•  
  •  
Apri le opzioni

Valeria Golino

Valeria Golino è un'attrice italiana, regista, produttrice, scrittrice, sceneggiatrice, è nata il 22 ottobre 1965 a Napoli (Italia).
Nel 2020 ha ricevuto il premio come miglior attrice non protagonista al Nastri d'Argento per il film Ritratto della giovane in fiamme. Dal 1986 al 2020 Valeria Golino ha vinto 13 premi: David di Donatello (2006, 2014, 2020), Festival di Venezia (1986, 2015), Nastri d'Argento (1987, 2002, 2009, 2011, 2013, 2020). Valeria Golino ha oggi 56 anni ed è del segno zodiacale Bilancia.

La vera Valeria Nazionale

A cura di Fabio Secchi Frau

Sono tutti rimasti a bocca aperta quando è entrata in punta di piedi nel cinema italiano, ninfa mediterranea che sembrava essere uscita dalla spuma del mare come una bruna Venere botticelliana. Ma oltre che bella, Valeria Golino era anche brava. Interprete cinematografica - e recentemente anche regista - che si è divisa nella lunga carriera fra l'Italia, l'America e la Francia, è una delle più apprezzate interpreti italiane negli Usa, soprattutto per via di quella sua voce roca, quel corpo sinuoso e quello sguardo in cui brillano due occhi stupendi. Alla bellezza catodica, sformata e maggiorata di Valeria Marini, il cinema oppone lo stile estetico, l'armonia e la semplicità di Valeria Golino, a nostro parere, vera Valeria Nazionale, anche quando, sulla sua calda pancia, Charlie Sheen frigge uova e bacon, nella mitica scena sessuale dello spassoso Hot Shots!

Scoperta da Lina Wertmüller
Secondogenita di un germanista italiano e di una pittrice greca, Valeria nasce e cresce a Napoli, all'interno dell'hotel "Bella Napoli", gestito dal nonno e all'interno del quale viveva tutta la sua famiglia, compreso il fratello musicista. Quando però i suoi genitori si separarono, la Golino fu costretta a vivere la sua adolescenza facendo la spola fra Napoli e Atene, a questo si erano aggiunti anche i viaggi che faceva per lavoro, dato che svolgeva fin dall'età di 15 anni il mestiere di fotomodella. Proprio a causa di questo lavoro, si trasferisce a Roma, dallo zio giornalista Enzo Golino che la inserirà nel belmondo cinematografico. Ed è proprio durante un party che conosce la regista Lina Wertmüller, la quale rimarrà profondamente colpita dalla bellezza mediterranea di Valeria, proponendole di partecipare a un film.

Il debutto cinematografico e la Coppa Volpi
Il suo primo ruolo è quello della figlia di Ugo Tognazzi in Scherzo del destino in agguato dietro l'angolo come un brigante da strada (1983), all'interno del quale avrà occasione di lavorare anche con Renzo Montagnani, la grande Piera Degli Esposti, Gastone Moschin, Enzo Jannacci, Livia Cerini, Roberto Herlitzka, Massimo Wertmüller, Sergio Solli e Rodolfo Laganà. In quel preciso momento, balza nella mente della Golino la possibilità per quanto remota che quello dell'attrice possa essere non solo un'esperienza, ma un lavoro. E così lascia il liceo (nonché il sogno di diventare cardiologa) e comincia a buttarsi anima e corpo nella recitazione. Un'altra occasione gliela darà la Wertmüller con il film Sotto... sotto... strapazzato da anomala passione (1984), ma la vera consacrazione avverrà con la Coppa Volpi come miglior attrice al Festival di Venezia per Storia d'amore (1986).

L'ingresso nel circuito hollywoodiano
Dopo Gli occhiali d'oro (1987) con Philippe Noiret, Stefania Sandrelli e Rupert Everett, parte per l'America in cerca di più fortuna e pare proprio che la trovi quando i produttori, alla ricerca di un'attrice sconosciuta che non costasse molto e che non fosse molto alta, la scelgono per il ruolo della fidanzata di Tom Cruise e cognata dell'autistico Dustin Hoffman in Rain Man - L'uomo della pioggia (1988), con Bonnie Hunt. È la sua strada, così prende un appartamento a Los Angeles (che divide con l'attrice e grande amica del cuore Greta Scacchi) e comincia a proporsi alle Majors. A suo agio anche nel mostrare le sue nudità, viene paradossalmente scelta per un ruolo legato al mondo infantile nel film La mia vita picchiatella (1988) con Kris Kristofferson, in virtù del quale prima si legherà all'attore protagonista Paul Reubens per un anno (prima che la sua carriera fosse stroncata da un arresto per atti osceni in luogo pubblico) e poi con un attore di secondo piano dello stesso film, Benicio Del Toro, con il quale rimarrà legata fino al 1992.

Doveva essere Pretty Woman
Grande amica di Isabella Ferrari, Sean Penn, Ennio Fantastichini, Asia Argento, Patricia Arquette (che la sceglierà come sua testimone al matrimonio con Thomas Jane), Salma Hayek, Mike Figgis, Vincent D'Onofrio e il regista Ferzan Ozpetek, recita con Nastassja Kinski in Acque di primavera (1989), ma disgraziatamente viene scartata per il ruolo di Vivian in Pretty Woman (1990) che come sappiamo andrà nelle mani di Julia Roberts portandola al successo.

Il successo di Hot Shots
Ancora con la Sandrelli in Tracce di vita amorosa (1990), si lega sentimentalmente anche al regista del film: Peter Del Monte. Nel 1991, sbaraglia una Sharon Stone in L'anno del terrore, poi è scelta dall'amico Penn per recitare con Dennis Hopper in Lupo solitario. L'anno seguente, è tutta per Gabriele Salvatores che la dirige in Puerto Escondido, per il grande Robert Altman che la inserisce in I protagonisti (1992) con Tim Robbins, Sydney Pollack, Julia Roberts e Rod Steiger e per i due film della serie demenziale Hot Shots! di Jim Abrahams che le daranno un'estrema popolarità fra i giovani, per quanto idioti siano!

Altri film
Fidanzata con Fabrizio Bentivoglio per una decina d'anni, recita per Robert Rodriguez, Allison Anders, Quentin Tarantino e Alexandre Rockwell nel film corale Four Rooms (1995) che annovera nel cast anche Bruce Willis e Antonio Banderas, poi è diretta da Mike Figgis nel meraviglioso Via da Las Vegas (1995) - anche se si tratta di una minuscola parte - e da Gillo Pontecorvo nel cortometraggio Danza della fata confetto (1996). Lavora solo con i migliori, sia negli Stati Uniti che in Italia: John Carpenter (Fuga da Los Angeles, 1996), Silvio Soldini (Le acrobate, 1997) e Francesca Archibugi (L'albero delle pere, 1998). È ancora con Rod Steiger in Alexandria Hotel (1998), poi recita nella miniserie La vita che verrà (1997) con Lorenzo Alessandri, Ninni Bruschetta, Margherita Buy, Roberto De Francesco, Stefano Dionisi, Nicola Farron, Giorgio Gobbi, Arnaldo Ninchi, Andrea Occhipinti, Silvio Orlando, Antonella Ponziani, Karin Proia, Patrizia Sacchi, Claudio Santamaria, Tresy Taddei e Sabina Vannucchi. Torna al cinema con Le cose che so di lei (2000) con Cameron Diaz e Glenn Close, Hotel (2001) con John Malkovich e Burt Reynolds. Bellissima accanto a Christopher Walken nel film tv Giulio Cesare (2002), si lega prima all'attore Andrea Di Stefano e poi a Riccardo Scamarcio (conosciuto sul set di Texas), nonostante la grande differenza d'età. Ancora con Banderas e l'amica Salma Hayek in Frida (2002), aggiunge la Francia alle nazioni nelle quali recita. Infatti, spesso divide il set con Gérard Depardieu: San-Antonio (2004), il poliziesco 36 Quai des Orfèvres (2004) e Olé (2005). Ma è sempre l'Italia quella che rimane nel suo cuore, vista la scelta di recitare accanto a Nanni Moretti in Caos calmo (2007).
Seguono, nei tre anni successivi, ben sette partecipazioni: Giulia non esce la sera (2008), La fabbrica dei tedeschi (2008), Ca$h (2008), L'uomo nero (2009), Les Beaux Gosses (2009) e, nel 2010, L'amore buio di Antonio Capuano e La scuola è finita di Valerio Jalongo. Nel 2011 viene scelta dallo sceneggiatore Ivan Cotroneo per il suo esordio dietro la macchina da presa in La kryptonite nella borsa, brillante commedia nella quale recita accanto a Luca Zingaretti, Libero De Rienzo e Cristiana Capotondi. Dopo l'esordio alla regia con il cortometraggio Armandino e il Madre, dirigerà Jasmine Trinca nel lungometraggio Miele, che affronta il tema dell'eutanasia.
L'anno successivo parteciperà come attrice al film Come il vento di Marco Simon Puccioni e al film di Paolo Virzì Il capitale umano. Nel 2015 è diretta da Francesca Archibugi ne Il nome del figlio. Negli ultimi anni lavora spesso per Salvatores, ne Il ragazzo invisibile, Il ragazzo invisibile - Seconda generazione e in Tutto il mio folle amore, ma anche per Soldini (Il colore nascosto delle cose), Valeria Bruni Tedeschi (I villeggianti) e Céline Sciamma (Ritratto della giovane in fiamme). Inoltre nel 2018 dirige Valerio Mastandrea e Riccardo Scamarcio in Euforia, il suo secondo lungometraggio dedicato (come Miele) al tema della malattia.
Tra le più recenti interpretazioni troviamo il film di Salvatores Tutto il mio folle amore (2019), Ritratto della giovane in fiamme (2019) di Céline Sciamma e Fortuna (2020) di Nicolangelo Gelormini.

I premi
Nominata più volte ai David di Donatello (nel 2002 con Respiro e nel 2008 con Caos calmo), vincerà la statuetta di miglior attrice protagonista solo con la pellicola La guerra di Mario (2005). Similmente andrà con i Nastri d'Argento dove trionferà per Storia d'amore e Respiro, e lo sfiorerà appena per Prendimi e portami via (2003) e per Texas (2005).
Nel 2015 si aggiudica la Coppa Volpi per la miglior interpretazione femminile grazie al film Per amor vostro di Giuseppe M. Gaudino. L'anno dopo affiancherà Margherita Buy nel film di Ivano De Matteo La vita possibile. Nel 2020 vince il David di Donatello come migliore attrice non protagonista nel film 5 è il numero perfetto.

Ultimi film

Drammatico, (Italia - 2021), 106 min.
Drammatico, (Italia - 2021), 86 min.
Drammatico, (Italia - 2020), 98 min.
Drammatico, (Italia - 2020), 108 min.
Drammatico, (Francia - 2019), 124 min.

Focus

CELEBRITIES
martedì 18 maggio 2021
Fabio Secchi Frau

Interprete cinematografica - e regista - che si è divisa nella lunga carriera fra l'Italia, l'America e la Francia, Valeria Golino è una delle più apprezzate interpreti italiane negli Usa, soprattutto per via di quella sua voce roca, quel corpo sinuoso e quello sguardo in cui brillano due occhi stupendi. Secondogenita di un germanista italiano e di una pittrice greca, Valeria nasce e cresce a Napoli, all'interno dell'hotel "Bella Napoli", gestito dal nonno e all'interno del quale viveva tutta la sua famiglia, compreso il fratello musicista

APPROFONDIMENTI
domenica 20 settembre 2015
Roy Menarini

Ci vuole un certo coraggio per costringere al bianco e nero Valeria Golino, che ha sempre gravitato i propri personaggi sulle espressioni del volto e sulle gradazioni d'azzurro degli occhi. I film con la Golino lavorano per questo motivo prevalentemente sul primo piano, perché - e non è un difetto, solo una scelta - per questo tipo di attrice conta più l'incisività facciale della prossemica corporea

INCONTRI
giovedì 3 novembre 2011
Elisabetta Pieretto

La proiezione stampa de La kryptonite nella borsa ha registrato il sold out, cosa accaduta per pochi altri film in concorso: l'attesa per il debutto alla regia di Ivan Cotroneo è alta. Alla conferenza stampa la squadra si presenta al completo, compatta perché, come diranno gli intervenuti più volte nel corso dell'incontro, l'esperienza sul set è stata a tal punto rassicurante da sentirsi una vera famiglia

INCONTRI
martedì 12 luglio 2011
Fiorella Taddeo

Sarà liberamente tratto da "Vi perdono" di Mauro Covacich (che per quel romanzo si nascose dietro lo pseudonimo Angela Del Fabbro) il primo lungometraggio da regista di Valeria Golino. L'attrice italo-greca, ospite al Festival di Giffoni, sta scrivendo la sceneggiatura di Vi perdono e cercando i finanziamenti per la realizzazione del film che sarà prodotto da Buena Onda, la società fondata dalla Golino con il compagno Riccardo Scamarcio e Viola Prestieri, in collaborazione con la Rai

CELEBRITIES
martedì 1 dicembre 2009
Stefano Cocci

In sala al fianco del compagno Riccardo Scamarcio ma come “fratello e sorella” È la prima donna del nostro cinema. Bellissima e straordinariamente ricca di talento, benché non abbia mai frequentato una scuola, Valeria Golino interpreta il ruolo dell’attrice in maniera completamente moderna, con gusto anglo-sassone e spirito europeo. È una donna cosmopolita, di padre italiano e madre greca, cresciuta tra Atene e Napoli

News

Michela Cescon esordisce alla regia con un film ambizioso che si ispira ai modelli 'alti' del cinema...
Un tributo al genere polar con Valeria Golino, Jean-Hugues Anglade e Ivano De Matteo. Dall'8 luglio al cinema.
Attrice e regista di talento, interpreta un doppio ruolo nella fiaba nera di Nicolangelo Gelormini Fortuna. Da...
La storia della piccola Fortuna che vive in un quartiere degradato e nasconde un segreto mostruoso.
Regia di Valeria Bruni Tedeschi. Un film con Valeria Bruni Tedeschi, Pierre Arditi, Valeria Golino, Noémie Lvovsky,...
Tre donne camminano l'una nei passi dell'altra: devono essere amiche poiché cercano la stessa cosa: la solidarietà...
L'attrice è protagonista de Il colore nascosto delle cose, presentato Fuori Concorso a Venezia 74 e da oggi al cinema.
Fuori Concorso alla Mostra del Cinema di Venezia, il film di Silvio Soldini con Valeria Golino e Adriano Giannini sarà...
L'attrice e regista italiana è tra gli 8 giurati che affiancheranno dall'11 al 22 maggio il Presidente George Miller.
Per amor vostro e l'influenza del cinema muto. Di Roy Menarini.
Scopri tutti i vincitori e leggi il bilancio complessivo della Mostra.
Oggi è il giorno di Human (Fuori Concorso). Stasera la premiazione.
Il cinema in movimento di Roy Menarini.
Il film di Paolo Virzì scelto per rappresentare il cinema italiano.
I due registi ottengono entrambi numerosi premi.
In concorso il danese Sorrow and Joy e l'iraniano Acrid.
Furto di gioielli e sparatoria al festival di Cannes.
L'attrice/regista italiana illumina la capitale russa.
Prima serata del festival di cinema italiano dedicata alla regista Valeria Golino.
Il cinema italiano torna negli USA con Golino e Morante e conferma la prima edizione in Cina.
Vai alla home di MYmovies.it
Home | Cinema | Database | Film | Calendario Uscite | Serie TV | Dvd | Stasera in Tv | Box Office | Prossimamente | Trailer | TROVASTREAMING
Copyright© 2000 - 2021 MYmovies.it® - Mo-Net s.r.l. Tutti i diritti riservati. È vietata la riproduzione anche parziale. P.IVA: 05056400483
Licenza Siae n. 2792/I/2742 - Credits | Contatti | Normativa sulla privacy | Termini e condizioni d'uso | Accedi | Registrati