Dizionari del cinema
Periodici (1)
Miscellanea (2)
Collegamenti
Media & Link
Consulta on line la Biblioteca del cinema. Tutti i film dal 1895 a oggi:
mercoledì 24 maggio 2017

Ingrid Bergman

Data nascita: 29 Agosto 1915 (Vergine), Stoccolma (Svezia)
Data morte: 29 Agosto 1982 (67 anni), Londra (Gran Bretagna)
occhiello
Niente fa sentire un uomo più ridicolo che fare il sentimentale con una donna che non lo è.
dal film Indiscreto (1958) Ingrid Bergman è Anna Kalman
vota questa frase: 0 1 2 3 4 5
Ingrid Bergman
David di Donatello 1979
Premio miglior attrice straniera per il film Sinfonia d'autunno di Ingmar Bergman

Golden Globes 1979
Nomination miglior attrice per il film Sinfonia d'autunno di Ingmar Bergman

David di Donatello 1979
Nomination miglior attrice straniera per il film Sinfonia d'autunno di Ingmar Bergman

Premio Oscar 1978
Nomination miglior attrice per il film Sinfonia d'autunno di Ingmar Bergman

Premio Oscar 1974
Premio miglior attrice non protagonista per il film Assassinio sull'Orient Express di Sidney Lumet

Premio Oscar 1974
Nomination miglior attrice non protagonista per il film Assassinio sull'Orient Express di Sidney Lumet

David di Donatello 1957
Premio miglior attrice straniera per il film Anastasia di Anatole Litvak

David di Donatello 1957
Nomination miglior attrice straniera per il film Anastasia di Anatole Litvak

Premio Oscar 1956
Nomination miglior attrice per il film Anastasia di Anatole Litvak

Premio Oscar 1956
Premio miglior attrice per il film Anastasia di Anatole Litvak

Nastri d'Argento 1953
Nomination miglior attrice per il film Europa '51 di Roberto Rossellini

Nastri d'Argento 1953
Premio miglior attrice per il film Europa '51 di Roberto Rossellini

Nastri d'Argento 1951
Nomination miglior attore straniero in film italiano per il film Stromboli - Terra di Dio di Roberto Rossellini

Nastri d'Argento 1951
Premio miglior attore straniero in film italiano per il film Stromboli - Terra di Dio di Roberto Rossellini

Premio Oscar 1948
Nomination miglior attrice per il film Giovanna d'Arco di Victor Fleming

Festival di Venezia 1947
Premio premio biennale per speciali meriti artistici per il film Io ti salverò di Alfred Hitchcock

Premio Oscar 1945
Nomination miglior attrice per il film Le campane di Santa Maria di Leo McCarey

Premio Oscar 1944
Premio miglior attrice per il film Angoscia di George Cukor

Premio Oscar 1944
Nomination miglior attrice per il film Angoscia di George Cukor

Premio Oscar 1943
Nomination miglior attrice per il film Per chi suona la campana di Sam Wood



Casablanca

* * * * 1/2
(mymonetro: 4,74)
Un film di Michael Curtiz. Con Humphrey Bogart, Ingrid Bergman, Paul Henreid, Claude Rains, Peter Lorre.
continua»

Genere Drammatico, - USA 1942.

Assassinio sull'Orient Express

* * * * -
(mymonetro: 4,03)
Un film di Sidney Lumet. Con Sean Connery, Jacqueline Bisset, Lauren Bacall, Anthony Perkins, Albert Finney.
continua»

Genere Poliziesco, - Gran Bretagna 1974.

Per chi suona la campana

* * * * -
(mymonetro: 4,06)
Un film di Sam Wood. Con Gary Cooper, Akim Tamiroff, Katina Paxinou, Ingrid Bergman.
continua»

Genere Avventura, - USA 1943.

Il dottor Jekyll e Mr. Hyde [2]

* * * 1/2 -
(mymonetro: 3,71)
Un film di Victor Fleming. Con Spencer Tracy, Lana Turner, Ian Hunter, Donald Crisp, Ingrid Bergman.
continua»

Genere Fantastico, - USA 1941.

Io ti salverò

* * * 1/2 -
(mymonetro: 3,76)
Un film di Alfred Hitchcock. Con Gregory Peck, Rhonda Fleming, Ingrid Bergman, Michael Chekhov, Leo G. Carroll.
continua»

Genere Drammatico, - USA 1945.
Filmografia di Ingrid Bergman »

martedì 2 maggio 2017 - In occasione dell'uscita in Home Video di Allied - Un'ombra nascosta, ecco una selezione di classici (o nuovi classici) del genere, tra doppi giochi e tradimenti.

Tra Hitchcock e Zemeckis, 5 film cult di spionaggio

Andreina Di Sanzo cinemanews

Tra Hitchcock e Zemeckis, 5 film cult di spionaggio Seconda guerra mondiale, gli agenti segreti Max Vatan (Brad Pitt) e Marianne Beauséjour (Marion Cotillard) devono collaborare a una missione fingendosi marito e moglie, ma la storia d'amore nasce davvero e la recita diventa realtà. Si trasferiscono a Londra e danno alla luce una bambina vivendo come una normale famiglia felice. Improvvisamente però Vatan viene convocato dai suoi superiori e informato del fatto che Marianne potrebbe essere una spia nazista, in tal caso dovrà ucciderla o verrà giustiziato per tradimento. Max, innamorato davvero della sua donna, cercherà di provare la sua innocenza a tutti i costi ma la verità si rivelerà più inaspettata e drammatica del previsto. Dal 27 aprile Allied è disponibile in Digital HD, DVD, Blu-ray(TM) e 4K Ultra HD(TM) con una serie di imperdibili contenuti speciali: da una clip dedicata agli effetti speciali utilizzati per ricreare specifici paesaggi, fino alle interviste agli attori e al produttore a proposito del lavoro del regista Robert Zemeckis e alla sua importante filmografia. Allied è un film che rimaneggia e omaggia la classicità hollywoodiana: l'ambientazione, il dramma sentimentale, l'inganno e il mistero sono tutti elementi ben calibrati secondo il rigore di un autore che da sempre cerca di raggiungere il perfetto equilibrio. Il dubbio e il mistero si insinuano poco a poco nella vicenda del protagonista e il dramma sentimentale lascia spazio al discorso sull'enigmaticità delle relazioni.

Sappiamo che la storia del cinema è piena di film sullo spionaggio, ripercorriamo insieme cinque indimenticabili classici (o nuovi classici) del genere, tra doppi giochi e tradimenti.

venerdì 28 aprile 2017 - Non solo Wasilewski, ora al cinema con Le donne e il desiderio, ma anche Almodovar, Besson, Tarantino, Von Trier. Ecco come i women's directors interpretano il rapporto con le loro muse.

Amici, allenatori, amanti, padroni: i registi che amano le donne

Ilaria Ravarino cinemanews

Amici, allenatori, amanti, padroni: i registi che amano le donne Le gomme da masticare impacchettate, insieme agli altri doni, sotto all'albero di Natale. Una pubblicità del Bounty, passata su un canale tedesco, che promette atolli, cocco, palmeti sfrangiati dal vento. Un papà lontano, che fa capolino saltuariamente da un vhs nel televisore. Polonia fine anni '80, il comunismo è caduto, il piccolo Tomasz ha quasi dieci anni. E il suo mondo, da quando il papà se ne è andato a New York per lavorare, è dominato dalle donne: sua sorella grande, le amiche di lei e sua mamma - il papà le comprerà una macchina rossa, così le ha promesso prima di andarsene - alle prese con un mondo tutto nuovo, inesplorato, pieno di promesse di libertà. Un mondo da costruire da capo. Un mondo ancora spaventosamente vuoto. Ed è precisamente quel mondo, visto attraverso gli occhi di tre donne, che Tomasz Wasilewski racconterà 25 anni dopo, diventato regista, nel sottilmente autobiografico Le donne e il desiderio. "La caduta del comunismo, e gli anni successivi, li ho vissuti introiettando la prospettiva di mia madre e mia sorella. All'improvviso, dopo essere state per così tanto tempo senza libertà, si erano ritrovate in un mondo aperto. E si sono sentite perse. Da una parte avevano voglia di cogliere le nuove opportunità, dall'altra ne avevano paura, non sapevano come. Quando allevi un animale in gabbia non puoi aspettarti che esca se gli apri la porta: per lui ormai quella gabbia è diventata casa". Con il suo terzo lavoro dietro alla macchina da presa, dopo aver raccontato l'universo femminile anche nel potente In the Bedroom, Wasilewski a 36 anni entra così di diritto nella riserva particolare dei cosiddetti women's directors, i registi che amano le donne. Artisti che scelgono il punto di vista femminile per raccontare il mondo, operando spesso un transfert con attrici che non di rado diventano muse, sorelle, confidenti, in qualche caso amanti. Registi accomunati, spesso, da un'infanzia dominata da una figura materna carismatica, forte, capace di sostituire o sovrapporsi alla metà paterna.

Altre news e collegamenti a Ingrid Bergman »
Casablanca (1942) Assassinio sull'Orient Express (1974)
Prossimamente al cinema Oggi al cinema Novità in dvd Film in tv
Altri film » Altri film » Altri film » Altri film »
home | cinema | database | film | uscite | dvd | tv | box office | prossimamente | colonne sonore | moviecard® | trailer | download film | mygames |
Copyright© 2000 - 2017 MYmovies® // Mo-Net All rights reserved. P.IVA: 05056400483 - credits | contatti | redazione@mymovies.it
XHTML | CSS | Normativa sulla privacy | Termini e condizioni d'uso |
pubblicità