Dizionari del cinema
Collegamenti
Media & Link
Consulta on line la Biblioteca del cinema. Tutti i film dal 1895 a oggi:
domenica 15 luglio 2018

Alan Arkin

Il nonno di Little Miss Sunshine

Nome: Alan Wolf Arkin
84 anni, 26 Marzo 1934 (Ariete), New York City (New York - USA)
occhiello
Sai chi sono i perdenti? I perdenti sono quelli che hanno cos paura di non vincere, che non ci provano nemmeno.
dal film Little Miss Sunshine (2006) Alan Arkin Il nonno
vota questa frase: 0 1 2 3 4 5
Alan Arkin
Golden Globes 2013
Nomination miglior attore non protagonista per il film Argo di Ben Affleck

BAFTA 2013
Nomination miglior attore non protagonista per il film Argo di Ben Affleck

Premio Oscar 2013
Nomination miglior attore non protagonista per il film Argo di Ben Affleck

Premio Oscar 2007
Premio miglior attore non protagonista per il film Little Miss Sunshine di Jonathan Dayton, Valerie Faris

Premio Oscar 2007
Nomination miglior attore non protagonista per il film Little Miss Sunshine di Jonathan Dayton, Valerie Faris

Premio Oscar 1968
Nomination miglior attore per il film L'urlo del silenzio di Robert Ellis Miller

Premio Oscar 1966
Nomination miglior attore per il film Arrivano i russi, arrivano i russi di Norman Jewison



Insospettabili sospetti

* * * - -
(mymonetro: 3,07)
Un film di Zach Braff. Con Morgan Freeman, Michael Caine, Alan Arkin, Ann Margret, Joey King.
continua»

Genere Commedia, - USA 2017. Uscita 04/05/2017.

Naples '44

* * * 1/2 -
(mymonetro: 3,92)
Un film di Francesco Patierno. Con Benedict Cumberbatch, Adriano Giannini, Alan Arkin, Ernest Borgnine, Keenan Wynn
Genere Documentario, - Italia 2016. Uscita 15/12/2016.

Natale all'improvviso

* * 1/2 - -
(mymonetro: 2,50)
Un film di Jessie Nelson. Con Diane Keaton, John Goodman, Olivia Wilde, Amanda Seyfried, Marisa Tomei.
continua»

Genere Commedia, - USA 2015. Uscita 26/11/2015.

Il Grande Match

* * - - -
(mymonetro: 2,32)
Un film di Peter Segal. Con Sylvester Stallone, Robert De Niro, Kevin Hart, Alan Arkin, Kim Basinger.
continua»

Genere Commedia, - USA 2013. Uscita 09/01/2014.

Uomini di parola

* * * - -
(mymonetro: 3,16)
Un film di Fischer Stevens. Con Al Pacino, Christopher Walken, Alan Arkin, Julianna Margulies, Vanessa Ferlito.
continua»

Genere Commedia, - USA 2013. Uscita 11/07/2013.
Filmografia di Alan Arkin »

luned 11 giugno 2018 - Il film che riesce a coniugare tre leggende del cinema americano, una rapina e le amenit del sistema economico americano. Da oggi su Infinity per 30 giorni.

Insospettabili sospetti, ironica riflessione sulla terza et

Alessandro Buttitta cinemanews

Insospettabili sospetti, ironica riflessione sulla terza et Ci sono film che creano le proprie fortune quasi unicamente sul carisma e la presenza scenica dei suoi protagonisti. questo il caso di Insospettabili sospetti che sfrutta al meglio tre leggende del cinema americano - Morgan Freeman, Michael Caine e Alan Arkin - per dare vita a una pellicola piena di ritmo. Da una parte ci sono gli acciacchi e la malinconia della vecchiaia; dall'altra ci sono le storture dell'economia americana condizionata oltremodo da banche e agenzie assicurative senza scrupoli. In mezzo c' una rapina da organizzare nel migliore dei modi i cui esiti sono pressoch imprevedibili. Sorretto dalle grandi prove dei suoi vecchietti terribili, Insospettabili sospetti si trasforma in un film che denuncia le storture dei nostri tempi con lo sguardo lucido e consapevole di chi ha visto tante primavere. A New York, nel quartiere del Queens, si intrecciano le vite di tre amici avanti negli anni. Joe (Michael Caine) divide un appartamento malconcio con la figlia e la nipote dopo che il genero ha lasciato la famiglia per dedicarsi al crimine. Willie abita da solo, fa la dialisi e avrebbe bisogno di un urgente trapianto di rene. Al invece non ha nessuno al suo fianco.
Eccezion fatta per i due compagni di ventura, non ha altre persone alle quali rivolgersi in caso di necessit. Le esistenze dei tre, divenute monocordi giorno dopo giorno, sono rivoluzionate da una truffa che la loro banca ha perpetrato nei loro confronti in modo assolutamente legale.

Joe, Willie e Al decidono di vendicarsi. Con un sussulto di dignit e incoscienza, non avendo pi nulla da perdere, ordiscono un piano per rapinare l'edificio e recuperare i soldi che gli spetterebbero. Chiedono aiuto a un bizzarro delinquente che spiega in che modo concretizzare il colpo.
I pensionati, uniti come non mai, si rendono protagonisti di un'operazione studiata nei minimi dettagli. Con una strategia acuta, mettono in piedi degli alibi di ferro per non essere accusati e processati in caso di indagini. Un piano perfetto se non ci fossero degli imprevisti all'orizzonte.
Dietro la macchina da presa di questa godibile commedia c' Zach Braff, famoso ai pi per esser stato il protagonista di Scrubs - Medici ai primi ferri nei panni di John Dorian.
Alla sua terza prova cinematografica guida un super cast in un film che riflette ironicamente sulla terza et, non disdegnando stoccate critiche nei confronti della societ americana dominata dal consumismo e dal capitalismo.
Remake dell'altrettanto delizioso Vivere alla grande (1979) di Martin Brest, l'opera di Braff su sceneggiatura di Theodore Melfi (St. Vincent, Il diritto di contare) un caper movie di grande spessore.

Con un colpo grosso da programmare e realizzare, i tre protagonisti si lasciano andare a considerazioni spiazzanti che sono raccolte in dialoghi mai banali. Assai divertente la preparazione della rapina alla banca con delle prove generali che mettono in risalto tanto l'arguzia quanto la goffaggine del trio. Ne conseguono incontri sui generis, rocambolesche fughe e una sequela ininterrotta di sorrisi ricchi di disincanto e nostalgia.

Il film, disponibile su Infinity per 30 giorni, arricchito da comprimari del calibro di Christopher Lloyd (Ritorno al futuro, Chi ha incastrato Roger Rabbit?), Ann Margret (Il tigre, Tommy) e Matt Dillon (Rusty il Selvaggio, Crash).

Sorprendentemente uno dei grandi meriti di Insospettabili sospetti risiede nell'intrigante colonna sonora: grandi classici (da Dean Martin a Sam Cooke) si mescolano a brani pi contemporanei, non rinunciando mai ad ammiccare a certe atmosfere degli anni Sessanta e Settanta.
Le musiche originali sono invece firmate da Rob Simonsen, compositore molto apprezzato a Hollywood.

   

Altre news e collegamenti a Alan Arkin »
prossimamente al cinema Film al cinema Novità in dvd Film in tv
Altri film » Altri film » Altri film » Altri film »
home | cinema | database | film | uscite | dvd | tv | box office | prossimamente | colonne sonore | MYmovies Club | trailer | download film | mygames |
Copyright© 2000 - 2018 MYmovies® // Mo-Net All rights reserved. P.IVA: 05056400483 - Licenza Siae n. 2792/I/2742 - credits | contatti | redazione@mymovies.it
XHTML | CSS | Normativa sulla privacy | Termini e condizioni d'uso
pubblicità