Dizionari del cinema
Quotidiani (2)
Miscellanea (2)
Collegamenti
Media & Link
Consulta on line la Biblioteca del cinema. Tutti i film dal 1895 a oggi:
lunedì 26 giugno 2017

Audrey Hepburn

Una diva che non volle mai essere diva

Nome: Andrey Kathleen Ruston
Data nascita: 4 Maggio 1929 (Toro), Bruxelles (Belgio)

Data morte: 20 Gennaio 1993 (63 anni), Tolochenaz (Svizzera)
occhiello
Se io trovassi un posto a questo mondo che mi facesse sentire come da Tiffany, comprerei i mobili e darei al gatto un nome!

dal film Colazione da Tiffany (1961) Audrey Hepburn è Holly Golightly
vota questa frase: 0 1 2 3 4 5
Audrey Hepburn
Premio Oscar 1967
Nomination miglior attrice per il film Gli occhi della notte di Terence Young

David di Donatello 1965
Premio miglior attrice straniera per il film My Fair Lady di George Cukor

David di Donatello 1965
Nomination miglior attrice straniera per il film My Fair Lady di George Cukor

David di Donatello 1962
Nomination miglior attrice straniera per il film Colazione da Tiffany di Blake Edwards

David di Donatello 1962
Premio miglior attrice straniera per il film Colazione da Tiffany di Blake Edwards

Premio Oscar 1961
Nomination miglior attrice per il film Colazione da Tiffany di Blake Edwards

David di Donatello 1960
Premio miglior attrice straniera per il film La storia di una monaca di Fred Zinnemann

David di Donatello 1960
Nomination miglior attrice straniera per il film La storia di una monaca di Fred Zinnemann

Premio Oscar 1959
Nomination miglior attrice per il film La storia di una monaca di Fred Zinnemann

Premio Oscar 1954
Nomination miglior attrice per il film Sabrina di Billy Wilder

Premio Oscar 1953
Premio miglior attrice per il film Vacanze romane di William Wyler

Premio Oscar 1953
Nomination miglior attrice per il film Vacanze romane di William Wyler



Compie cinquant'anni il film-modello del secolo.

Audrey fa sempre colazione da Tiffany

lunedì 14 marzo 2011 - Pino Farinotti cinemanews

Audrey fa sempre colazione da Tiffany Nella primavera del 1961 usciva, nelle sale di tutto il mondo Breakfast at Tiffany's. È un film da molte stelle, anche se non è un titolo che la critica pone nella storia nobile del cinema. In realtà Colazione è molto di più, più della critica, della storia (del cinema), della nobiltà e di tutto il resto. È un modello-prodotto che fa parte delle storie, del costume, della cultura, del sentimento, del mercato, dell'estetica. E avanti. Holly Golightly la protagonista del film, è Audrey Hepburn. Oggi, se entri in una profumeria, o in una boutique, o anche in un ipermercato, oppure in un negozio di quadri e illustrazioni, non puoi non imbatterti nell'immagine della Hepburn: tubino nero di Givenchy, guanti neri lunghi, bocchino, diadema, collana di perle con fermaglio importante, capelli raccolti, eye-liner di quell'epoca. E il sorriso seduttivo-Holly&Audrey. Forse solo Marilyn presenta quel segnale di divismo eterno. In chiave opposta naturalmente. Ma quel film aggiustò qualcosa che c'era ancora da aggiustare. Audrey era sempre stata un delicato gioiello da proteggere, senza sesso. I suoi partner, Astaire, Bogart, Grant, Cooper, avevano tutti l'età per esserle padri. La mondana Golightly amata dal giovane scrittore, diventava un modello con un suo erotismo. Era particolare, era da scovare, ma il sesso c'era. Così il prodotto diventava prezioso-completo. Certo la Hepburn non sarebbe mai stata la Monroe, tuttavia il simbolo era stato rotto e arricchito.

   

Colazione da Tiffany

* * * * 1/2
(mymonetro: 4,54)
Un film di Blake Edwards. Con Audrey Hepburn, George Peppard, Patricia Neal, Buddy Ebsen, Martin Balsam.
continua»

Genere Commedia, - USA 1961. Uscita 14/02/2014.

Vacanze romane

* * * * -
(mymonetro: 4,11)
Un film di William Wyler. Con Gregory Peck, Eddie Albert, Audrey Hepburn, Artley Power, Hartley Power.
continua»

Genere Commedia, - USA 1953.

Sabrina

* * * 1/2 -
(mymonetro: 3,92)
Un film di Billy Wilder. Con William Holden, Humphrey Bogart, Audrey Hepburn, Martha Hyer, John Williams [II].
continua»

Genere Commedia, - USA 1954.

Always - Per sempre

* * * - -
(mymonetro: 3,30)
Un film di Steven Spielberg. Con Richard Dreyfuss, Holly Hunter, Brad Johnson, John Goodman, Audrey Hepburn.
continua»

Genere Commedia, - USA 1988.

My Fair Lady

* * * * -
(mymonetro: 4,30)
Un film di George Cukor. Con Rex Harrison, Gladys Cooper, Wilfrid Hyde-White, Audrey Hepburn, Stanley Holloway
Genere Commedia musicale, - USA 1964.
Filmografia di Audrey Hepburn »

sabato 17 giugno 2017 - Città feticcio di autori e registi, coreografi e scrittori, Parigi ha attraversato la storia del cinema. Ecco i migliori film ambientati sotto la Tour Eiffel.

Parigi può attendere? I film cult girati nella ville lumière

Ilaria Ravarino cinemanews

Parigi può attendere? I film cult girati nella ville lumière La Torre Eiffel, la Senna, il Louvre. Ma anche la valle della Loira, i musei di Lione, i mercati coperti e le rovine romane in Provenza. Tutte le strade, in Francia, portano a Parigi: ma Parigi - è bene ricordarlo - non è tutta la Francia. Traguardo finale del viaggio, meta agognata (ma anche no), la capitale francese è al centro dei pensieri del feel good movie di Eleanor Coppola Parigi può attendere, in sala dal 15 giugno: un on the road con Diane Lane, Arnaud Viard e Alec Baldwin in cui la moglie americana di un impegnatissimo produttore hollywoodiano accetta uno strappo da un collega, diretto in capitale. Sette ore di viaggio che diventano due giorni interi, trascorsi tra escargot e formaggi, vini rossi ed eleganti euro-clichè, lungo i 900 chilometri che separano Cannes, la vetrina istituzionale del cinema, da Parigi, la città più amata dal grande schermo.

martedì 30 maggio 2017 - Presentato dalla Cineteca di Bologna in edizione restaurata, il film è tornato in sala a 38 anni dall'uscita. Un'intramontabile antologia della migliore satira di Allen.

Manhattan: da Allen a Trump a noi

Pino Farinotti cinemanews

Manhattan: da Allen a Trump a noi Dopo 38 anni è tornato nelle sale, restaurato, Manhattan, il film di Woody Allen. Se dici "è il più bello" non basta, occorrono almeno altri due aggettivi, il più felice e il più importante. E ancora: è il film dove Woody è più Woody. Allen lo girò nel 1979. Se il confronto si fa in chiave temporale, non c'è dubbio che quella New York fosse più felice di questa. Ma fra le due voglio inserire una memoria, importante. Di un'altra New York, quella degli anni cinquanta. La citazione è di un editoriale che ho scritto qualche settimana fa. New York stava per diventare una città guida del mondo, omologabile a Parigi degli anni venti, alla Vienna fin de siècle e alla Londra vittoriana. Esprimeva rivoluzioni nella pittura, nella musica pop e nella moda. Riprendeva vita l'editoria, la pubblicità faceva il salto di qualità. La televisione metteva in onda drammi in diretta. Broadway rappresentava gente come Miller, Inge e Williams e musical travolgenti. Il New Yorker ospitava le più prestigiose firme della letteratura. Ecco, quella città era un modello del mondo. Quella di Allen era la sua personale coscienza e poetica, due lemmi che raccolgono tutti i tic dell'artista ebreo. Tic buoni e cattivi. Nel film Allen compone un'antologia della migliore intelligenza, satira, ironia, ingenuità, amori-sempre-complicati, humour triste, col denominatore di un'estetica rapinosa, anche estetica musicale, se tutto il film è accompagnato dalla musica di George Gershwin. Per cominciare, l'incipit. La voice over, dopo vari tentativi retorici e ridondanti racconta: "New York era la sua città, e lo sarebbe sempre stata." Indimenticabile è la sequenza dove Allen e Diane Keaton, seduti su una panchina di Sutton Place guardano, all'alba, il Queesboro Bridge. Lui dice: "Questa è davvero una grande città, non mi importa di quello che dicono gli altri."

Altre news e collegamenti a Audrey Hepburn »
Colazione da Tiffany (1961) Vacanze romane (1953)
Prossimamente al cinema Oggi al cinema Novità in dvd Film in tv
Altri film » Altri film » Altri film » Altri film »
home | cinema | database | film | uscite | dvd | tv | box office | prossimamente | colonne sonore | moviecard® | trailer | download film | mygames |
Copyright© 2000 - 2017 MYmovies® // Mo-Net All rights reserved. P.IVA: 05056400483 - credits | contatti | redazione@mymovies.it
XHTML | CSS | Normativa sulla privacy | Termini e condizioni d'uso |
pubblicità