Dizionari del cinema
Quotidiani (1)
Periodici (1)
Miscellanea (3)
Collegamenti
Media & Link
Consulta on line la Biblioteca del cinema. Tutti i film dal 1895 a oggi:
marted 24 aprile 2018

Sophia Loren

Benvenuta fra le stelle, Sophia

Nome: Sofia Villani Scicolone
83 anni, 20 Settembre 1934 (Vergine), Roma (Italia)
occhiello
Lo sai che si pu diventar ciechi? Chiedilo al viceparroco, e senti quello che ti dice!
Ma qual il viceparroco? Quello mezzo cieco?

dal film Una giornata particolare (1977) Sophia Loren Antonietta Tiberi
vota questa frase: 0 1 2 3 4 5
Sophia Loren
David di Donatello 2014
Premio premio speciale per il film La voce umana di Edoardo Ponti

David di Donatello 2014
Nomination premio speciale per il film La voce umana di Edoardo Ponti

Golden Globes 1995
Nomination miglior attrice non protagonista per il film Prt--porter di Robert Altman

David di Donatello 1978
Nomination miglior attrice per il film Una giornata particolare di Ettore Scola

Nastri d'Argento 1978
Nomination miglior attrice per il film Una giornata particolare di Ettore Scola

David di Donatello 1978
Premio miglior attrice per il film Una giornata particolare di Ettore Scola

Nastri d'Argento 1978
Premio miglior attrice per il film Una giornata particolare di Ettore Scola

David di Donatello 1974
Premio miglior attrice per il film Il viaggio [3] di Vittorio De Sica

David di Donatello 1974
Nomination miglior attrice per il film Il viaggio [3] di Vittorio De Sica

David di Donatello 1970
Nomination miglior attrice per il film I girasoli di Vittorio De Sica

David di Donatello 1970
Premio miglior attrice per il film I girasoli di Vittorio De Sica

David di Donatello 1965
Premio miglior attrice per il film Matrimonio all'italiana di Vittorio De Sica

David di Donatello 1965
Nomination miglior attrice per il film Matrimonio all'italiana di Vittorio De Sica

David di Donatello 1964
Nomination miglior attrice per il film Ieri, oggi, domani di Vittorio De Sica

David di Donatello 1964
Premio miglior attrice per il film Ieri, oggi, domani di Vittorio De Sica

Premio Oscar 1964
Nomination miglior attrice per il film Matrimonio all'italiana di Vittorio De Sica

Premio Oscar 1961
Premio miglior attrice per il film La ciociara di Vittorio De Sica

Festival di Cannes 1961
Premio miglior attrice per il film La ciociara di Vittorio De Sica

Nastri d'Argento 1961
Premio miglior attrice per il film La ciociara di Vittorio De Sica

David di Donatello 1961
Premio miglior attrice per il film La ciociara di Vittorio De Sica

David di Donatello 1961
Nomination miglior attrice per il film La ciociara di Vittorio De Sica

Premio Oscar 1961
Nomination miglior attrice per il film La ciociara di Vittorio De Sica

Nastri d'Argento 1961
Nomination miglior attrice per il film La ciociara di Vittorio De Sica

Festival di Venezia 1958
Premio miglior attrice per il film Orchidea nera di Martin Ritt



La signora del cinema italiano presta la voce a Mamma Topolino in Cars 2.

Sophia Loren, una diva nel motore

mercoled 15 giugno 2011 - Ilaria Ravarino cinemanews

Sophia Loren, una diva nel motore I capricci non hanno et, specialmente quelli delle dive. E Sophia Loren lo sa benissimo. Doppiatrice di Mamma Topolino, uno dei nuovi personaggi del cartoon Cars 2, la voce della grande signora del cinema italiano dal 22 giugno sar in 900 sale, nel colossale sequel in 3D di uno dei cartoni pi remunerativi di casa Topolino. A dire il vero cosa sia il 3D, e come funzioni esattamente, alla Loren non importa un granch. Vestita di bianco su un divano bianco, nel candore della Suite Presidenziale Sophia Loren, lattrice in conferenza stampa a Roma ha ammesso candidamente di non avere una grande cultura in fatto di disegni animati: la sensazione che dello stesso John Lasseter, il regista di Cars 2, non abbia mai sentito parlare. Le macchine, poi, lei le odia: Preferisco lautista dice e quando corre mi fa paura. Eppure, per qualche motivo, dellavventura di Cars 2 la diva si incapricciata a tal punto da accettare una parte piccolissima, solo poche battute, per un personaggio che potrebbe anche non tornare nel prossimo sequel. Io vado distinto, sono unattrice di getto: se sento il personaggio, lo faccio. Altrimenti dico no.

Sophia Loren interpreta sua madre nella nuova fiction di Raiuno.

La mia casa piena di specchi: Tutto su sua madre

mercoled 10 marzo 2010 - Gabriele Niola cinemanews

La mia casa  piena di specchi: Tutto su sua madre Due puntate televisive in onda su RaiUno domenica e luned con la regia di Vittorio Sindoni, due puntate per raccontare la storia di Sofia Scicolone attraverso gli occhi di Romilda Villani, la madre.
Certo alla fine sempre di Sophia Loren si parla, lei il tema di La mia casa piena di specchi e lei nel ruolo di sua madre l'interprete principale. Nella miniserie infatti il personaggio di Sophia si vede poco, sono la madre e la sorella il vero nucleo, cio la sua famiglia dopo che il padre (nel film Enzo De Caro) le ha abbandonate, sole a cercare fortuna alle porte di Cinecitt.
" una storia vera di guerra, di fame e di elemosina" racconta Sohpia Loren stessa "Una storia di una donna che si battuta tutta la vita per cercare di dare alle sue figlie un nome e un aspetto che non credeva sarebbe mai riuscita a dargli".
Nella miniserie c' tutto: il successo, la fama e la difficolt di conciliare i nuovi impegni internazionali con il mantenimento dei rapporti e anche qualche particolare inedito come "Romano Mussolini che fino all'ultimo momento non si sapeva se sarebbe arrivato in Chiesa per il matrimonio con Maria o anche i tradimenti in prossimit dalle nozze" come rivela il direttore di Rai Fiction Del Noce.

Arriva in sala il nuovo musical di Rob Marshall, ispirato allOtto e mezzo felliniano.

Nine: memorie di un regista

mercoled 13 gennaio 2010 - Marzia Gandolfi cinemanews

Nine: memorie di un regista Ispirato allOtto e mezzo felliniano e ignaro che quel titolo si riferisca al numero dei film girati da Fellini fino a quel momento (era il 1963), Nine il nuovo musical di Rob Marshall a un passo e a un giro di danza dalluscita. Dopo lo scoppiettante Chicago e il dimenticabile Memorie di una geisha, il regista americano traduce per lo schermo lomonimo musical di Broadway, a cui Fellini rifiut il consenso. Cos, diversi anni e sogni dopo, Marshall trasforma lanalisi autoriflessiva sulla creativit cinematografica del Maestro di Rimini in una cattiva soap opera, che viaggia sulle piste battute dal genere e lungo la sua linearit da favola. Il protagonista naturalmente Federico Fellini, alias Guido Anselmi, alias Guido Contini, regista sullorlo di una crisi creativa e sotto le gonne (o le lenzuola) di attrici avvenenti, dive sublimi, prostitute robuste, giornaliste patinate. Indubbiamente Marshall sa allestire una visualit seducente da spot di lusso che non mancher di incantare ma manca completamente il sogno e la metacinematografia di Fellini. A Roma per presentare il suo musical onirico, il regista ci racconta la sua idea di dolce vita, con buona pace di Sofia Loren, interprete del film accanto a Daniel Day-Lewis, Penlope Cruz, Marion Cotillard, Kate Hudson, Judi Dench e Nicole Kidman.

Dietro gli occhiali bianchi

* * * - -
(mymonetro: 3,00)
Un film di Valerio Ruiz. Con Lina Wertmller, Sophia Loren, Harvey Keitel, Rutger Hauer, Giancarlo Giannini.
continua»

Genere Documentario, - Italia 2015. Uscita 21/09/2015.

Mademoiselle C

* * 1/2 - -
(mymonetro: 2,50)
Un film di Fabien Constant. Con Carine Roitfeld, Stephen Gan, Karl Lagerfeld, Tom Ford, Riccardo Tisci.
continua»

Genere Documentario, - Francia 2013. Uscita 19/06/2014.

Nine

* * 1/2 - -
(mymonetro: 2,74)
Un film di Rob Marshall. Con Daniel Day-Lewis, Penelope Cruz, Marion Cotillard, Nicole Kidman, Judi Dench.
continua»

Genere Musical, - USA, Italia 2009. Uscita 22/01/2010.

Peperoni ripieni e pesci in faccia

* * - - -
(mymonetro: 2,08)
Un film di Lina Wertmller. Con F. Murray Abraham, Sophia Loren, Angela Pagano, Elio Pandolfi, Carolina Rosi
Genere Drammatico, - Germania, Italia, Spagna 2004. Uscita 16/06/2006.

La ciociara

* * * 1/2 -
(mymonetro: 3,83)
Un film di Vittorio De Sica. Con Sophia Loren, Jean-Paul Belmondo, Eleonora Brown, Andrea Checchi, Pupella Maggio.
continua»

Genere Drammatico, - Italia 1960.
Filmografia di Sophia Loren »

marted 17 aprile 2018 - Silvana Giacobini l'autrice di un romanzo che approfondisce la vita, la carriera e gli amori di Sordi.

Albertone, romano di Trastevere, americano a Roma

Pino Farinotti cinemanews

Albertone, romano di Trastevere, americano a Roma Per cominciare l'autore: Silvana Giacobini. Nome e volto popolare. Storia importante e completa. Le categorie: opinionista in tiv di programmi leggeri; direttrice di magazine da milioni di copie (Gioia, Chi, Diva e donna, fra gli altri) dunque amatissima dagli editori; editorialista del sociale e della cultura; autrice di romanzi di spessore, da cui sono stati tratti film; biografie che fanno testo. L'azione di Giacobini pu dunque essere definita in una sintesi: attitudine alla scrittura, alla divulgazione e al marketing. Al livello pi alto. Sono pochi i talenti cos completi. Con qualcosa in pi che non guasta, lo charme personale. Francesco Alberoni, scrittore e sociologo del mondo, l'ha voluta come relatrice alla presentazione della sua biografia, un'apertura di fiducia importante, significa cultura, la pi alta. in quell'occasione, all'Umanitaria di Milano, che Silvana mi ha dato il suo libro "Albertone: Alberto Sordi, una leggenda italiana". Il metodo: scontato che Giacobini conosca il mondo, donne e uomini di tutti i campi. normale che una Sophia Loren si fidi di lei e le confessi cose magari sconosciute. Ma Silvana quella che chiama Hillary Clinton alla Casa Bianca e la first lady - o Segretario di Stato - accetta di incontrarla e le due si confrontano come donne e come mamme, e Hillary pu davvero essere "vista da vicino", secondo il titolo del libro. Alberto Sordi (1920-2003) ha fatto 61 anni di cinema, ha fatto tutto, notorio. La percezione-Sordi ben presente nella memoria di tutti, inutile dilungarsi: l'italiano buono per tutti i ruoli, tutti i sentimenti, tutti i sorrisi e, all'interno della sua azione, con momenti di roba molto seria. Costretto all'essenziale per la solita ragione di spazio, per il racconto del libro, parto dal capitolo 13, "Sonego l'uomo del destino" privilegiando un titolo, Una vita difficile, in cui lo sceneggiatore, e l'attore, raccontano la guerra e il dopoguerra, con quelle sequenze indimenticabili: Sordi partigiano, poi giornalista, rigorosamente comunista, coinvolto il quel 2/6/1946, data del referendum, con quella cena a casa dei principi sconvolti per la vittoria della repubblica; e poi l'attentato a Togliatti, le elezioni del 18 aprile del '48 con l'Italia in bilico fra l'alleanza atlantica e il patto di Varsavia.

Sonego e Sordi facevano capire la storia italiana meglio dei libri, delle accademie e degli editoriali. Altra sintesi: il racconto degli amori di Alberto sorprendente, perch si scontra con l'idea popolare dell'uomo racchiuso nel rapporto famigliare, che vedeva nelle donne un pericolo, per la sua libert e per il patrimonio. Il libro lo presenta come un grande seduttore. Giacobini, capillare, approfondisce. Solo due richiami esemplari, decisamente diversi. Frequent l'ereditiera Frances De Villers Brokaw. La scrittrice racconta "Se l'avesse sposata sarebbe diventato cognato di Jane Fonda e "genero" del grande Henry... Della famiglia della presunta nuova fidanzata facevano infatti parte Roger Vadim, ma anche Brigitte Bardot che il regista spos prima appunto di Jane, da cui ebbe Vanessa, e ancora Catherine Deneuve da cui Vadim ebbe Christian. Catherine divenne anche madre di Chiara, figlia di Marcello Mastroianni... Per non menzionare, come facente parte della famiglia allargata, anche Ernest Hemingway, amato da una delle mogli di Henry Fonda, l'italiana Afdera Franchetti". Certo, singolare immaginare un trasteverino al centro di intrecci amorosi cos... cosmopoliti. Ma tant'.
Ma il vero amore, la donna che Alberto, forse, avrebbe sposato, stata Andreina Pagnani. Grande attrice di matrice teatrale, era pi grande di Alberto di 14 anni e non improprio dire che la Pagnani non era una Loren, e neppure una Pampanini ma era "...una bellezza antica, e il ricordo di Andreina si affaccer prepotente nella mente di Alberto ogni volta che sarebbe stato in procinto di chiedere la mano alle giovani donne che incrociava sulla sua strada. E tutte perdevano al confronto". Nella biografia, come detto, passano tutti e tutto, e un capitolo non poteva non riguardare "Quel pasticciaccio dell'eredit". Ma chiudo con un doppio finale, del libro e del protagonista: "Dotato di fede semplice, Alberto Sordi aveva interpretato la miseria e la nobilt dell'animo umano, disse il Cardinale Ruini, mentre in aria volteggiava lo striscione con la scritta 'Ieri un americano a Roma, oggi un romano in Cielo". Era il 24 febbraio del 2003.

   

Altre news e collegamenti a Sophia Loren »
prossimamente al cinema Film al cinema Novità in dvd Film in tv
Altri film » Altri film » Altri film » Altri film »
home | cinema | database | film | uscite | dvd | tv | box office | prossimamente | colonne sonore | MYmovies Club | trailer | download film | mygames |
Copyright© 2000 - 2018 MYmovies® // Mo-Net All rights reserved. P.IVA: 05056400483 - Licenza Siae n. 2792/I/2742 - credits | contatti | redazione@mymovies.it
XHTML | CSS | Normativa sulla privacy | Termini e condizioni d'uso
pubblicità