L'uomo d'acciaio

Film 2013 | Fantastico 143 min.

Regia di Zack Snyder. Un film con Henry Cavill, Amy Adams, Michael Shannon (II), Kevin Costner, Diane Lane, Laurence Fishburne. Cast completo Titolo originale: Man of Steel. Genere Fantastico - USA, Canada, Gran Bretagna, 2013, durata 143 minuti. Uscita cinema giovedì 20 giugno 2013 distribuito da Warner Bros Italia. - MYmonetro 3,30 su 189 recensioni tra critica, pubblico e dizionari.

Condividi

Aggiungi L'uomo d'acciaio tra i tuoi film preferiti
Riceverai un avviso quando il film sarà disponibile nella tua città, disponibile in Streaming e Dvd oppure trasmesso in TV.




oppure

Una nuova avventura cinematografica per Superman, che ritorna alle origini di una delle storie fumettistiche più amate di tutti i tempi. In Italia al Box Office L'uomo d'acciaio ha incassato nelle prime 6 settimane di programmazione 4,7 milioni di euro e 1,8 milioni di euro nel primo weekend.

L'uomo d'acciaio è disponibile a Noleggio e in Digital Download su TROVASTREAMING e in DVD e Blu-Ray su IBS.it. Compralo subito

Consigliato sì!
3,30/5
MYMOVIES 2,50
CRITICA 2,50
PUBBLICO 3,21
CONSIGLIATO SÌ
Una versione 'apocrifa' di Superman che ha, come elemento di grande interesse, una rinnovata relazione padre-figlio.
Recensione di Marzia Gandolfi
domenica 16 giugno 2013
Recensione di Marzia Gandolfi
domenica 16 giugno 2013

Il pianeta Krypton, esaurite le risorse naturali, è condannato a implodere. A pochi giorni dalla fine e nei giorni del colpo di stato del generale Zod, nasce un bambino destinato a cambiare la vita di un pianeta più giovane e lontano. Figlio di Jor-El, scienziato e luminare di Krypton, Kal viene imbarcato su una navicella e lanciato nello spazio con il codice genetico del suo popolo. Atterrato in Kansas e sopravvissuto ai genitori, Kal viene recuperato dai coniugi Kent, che lo educano con amore e senso etico. Molto presto però la natura aliena e formidabile di Clark, il suo nome terreno, prende il sopravvento emarginandolo dal mondo. Diventato uomo dentro al corpo di un dio, lascia la casa paterna in cerca delle proprie origini. Il ritrovamento di una nave spaziale, precipitata sulla terra milioni di anni prima, è la risposta alle domande disattese di Clark, a cui l'ologramma del padre biologico rivela identità e genesi. Unico della sua progenie, Clark incarna la 'speranza' di un domani migliore per il pianeta che lo ha cresciuto e che adesso vuole servire facendo il bene. Infilata la tuta rosso-blu di Superman, Clark dovrà vedersela con un fantasma del passato che torna a chiedere il conto.
Come Batman, suo compagno di nuvole e (super)avventure, Superman ritorna al cinema ma diversamente da lui non convince quasi mai. Gli effetti speciali e lo stupore visivo da soli non cancellano una mancanza di affezione per il fumetto e l'incapacità di rileggere cinematograficamente un mito pop che negli ultimi anni è cambiato radicalmente. Modellato sulla figura di Douglas Fairbanks Sr, l'eroe super di Jerry Siegel e Joe Shuster sullo schermo è refrattario all'inquietudine e al rischio concreto del dissolvimento della personalità a cui siamo abituati e che affligge i supereroi del cinefumetto contemporaneo. Riazzerato il personaggio, come se al cinema non avesse mai avuto un passato, questa volta tocca a Zack Snyder provare a eludere la moltiplicazione industriale della griffe, rifondando l'archetipo, avviando una nuova continuità e archiviando l'inalterabile Christopher Reeve e l'aggraziato Brandon Routh.
Concepito per piani cronologici destinati a incrociarsi, L'uomo d'acciaio inizia in un passato remoto che si fa presente e poi passato prossimo, illustrando letteralmente il concepimento del supereroe 'fatto' subito uomo sulla terra e ritornato bambino nei frequenti flashback. Il meccanismo procedurale, che interrompe la fluidità e la logica temporale, restituisce il senso della ricerca del protagonista, la consapevolezza della propria inalterabile differenza e della sofferenza di fronte alle prove che vanno superate e vinte. Versione 'apocrifa' di Superman, L'uomo d'acciaio rivela 'ciò che era tenuto nascosto' e che non riconosce, o almeno mette in discussione, l'ispirazione divina del personaggio, qui concepito naturalmente e portato alla luce dal padre-levatrice di Russell Crowe, eroe di impeccabile fattura con alle spalle il senso epico dello spettacolo. Sopportando sul proprio corpo e dentro un'arena domestica il pathos ferito e franto di un dramma familiare, Crowe doppia la voce dell'immortale Marlon Brando, producendosi in un genitore che si offre come testimone e modello costruttivo, indicando al figlio l'esistenza di un orizzonte di autentica libertà. Sulla Terra gli fa eco il padre adottivo di Kevin Costner che affronta il rischio e la bellezza della ricerca, nutrendo la nostalgia struggente di Kal/Clark. Se c'è allora un elemento di (grande) interesse nel Superman di Snyder, altrimenti fracassone e inefficace, è la rinnovata relazione padre-figlio che mette al mondo (e per il mondo) un erede giusto, un erede orfano perché contempla la probabilità di perdersi e comprende il debito dell'esperienza umana. La più grande avventura dell'immaginario del Novecento cambia angolazione e pone lo sguardo dalla Terra. L'uomo guardato dalle stelle è adesso astro precipitato e uomo tra gli uomini, uomo dentro alla notizia, dietro a occhiali ordinari e accanto a Lois Lane. È corpo di (super)man al termine di una battaglia che costituisce una radicale e definitiva frontiera esistenziale.

Sei d'accordo con Marzia Gandolfi?
L'UOMO D'ACCIAIO
in streaming
NOLEGGIA
streaming
ACQUISTA
download
SD HD SD HD
Rakuten tv
-
TIMVISION
-
-
CHILI
iTunes
-
-
-
-
Google Play

Anche su supporto fisico su IBS

DVD

BLU-RAY
€9,99 €12,99
PUBBLICO
RECENSIONI DALLA PARTE DEL PUBBLICO
domenica 23 giugno 2013
giacomof93

  L'UOMO D'ACCIAIO (MAN OF STEEL), regia di Zack Snyder (2013) Anteprima nazionale al Taormina Film Fest SUB ITA Lasciando stare le emozioni provate per quanto riguarda l'incontro con il cast del film di cui discuterò in un video. Parliamo del film in se per se. Attese assolutamente medie visto che Snyder mi ha deluso più di una volta anche regalandomi qualche [...] Vai alla recensione »

martedì 25 giugno 2013
Spectator91

Superman non è un personaggio che si sa far amare, perché o è troppo super, fredda esibizione di onnipotenza, estranea allo spettatore, oppure è troppo preso dalle sue turbe mentali sulla sua emarginazione e solitudine (le turbe mentali piacciono molto agli americani, incapaci di una introspezione e una vis tragica di qualità). Questa volta, però, Zack Snyder se la gioca assai abilmente, riuscendo [...] Vai alla recensione »

sabato 22 giugno 2013
Angelo Bottiroli - Giornalista

Siamo di frotne ad un'opera del regista Zack Snyder i cui film  non piacciono al grande pubblico e vengono pure stroncati dalla critica cinematografica perché  sono molto particolari come 300, Watchman e Sucker Punch. A me il regista piace perché sa sempre creare qualcosa di nuovo ed è sicuramente un artista nel suo campo.

giovedì 27 giugno 2013
Dezio

Con l'Uomo d'acciaio Snyder e Nolan riportano, dopo più di 30 anni, il primo supereroe sul grande schermo. Il film si discosta molto dall'opera prima di Richard Donner, in quanto adotta uno stile differente, più cupo e realistico, come è ormai moda degli ultimi reboot cinematografici dopo l'avvento del Batman di Nolan.

giovedì 27 giugno 2013
Shepherdneo

Difficile avvicinarsi a questo film, nuovo inizio di una sicura trilogia, se prima non ci si priva di ogni pre-concetto strutturale dovuto dai vecchi meravigliosi film con Reeve e la "quasi commedia d'amore" dell'ultimo RETURN. Questo SUPERMAN finalmente si riprende il podio di SUPER Eroe vero. Diciamolo... E' sempre stato lui il vero ed unico super eroe.

domenica 23 giugno 2013
A.Auris

Reboot della saga cinematografica dedicata al supereroe Superman, iniziata nel 1978, e del film del 2006 Superman Returns, "L'uomo d'acciaio" esce nelle nostre sale cinematografiche il 20 giugno del 2013. Il film inizia con la distruzione di Krypton, pianeta natale di Kal-El (Henry Cavill); Jor-El (Russell Crowe), padre di Kal, riesce a far partire il figlio appena nato verso la [...] Vai alla recensione »

domenica 23 giugno 2013
Luca Capaccioli

Dopo il poco riuscito Superman Returns, Henry Cavill da il volto al più noto supereroe di tutti i tempi che torna al cinema in un nuovo lungometraggio a lui dedicato e diretto da Zack Snyder, con Christopher Nolan, regista della recente trilogia di Batman, come produttore. Quando il pianeta Krypton è sull'orlo dell'apocalisse, Jor-El (Russell Crowe) e Lara Lor-Van (Ayelet Zurer) [...] Vai alla recensione »

lunedì 1 luglio 2013
cine-reporter

Devo dire che da questo film mi aspettavo molto : un cast eccezionale , nomi importanti anche nella regia e anche a causa della massiccia operazione commerciale attuata dalla Warner Bros non vedevo l'ora di vederlo . E le mie aspettative sono state ampiamente ripagate . Henry Cavill( Basta che Funzioni, Immortals, Montecristo ) porta sullo schermo un superman molto umano alle prese con i propri problemi [...] Vai alla recensione »

lunedì 24 giugno 2013
Drakul

Questa nuova versione di SUPERMAN al cinema è abbastanza convincente, direi che  Snyder è riuscito nell'intento di ricreare una nuova rivisitazione cinematografica del SUPEREROE per eccellenza,realizzando un BUON film,e devo dire  che in parte mi ha sorpreso visto che mi aspettavo un film sulla falsa riga di quello osceno Amazing Spiderman,e cioè un remake senza senso [...] Vai alla recensione »

domenica 23 giugno 2013
Dado1987

Superman è uno dei supereroi più conosciuti, la cui storia è ormai di dominio pubblico, quindi chi vuole vedere un film originale, forse farebbe meglio a scegliere un'altra pellicola. Detto questo, si può incominciare a parlare bene di Man of Steel, in cui sono presenti non solo degli effetti speciali mozzafiato, ma anche una nuova chiave di lettura della storia arci [...] Vai alla recensione »

domenica 23 giugno 2013
NorinRadd

Dopo aver finalmente visto "Man of Steel", penso di aver capito il perchè di tante critiche e opinioni negative a riguardo (anche se francamente non le condivido), dopo un iniziale entusiasmo. E' una visione del personaggio che sicuramente divide, ma che secondo me non snatura il personaggio, anzi lo ancora fedelmente al suo spirito originario, senza rinunciare per questo a far [...] Vai alla recensione »

lunedì 24 giugno 2013
Donald93

Un film che strutturerei in due parti: una prima dove ci viene introdotto Clark, con i tanti flashback significativi della sua infanzia, l'altra dove assistiamo al combattimento finale con il possente Zod. Che dire... la prima parte scorre senza intoppi e ci introduce le due figure "paterne" di Clark (dovrei dire Superman, ma come sapete non verrà mai "chiamato" [...] Vai alla recensione »

lunedì 24 giugno 2013
dart17

  Mi scuso con i lettori per la valutazione di cinque stelle che ho dato al film. Purtroppo però mi sono trovato davanti a recensioni talmente p essime da aver voluto rimediare con un bella rivalsa e un bel votone (badate bene, queste cinque stelle stanno a bilanciare le critiche di chi, inconsciamente, ne ha concesse due o addirittura solamente una!).

lunedì 30 novembre 2015
Revine1995

 L’uomo d’acciaio è il film che rilancia Superman, personaggio del mondo del fumetto che non ha mai riscosso un grande successo, grazie alle abilità di Zack Snyder, che riesce ad unire insieme i vari aspetti che contraddistinguono Clark Kent: emarginazione e onnipotenza. È forse proprio questa seconda caratteristica che non ha mai permesso al personaggio della [...] Vai alla recensione »

lunedì 24 giugno 2013
MiroForti

A Zack Snyder piacciono i fumetti. La sua filmografia sta lì a dimostrarcelo con il riuscitissimo 300, creato con l’aiuto dell’autore dell’omonima graphic novel, Frank Miller, e con Watchmen, tratto dal capolavoro di Moore e Gibbons; un opera complessa e ricchissima, difficile da maneggiare. Ora infine, il Cinecomic si chiama L’uomo d’acciaio, che vanta tra i nomi [...] Vai alla recensione »

martedì 25 giugno 2013
GiulioCT

 Il pianeta Krypton è vicino all'autodistruzione, le risorse per la sopravvivenza sono in esaurimento e la popolazione è impegnata a combattere un guerra civile scaturita dal golpe del generale Zod.  Il membro del Consiglio di Governo Jor-El, esperto scienziato e vecchio amico di Zod, spedisce suo figlio ancora in fasce sulla terra assieme al codice genetico di Krypton [...] Vai alla recensione »

martedì 26 settembre 2017
laurence316

A seguito del più che dimenticabile tentativo di rivitalizzare il personaggio con Superman Returns, la DC decide di affidarsi ancora una volta al suo personaggio di punta, stavolta per dare avvio ad un progetto ambizioso: il DC Extended Universe, risposta al già ben noto Marvel Cinematic Universe. Lo fa per mezzo di questo ennesimo reboot, che ritorna a narrare addirittura delle origini [...] Vai alla recensione »

venerdì 28 giugno 2013
jaylee

Continua l'opera di trasposizione cinematografica di uno dei colossi del fumetto mondiale, la DC, e stavolta siamo al re-boot di uno dei pezzi da novanta, ovvero Superman, il supereroe originale (datato 1931!), e per questa occasione, prestano la loro opera due specialisti del cinefumetto: Zack Snyder (300, Watchmen) alla regia e Christopher Nolan (la trilogia del nuovo Batman) come produttore.

sabato 1 agosto 2015
Portiere Volante

Man of steel mi è piaciuto e credo che sia l'unico a poter "sfidare" il "vero Superman" quello del 1978. La grafica è notevole e non c'è nulla da eccepire. Apprezzabili anche i contenuti nei termini di guardiano supremo della razza umana e di un Superman particolarmente incline al clima familiare ,sia esso del proprio pianeta o terrestre.  L [...] Vai alla recensione »

mercoledì 17 luglio 2013
Monica Rosati

Personalmente non ho mai amato il personaggio di Superman. Un uomo dal costume blu con il mantello rosso sulle spalle, dotato di super poteri, mi ha sempre fatto spuntare un sorriso sul volto. Inoltre l’idea che senza il costume, nessuno lo riconoscesse per via dell’occhiale da intellettuale che usava al lavoro, mi ha perennemente lasciato perplessa.

sabato 6 luglio 2013
tonysamperi

SULLA SCENEGGIATURA Come premessa c'è da segnalare che optare per un reboot è più o meno condivisibile. A parer mio è stata una scelta vincente, visto il clamoroso fallimento che si è avuto con "Superman Returns". Per quanto io infatti sia un estimatore di Bryan Singer, non ho trovato il sequel del 2006 all'altezza di proseguire le precedenti pellicole [...] Vai alla recensione »

domenica 30 giugno 2013
juanmarcos

Sembrava un' operazione impossibile quella di riscrivere nuovamente le origini di Superman visto il fallimentare "Superman Returns", ma Christopher Nolan ha voluto riprovarci,  limitandosi alla produzione del film ma scegliendo personalmente il talentuoso Zack Snyder (300-Watchmen) per la regia dell' Uomo D'acciaio. Il film inizia mostrandoci la città da dove tutto [...] Vai alla recensione »

mercoledì 10 luglio 2013
NickRitz

 Mettiamocelo in testa: Man of Steel non è un capolavoro. Ci abbiamo sperato, abbiamo pregato che quel piccolo apprendista stregone di Snyder tirasse fuori dal cilindro un bel coniglio saltellante. E in effetti un coniglio è uscito, ma non salta per niente, al contrario zoppica in modo piuttosto evidente. Sia ben chiaro, non sto assolutamente dicendo che man of steel sia un brutto [...] Vai alla recensione »

lunedì 1 luglio 2013
Inger Stardust

Non ci troviamo di fronte ad un capolavoro, non raggiunge le vette della trilogia del Cavaliere Oscuro di Nolan: è pieno di difetti per la maggior parte causati dalla sceneggiatura, in primo luogo certi dialoghi banali e alcuni personaggi non approfonditi. Ma è il più "serio" dei 5 film che finora hanno visto come protagonista Superman, privo dei siparietti e delle battutine [...] Vai alla recensione »

giovedì 24 marzo 2016
Fabrizio Noledi

Pur avendo ammirato Christopher Reeve e il suo Superman, non mi sono mai sentito, come dire, in sintonia con questo eroe. Sempre sopra le righe, sempre lontano da quello che poteva essere un vero rapporto tra personaggio e spettatore, il Superman che conoscevo sino ad ora veniva percepito effettivamente come un estraneo, come l'alieno che rappresenta.

giovedì 8 gennaio 2015
zero99

Ottimo film, su uno dei tanti supereroi della Marvel, Superman! Non è il solito film, su un supereroe, dove ci sono solo combattimenti, ed effetti speciali all'avanguardia, ma c'è anche una storia interessante e ben raccontata. Viene spiegato bene da dove viene Superman, il suo pianeta, il suo mondo, e perchè viene mandato sul pianeta Terra.

domenica 27 ottobre 2013
ClaudioFedele93

L’uomo d’Acciaio è un film realizzato per un unico scopo: fare da ponte a quello che sarà il “The Avengers” della DC Comics e dellaWarner Bros. ; Nel portare alla luce le origini di Superman Snyder non riesce ad eguagliare quanto fatto da Nolan con Batman, ma condensa nella sua ultima fatica tutte le pecche e gli [...] Vai alla recensione »

domenica 7 luglio 2013
Harry Manback

(SPOILER ALERT !!!)  Grandiosi effetti speciali, scenografie imponenti, fotografia da brivido e niente più per questo nuovo capitolo di Superman. Per quanto abbia adorato i primi due film di Donner e di Lester, ed anche il più recente "Superman Returns" (a mio parere criticato ingiustamente), sentivo anch'io l'esigenza di vedere sul grande schermo un Superman [...] Vai alla recensione »

domenica 30 giugno 2013
Mickey97

Il pianeta Kripton è sul punto di implodere ed il luminare Jor - El decide insieme alla moglie di mettere in salvo il proprio figlio, il quale, essendo stato partorito naturalmente gode di una certa libertà decisionale, ha la possibilità di scegliere il suo destino a discapito degli altri, nati per divenire guerrieri o per eseguire tutto ciò che gli viene comandato.

mercoledì 10 gennaio 2018
Roberto

Regia: Zack Snyder Cast: Henry Cavill, Russell Crowe, Kevin Costner, Amy Adams Genere: Azione, Supereroistico Durata:143 min. L'ammetto, in primis prima d'ogni opininione sul lungometraggio, adoro Snyder, ma nonostante ciò, non rientro in quella categoria di persone le quali, non hanno parere oggettivo e difendono a spada tratta le opere dei loro artisti preferiti.

mercoledì 15 gennaio 2014
williamd

L'uomo d'acciaio, ennesima rivisitazione del famosissimo fumetto, è un film ci fa rivivere la storia del fortissimo Superman, il kryptoniano residente negli Stati Uniti, che si finge un normale uomo, ma che nasconde la forza di un Dio. E' un anno imprecisato, ed il pianeta Krypton ha ancora poche ora prima della sua distruzione: il nucleo è instabile e l'implosione è [...] Vai alla recensione »

venerdì 25 ottobre 2013
Alexander 1986

Il piccolo Kal-El (Cavill), ultimo nato nel declinante pianeta Kripton, viene spedito dal padre Jor-El (Crowe) sulla Terra con la segreta speranza che possa crescere al sicuro e diventare per gli umani una sorta di dio di pace. Sarà trovato e allevato amorevolmente dai coniugi Kent (Costner e Lane), che gli insegneranno a essere meravigliosamente umano.

giovedì 15 agosto 2013
NiteOwl99

Zack snyder ha fatto il suo lavoro e realizza( insieme a Nolan ) un Super-Man nuovo ed originale.Tutto comincia dalla nascita del kriptoniano jor-el(Henry Cavill) che prima della distruzione del suo pianeta viene spedito da suo padre( Rusell Crowe ) in una navicella con destinazione pianeta terra.Li viene trovato in Texas e viene adottato da la famiglia Kent che lo crescono come un loro figlio pur [...] Vai alla recensione »

mercoledì 31 luglio 2013
pensierocivile

L'UOMO D'ACCIAIO è la sintesi perfetta delle corpose istanze "nolaniane" sul blockbuster e l'idea di cinema di Zack Snyder. Non soltanto puro divertimento, esaltazione della tecnologia applicata al cinema, ma anche racconto e raziocinio. Come nell'ultimo Batman, Nolan pone le idee del nemico Zod a definizione dell'opera ovvero quando la politica conduce al fallimento è necessario rovesciare il centro [...] Vai alla recensione »

sabato 27 luglio 2013
Mr.DaDa

Quando ho saputo di un film su Superman, tanto vituperato dalle precedenti trasposizioni cinematografiche, ad opera di Snyder e Nolan, due registi che hanno rivoluzionato il rapporto tra cinema e fumetto con capolavori come 300, Watchmen e la trilogia di Batman, non stavo più nella pelle. Superman è il primo supereroe, dal potere pressoché infinito, così come le potenzialità narrative che offre, ma [...] Vai alla recensione »

lunedì 10 marzo 2014
ultimoboyscout

Zach Snyder è un visionario da sempre abituato alle sfide impossibili o perlomeno è uno che non ama le cose facili, scontate e banali. Rivisita il più celebre dei supereroi rinnovandolo e ricominciando tutto da capo con un reboot che vede, dietro le quinte, le presenze autorevolissime di Christopher Nolan e David Goyer e un protagonista, Henry Cavill, non propriamente convincente. [...] Vai alla recensione »

domenica 2 febbraio 2014
SonjaP

Quando venne trasmesso in tv il film Titanic con Di Caprio, mia madre (oggi 75enne) dopo averlo visto mi disse: "Avresti dovuto vedere il film Titanic del '53, niente a che vedere con questo!". Rimasi sbalordita e mi dissi che poverina non ci capiva neinte di cinema: a parte la banale storiellina d'amore tra i protagonisti, consideravo Titanic di Cameron un gioiello di effetti speciali [...] Vai alla recensione »

martedì 15 luglio 2014
Hurricane 2

Non posso non apprezzare la prima parte dove si cerca di far immedesimare lo spettatore nella realtà di un ragazzino che scopre i suoi poteri e quindi la sua differenza rispetto agli altri. Mi è piaciuto molto come hanno voluto far comprendere la bontà d'animo di un essere tanto superiore. Ovviamente questo aveva lo scopo di far si che lo spettatore vivesse al fianco del protagonist [...] Vai alla recensione »

domenica 3 novembre 2013
kammo

Non sarà particolare come wolverine, non avrà il fascino oscuro di batman o l'ironia di ironman o il carisma di spiderman, ma superman non è un supereroe lui è IL supereroe. Esattamente, perchè se i supereroi formassero una squadra di calcio chi se non il kriptoniano vedreste meglio come capitano?! Di film, serie tv, fumetti e cartoni su superman ne hanno fatti talmente tanti che riuscire a riportarlo [...] Vai alla recensione »

mercoledì 30 ottobre 2013
viktor von doom

non male quest'ulotima opera cinematografica sull'uomo d'acciaio della DC comics.dopo lo stradeludente returns si tenta con una ripartenza,un nuovo inizio.e lo si fà sotto la guida di zack snyder già regista delle ben riuscite trasposizioni di 300 e watchman.il film inizia bene,raccontando in modo più minuzioso dei precedenti il perchè della fine di crypton,dopodich&e [...] Vai alla recensione »

venerdì 4 ottobre 2013
serpis

Il taglio mi ha subito ricordato Batman,cupo,colori scuri,anche il costume di superman è a lutto.Non mi sembra che ci abbia guadagnato,il fumetto non è così funereo e ha perso la lggerezza dei racconti originali.Questa trama è basata tutta su il cattivo,ma mi sembra che sia una storia inventata o lievitata a dismisura,nel fumetto non c'è.

mercoledì 26 giugno 2013
DanyLT

 Le aspettative erano alte, la regia di Zack Snyder prometteva grandi scene d’azione e la supervisione di Christopher Nolan avrebbe dovuto portare il nuovo racconto di uno dei supereroi più famosi ed importanti ad un livello più alto, rassicurati da quel capolavoro che è stato il primo film su Batman: Begins. E invece purtroppo e con l’amaro in bocca, bisogna [...] Vai alla recensione »

giovedì 11 giugno 2015
Barolo

Notevole sforzo di mezzi e di denaro per confezionare l'ennesima variazione sul tema di Superman.L'inizio sembra promettente, ma nello svolgimento della storia si traduce,  di fatto, in un nuovo capitolo di transformer, con effettacci speciali,duelli pirotecnici e quant'altro fa rumore.Peccato perchè la rivisitazione sembrava interessante sul piano narrativo,ma si perde in un [...] Vai alla recensione »

lunedì 1 giugno 2015
Francesco DF

Non ci siamo ancora, purtroppo. Innanzitutto il film è penalizzato dall'idea di far ripartire la storia del personaggio dall'inizio il che obbliga inevitabilmente il regista a presentarci un eroe ancora incompleto ed inesperto, oltre che dalla personalità non pienamente definita, cosa che non sarebbe male se questo fosse il primo film su superman, ma, trattandosi di un personaggio di cui ormai sappiamo [...] Vai alla recensione »

giovedì 15 ottobre 2015
Poldino

Il regista Zack Snyder, poteva evitare di bruciare milioni di dollari per girare un film inutile. Una rilettura cinematografica molto deludente del famosissimo super eroe. Utilizzo poco coerente dei flashback, che interrompono la già scarsa fluidità dello script. La prima parte è fiacca e noiosa (si rischia di addormentarsi), la seconda, invece, è molto più fracassona e satura di effetti digitali [...] Vai alla recensione »

venerdì 12 luglio 2013
Alessandro Paladino

Le aspettative per questo film erano altissime e riuscirle a soddisfarle tutte non era affatto un impresa semplice. Si è deciso di dare una versione nuova ed innovativa di Superman scelta che avevo condiviso perché fare un film nel 1970 è ben diverso che farlo nel 2013. Ma dopo averlo visto mi sono reso conto di come questa sceneggiatura è del tutto imbarazzante per un film [...] Vai alla recensione »

mercoledì 17 luglio 2013
enzo70

Dopo i tre Spiderman ed i tre Batman le major continuano ad investire sui superoi e passano a Superman, l’uomo d’acciaio. E’ una revisione abbastanza libera della storia dell’uomo di Kripton rispetto al fumetto. Ma ci sta, è giusto così. La storia inizia dall’origine, il padre di Kal, uno scienziato di Kripton, impersonato con la consueta capacità [...] Vai alla recensione »

sabato 22 giugno 2013
jacopo b98

IL VERO VOTO PER QUESTO FILM SAREBBE  **½ (2 STELLE E MEZZO) Il pianeta Krypton si sta distruggendo a causa dell’esagerato sfruttamento delle sue risorse. Jor-El (Crowe), padre idealista dell’ideologia politica kryptoniana decide di mandare suo figlio Kal-El (Cavill) sulla Terra, così che possa preservare la razza kryptoniana.

domenica 30 giugno 2013
muttley72

"Superman" (o meglio la storia che narra del suo arrivo sulla Terra, in fuga da Krypton) è già apparso sul grande schermo, quindi questo "Uomo di acciaio" è un remake. Cambiano alcuni dettagli, ma la storia è simile a  quella in cui Superman era impersonato dal defunto Christoper Reeve (.....

martedì 25 giugno 2013
derriev

... ma sì, ammettiamolo. Ormai il limone è spremuto. Da decenni il Cinema, o la tv, saltuariamente pesca nell'universo dei supereroi per innervare le proprie produzioni, ed incassi. Lo sviluppo ultimo della CG ha incentivato questo fenomeno: innegabile il fascino, visivo, del primo Batman di Burton o dell'Uomo ragno di Raimi.

FOCUS
INCONTRI
martedì 18 giugno 2013
Robert Bernocchi

Non era un compito facile riportare sullo schermo Superman. Solo sette anni fa, usciva la versione di Bryan Singer, che però non otteneva i risultati di pubblico che è lecito attendersi da un personaggio cosi popolare. Ecco allora arrivare Zack Snyder, che di remake (L'alba dei morti viventi), adattamenti di fumetti (Watchmen) e 3D (Il Regno di Ga'Hoole - La leggenda dei guardiani) se ne intende. Ma quelli erano gli obiettivi dei realizzatori all'inizio di questa avventura, che ha portato alla creazione de L'uomo d'acciaio, già partito forte negli Stati Uniti con 123 milioni di dollari nel primo [...]

Frasi
"Tu darai alla gente un ideale al quale ispirarsi, correranno con te, vacilleranno, cadranno, ma col tempo saranno accanto a te nella luce. Col tempo, li aiuterai a compiere meraviglie!"
Una frase di Jor-El (Russell Crowe)
dal film L'uomo d'acciaio - a cura di Ugo Carauddo
STAMPA
RECENSIONI DELLA CRITICA
Valerio Caprara
Il Mattino

Attenzione a non snobbare Superman. Non solo e non tanto perché non capireste perché Warhol e Lichtenstein l'hanno aggregato ai miti della cultura pop novecentesca, o perché Eco gli dedicò un circostanziato e citatissimo saggio, ma perché non si può non portare rispetto a un personaggio che da settantacinque anni filati incarna l'archetipo del supereroe moderno, una sorta di fusione tra Ercole, Gesù, [...] Vai alla recensione »

Alessandra Levantesi
La Stampa

Qualcuno lo interpretò come un Mosè intergalattico, messo in salvo dalla catastrofe dentro una culla/capsula approdata sulla Terra; altri, in considerazione della matrice ebraica dei suoi creatori Siegel e Schuster, lo hanno visto come la figura dell'outsider che ambisce a integrarsi nella cultura d'accoglienza. E poiché il personaggio è nato nel 1938, in piena Depressione, c'è chi ha letto in lui [...] Vai alla recensione »

Joe Morgenstern
Wall Street Journal

Di sicuro L'uomo d'acciaio si prende molto sul serio come storia che racconta le origini del mito. Si comincia con un battito cardiaco martellante seguito dal nostro eroe che esce dal grembo materno, sul pianeta Krypton. Questo evento benaugurante, scopriamo, è la prima nascita naturale che avviene su Krypton da secoli. Ma sul nostro pianeta sembra qualcosa di molto più artificioso: l'ennesima rilettura [...] Vai alla recensione »

Roberto Nepoti
La Repubblica

Anche la versione cinematografica del 1978, quella con lo sfortunato Christopher Reeve, cominciava su Krypton: pianeta dalla cui estinzione lo scienziato Jor-El (Marlon Brando) salvava il neonato Kal-El spedendolo sulla Terra. Però nel reboot diretto da Snyder, Krypton diventa un'ossessione: al punto che la lunga partita si gioca tutta tra l'uomo d'acciaio e il generale Zod, deciso a ripristinare nel [...] Vai alla recensione »

Giulia D'Agnolo Vallan
Il Manifesto

Dopo la solare, spiritosa, all/old American incarnazione di Christopher Reeve (3 film, tutt' ora insuperati, anche i meno belli della trilogia), la Wb aveva affidato il compito di riportare Superman sulla terra (e in auge la sua franchise) a Bryan Singer. Ma Superman Returns (2006) si era rivelato un oggetto di taglio troppo personale, raffinato, e idiosincratico per poterci costruire sopra una nuova [...] Vai alla recensione »

NEWS
BIZ
lunedì 27 giugno 2011
Robert Bernocchi

Dopo il grande successo de Il grinta, tutti attendevano la prossima mossa di Joel ed Ethan Coen. È il Los Angeles Times che ha scoperto quale dovrebbe essere il loro prossimo progetto. I due fratelli sarebbero coinvolti in una pellicola con al centro [...]

NEWS
venerdì 24 settembre 2010
Marlen Vazzoler

Dopo aver ormai finito di promuovere Inception, ormai uscito in quasi tutto il mondo, Christopher Nolan ha cominciato a mettersi a lavorare ai suoi prossimi progetti: Batman 3 e Superman: Man of Steel.

NEWS
venerdì 16 luglio 2010
Marlen Vazzoler

Sarà Jonathan Nolan a dirigere il nuovo Superman? La scorsa settimana era comparsa in rete una voce riguardante la possibile assunzione di Chris Columbus come regista di Superman: Man of Steel, ma fortunatamente il rumor si è rivelato falso.

NEWS
giovedì 25 febbraio 2010
Marlen Vazzoler

L'uomo d'acciaio ritorna sul grande schermo Sebbene la recente notizia in cui veniva riportato che Christopher Nolan farà da mentore al nuovo film di Superman sia stata negata sia dalla DC Comics che dalla Warner Bros, Latino Review riporta che David [...]

NEWS
martedì 9 febbraio 2010
Marlen Vazzoler

Nolan supervisonerà il nuovo Superman Ieri era stato annunciato che il co-creatore di FlashForward, David Goyer che aveva rimpiazzato a novembre il collega Marc Guggenheim nella direzione dello show, ha lasciato la serie sci-fi della ABC, che al momento [...]

NEWS
giovedì 26 marzo 2009
Marlen Vazzoler

Superman è di nuovo sospeso Il famoso autore di comics, Mark Millar, ha dichiarato ieri sul suo forum che il progetto di una trilogia su Superman simile al Padrino, non si farà. "La Warner ha parlato con noi e ad altri team composti da registi e sceneggiatori [...]

Vai alla home di MYmovies.it
Home | Cinema | NETFLIX | Database | Film | Calendario Uscite | MYMOVIESLIVE | Dvd | Tv | Box Office | Prossimamente | Trailer | Colonne sonore | MYmovies Club
Copyright© 2000 - 2018 MYmovies.it® - Mo-Net s.r.l. Tutti i diritti riservati. È vietata la riproduzione anche parziale. P.IVA: 05056400483
Licenza Siae n. 2792/I/2742 - Credits | Contatti | Normativa sulla privacy | Termini e condizioni d'uso | Accedi | Registrati