Tre metri sopra il cielo

Film 2004 | Sentimentale +16 101 min.

Regia di Luca Lucini. Un film con Riccardo Scamarcio, Katy Louise Saunders, Claudio Bigagli, Mauro Meconi, Maria Chiara Augenti. Cast completo Genere Sentimentale - Italia, 2004, durata 101 minuti. Consigli per la visione di bambini e ragazzi: +16 - MYmonetro 2,59 su 875 recensioni tra critica, pubblico e dizionari.

Condividi

Aggiungi Tre metri sopra il cielo tra i tuoi film preferiti
Riceverai un avviso quando il film sarà disponibile nella tua città, disponibile in Streaming e Dvd oppure trasmesso in TV.




oppure

3MSC, romanzo di culto tra i teenager scritto da Federico Moccia, diventa un film che promette di far sognare i giovanissimi. La storia d'amore tra Babi e Step, troppo diversi per stare insieme. In Italia al Box Office Tre metri sopra il cielo ha incassato 928 mila euro .

Tre metri sopra il cielo è disponibile a Noleggio e in Digital Download su TROVASTREAMING e in DVD su IBS.it. Compralo subito

Consigliato nì!
2,59/5
MYMOVIES 2,00
CRITICA N.D.
PUBBLICO 4,08
CONSIGLIATO NÌ
Una storia d'amore magica come soltanto l'adolescenza riesce ad essere.

Come innamorarsi a 18 anni e perdere ogni coordinata spazio-temporale fino a toccare Tre metri sopra il cielo? Lo racconta Luca Lucini, nel suo omonimo film, noto anche come 3mSc, titolo anche del romanzo di Federico Moccia da cui è tratto, ormai cult per i teenagers romani. Babi, diciottenne, borghese e maturanda, incontra Step, diciannovenne, teppista e fascinoso ed è amore, al di là dei contrasti sociali e dei tormenti familiari. Opera prima di Lucini, regista di video-clips musicali, la pellicola ha il sapore di un "tempo delle mele" casereccio con due giovani protagonisti - Riccardo Scamarcio (Ora o mai più e La meglio gioventù) e Katy Louise Saunders (Un viaggio chiamato amore, Che ne sarà di noi) - esponenti di quella nuova generazione dei" teen actors" italiani che sta spopolando in nostri film e fiction tv. Con lo slogan "Apri gli occhi e inizia a sognare", ripetuto dalla voce fuori campo radiofonica tormentone lungo tutto il film, Tre metri sopra il cielo si propone di raccontare le emozioni e i vissuti di questi adolescenti, la cui felicità appare una difficile conquista fin dall'inizio. Nel suo svolgersi, tuttavia, il film si rivela pretenzioso contenitore di troppe situazioni "importanti", raccontate talvolta in maniera caotica o appena abbozzata, perdendo così di efficacia e consistenza narrativa. Ciononostante Tre metri sopra il cielo non fallisce il suo principale intento: il primo grande amore è indimenticabile e segna la fine dell'età dell'innocenza.

Francesco Rufo
venerdì 10 luglio 2009

Il film Tre metri sopra il cielo è, come il libro omonimo da cui è tratto, un lavoro sul senso dell’adolescenza come età delle scoperte, delle iniziazioni, della smania e della paura di esplorare il mondo e se stessi. L’adolescenza è vista come l’età in cui dominano la radicalità del desiderio, la brama di unicità e irripetibilità, la voglia di cogliere l’attimo, l’anelito a esprimere con libertà e orgoglio se stessi, il tumulto della ribellione, lo scontro con le regole, con gli adulti-genitori che sono prigionieri del principio di realtà e che non capiscono i ragazzi-figli. Il film oscilla tra fiaba e realtà: la fiaba è quella del primo amore, del castello dalla cui balconata Step e Babi si affacciano sulla marina; la realtà è quella della violenza, della morte, dello spegnersi dei sogni, della fine di un amore. All’inizio, Step e Babi appartengono a due mondi diversi, non socio-economici (vengono entrambi da famiglie ricche), ma mentali. Da una parte c’è il mondo mentale di Step, fatto di ribellione e violenza; dall’altra c’è il mondo mentale di Babi, fatto di equilibrio, sicurezze, acquiescenza alle regole. Poi Step e Babi s’innamorano, e cambiano, almeno in parte: Step abbandona la violenza; Babi desta in sé un sopito spirito di rivolta. All’apice della loro storia, Step e Babi si lasciano andare alla levità del sogno. L’amore finisce davanti alla tragedia, alla morte di Pollo: si ha così la fine dei sogni, la conclusione di un doppio percorso di formazione. Babi torna al suo mondo mentale iniziale, cui si aggrappa in modo più deciso, anche se il primo amore resta in un ricordo che turba. Step vede Babi per un’ultima volta, si fa da parte, lascia la casa del fratello, parte in moto, resta nella dimensione della velocità come tensione verso il sogno, e porta con sé il fratello Paolo, il quale, dopo aver perso fidanzata e lavoro, ha abbandonato l’ossessione per la carriera e per il successo, ed è pronto come Step a scoprire il gusto della libertà e della freschezza giovanili.

Sei d'accordo con Francesco Rufo?
TRE METRI SOPRA IL CIELO
in streaming
NOLEGGIA
streaming
ACQUISTA
download
SD HD SD HD
Rakuten tv
-
-
TIMVISION
-
-
CHILI
-
-
iTunes
-
-
-
-
Infinity
Google Play

Anche su supporto fisico su IBS

DVD

BLU-RAY
€7,99
PUBBLICO
RECENSIONI DALLA PARTE DEL PUBBLICO
mercoledì 29 ottobre 2014
Paolo Salvaro

Che cosa significa l'adolescenza per una persona?   Una serie di turbamenti, conflitti interiori, mutamenti del corpo, desideri inappagati,  autocommiserazione,  incomprensioni con gli altri, con i propri genitori e con se stessi, ma soprattutto illusioni.   Queste illusioni cambiano a seconda della personalità e della maturità di ciascun individuo.

sabato 17 gennaio 2015
Great Steven

TRE METRI SOPRA IL CIELO (IT, 2004) diretto da LUCA LUCINI. Interpretato da RICCARDO SCAMARCIO, KATY LOUISE SANDERS, CLAUDIO BIGAGLI, MAURO MECONI, MARIA CHIARA AUGENTI, GALATEA RENZI, LUIGI PETRUCCI, CARMELA VINCENTI, LORENZO BALDUCCI, CHIARA MASTALLI, ALBERTO BOF, ROSSELLA GARDINI Incentrato sulla storia d’amore giovanile, con risvolti da melodramma romantico, fra Babi Gervasi, studentessa [...] Vai alla recensione »

martedì 30 agosto 2016
Portiere Volante

Lucini ha evidentenente fatto una scelta precisa e ai fin dei conti fruttuosa, quella di decidere un target preciso di utenti,in questo caso gli adolescenti. Il merito più grande è che la storia sentimentale funziona piuttosto bene,i due protagonisti si fanno apprezzare ed in fondo riescono a trasmettere e ricordare che a sedici,diciassette anni l'amore è proprio così: [...] Vai alla recensione »

lunedì 22 marzo 2010
Momomoma

Da quando l'ho visto non riesco a smettere di pensarci. Bisogna apprezzare i film che lasciano il segno nella nostra vita e questo lo fa. Scorsese affronta un viaggio nella psiche non semplice da compiere. Con una serie di flashbacks e sogni che si mescolano con la realtà, ci si immerge in un capovolgimento della realtà senza uguali.

domenica 11 ottobre 2009
CAPPELLaiO MATT.O

il cinema italiano così come la letteratura italiana sono veramente morti con moccia..questo film ha rovinato generazioni di ragazzine patetiche che non riescono a provare emozioni per conto loro a meno che non venga detto loro come fare..in conclusione veramente pessimo..

lunedì 30 agosto 2010
Goruz

Che brutto film, banale, noioso, diseducativo (non volevo criticarlo a prescindere e mi sono stuprato gli occhi guardando tutti i suoi inutili 101 minuti). L'immagine che passa è che per essere figo devi evitare la scuola, lo studio, rischiare la vita in moto, fare a pugni; se sarai così tutte le ragazzine cadranno ai tuoi piedi. Ma per favore!! Moccia sta rimbecillendo una generazione. [...] Vai alla recensione »

martedì 16 novembre 2010
nerazzurro

La storia è semplice eppure e diventato un fenomeno di culto anche grazie al libro letto dalle ragazzine e cosi si e iniziato ad imbrattare i muri di tutte città cn le frasi "3msc" e tutte le altre. Mannaggia a Scamarcio...

martedì 2 febbraio 2010
albydrummer

da evitare!!!!

domenica 29 marzo 2009
gagaqwerty

dimenticavo di dire. film da ragazzine. lo dimostrano i commenti precedenti.. adios.

domenica 20 febbraio 2011
Pinosilvestro

Non ho mai visto un film così pessimo. Davvero da non augurare al peggior nemico...HORROR è LA REGIA...come si fa a mettere in distribuzione un fil del genere. De Sica lo farebbe meglio...IL MIO VOTO -9999...PRATICAMENTE UNA MERDA DI FILM 

domenica 20 febbraio 2011
Pinosilvestro

VOGLIO I SOLDI INDIETRO

venerdì 31 dicembre 2010
Francis Metal

Forse il peggior film che abbia mai visto... ma ammiro il regista e Moccia perché hanno capito come far soldi e diventare famosi! E tutte le ragazzine che ci sbavano dietro....

giovedì 20 maggio 2010
MARVELman

Tutti i commenti positivi a mio nome su questo film che compaiono su questo forum non sono miei ma opera di utenti che hanno voluto costruirmi una  pessima ma soprattutto FALSA reputazione tra gli  altri utenti, infatti sono stati scritti prima che il sito introducesse la registrazione con nickname e password, tempi in cui bastava copiare il nome da una persona e scrivere sotto false [...] Vai alla recensione »

martedì 2 febbraio 2010
albydrummer

da evitare!!!!

giovedì 3 novembre 2011
ROCKYBALBOA255

un film senza capo ne' coda,con una trama scontatissima.la brutta copia del piu celebre e famoso il tempo delle mele..questo film sembra per lo piu il tempo delle mele marce

giovedì 3 novembre 2011
ROCKYBALBOA255

film d'animazione che fa il verso a favole famose,seguendo la scia,per certi versi della saga di Shrek.Un doppiaggio piuttosto mediocre da parte della Clerici e film che non decolla mai con una trama scontata e raramente simpatico

martedì 21 novembre 2017
AlePitt

Nel 2000 è uscito memento. Questo film è del 2004. Come al solito, purtroppo, in i Italia un film fa successo solo se il pubblico destinatario  è di adolescenti che al massimo nella loro vita hanno guardato il grande fratello. Non dico altro.

lunedì 13 novembre 2017
fourt

un probabile film di corposità con variegate situazioni, e quelle strane sensazioni dalle quali trarre impressioni non è poi e però altrettanto cmq semplice, neanche il soggetto e la sua età quei 16 anni e l'adolescenza quasi tipo una scena o ciescheduna per renderla sublime, e magari il filmaker per dire inscena qualche sequenza dicendo la scena è buona... [...] Vai alla recensione »

domenica 8 gennaio 2017
fla222

la trama anche se un po' banale non annoia. è anche piuttosto veritiera poichè descrive perfettamente il pensiero della "roma bene" riguardo le altre zone meno abbienti. il finale, anche se è il "pezzo forte" della trama, sarebbe dovuto essere sviluppato maggiormente, oltre che è caratterizzato dalla battuta della Saunders che lascia molto a desiderare.

domenica 29 marzo 2009
gagaqwerty

...c'è molto di meglio... confrontavo la recensione di questo film con quella del film Twilight. la critica è piu bassa che per questo 3MSC.. mha. non sono d'accordo. ho visto e letto entrambi,tra moccia e meyer c'è un vero abisso.

sabato 27 dicembre 2014
giovanni.

Una squallida scopiazzatura del tempo delle mele e gioventù bruciata ha prodotto un film irritante, è uno di quei film che segui dicendo , chissà sto stupido dove vuole arrivare, 

lunedì 20 maggio 2013
Sibyc

A noi e' piaciuto tanto! Un po' forte all'inizio ma poi il film decolla e diventa un must da vedere per gli adolescenti che lo adoreranno!scamarcio e stupendo e recita molto bene

lunedì 2 novembre 2009
Dany/Joker

Nonostante qualche pecca di recitazione il film è caruccio, ma a mio parere era meglio se si fermavano qui; HO VOGLIA DI TE è bruttissimo, SCUSA MA TI CHIAMO AMORE non del tutto ma lo stesso banale, AMORE 14...no comment! State pur certi che non andrò a vedere SCUSA MA TI VOGLIO SPOSARE! Invece di vedere queste cazzate vedete, se proprio dobbiamo parlare di amore, vedete COME TE NESSUNO MAI (molto [...] Vai alla recensione »

sabato 18 luglio 2009
buffy-fan

il principe mezzo-sangue è il migliore Harry Potter della saga! Ora sono pieno di aspettative per il 7° e l'8°

giovedì 14 maggio 2009
baby*_*

a me questo film è piaciuto davvero molto ... mi ha insegnato com'è la vita : inciampi,cadi,strisci e poi ti spezzi io sono una ragazza molto triste e questo film mi ha insegnato che non sono l'unica.. che al mondo tutti passano questi momenti : EUFORIA,TRISTEZZA,MALINCONIA, E AMOREEEE*_* questo è un film molto maturo quindi se alcune lo criticano significa solo che non sono abbastanza mature [...] Vai alla recensione »

Frasi
Babi: non l'ho mai fatto con nessuno prima d'ora
Step: lo faresti con me?
Babi: si'
Step: e' la cosa piu' bella che potessi dirmi!
Dialogo tra Babi (Katy Louise Saunders) - Step (Riccardo Scamarcio)
dal film Tre metri sopra il cielo - a cura di marghe
STAMPA
RECENSIONI DELLA CRITICA
Fabrizio Liberti
Ciak

Tre metri sopra il cielo anche i ricchi piangono, verrebbe da dire dopo la visione di questo mélo giovanilista tratto dal romanzo omonimo di Federico Moccia e opera prima di Luca Lucini, regista che proviene dal videoclip e dalla pubblicità. Contrappuntate dalla voce garrula di uno speaker radiofonico ditale Radio Caos che declama una bella serie di scemenze, si snodano le vicende amorose tra Babi, [...] Vai alla recensione »

Gian Luigi Rondi
Il Tempo

Adolescenti di oggi, a Roma. Le ragazze a scuola, in attesa della maturità, i maschi in strada, soprattutto la notte, quando si abbandonano a folli corse in moto, nell’ambito di gare clandestine. I due ambienti, anche perché espressi entrambi dalla piccola borghesia, comunicano più d’una volta tra loro, specie se qualche ragazza si incontra con questo o quel ragazzo, per nulla preoccupata dalle tante [...] Vai alla recensione »

Marco Consoli
Ciak

Dalla Tv al cinema è questo il percorso dell’esordiente Luca Lucini, regista di videoclip (Ligabue, Pausini) e spot pubblicitari (Tim, Sanbitter) e di Federico Moccia, che sceneggia a partire da un proprio romanzo (Einaudi) con la giovanissima Teresa Ciahatti, ma è autore di Domenica In e ha iniziato scrivendo I ragazzi della teiza C e College. Insieme approdano al cinema con una storia «a metà strada [...] Vai alla recensione »

Vai alla home di MYmovies.it
Home | Cinema | NETFLIX | Database | Film | Calendario Uscite | MYMOVIESLIVE | Dvd | Tv | Box Office | Prossimamente | Trailer | Colonne sonore | MYmovies Club
Copyright© 2000 - 2018 MYmovies.it® - Mo-Net s.r.l. Tutti i diritti riservati. È vietata la riproduzione anche parziale. P.IVA: 05056400483
Licenza Siae n. 2792/I/2742 - Credits | Contatti | Normativa sulla privacy | Termini e condizioni d'uso | Accedi | Registrati