla recensione »

sabato 15 gennaio 2011
ultimoboyscout

Una favola stupenda e una magia senza fine. Johnny Depp in una delle sue migliori interpretazioni, tra sogno e realtà, fantasia e verità.

giovedì 28 gennaio 2010
NYSFCA

Film che mi ha profondamente commosso, adoro JD come attore ma l'apprezzamento del film va oltre questo. Memorabile la riproduzione dello spettacolo di Peter Pan a casa di lei!

martedì 7 aprile 2009
Sie91

Ho trovato il film molto bello... L'interpretazione dei due attori protagonisti, e anche del bambino, era veramente buona... La trama, un pò particolare e commuovente, funziona. Da vedere!!

giovedì 26 agosto 2010
riccardosciutto

L'isola che non c e' e' dentro ognuno di noi... peccato dimenticarsene nella vita di tutti i giorni. Questo film aiuta a ricordarlo, a sentirsi ancora piu' vivo e a volere piu' bene alle persone importanti. Da vedere per volare per la seconda stella destra.

domenica 27 luglio 2014
ST1998

Matsterpiece

mercoledì 25 settembre 2013
eri_are

La favola di peter Pan mai raccontata così sul grande schermo intrecciando cinema e teatro. Film di buoni sentimenti capace di emozionare e far sognare. Per 100 minuti si torna bambini e ci si lascia portare nell'isola che non cè: "seconda stella a destra e poi dritti fino al mattino!". Favolosa interpetazione  dell'autore visionario James, Johnny Depp nei suoi [...] Vai alla recensione »

lunedì 6 maggio 2013
gatsby97

Vedendo questo film , ho incominciato a pensare su tutto quello che ho fatto fino ad adesso : non ho fatto un granchè. Eppure johnny depp in questo film mi ha aperto gli occhi e mi ha davvero sbalordito sul semplice fatto che crescere ci cambia solo fisicamente e non spiritualmente ; vedere il mondo con gli occhi di un bambino è la cosa più preziosa del mondo , perchè siamo [...] Vai alla recensione »

giovedì 10 settembre 2009
Keanu

Mi sarei aspettata molto di più da questo film, viste le premesse e le recensioni fatte! Mi ha annoiato, forse perchè non è il mio genere! La storia si dilunga un pò troppo e per questo, a un certo punto del film mi sono " persa"... E poi non l'ho trovato un film da Johnny Depp, secondo me il ruolo non gli si addiceva! Siamo troppo abituati a vederlo nei panni di personaggi, più strani, misteriosi [...] Vai alla recensione »

Frasi
Quando il primo bambino rise, la sua risata si infranse in mille e mille piccoli pezzi, che si dispersero scintillando per tutto il mondo: così nacquero le fate.
Una frase di Peter Llewelyn Davies (Freddie Highmore)
dal film Neverland - Un sogno per la vita - a cura di Franci
STAMPA
RECENSIONI DELLA CRITICA
Leonardo Jattarelli
Il Messaggero

Un immaginifico, scoppiettante, commovente, antropologico viaggio tra terra e cielo, ragione e desiderio, dolore e follia sulle ali del sogno. Neverland - Un sogno per la vita di Marc Forster, gioiello di narrazione e invenzione cinematografica, prende quota da subito, senza avvertire che quel Mr. J.M. Barrie è nientemeno che il papà di Peter Pan, scrittore eterno bambino come l’eroe dell’Isola che [...] Vai alla recensione »

Alessandra De Luca
Ciak

È vero, Anche i critici più smaliziati all’ultima Mostra del Cinema di Venezia Io hanno applaudito tra le lacrime. Non possiamo tuttavia non rintracciare nel film tutte quelle furbizie e trabocchetti emotivi che difficilmente si perdonano a una pellicola. In Neverland di Marc Forster (Monster’s Ball) arriva però a distrarci Johnny Depp che nei panni del commediografo James Matthew Barrie, il “padre” [...] Vai alla recensione »

Stefano Solinas
Il Giornale

Peter Pan è un marinaio immobile nel suo letto di dolore. Un tuffo mentre l’onda si ritrae l’ha lasciato così, paralizzato. E invecchiato, ha il volto stanco e vuole morire, ma ogni sera non rinuncia a volare. Sogna il mare, il mare che ha «dentro, senza peso né fondo, dove si avvera il sogno»... Peter Pan è uno scrittore a disagio con il mondo. Raccontarlo gli riesce sempre più difficile, si sente [...] Vai alla recensione »

Luigi Paini
Il Sole-24 Ore

Lasciate che i bambini vadano a lui. Adora i più piccoli, il commediografo James Matthew Barrie, protagonista di Neverland - Un sogno per la vita, di Marc Forster. Nella Londra del primo Novecento, chiusa e perbenista, dà scandalo frequentando la famiglia di una giovane vedova, madre di quattro figli, conosciuta ai giardini pubblici. Ma come, un uomo del suo rango sociale, sposato con una bellissima [...] Vai alla recensione »

Lietta Tornabuoni
La Stampa

Di James M. Barrie (1860-1937, l'autore di «Peter Pan», si è detto e scritto di tutto e di più. Che era complessato per la bassa statura, che era impotente, che la sua passione per i bambini era sospetta. E, di sicuro, il creatore del ragazzino che non voleva crescere era un tipo triste e timido, traumatizzato a sette anni dalla morte del fratello tredicenne David cocco della mamma, la quale non si [...] Vai alla recensione »

Roberto Escobar
Il Sole-24 Ore

È una questione di fine e di mezzi, quella con cui teme di dover fare i conti Charles Frohman (Dustin Hoffman), impresario coraggioso di James Matthew Barrie (Johnny Depp) in Neverland – Un sogno per la vita (Finding Neverland, Gran Bretagna e Usa, 2005, 106’). Dopo il fiasco di una sua commedia, lo scrittore scozzese sta per mettere in scena il suo nuovissimo Peter Pan.

Emanuela Martini
Il Sole-24 Ore

Una storia magnifica: quella dell’amicizia dello scrittore J. M. Bande con i cinque ragazzi Llewelyn Davies, con la loro madre Sylvia e con il loro padre Arthur (che morì solo una decina d’anni dopo l’incontro dei suoi figli con Barrie) e la nascita conseguente di un capolavoro per l’infanzia, Peter Pan, ispirato proprio dalla famiglia Davies. Per raccontarla, Marc Forster aveva a disposizione materiali [...] Vai alla recensione »

Alessandra Levantesi
La Stampa

Basato sulla commedia di Allan Knee, il primo racconta gli eventi che ispirarono l'invenzione di Peter Pan allo scrittore scozzese James Matthew Barrie, impersonato da Johnny Depp; il secondo traspone sullo schermo il dramma shakespeariano con un magnifico cast britannico (Jeremy Irons, Joseph Fiennes) in cui svetta l'americano Al Pacino nel ruolo di Shylock.

Fabio Ferzetti
Il Messaggero

Nell'Inghilterra edoardiana così formalmente elegante e ossessivamente pragmatica, si aggira un rivoluzionario della fantasia, uno scatenatore di sogni. Se ne sta su una panchina, nel cuore di un polmone verde, a Kensington. Gioca con Porthos, il suo San Bernardo e casualmente incontra Peter, Jack, George e Michael, indaffarati in una gioco di buoni e malvagi condito di terribili punizioni e orrende [...] Vai alla recensione »

Roberto Nepoti
La Repubblica

Per quanto strappalacrime, a parità di rivisitazioni non c'è paragone quanto sia più riuscita questa di Nerverland un sogno per la vita in confronto a quella dell'appena uscito "Giro del mondo in 80 giorni". Siamo nella linea, di gran moda, della cinebiografia. E' quella di James Barrie, rappresentato da Johnny Depp come il noto commediografo che era nell'Inghilterra tra fine '800 e primo '900, ma [...] Vai alla recensione »

Maurizio Turrioni
Famiglia Cristiana

Promessa mantenuta. Aveva giurato che sarebbe rimasto bambino per sempre e non è cresciuto. Anche se ha appena compiuto cent’anni! Il 27 dicembre 1904 debuttò infatti a Londra, sul palcoscenico del Duke of York’s Theatre, la commedia fiabesca Peter Pan o il ragazzo che non voleva crescere, firmata dallo scozzese James Matthew Barrie. L’enorme successo dello spettacolo persuase l’autore a scrivere successiva [...] Vai alla recensione »

Dina D'Isa
Il Tempo

Non smette di stupire l'infaticabile Johnny Depp, candidato all'Oscar per la sua interpretazione in «Finding Neverland», da oggi nelle sale. Proprio nella Notte degli Oscar, Depp ha infatti promesso di sorprendere tutti con la sua assenza, nonostante si dichiari «lusingato» per la nomination. L'attore americano ha confessato che l'idea dell'Oscar lo rende «terribilmente nervoso: non so parlare in pubblico [...] Vai alla recensione »

Antonio Valenzi
L'Indipendente

La storia dello scrittore James Barry che prigioniero di un matrimonio algido conosce la vedova Sylvia e i suoi quattro figli. Sfidando le regole ipocrite dell’Inghilterra vittoriana inizia a frequentarli, per loro crea e da loro trae ispirazione per la sua opera più celebre, Peter Pan. Film su cui aleggia lo spirito di Tim Burton, Neverland è la fascinazione e l’ineluttabilità del raccontare storie, [...] Vai alla recensione »

Emanuela Martini
Film TV

Fu nei giardini di Kensington, in un giorno qualsiasi della primavera del 1897, che James Barrie incontrò per la prima volta due dei cinque fratelli Davies: George e Jack, i più grandi, 4 e 3 anni (il terzo, Peter, aveva pochi mesi, mentre Michael e Nico sarebbero nati nel 1900 e nel 1901), accompagnati dalla governante. I ragazzi abitavano a due passi dai giardini: la loro mamma, Sylvia, era una bella [...] Vai alla recensione »

Rita Celi
La Repubblica

Johnny Depp torna a Venezia nei panni di James M. Barrie, l'autore di Peter Pan, per raccontare una favola triste che ha commosso il pubblico e la stampa alla prima proiezione della mattina in Sala Grande. Applausi e lacrime per Finding Neverland dello svizzero Marc Forster, con Kate Winslet, Julie Christie e Dustin Hoffman nelle vesti di un burbero direttore teatrale.

winner
miglior colonna sonora originale
Premio Oscar
2004
Vai alla home di MYmovies.it
Home | Cinema | NETFLIX | Database | Film | Calendario Uscite | MYMOVIESLIVE | Dvd | Tv | Box Office | Prossimamente | Trailer | Colonne sonore | MYmovies Club
Copyright© 2000 - 2018 MYmovies.it® - Mo-Net s.r.l. Tutti i diritti riservati. È vietata la riproduzione anche parziale. P.IVA: 05056400483
Licenza Siae n. 2792/I/2742 - Credits | Contatti | Normativa sulla privacy | Termini e condizioni d'uso | Accedi | Registrati