•  
  •  
Apri le opzioni

Jim Caviezel

Jim Caviezel è un attore, produttore, è nato il 26 settembre 1968 Jim Caviezel ha oggi 53 anni ed è del segno zodiacale Bilancia.

L'ultimo cattolico osservante a Hollywood

A cura di Fabio Secchi Frau

Divenuto prepotentemente famoso e commercialmente appetibile dopo aver recitato il ruolo di Gesù Cristo nella sanguinosa pellicola di Mel Gibson La passione di Cristo, Jim Caviezel si impone a Hollywood come un attore che vede con chiarezza, nella scelta dei propri ruoli, un messaggio evangelico pertinente alla propria religione. Che la recitazione sia un mezzo di espressione di valori cattolico cristiani? Storia, fortune e problematiche dell'ultimo cattolico osservante a Hollywood.

Sognando l'NBA
Nato in una famiglia cattolicissima, talmente osservante che tutte le sue scelte e il suo percorso individuale - sentimentale e professionale - saranno fortemente influenzate dalla fede cristiana, Jim Caviezel è figlio di un chiropratico e di una casalinga (con un passato da insegnante di recitazione). Cresciuto con tre sorelle e un fratello al suo fianco, fin da piccolo si appassiona allo sport e in particolare al basket, disciplina che coltiva soprattutto negli anni dell'adolscenza liceale alla Mount Vernon High School, alla O'Dea High School - dove si trasferì dopo due anni - e alla Burien Kennedy High School. Chi sta intorno a lui non fa che ripetergli che diventerà una stella del basket americano, così al college se lo contendono tutti i migliori istituti. L'NBA, insomma è dietro l'angolo. Lui sceglie il Bellevue Community College e continua a perfezionarsi nella pallacanestro. Disgraziatamente però, durante un allenamento, si infortuna un piede. All'inizio, quello che sarà vista come una normale distorsione si trasformerà in qualcosa di più serio, mettendo a repentaglio il suo sogno di giocatore professionista, fino a quando dovrà proprio dire addio al pallone da basket. Dalla rabbia, smette di studiare e comincia invece a pensare a un futuro come attore. Dopo aver recitato in alcune produzioni teatrali, si trasferisce a Hollywood in cerca di una scrittura, ma è tutto inutile. L'unico lavoro che trova disponibile è quello di cameriere. Un colpo di fortuna arriva quando gli propongono di diventare fotomodello. Lui accetta e posa per alcuni servizi fotografici per The Gap.

Bello e dannato
La svolta arriva quando si presenta a un provino per un film di Gus Van Sant. Non sa ancora di che si tratta, recita la sua piccola parte e Van Sant capisce che potrebbe essere quello giusto per ricoprire il ruolo di Airline Clerk. In men che non si dica, Caviezel si ritrova a lavorare accanto al tanto compianto e angelicamente tenebroso River Phoenix, a Keanu Reeves, James Russo, la nostra straordinaria Chiara Caselli, Flea dei Red Hot Chili Peppers e Udo Kier nello scandaloso Belli e dannati (1991). È un piccolo ruolo, ma a lui non importa. È pur sempre un inizio.

Il ruolo del militare
L'anno successivo, si sposta a Los Angeles e anche lì si propone per alcuni film. Viene scelto come Warren Earp ne Wyatt Earp (1994) con Kevin Costner e Gene Hackman, recita nella mitica serie poliziesca La signora in giallo (1995) con un piccolo ruolo e poi nel film tv Children of the Dust (1995) con Sidney Poitier. Lentamente scala il successo e il suo nome comincia a farsi più familiare nei circuiti hollywoodiani. Del resto, ha una bella presenza, è alto, ha due occhi azzurri da favola, ma soprattutto ha un sorriso smagliante. È l'ideale nel ruolo del militare come è possibile notare in The Rock (1996) con Sean Connery e Nicolas Cage, Soldato Jane (1997) di Ridley Scott o La sottile linea rossa (1998) con Sean Penn e Nick Nolte. Nel frattempo, si sposa. Ma non con un'attrice come si aspetterebbero tutti, ma con un'insegnante di inglese del liceo, Kerri Browitt, conosciuta durante un appuntamento al buio nel 1993. Da lei avrà due figli, cui si aggiungerà poi un terzo adottato. Sente perfino che ci sono le motivazioni giuste per arrivare a quella laurea cui non è mai arrivato e così si iscrive alla University of Washington, riuscendo ad arrivare al dottorato qualche anno più tardi.

No al nudo
Nel frattempo, si impegna accanto a Kevin Spacey in Un sogno per domani (2000) e recita con Ashely Judd in High Crimes - Crimini di stato (2002), rifiutando categoricamente però una scena d'amore dove la macchina da presa lo avrebbe ripreso nudo. L'idea di apparire in tuta adamitica era in pieno conflitto con i suoi valori cattolici. La produzione è scioccata e si comincia a spargere la voce che Jim Caviezel sia una sorta di Ned Flanders dei Simpsons umano e senza baffi.

La passione di J.C.
La voce arriva alle orecchie di Mel Gibson che invece di ridere di lui, gli chiede di presentarsi per un'audizione. Quello che non si aspettava Caviezel è che il film in questione trattasse di religione e che il personaggio che doveva interpretare era nientemeno che Gesù Cristo. È un segno divino. Caviezel ne è certo, tanto è vero che realizza solo in quel momento che ha le stesse iniziali del Salvatore (J.C. = Jesus Christ = Jim Caviezel) e, paradossalmente, ha la stessa età che aveva Gesù quando è stato ucciso (33 anni). L'attore diventa così il protagonista de La passione di Cristo (2004), accanto a Maia Morgenstern, Monica Bellucci, una diabolica Rosalinda Celentano, Claudia Gerini, Sergio Rubini, Mattia Sbragia, Luca Lionello, Christo Jivkov, Sabrina Impacciatore e Lucio Allocca. Dà il suo meglio e bisogna riconoscere che è un Cristo molto in linea con l'iconografia tradizionale. È amatissimo dalla critica (ovviamente quella cattolica su tutte), ma anche dai teenagers che lo premiano con una nomination agli MTV Movie Award come miglior attore protagonista (anche se a vincere sarà Johnny Depp con il suo Jack Sparrow per Pirati dei Carabi - La maledizione della Prima Luna). È il momento più alto della sua carriera e nella sua testa comincia a balenare l'idea di accettare dei ruoli che siano sempre più attivi o comunque portatori di un'evangelizzazione cattolica. Portare insomma la Parola di Dio e i principi fondamentali della religione cattolica nel mestiere dell'attore. A tal proposito, comincia a partecipare a conferenze, incontri e dibattiti a sfondo teologico e religioso, arrivando persino a scagliarsi contro alcune proposte di legge statunitensi che andavano contro la morale e l'etica cattolica.

I'm not Superman
Certo un simile atteggiamento non è molto produttivo in una Hollywood che assieme alla nomea di Mecca dei Sogni si è fatta anche quella di Mecca del Peccato e del Denaro e così Caviezel, viene leggermente messo in secondo piano e relegato a ruoli non primari in pellicole come il pessimo The Final Cut (2004) con Robin Williams o Déjà vu - Corsa contro il tempo (2006) con Denzel Washington. Nel 2006, esprime grande interesse e si propone per il ruolo di Superman/Clark Kent in Superman Returns (2006), ma il regista Bryan Singer rifiuta categoricamente di volerlo nel cast. In seguito lo troviamo in film d'azione come Outlander - L'ultimo vichingo (2009) e Escape Plan - Fuga dall'inferno (2013). Ufficialmente, il motivo del ripudio è che Jim Caviezel è diventato "troppo famoso" dopo La passione di Cristo, ma i maligni affermano che Singer lo abbia scartato - preferendogli Brandon Routh - perché offeso dalla sua avversità verso gli omosessuali (tallone d'Achille, da sempre, della Chiesa Cattolica fondamentalista) ed essendo Bryan Singer un omosessuale dichiarato, non gli faceva certo piacere averlo fra i piedi e magari contribuire alla sua popolarità.

Ultimi film

I film più famosi

Guerra, (USA - 1998), 170 min.
Drammatico, (USA - 2006), 98 min.
Commedia, (USA - 2000), 123 min.
Avventura, (USA - 1996), 136 min.
Fantascienza, (Canada - 2004), 105 min.
Drammatico, (USA - 2001), 131 min.

News

Davanti o dietro la macchina da presa, un nome sempre di richiamo.
Fantascienza e antichità nel nostro weekend, ma anche commedie e teen movie.
Con un occhio al ciclo dei vichinghi e uno alla fantasia futuribile, Outlander azzarda un anomalo crossover.
La fiaba di Kainan diviene leggenda.
Vai alla home di MYmovies.it
Home | Cinema | Database | Film | Calendario Uscite | Serie TV | Dvd | Stasera in Tv | Box Office | Prossimamente | Trailer | TROVASTREAMING
Copyright© 2000 - 2021 MYmovies.it® - Mo-Net s.r.l. Tutti i diritti riservati. È vietata la riproduzione anche parziale. P.IVA: 05056400483
Licenza Siae n. 2792/I/2742 - Credits | Contatti | Normativa sulla privacy | Termini e condizioni d'uso | Accedi | Registrati