Dizionari del cinema
Miscellanea (2)
Collegamenti
Media & Link
Consulta on line la Biblioteca del cinema. Tutti i film dal 1895 a oggi:
lunedì 21 gennaio 2019

Kevin Spacey

The Life of Kevin Spacey

Nome: Kevin Spacey Fowler
59 anni, 26 Luglio 1959 (Leone), South Orange (New Jersey - USA)
occhiello
Il più grande inganno del diavolo è stato quello di far credere al mondo che lui non esiste.
dal film I soliti sospetti (1995) Kevin Spacey è Verbal Kint
vota questa frase: 0 1 2 3 4 5
Kevin Spacey
Golden Globes 2014
Nomination miglior attore in una serie televisiva drammatica per il film House of Cards di David Fincher, James Foley, Robin Wright, John David Coles, Carl Franklin, Agnieszka Holland, Tucker Gates, Tom Shankland, Alik Sakharov, Allen Coulter

Golden Globes 2011
Nomination miglior attore in un film brillante per il film Casino Jack di George Hickenlooper

Golden Globes 2009
Nomination miglior attore miniserie o film tv per il film Recount di Jay Roach

Emmy Awards 2008
Nomination miglior attore miniserie o film tv per il film Recount di Jay Roach

Golden Globes 2005
Nomination miglior attore in un film brillante per il film Beyond the Sea di Kevin Spacey

Golden Globes 2002
Nomination miglior attore per il film The Shipping News - Ombre dal profondo di Lasse Hallström

Golden Globes 2000
Nomination miglior attore per il film American Beauty di Sam Mendes

Premio Oscar 1999
Premio miglior attore per il film American Beauty di Sam Mendes

Premio Oscar 1999
Nomination miglior attore per il film American Beauty di Sam Mendes

Golden Globes 1996
Nomination miglior attore non protagonista per il film I soliti sospetti di Bryan Singer

Premio Oscar 1995
Premio miglior attore non protagonista per il film I soliti sospetti di Bryan Singer

Premio Oscar 1995
Nomination miglior attore non protagonista per il film I soliti sospetti di Bryan Singer



L'attore interpreta il boss criminale Doc in Baby Driver di Edgar Wright. Dal 7 settembre al cinema.

Kevin Spacey: «L'unica cosa che temo è la stupidità»

lunedì 21 agosto 2017 - Paola Casella cinemanews

Kevin Spacey: «L'unica cosa che temo è la stupidità» "L'unica cosa che temo è la stupidità. Per il resto, non ho paura di niente". Non poteva che dirlo Kevin Spacey, uno degli attori più impavidi e più disposti ad interpretare ruoli di cattivo. Spacey è a Roma sia perché ha appena finito di interpretare il ruolo del miliardario Jean Paul Getty nel film di Ridley Scott All The Money In The World sia per promuovere l'uscita italiana di Baby Driver, in cui ha il ruolo di Doc, il boss criminale che costringe il protagonista a guidare l'auto della fuga di una serie di rapine in banca.

La vera storia di sei studenti che sbancarono Las Vegas con la forza dell'intelligenza.

21: i geni della "truffa"

mercoledì 16 aprile 2008 - Marzia Gandolfi cinemanews

21: i geni della Forse non lo sapevate ma esiste un modo creativo per sbancare le casse dei casinò di Las Vegas senza barare o violare la legge. Come? Basta avere un quoziente intellettivo superiore alla media, sangue freddo, faccia tosta e la voglia di scommettere la posta più importante della vita: il senso della propria esistenza. Per Ben Campbell, un brillante studente del M.I.T. (il più prestigioso centro di ricerca scientifica al mondo), quel senso vale trecentomila dollari: la retta scolastica per il college. Reclutato da un insegnante, ex giocatore impulsivo e passionale, Ben imparerà molto presto a contare le carte e a giocarsi la sorte a blackjack. Dopo Le regole del gioco di Curtis Hanson, Hollywood torna sui tavoli verdi, ricreando il mondo perduto e notturno dei casinò, frequentato da personaggi eccentrici e giocatori d'azzardo. Fra luci al neon e fiches puntate, il film di Robert Luketic mette in scena il fascino della perdizione e della marginalità, lo spazio residuo di un mondo quasi solo maschile dove è ancora possibile giocarsi il carattere e il futuro. Il gioco del blackjack è una perfetta metafora della lotta per la vita, del sistema competitivo, spietato, eppure eccitante, dell'America, uno spazio simbolico dove investire, rischiare e mettersi in gioco. Per il giovane protagonista il blackjack diventa un modus vivendi, una professione a tempo pieno e una pratica normale di sopravvivenza per far quadrare i conti e rimettere i debiti quotidiani. Las Vegas, dietro e intorno, è interessata a questo genio dell'azzardo a cui un vecchio professore ha trasmesso il demone del gioco. Perché il Ben Campbell di Jim Sturgess ha un carattere speciale e una consumata abilità che colpiscono immediatamente l'occhio di chi lo guarda e che obbliga a guardare lì, solo lì e non altrove. Attraversando l'universo o avanzando verso un tavolo del blackjack, il Jude di Boston si impone immediatamente all'attenzione dello spettatore per il portamento istintivo e il passo efficace con cui entra in scena. La bellezza imperfetta e la presenza scenica del giovane divo pop-britannico sono quello che davvero resta sul tavolo, finita la partita.

Baby Driver - Il genio della fuga

* * * 1/2 -
(mymonetro: 3,50)
Un film di Edgar Wright. Con Ansel Elgort, Kevin Spacey, Lily James, Eiza González, Jon Hamm.
continua»

Genere Azione, - Gran Bretagna, USA 2017. Uscita 07/09/2017.

Una vita da gatto

* * 1/2 - -
(mymonetro: 2,88)
Un film di Barry Sonnenfeld. Con Kevin Spacey, Jennifer Garner, Robbie Amell, Cheryl Hines, Mark Consuelos.
continua»

Genere Commedia, - USA 2016. Uscita 07/12/2016.

Elvis & Nixon

* * * - -
(mymonetro: 3,42)
Un film di Liza Johnson. Con Michael Shannon, Kevin Spacey, Alex Pettyfer, Johnny Knoxville, Colin Hanks.
continua»

Genere Commedia, - USA 2016. Uscita 22/09/2016.

Come ammazzare il capo 2

* * 1/2 - -
(mymonetro: 2,67)
Un film di Sean Anders. Con Jason Bateman, Charlie Day, Jason Sudeikis, Jennifer Aniston, Jamie Foxx.
continua»

Genere Commedia, - USA 2014. Uscita 08/01/2015.

Margin Call

* * * - -
(mymonetro: 3,42)
Un film di J.C. Chandor. Con Kevin Spacey, Paul Bettany, Jeremy Irons, Zachary Quinto, Penn Badgley.
continua»

Genere Thriller, - USA 2011. Uscita 18/05/2012.
Filmografia di Kevin Spacey »

lunedì 14 gennaio 2019 - Nella scelta del Cinema di Sky, il film sul rapimento di John Paul Getty III avvenuto il 10 luglio 1973.

Tutti i soldi del mondo, Scott ricostruisce una drammatica storia vera

Alessandro Buttitta cinemanews

Tutti i soldi del mondo, Scott ricostruisce una drammatica storia vera "Per poche cose nella vita vale la pena pagare un prezzo così alto". Per Jean Paul Getty, l'uomo più ricco del mondo negli anni Settanta, magnate a capo di una delle compagnie petrolifere più potenti nel mercato internazionale, non bisogna spendere un penny per salvare la vita del nipote. Difatti, quando quest'ultimo, sedici anni appena, viene rapito a Roma da alcuni criminali appartenenti alla 'Ndrangheta, il nonno non cede di un millimetro. La richiesta del riscatto, fissato a 17 milioni di dollari, viene sdegnosamente respinta al mittente. Ricostruzione adrenalinica di un fatto realmente accaduto, ovvero il rapimento di John Paul Getty III avvenuto il 10 luglio 1973, Tutti i soldi del mondo è uno dei film più audaci di Ridley Scott. Su sceneggiatura di David Scarpa il regista firma un thriller mozzafiato, spesso giocato sul filo dell'ironia, mostrando quante declinazioni possano avere il potere e l'amore familiare. Difatti, se da una parte c'è un miliardario insensibile che non vuole mettere a repentaglio il suo impero, dall'altra c'è una madre, Gail Harris, disposta a tutto pur di riabbracciare il proprio figlio. In mezzo, a far comprendere come i sentimenti si possano piegare di fronte al vil denaro, ci sono avvocati, faccendieri, criminali ed ex agenti della CIA.

In questo film, che Sky Cinema propone in prima visione e on demand, chi si rende protagonista di una straordinaria prova interpretativa è Christopher Plummer. L'attore, chiamato in tutta fretta da Ridley Scott per sostituire Kevin Spacey, è magnetico negli elegantissimi abiti di Jean Paul Getty. Nel cast da sottolineare infine le presenze di Michelle Williams e Mark Wahlberg. Tra gli interpreti italiani merita invece una doverosa menzione Marco Leonardi.

lunedì 10 dicembre 2018 - Kevin Spacey da manager a felino. L'obiettivo? Riconquistare la famiglia. Ora su TIMVISION.

Una vita da gatto, tanti buoni sentimenti per una divertente commedia natalizia

Alessandro Buttitta cinemanews

Una vita da gatto, tanti buoni sentimenti per una divertente commedia natalizia Barry Sonnenfeld è un regista dal nome poco altisonante che ha scritto alcune delle pagine migliori del cinema americano. Ha dato vita alla trilogia di Men in Black, ha firmato il dittico de La famiglia Addams, ha diretto un piccolo cult come Get Shorty. Nel 2016, guidando due stelle hollywoodiane del calibro di Kevin Spacey e Jennifer Garner, è dietro la macchina da presa di Una vita da gatto (Nine Lives), commedia adatta a tutta la famiglia, da oggi disponibile nel catalogo di TIMVISION per la felicità garantita di grandi e piccini. Tom Brand è un imprenditore di successo divorato dal cinismo e dalle ambizioni. Temuto e rispettato, ha un'azienda che fattura milioni e milioni di dollari progettando edifici. L'affermazione in campo professionale lo porta a trascurare la famiglia. Ha una bellissima moglie, Lana, e due figli. Uno, il più grande, si chiama David ed è nato da un precedente matrimonio. Lavora con lui, ma non si sente né apprezzato né valorizzato. La seconda figlia si chiama Rebecca, soffre irrimediabilmente la mancanza del padre e desidera tanto un gatto per il proprio compleanno. Per accontentare quest'ultima Tom decide di comprare controvoglia un micio. Non può però sapere che Felix Perkins, il proprietario del negozio di animali a cui si rivolge, è in realtà un mago. Così, in men che non si dica, l'anima del magnate finisce dritta dritta nel corpo del felino. Sotto false sembianze avrà modo di osservare le persone a lui care, capendone sogni e bisogni, comprendendone le esigenze e i sentimenti. Si rende soprattutto conto di quanto sia stato distratto e insensibile negli ultimi anni.

Commedia piena di tenerezza che non rinuncia mai al sorriso, Una vita da gatto è caratterizzata da uno spirito disneyano che addolcisce la realtà in modo ironico e mai banale. Si inserisce così nel filone dei film con protagonisti a quattro zampe, adatte da vedere soprattutto nel periodo natalizio con la lista dei buoni propositi e una cioccolata calda sottomano.

Oltre ai sopracitati Kevin Spacey e Jennifer Garner, ci sono altri attori da segnalare in questo gradevole film. Tra tutti va citato Christopher Walken, volto dell'eccentrico mago che rivoluziona la vita del protagonista. Meritano più di una menzione poi Robbie Amell, nome non nuovo agli amanti di show televisivi come Arrow e The Tomorrow People, e Malina Weissman, già nota ai più attenti per Una serie di sfortunati eventi. Sono loro a dare voce ed emozioni a David e Rebecca Brand.

Altre news e collegamenti a Kevin Spacey »
prossimamente al cinema Film al cinema Novità in dvd Film in tv
Altri film » Altri film » Altri film » Altri film »
home | cinema | database | film | uscite | dvd | tv | box office | prossimamente | colonne sonore | MYmovies Club | trailer | download film | mygames |
Copyright© 2000 - 2019 MYmovies® // Mo-Net All rights reserved. P.IVA: 05056400483 - Licenza Siae n. 2792/I/2742 - credits | contatti | redazione@mymovies.it
XHTML | CSS | Normativa sulla privacy | Termini e condizioni d'uso
pubblicità