Elvis & Nixon

Film 2016 | Commedia +13 86 min.

Titolo originaleElvis & Nixon
Anno2016
GenereCommedia
ProduzioneUSA
Durata86 minuti
Regia diLiza Johnson
AttoriMichael Shannon, Kevin Spacey, Alex Pettyfer, Johnny Knoxville, Colin Hanks Evan Peters, Sky Ferreira, Tracy Letts, Tate Donovan, Ashley Benson, Justin Lebrun, Joey Sagal, Hanala Sagal, Patrick Kearns, Geraldine Singer, Jeff Caperton, Anthony Marble, Gerard 'Jerry' Lewis, Bob Hartnack.
Uscitagiovedì 22 settembre 2016
TagDa vedere 2016
DistribuzioneVidea - CDE
RatingConsigli per la visione di bambini e ragazzi: +13
MYmonetro 3,42 su 13 recensioni tra critica, pubblico e dizionari.

Regia di Liza Johnson. Un film Da vedere 2016 con Michael Shannon, Kevin Spacey, Alex Pettyfer, Johnny Knoxville, Colin Hanks. Cast completo Titolo originale: Elvis & Nixon. Genere Commedia - USA, 2016, durata 86 minuti. Uscita cinema giovedì 22 settembre 2016 distribuito da Videa - CDE. Consigli per la visione di bambini e ragazzi: +13 - MYmonetro 3,42 su 13 recensioni tra critica, pubblico e dizionari.

Condividi

Aggiungi
Elvis & Nixon
tra i tuoi film preferiti.




oppure

Un film tratto da una storia vera: l'incontro tra Elvis Presley e il presidente Nixon al quale il cantante chiese di essere nominato agente federale. In Italia al Box Office Elvis & Nixon ha incassato nelle prime 3 settimane di programmazione 221 mila euro e 52 mila euro nel primo weekend.

Elvis & Nixon è disponibile a Noleggio e in Digital Download su TROVASTREAMING e in DVD e Blu-Ray su IBS.it. Compralo subito

Consigliato sì!
3,42/5
MYMOVIES 3,50
CRITICA 3,10
PUBBLICO 3,67
CONSIGLIATO SÌ
Testa a testa comico e crepuscolare tra un presidente e una rock star, il film si fa meditazione sulla decadenza di un idolo e insieme farsa sul potere.
Recensione di Marzia Gandolfi
lunedì 19 settembre 2016
Recensione di Marzia Gandolfi
lunedì 19 settembre 2016

Elvis Presley ha un sogno: essere nominato agente federale dal presidente Richard Nixon. Agli inizi degli anni Settanta l'America è in ambasce. Manifestazioni contro la guerra in Vietnam, rivendicazioni delle Black Panthers, debutto del movimento Hippie e degrado dei costumi richiedono un intervento immediato ed eroico. Deciso a essere lui il local hero che mette ordine nel disordine sociale, Elvis chiede udienza alla Casa Bianca. Ma il presidente Nixon snobba la rock star, che lascerebbe volentieri alla porta senza l'intervento della figlia, fan accanita di Presley, e dei suoi consiglieri che ritengono quell'incontro provvidenziale alla luce delle prossime elezioni. Ricevuto nello studio ovale, Elvis ottiene l'investitura in cambio di un autografo e di una fotografia che immortala il celebre incontro.
Testa a testa comico e crepuscolare tra un presidente e un idolo, Elvis & Nixon mette in schermo l'incontro improbabile ma autentico tra Elvis Presley e Richard Nixon. Attestato da una foto, il confronto celebre ma poco documentato ebbe luogo nel dicembre del 1970, quando Nixon cercava con ogni mezzo appeal ed elettori e Presley veniva raggiunto e superato dalla vague del 68. Sorpreso da Liza Johnson in piena transizione, tra il come back riuscito di "Suspicious Minds" e la sua trasformazione in attrazione da luna park, soppiantato da una nuova generazione di rocker inglesi che disprezzava, Elvis è interpretato da Michael Shannon, che costruisce un ritratto complesso e grottesco di un cantante consapevole del mito che era diventato. Di fronte a lui, il presidente di Kevin Spacey, che abita ancora lo studio ovale e cortocircuita Underwood e Nixon (House of Cards) in uno scarto spazio-finzionale, facendo del secondo un grande personaggio comico.
Meditazione sulla decadenza di un idolo e insieme farsa sul potere, Elvis & Nixon è un film d'attori, una parentesi surreale che riflette sulla maniera in cui Elvis risuona con la sua epoca e inevitabilmente con la nostra. Nel 1970 Elvis non è ancora la balena tronfia che si arena sulle scene di Las Vegas ma non è più nemmeno il cantante suadente che rivoluzionò la musica popolare diciassette anni prima. Il meglio dell'artista è già passato e il peggio attende dietro l'angolo. Elvis muore sette anni dopo obeso e sconfitto nel suo bagno di Graceland. In questo scarto si infila Michael Shannon incarnando sobriamente quello che restava di un mito, il suo precipitato sul fondo: un bianco del Sud, ossessionato dalle armi, dalla bandiera americana e dai costumi ridondanti di lustrini. Shannon trova la distanza ideale tra sé e il personaggio, cercando Elvis e trovando un Elvis. Perché l'attore non vuole assomigliargli, dell'artista ricrea una traccia, un'aura, un movimento. Attraverso una costruzione inventiva e il registro della commedia, la Johnson incontra il presidente più conservatore degli Stati Uniti con un musicista ribelle in cerca di un distintivo per difendere sotto copertura una nazione minacciata a tutti i livelli.
Minacciata (soprattutto) nella supremazia wasp, di cui Elvis si fa portatore accanito, farcito di idee semplicistiche sul mondo, disconnesso sulla realtà e talmente abituato a ottenere quello che vuole da non percepire più la soglia del ridicolo. Con gelosia malcelata per i Beatles e i Rolling Stones, conquista la Casa Bianca senza intonare una nota, come la commedia da camera (ovale) di Liza Johnson che non lo 'intende' cantare. Perché Elvis & Nixon affronta l'inizio della fine di Presley, a cui non risparmia colpi, frizzi e lazzi.
Caustico con il suo mito, il film descrive un uomo guastato dalla celebrità, che trova normale farsi chiamare 'capo' dai suoi amici d'infanzia. Più travestito che vestito, Elvis è prigioniero di Presley, un eroe tragico davanti a cui anche Nixon finisce per cedere. Liza Johnson apre la porta dello studio ovale, rievoca i loro fantasmi e li osserva, nel bene e nel male, fare la storia. Una storia americana.

Sei d'accordo con Marzia Gandolfi?
ELVIS & NIXON
in streaming
NOLEGGIA
streaming
ACQUISTA
download
SD HD HD+ SD HD HD+
Rakuten tv
-
-
-
-
TIMVISION
-
-
-
-
-
CHILI
-
-
-
iTunes
-
-
-
-
-
-
Google Play
PUBBLICO
RECENSIONI DALLA PARTE DEL PUBBLICO
lunedì 26 settembre 2016
Mario Nitti

Il film prende lo spunto dall’incontro che realmente vide come protagonisti il Presidente americano e il mitico “Re” del rock ormai nella fase calante della sua carriera. L’incontro tra due degli uomini più famosi del mondo, abituati ad essere al centro dell'attenzione, serviti e riveriti, è raccontato con ironia talvolta impietosa: mentre Elvis pretende di [...] Vai alla recensione »

venerdì 17 novembre 2017
LBavassano

Divertente, ironico, ma con inaspettati risvolti umani che donano spessore a personaggi volutamente sempre sull'orlo della caricatura. Accattivante ricostruzione d'epoca, fin dai titoli di testa, eccellente prova attoriale.

venerdì 27 gennaio 2017
Liuk

Film divertente e parodistico, purtroppo non molto attuale e basato su fatti/personaggi in parte dimenticati, ma i più attempati rivivranno volentieri gli inizi degli anni 70 americani. Bravi gli attori e buona la regia. Da vedere.

martedì 17 gennaio 2017
amedeo gavazzi

il film e' bello,recitato bene,e'sagace,divertente.e' stato una vera sorpresa.l'unica piccola nota negativa,(ma forse e' irrilevante)e' che il protagonista somiglia poco al vero elvis!

martedì 10 gennaio 2017
g_andrini

La prima parte del film è un po' anonima, mentre la seconda è veramente ben riuscita. L'incontro è divertente, soprattutto Spacey è ironico al punto giusto. Elvis è reso bene, anche se un po' preso in giro.

martedì 27 settembre 2016
arturobe

bello bello

domenica 25 settembre 2016
martina73

Veramente piacevole. Regia impeccabile, attori strepitosi, trama accattivante. Il piacere puro del bel cinema

Frasi
"Potrei infiltrarmi in un gruppo musicale o in una comune hippie o fare la spia, il doppio gioco, roba del genere, fingendo di essere uno di loro, nascondendo quello che penso davvero... i Rolling Stones, i Grateful Dead o anche, perfino le pantere nere. Ecco, potrei passare da un gruppo all'altro senza che nemmeno se ne accorgano, e poi, appena loro abbassano la guardia, li spezzo! Li spezzo tutti!"
Elvis Presley (Michael Shannon (II))
dal film Elvis & Nixon - a cura di Pamela De Paoli
STAMPA
RECENSIONI DELLA CRITICA
Silvio Danese
Quotidiano Nazionale

Da una fotografia segretata: nel 1970 un fobico Elvis Presley, spazzato via dall'onda rock, da "Yesterday" e dai cantautori di protesta, riuscì a incontrare alla Casa Bianca il refrattario Nixon per offrire aiuto contro la minaccia comunista, le proteste sul Vietnam, la droga e... la peste su scala mondiale: i Beatles. Lo scatto preteso dallo staff del presidente a prova del sostegno politico della [...] Vai alla recensione »

Maurizio Acerbi
Il Giornale

Il presidente e il re. L'uomo più potente del mondo e l'artista più famoso. Uno storico incontro quello tra Nixon e Presley, tanto che la loro stretta di mano, immortalata nello Studio ovale, è ancora la più richiesta tra le foto conservate. Il film ripercorre il dietro le quinte di un insolito appuntamento, quando Elvis si presentò alla Casa Bianca per chiedere di diventare agente segreto nella lotta [...] Vai alla recensione »

Mazzino Montinari
Il Manifesto

Nel dicembre del 1970 Elvis Presley decise che il suo paese aveva bisogno di lui. Il 16 febbraio 1971 Richard Nixon iniziò a registrare tutte le telefonate e incontri che si tenevano nella Stanza Ovale. Di quello che accadde tra le due date menzionate non esiste alcuna trascrizione». Con questa didascalia inizia Elvis & Nixon, quarto film della regista Liza Johnson.

Fabio Ferzetti
Il Messaggero

La foto qui sotto è la più richiesta nella storia dell'Archivio di Stato degli Usa. Documenta in modo incontrovertibile l'incontro tra Elvis Presley e Richard Nixon avvenuto il 21 dicembre del 1970 alla Casa Bianca, ma è tutto ciò che resta di quel colloquio. Solo nel febbraio del 1971 infatti il presidente più paranoico (e più tardi detestato) del Novecento iniziò a registrare tutto quello che avveniva [...] Vai alla recensione »

Roberto Nepoti
La Repubblica

A quanto pare nello studio ovale della Casa Bianca succedeva di tutto. Incluso, nel 1970, un incontro segreto tra Elvis Presley, al top della carriera, e il presidente Nixon. Lo aveva sollecitato 'The King' per chiedere a 'Tricky Dick' di nominarlo agente federale, col compito di infiltrarsi nell'ambiente dello spettacolo e debellare la droga. Surreale eppure vero (lo testimonia una foto conservata [...] Vai alla recensione »

Vai alla home di MYmovies.it
Home | Cinema | NETFLIX | Database | Film | Calendario Uscite | MYMOVIESLIVE | Dvd | Tv | Box Office | Prossimamente | Trailer | Colonne sonore | MYmovies Club
Copyright© 2000 - 2018 MYmovies.it® - Mo-Net s.r.l. Tutti i diritti riservati. È vietata la riproduzione anche parziale. P.IVA: 05056400483
Licenza Siae n. 2792/I/2742 - Credits | Contatti | Normativa sulla privacy | Termini e condizioni d'uso | Accedi | Registrati