Dizionari del cinema
Miscellanea (1)
Collegamenti
Media & Link
Consulta on line la Biblioteca del cinema. Tutti i film dal 1895 a oggi:
lunedì 27 giugno 2016

Vanessa Redgrave

Vanessa Redgrave. Cinema e Politica

79 anni, 30 Gennaio 1937 (Acquario), Londra (Gran Bretagna)
occhiello
Mi dispiace davvero tanto di tutte le sofferenze che ho causato…
dal film Espiazione (2007) Vanessa Redgrave è Briony
vota questa frase: 0 1 2 3 4 5
Vanessa Redgrave
Golden Globes 2003
Nomination miglior attrice miniserie o film tv per il film The Gathering Storm di Richard Loncraine

Golden Globes 2001
Premio miglior attrice secondaria serie miniserie film tv per il film Women di Jane Anderson [II]

Golden Globes 1996
Nomination miglior attrice per il film Un mese al lago di John Irvin

Festival di Venezia 1994
Premio coppa volpi per la miglior attrice non prot. per il film Little Odessa di James Gray

Premio Oscar 1992
Nomination miglior attrice non protagonista per il film Casa Howard di James Ivory

Golden Globes 1988
Nomination miglior attrice non protagonista per il film Prick up - L'importanza di essere Joe di Stephen Frears

Golden Globes 1985
Nomination miglior attrice per il film I bostoniani di James Ivory

Premio Oscar 1984
Nomination miglior attrice per il film I bostoniani di James Ivory

Golden Globes 1978
Premio miglior attrice non protagonista per il film Giulia di Fred Zinnemann

Premio Oscar 1977
Premio miglior attrice non protagonista per il film Giulia di Fred Zinnemann

David di Donatello 1972
Premio miglior attrice straniera per il film Maria Stuarda, regina di Scozia di Charles Jarrott

Golden Globes 1972
Nomination miglior attrice per il film Maria Stuarda, regina di Scozia di Charles Jarrott

Premio Oscar 1971
Nomination miglior attrice per il film Maria Stuarda, regina di Scozia di Charles Jarrott

Festival di Cannes 1969
Premio miglior attrice per il film Isadora di Karel Reisz

Premio Oscar 1968
Nomination miglior attrice per il film Isadora di Karel Reisz

Premio Oscar 1966
Nomination miglior attrice per il film Morgan matto da legare di Karel Reisz

Festival di Cannes 1966
Premio miglior attrice per il film Morgan matto da legare di Karel Reisz



Presentato a Berlino Coriolanus, implacabile tragedia che parla di Roma ma pensa al Vietnam di Kubrick.

Full Metal Shakespeare

martedì 15 febbraio 2011 - Giovanni Bogani cinemanews

Full Metal Shakespeare C'è del macho in Berlinale. Ralph Fiennes e Gerard Butler, uno più duro, uno più sexy dell'altro – oggi le colleghe non ti salutavano nemmeno, la testa ad altro – si affrontano, si insanguinano, si pugnalano, si avvinghiano, si abbracciano finché morte non li separi. Fin quasi a far affiorare il sospetto di un erotismo omosessuale sottopelle.

Il film è Coriolanus. Shakespeare portato sullo schermo – in veste di coproduttore, regista e protagonista – da Ralph Fiennes, l'ufficiale nazi di Schindler's List. Presentato oggi in concorso a Berlino, accolto da un applauso stranito in sala, e da uno da concerto rock in conferenza stampa. 122 minuti di sanguinosa e implacabile tragedia shakespeariana affondata in un presente astratto e non ben definito: dove si parla di Roma, di Anzio, ma si pensa ai Balcani, o al Vietnam astratto di Full Metal Jacket di Kubrick.

Il "Full Metal Shakespeare" di Ralph Fiennes adotta i veri versi di Shakespeare, dove si dice "thou" e non "you", e "art"” e non "are". Ma intorno ci sono telecamere, breaking news della televisione, carri armati, polizia col manganello.

Ralph Fiennes, perché ha scelto questa commistione tra Shakespeare e il presente?
"Intanto, perché 'Coriolano' sta da anni dentro di me. L'ho fatto dieci anni fa a teatro, a Londra, e ho sviluppato una vera ossessione per questa pièce. Da anni volevo portarla al cinema, ma mi chiedevo come, in che modo".

E perché ha scelto di ambientarla nell'oggi, ma con il linguaggio originale di Shakespeare?
"Mentre pensavo alla tragedia, continuavo a vedere al telegiornale immagini di rivolte nelle città, di guerre nei Balcani e in Cecenia, di crisi economica, e mi sono convinto che il dramma di Shakespeare poteva ben parlare anche di tutto questo. Poi, il film di Baz Luhrmann, Romeo + Juliet, mi ha dato molta fiducia. Ho pensato che potevo fare qualcosa di contemporaneo, lasciando intatto quel linguaggio".

Nel rapporto tra lei e Gerard Butler c'è quasi una componente erotica. Vi combattete, ma in qualche modo siete indissolubilmente legati. Le sembra una interpretazione sbagliata?
"No, tutt'altro. Nelle scene in cui ci affrontiamo, effettivamente, c'è un elemento erotico. Che credo sia evidente già nella tragedia di Shakespeare. Il mio antagonista, interpretato da Gerard, è quasi un alter ego, un 'love mate'. Se io non fossi io, nel film, sarei sicuramente lui. Sono due personaggi che si rispettano".

Gerard Butler, per lei come è stato affrontare un altro personaggio "macho" e violento, dopo 300? Non teme di rimanere intrappolato in un certo tipo di ruoli?
"Fino ad ora mi dicevano tutti che facevo troppe commedie romantiche, ora mi dite che faccio troppi film violenti! Ma io cerco sempre di fare cose differenti, cerco sempre di mettermi alla prova. Poi anche per me 'Coriolano' è un momento importante della mia formazione. È stato il primo lavoro che ho fatto a teatro, me lo porto dentro".

Presenza straordinaria nel film, con un monologo in sottofinale da brividi, Vanessa Redgrave. È lei la madre di Coriolano, piena di orgoglio per un figlio guerriero, e poi di sdegno, quando il figlio si rivolta contro Roma.

Signora Redgrave, come descriverebbe il suo personaggio?
"È una donna che ama suo figlio. Ma che accetta l'idea di vederlo morire, piuttosto che perdere l'onore. Un tipo di donna che non esiste quasi più, ma che non è stata rara. Io stessa vengo da una famiglia in cui c'erano molti militari. Due miei zii erano nella Royal Navy, hanno fatto la guerra, uno di loro è morto, con onore".

Come è riuscita a dare tante risonanze al suo personaggio di madre?
"Semplicissimo: mi sono fidata del regista. È lui che ti dà un ritmo interiore, nel quale ci sono la profondità della voce, l'altezza, i tempi della recitazione. È tutto lì. E diventa tutto semplice, mi creda".

Interviene Gerard Butler: "Il mio primo giorno di riprese coincideva proprio con quella scena. Sono arrivato sul set e c'era Vanessa che recitava così. No, non ce la posso fare con lei… ma come fa? Mi veniva quasi voglia di tornare a casa", ride.

Foxcatcher

* * * - -
(mymonetro: 3,39)
Un film di Bennett Miller. Con Steve Carell, Channing Tatum, Mark Ruffalo, Vanessa Redgrave, Sienna Miller.
continua»

Genere Drammatico, - USA 2014. Uscita 12/03/2015.

The Butler - Un maggiordomo alla Casa Bianca

* * * - -
(mymonetro: 3,20)
Un film di Lee Daniels. Con Forest Whitaker, Oprah Winfrey, Mariah Carey, John Cusack, Jane Fonda.
continua»

Genere Drammatico, - USA 2013. Uscita 01/01/2014.

Una canzone per Marion

* * 1/2 - -
(mymonetro: 2,75)
Un film di Paul Andrew Williams. Con Terence Stamp, Vanessa Redgrave, Gemma Arterton, Christopher Eccleston, Orla Hill.
continua»

Genere Commedia, - Gran Bretagna, Germania 2012. Uscita 29/08/2013.

Anonymous

* * 1/2 - -
(mymonetro: 2,90)
Un film di Roland Emmerich. Con Edward Hogg, Vanessa Redgrave, David Thewlis, Rhys Ifans, Joely Richardson.
continua»

Genere Thriller, - Germania 2011. Uscita 18/11/2011.

Cars 2

* * 1/2 - -
(mymonetro: 2,96)
Un film di Brad Lewis, John Lasseter. Con Tony Shalhoub, Owen Wilson, Larry The Cable Guy, John Ratzenberger, Cheech Marin.
continua»

Genere Animazione, - USA 2011. Uscita 22/06/2011.
Filmografia di Vanessa Redgrave »
Foxcatcher (2014) The Butler - Un maggiordomo alla Casa Bianca (2013)
Prossimamente al cinema Oggi al cinema Novità in dvd Film in tv
Altri film » Altri film » Altri film » Altri film »
home | cinema | database | film | uscite | dvd | tv | box office | prossimamente | colonne sonore | moviecard® | trailer | download film | mygames |
Copyright© 2000 - 2016 MYmovies® // Mo-Net All rights reserved. P.IVA: 05056400483 - credits | contatti | redazione@mymovies.it
XHTML | CSS | Normativa sulla privacy | Termini e condizioni d'uso |
pubblicità