Occhi blu

Film 2021 | Drammatico, +13 86 min.

Anno2021
GenereDrammatico,
ProduzioneItalia
Durata86 minuti
Al cinema2 sale cinematografiche
Regia diMichela Cescon
AttoriValeria Golino, Jean-Hughes Anglade, Ivano de Matteo, Matteo Olivetti, Ludovica Skofic Jean-Hugues Anglade, Teresa Romagnoli.
Uscitagiovedì 8 luglio 2021
TagDa vedere 2021
DistribuzioneI Wonder Pictures
RatingConsigli per la visione di bambini e ragazzi: +13
MYmonetro 2,93 su 10 recensioni tra critica, pubblico e dizionari.

Regia di Michela Cescon. Un film Da vedere 2021 con Valeria Golino, Jean-Hughes Anglade, Ivano de Matteo, Matteo Olivetti, Ludovica Skofic. Cast completo Genere Drammatico, - Italia, 2021, durata 86 minuti. Uscita cinema giovedì 8 luglio 2021 distribuito da I Wonder Pictures. Oggi tra i film al cinema in 2 sale cinematografiche Consigli per la visione di bambini e ragazzi: +13 - MYmonetro 2,93 su 10 recensioni tra critica, pubblico e dizionari.

Condividi

Aggiungi Occhi blu tra i tuoi film preferiti
Riceverai un avviso quando il film sarà disponibile nella tua città, disponibile in Streaming e Dvd oppure trasmesso in TV.



Accedi o registrati per aggiungere il film tra i tuoi preferiti.


oppure

Accedi o registrati per aggiungere il film tra i tuoi preferiti.

Due commissari cercano di capire l'identità di un rapinatore seriale. La risoluzione del caso è sconvolgente. In Italia al Box Office Occhi blu ha incassato 18,2 mila euro .

Consigliato sì!
2,93/5
MYMOVIES 3,50
CRITICA 3,06
PUBBLICO 2,22
CONSIGLIATO SÌ
Esordio noir alla regia per Michela Cescon, opera originale con tantissimo stile.
Recensione di Tommaso Tocci
mercoledì 30 giugno 2021
Recensione di Tommaso Tocci
mercoledì 30 giugno 2021

Un centauro si aggira invisibile tra le strade di Roma, rapinando banche e facendosi beffe della polizia che non riesce a catturarlo. Il commissario Murena chiede aiuto a un amico francese, ex poliziotto dal fiuto sopraffino. Il francese si interessa al caso, ma il suo vero obiettivo è ricongiungersi alla moglie, da cui si è allontanato dopo la morte della figlia, travolta da una moto. Portando il suo desiderio di vendetta dentro le indagini, scopre presto che il rapinatore misterioso è in realtà Valeria, una donna che si nasconde dietro un lavoro da impiegata, e si mette sulle sue tracce.

Un esordio alla regia sorprendente per Michela Cescon, grande attrice di cinema e di teatro e protagonista tra gli altri di Primo amore, che lanciò la carriera di Matteo Garrone nel 2004.

Con la sua esperienza non stupisce il passaggio dietro la macchina da presa, ma non era di certo ovvio aspettarsi questo stile e questi temi. Occhi blu è un omaggio al cinema di genere, al thriller notturno, al polar francese. Iper-stilizzato, è un'opera notevole perché ha l'ardire di essere implausibile e astratta, operando al livello del puro sguardo.

Lo spettatore lasci pure gli occhi del reale all'entrata; gli "occhi blu" che il film richiede permettono di esplorare una Roma vuota e transitoria, catturata nei suoi luoghi di snodo: invece di essere abitata dalle persone, è trafitta dalle direttrici urbane di tangenziali, treni, tram. Una capitale antica che al commissariato, buio e spoglio, vogliono interpretare attraverso mappe al neon ultramoderne. Così non si va lontano e il commissario Ivano De Matteo lo sa bene, prestandosi a un ruolo tutto di frustrazione, su registri da cartone animato.

È qui che entra in scena Jean-Hugues Anglade, soccorso francese che viene a insegnare lo sguardo del polar d'oltralpe, più immaginifico del poliziesco nostrano. Da Parigi a Roma, tanto "le grandi città sono tutte uguali", e ci si incontra sempre. Anche lui del resto possiede occhi criminali, vogliosi di vendetta, seppur espressione di una mascolinità morbida che sa piegarsi al femminile.

Solo così la rapinatrice Valeria Golino si lascia avvicinare, con la sua figura enigmatica, la tuta di pelle nera, lo Speedmaster al polso. Il carisma pacato dell'attrice è ben utilizzato come innesco di un personaggio dai tratti icastici, come del resto sono quelli di tutto il film. C'è poco movimento e tante pose, in Occhi blu, che attraverso la musica vibrante e la fotografia di Matteo Cocco va a scovare i personaggi appostati sui tetti della capitale a contemplare i flussi sottostanti, come fossero supereroi.

Forse solo un primo film può concedersi l'incoscienza di essere un tale oggetto volante non identificato nel nostro cinema, prestando il fianco alle obiezioni più spicce senza curarsene troppo. Bastano le tante idee e suggestioni che mette in mostra per farne un esperimento visivo che ci sfreccia davanti e ci rapisce lo sguardo.

Sei d'accordo con Tommaso Tocci?
PUBBLICO
RECENSIONI DALLA PARTE DEL PUBBLICO
lunedì 26 luglio 2021
FrankMoovie

Un sabato sera da thriller, tanto per distarci un po' ... "Occhi blu" è un film  che promette momenti di suspence: in verità offre quasi nessun'ansia o momenti da stringere i pugni ... Un'occasione sprecata per la neo-regista Michela Cescon, che ha le basi per futuri successi, ricorre a primi piani "alla Sergio Leone", ad un'eccellente colonna [...] Vai alla recensione »

martedì 13 luglio 2021
MAURIDAL

 OCCHI BLU  un film di Michela Cescon  Quando una attrice   affermata come la Cescon,  decide di passare alla regia e alla sceneggiatura di un film, deve necessariamente avere forti motivazioni di varia natura , necessità narrativa, esigenze creative, impulsi artistici , e chissà cos’altro. Ecco che qui in questo film , un vero e proprio motivo alla [...] Vai alla recensione »

venerdì 9 luglio 2021
angelo umana

Benvenuta Michela Cescon alla sua prima regia, lei indimenticata attrice in buoni film. La parte migliore di questo Occhi Blu è la presentazione registrata che ne fa prima della proiezione, è un omaggio al cinema Edera di Treviso, città da cui è partita, è un omaggio anche agli spettatori che cmq. interagiscono con le immagini proiettate.

domenica 25 luglio 2021
Paola

Se potessi non mettere alcuna stella lo avrei fatto! Un film inutile, pretenzioso, vuoto se non si guarda alle immagini laccate o di fastidioso degrado. La trama inesistente e inconcludente. La sceneggiatura ridotta ai minimi termini sarebbe risultata migliore se del tutto inesistente vista la stupidità dei dialoghi! Non si capiscono i motivi che portano la protagonista ad agire in quel modo.

domenica 25 luglio 2021
Paola

  Sono in vena di buone azioni e la migliore che io possa fare oggi è sconsigliarvi la visione del film di esordio della Cescon, Occhi blu. Credo sia necessario mettervi in guardia da ciò che vi aspetta visto che la critica in genere ne esalta il valore. Il film non regge in nessun modo: la trama inconsistente è per altro lasciata all’interpretazione del disorientato [...] Vai alla recensione »

domenica 18 luglio 2021
valentino

Film originale, lontano dalle solite commedie. Bellissima fotografia di Cocco, notevoli anche le musiche di Farri. Un esordio questo di Michela Cescon che va premiato per coraggio e visione. Anche l'abusatissima Roma è vista con un occhio non banale e nuovo. Interpretazioni di Golino Anglade e De Matteo di livello. Una scommessa vinta.

domenica 25 luglio 2021
P.Rosa

Personalmente ritengo questo film vuoto, inutile e noioso. Una storia debole, accennata più che narrata, appesantita da lunghi silenzi, stacchi che arrivano troppo dopo la conclusione dell'azione scenica, come un vezzo indicante profonde riflessioni, che peraltro non si avvertono. Un buio ostentato che per lasciare intendere dimensioni oniriche, pare dichiararsi "ufficialmente" [...] Vai alla recensione »

STAMPA
RECENSIONI DELLA CRITICA
domenica 11 luglio 2021
Roberto Escobar
Il Sole-24 Ore

Piena di «gente scanzonata e bona», così è Roma secondo quello che canta un personaggio non secondario di Occhi blu (Italia, 2021, 86'). E però in tutto il suo film Michela Cescon - attrice cinquantenne esordiente alla regia di un lungometraggio - è certa del contrario: Roma è colma di misteri, ombre, rapine e sangue. D' altra parte, dice un altro personaggio non secondario, le grandi città si somigliano [...] Vai alla recensione »

domenica 11 luglio 2021
Fabio Ferzetti
L'Espresso

È un' opera prima ma soprattutto è un noir o meglio un "polar", alla francese. Dunque le atmosfere sono più importanti della trama, l' ambientazione pesa quanto i personaggi se non di più, la protagonista non è la misteriosa rapinatrice interpretata da una Valeria Golino in guerra col mondo ma la città in cui mette a segno i suoi colpi perfetti in sella a moto potenti e inafferrabili: Roma.

venerdì 9 luglio 2021
Maurizio Acerbi
Il Giornale

Fermi tutti. Dove si era nascosta, fino ad ora, Michela Cescon, in versione regista? Perché che fosse un'ottima attrice, cinematografica e non solo, lo si sapeva da tempo, ma queste doti, notevoli, messe in mostra nella sua prima regia, rappresentano una bella sorpresa. La Cescon lo fa con grande sicurezza e con uno stile originale, che omaggia il francese polar(ovvero la fusione del genere poliziesco [...] Vai alla recensione »

venerdì 9 luglio 2021
Valerio Caprara
Il Mattino

Anche chi sceglie di recarsi come ai vecchi tempi al botteghino di una sala (con aria condizionata ovviamente) può peraltro pescare un film italiano abbastanza elaborato e stuzzicante. Occhi blu, l' esordio dietro la macchina da presa della brillante attrice Michela Cescon, infatti, è un poliziesco, anzi, considerando le affinità col noto taglio alla francese, un polar costruito con divertita leggerezza, [...] Vai alla recensione »

giovedì 8 luglio 2021
Simone Emiliani
Sentieri Selvaggi

La notte, Roma, un rapinatore col volto coperto dal casco in un maxi-scooter e il giubbotto di pelle nera. La metropoli viene reinventata. Più che dal poliziottesco degli anni '70, che lascia comunque delle tracce sul commissario interpretato da Ivano De Matteo, il riferimento del primo lungometraggio di Michela Cescon è il polar francese. Si vede nel rapporto tra lo spazio urbano e la luce, dai frequenti [...] Vai alla recensione »

giovedì 8 luglio 2021
Giulia Lucchini
La Rivista del Cinematografo

E' un tributo al genere polar francese l'opera prima di Michela Cescon. Protagonisti di questo film sono due grandi Occhi blu (questo il titolo). E gli occhi sono quelli di un'intensa Valeria Golino. Presentato al Taormina Film Festival il film è totalmente d'atmosfera. Dialoghi ridotti all'osso, una moto che sfreccia tra le strade di Roma, e pochi personaggi.

giovedì 8 luglio 2021
Emiliano Morreale
La Repubblica

Michela Cescon, bravissima attrice di teatro e di cinema (fra l' altro protagonista di Primo amore di Garrone) esordisce nella regia del lungometraggio con un incrocio tra il filone noir di ambientazione romana e il poliziesco francese. Del resto francese è uno dei protagonisti, il poliziotto Jean-Hughues Anglade, ossessionato dalla morte del figlio, che arriva nella capitale per dare una mano a un [...] Vai alla recensione »

martedì 6 luglio 2021
Michele Anselmi
Cinemonitor.it

Diciamo che la protagonista di "Occhi blu" sta, in materia di lucida impassibilità, tra l'Alain Delon di "Frank Costello faccia d'angelo" e il Ryan Gosling di "Drive", solo che è, appunto, femmina. Niente psicologismi e notizie personali, solo azioni e reazioni, anche se qualche indizio, sui motivi del suo agire criminale, viene suggerito. Esce giovedì 8 luglio, distribuito da I Wonder Pictures e prodotto [...] Vai alla recensione »

lunedì 5 luglio 2021
Francesca Pistocchi
Close-up

Che cosa succederebbe se trasportassimo l'universo informe e dilatato del Cinemascope nella Roma del ventunesimo secolo? E se trasformassimo i caliginosi anfratti della Senna nei muschiosi muraglioni del Lungotevere? E se gettassimo un malinconico detective francese nell'intricatissima ragnatela della Capitale delle Capitali? Reduce dalle fantasie di Matteo Garrone (Primo amore, 2004), Ferzan Özpetek [...] Vai alla recensione »

NEWS
CELEBRITIES
martedì 29 giugno 2021
Fabio Secchi Frau

Attrice teatrale di grande talento, Michela Cescon si è prestata al cinema per alcuni, intensissimi, ruoli, alternandoli a volte ritratti femminili leggeri e simpatici come quello interpretato ne Tutte le donne della mia vita (2007) di Simona Izzo. [...]

TRAILER
giovedì 17 giugno 2021
 

Un tributo al genere polar con Valeria Golino, Jean-Hugues Anglade e Ivano De Matteo. Dall'8 luglio al cinema. Guarda il trailer e il poster »

Vai alla home di MYmovies.it
Home | Cinema | Database | Film | Calendario Uscite | MYMOVIESLIVE | Dvd | Tv | Box Office | Prossimamente | Trailer | Colonne sonore | MYmovies Club
Copyright© 2000 - 2021 MYmovies.it® - Mo-Net s.r.l. Tutti i diritti riservati. È vietata la riproduzione anche parziale. P.IVA: 05056400483
Licenza Siae n. 2792/I/2742 - Credits | Contatti | Normativa sulla privacy | Termini e condizioni d'uso | Accedi | Registrati