Notorious - L'amante perduta

Film 1946 | Thriller 101 min.

Regia di Alfred Hitchcock. Un film Da vedere 1946 con Cary Grant, Claude Rains, Louis Calhern, Ingrid Bergman, Reinhold Schünzel, Leopoldine Konstantin. Cast completo Titolo originale: Notorious. Genere Thriller - USA, 1946, durata 101 minuti. - MYmonetro 4,50 su 26 recensioni tra critica, pubblico e dizionari.

Condividi

Aggiungi Notorious - L'amante perduta tra i tuoi film preferiti
Riceverai un avviso quando il film sarà disponibile nella tua città, disponibile in Streaming e Dvd oppure trasmesso in TV.




oppure

Alla fine della Seconda Guerra Mondiale, la figlia di una spia nazista viene convinta dai servizi segreti statunitensi a sposare un pezzo grosso dello spionaggio tedesco in Brasile. Il film ha ottenuto 2 candidature a Premi Oscar,

Consigliato assolutamente sì!
4,50/5
MYMOVIES 4,25
CRITICA N.D.
PUBBLICO 4,37
ASSOLUTAMENTE SÌ
Recensione di Annarita Mazzucca
Recensione di Annarita Mazzucca

I meriti più evidenti dell'opera includono un cast impeccabile. Sarebbe difficile immaginare attori diversi al posto di Claude Rains e Cary Grant, apoteosi dei loro personaggi sullo schermo. La scelta di Ingrid Bergman era quasi indispensabile, insieme a Casablanca sarebbe stato uno dei ruoli iconici della sua carriera. Ma il vero trionfo del film è la complessità emotiva e morale della vicenda. Lo script di ferro di Ben Hecht e Oden Clifford è geniale nel gioco di due uomini, uno contro l'altro, innamorati della stessa donna: l'intreccio sentimentale più lineare che esista. È l'anatomia di una storia d'amore in cui ne sono mappati gli elementi di contraddizione, tra tradimento e lealtà, tra onore e irresponsabilità. Una duplicità che serve ad intensificare la potenza del suo finale dall'impianto quasi bressoniano.
Per il cineasta il film è ricco di echi delle sue opere precedenti e future e segnato dalla presenza di temi molto ricorrenti nella sua cinematografia (dall'inganno di identità alle madri invadenti).
La pellicola fu una delle esperienze hollywoodiane di maggior successo per il grande maestro, dopo Rebecca, la prima moglie il regista cominciò a ad andare maggiormente incontro ai gusti del pubblico e agli stilemi americani.
Durante la preparazione della sceneggiatura Hitchcock si mise alla ricerca di un Mac Guffin attorno a cui far ruotare la storia e alla fine decise che i cospiratori avrebbero trafficato illecitamente dell'uranio allo scopo di realizzare una bomba atomica. Gli Studios si disinteressarono addirittura al film, pensando che il MacGuffin fosse troppo ridicolo. Ironicamente Hitchcock aveva centrato l'elemento segreto e l'FBI lo aveva seguito per tre mesi per scoprire la fonte della sua informazione. Nel 1946 il governo degli Stati Uniti era ancora molto sensibile all'argomento e J. Edgar Hoover, allora capo del FBI secondo alcune indiscrezioni si mostrò titubante per la realizzazione del film, fermo restando che nel copione non vi era alcuna menzione del FBI o di armi nucleari.
È celeberrima la sequenza che partendo dall'alto di una scalinata (uno dei topoi adorati dal maestro del brivido, essendo la scala sempre al centro di moltissime scene madri dei suoi film), con un vertiginoso movimento di gru, arriva scendendo in mezzo ad una folla fino ad una chiave stretta nelle mani di Ingrid Bergman. Da antologia. Per Truffaut Notorius è la quintessenza di Hitchcock.

Sei d'accordo con Annarita Mazzucca?
Piero Di Domenico
lunedì 10 ottobre 2005

"Notorious" è ambientato nel periodo immediatamente successivo alla seconda guerra mondiale: la protagonista, Alicia Huberman (Ingrid Bergman), è figlia di una spia nazista, condannata a venti anni di reclusione per spionaggio negli Stati Uniti. Contattata dall'agente segreto americano Devlin (Cary Grant) per annientare una rete di spie naziste ancora attiva a Rio de Janeiro, la donna accetta la missione e con l'ausilio delle autorità brasiliane si infiltra nella vita di Alexander Sebastian (Claude Rains), il capo dell'organizzazione nazista, un tempo amico del padre, al fine di carpirne i segreti e passarli al servizio segreto americano. Mentre Alicia e Devlin si innamorano, Sebastian, chiede alla donna di sposarlo: Alicia accetta e viene incaricata di impadronirsi di una chiave che il marito porta sempre con sé. Durante un ricevimento, Alicia si impadronisce di una chiave che consente a Devlin di scendere in cantina e scoprire della polvere di uranio nascosta in alcune bottiglie di vino. Sebastian scopre l'intrigo e inizia ad avvelenare la moglie con piccole dosi di arsenico, ma Devlin riuscirà a salvarla portandola via dalla casa agonizzante, lasciando Sebastian al triste destino che gli riserveranno i suoi complici. Il procedimento di fondere l'intreccio spionistico con la love story, che aveva decretato il successo dei migliori film inglesi di Hitchcock, costituisce la struttura narrativa di base, ma in "Notorious" la forza risiede anche nelle dinamiche del desiderio che si attivano tra i tre personaggi principali. Definito da Truffaut 'la quintessenza di Hitchcock', "Notorious" è il primo capolavoro americano del regista, una spy-story che presenta alcune sequenze memorabili di suspense hitchcockiana, come la celeberrima scena che si svolge nella cantina di Sebastian.

Sei d'accordo con Piero Di Domenico?
Recensione di Piero Di Domenico

Alla fine della Seconda Guerra Mondiale, la figlia di una spia nazista viene convinta dai servizi segreti statunitensi a sposare un pezzo grosso dello spionaggio tedesco in Brasile. Scoperta e avvelenata, si salverà grazie all'intervento dell'agente segreto americano che la ama.

Sei d'accordo con Piero Di Domenico?

NOTORIOUS - L'AMANTE PERDUTA disponibile in DVD o BluRay su IBS

DVD

BLU-RAY
€9,99
PUBBLICO
RECENSIONI DALLA PARTE DEL PUBBLICO
mercoledì 16 febbraio 2011
capitan_gian

 Elena Huberman è figlia di un tedesco stabilito negli Stati Uniti e di un'americana. Suo padre viene condannato a 20 anni di reclusione per spionaggio a favore della Germania, e s'avvelena in carcere. La figlia, che ha sempre manifestato i suoi sentimenti di buona americana, viene arruolata nel servizio segreto americano di controspionaggio ed inviata a Rio de Janeiro, dove dovrà [...] Vai alla recensione »

domenica 4 aprile 2010
Luca Scialo

Alicia Huberman, figlia di un ex spia complottista anti-americana suicidatosi in carcere dopo essere stato condannato a 20 anni di reclusione, e che lei ha rinnegato, viene ingaggiata dai Servizi Segreti americani affinchè scopra in Brasile un manipolo di uomini che sta organizzando un traffico illegale di Uranio, proveniente dalla Germania. La donna arriverà anche a sposare l'uomo [...] Vai alla recensione »

mercoledì 14 maggio 2014
tomdoniphon

Oggi il cinema di Hitchcock ha fatto scuola ed è normale, visto che si tratta del più grande regista della Storia del Cinema: ma di Hitchcock si imita solo quello che è imitabile. In Notorious (una vetta del cinema), ad esempio, c'è un movimento di macchina che, in mano ad un qualsiasi regista sarebbe un semplice esercizio di stile, mentre per Hitchcock è assolutamente [...] Vai alla recensione »

domenica 6 novembre 2011
Paolo Pacitti

Come ha confermato Hitchcock, la storia di "Notorious" è il vecchio conflitto tra amore e dovere. Malgrado tutte le connotazioni criminali possibili, il nazista interpretato da Claud Rains è simpatico perchè vittima della sua stessa passione e perchè ama la Bergman più intensamente di Cary Grant. Il film è anche ironico, e fa in modo che il dramma [...] Vai alla recensione »

lunedì 30 agosto 2010
il cinefilo

TRAMA:La figlia di una spia nazista(l'attrice è Ingrid Bergman)viene convinta da un americano(Cary Grant)a infiltrarsi come moglie nella residenza di un nazista per carpirne i segreti...COMMENTO:I due attori"immortali"Cary Grant e Ingrid Bergman(interprete di ammaliante bellezza)sono una delle coppie più belle del cinema di Alfred Hitchcock insieme al duo James Stewart-Grace [...] Vai alla recensione »

domenica 29 giugno 2014
Luigi Chierico

Era appena finita la seconda guerra mondiale quando il genio del brivido realizzò nel 1946 questo film,concepito nel 1944, sulla presenza in America,e soprattutto in Brasile, di organizzazioni filo naziste. La storia degli anni a seguire gli hanno dato tanta ragione, quasi fosse stato un veggente. Il film all’epoca ebbe un enorme successo, e lo ha ancora, sia per chi lo conosce che per chi lo vede [...] Vai alla recensione »

sabato 13 luglio 2013
emmylemmon XD

Semplicemente perfetto, "Notorius, l'amante perduta" è, a mio parere, l'opera migliore di Alfred Hitchcock. Intensamente poetico, ricco di suspence, ma soprattutto di un cast stellare, alias il carismatico Cary Grant e la divina Ingrid Bergman, "Notorius" ha una trama molto semplice, ma altrettanto affascinante: la giovane e bella Alicia (Bergman), figlia di una spia [...] Vai alla recensione »

martedì 3 aprile 2012
gianleo67

La bellissima e spregiudicata figlia di un americano filonazista condannato per alto tradimento alla fine della 2° guerra mondiale, viene 'agganciata' da un prestante agente deI servizi segreti americani e poi scaricata per un lavoro sotto copertura in quel di Rio de Janeiro. Missione: sedurre il presunto capo di una congrega di crucchi cospiratori.

domenica 8 giugno 2014
Alex62

Quanti film possono vantarsi di essere considerati “capolavori”? Probabilmente non si potrebbe arrivare, ripercorrendo l'ormai ultracentenaria storia del cinema, a poche decine, forse solo due o tre al massimo... Come lasciare fuori “Notorius”?! Tanti si sono dati a “esercizi virtuositici” tendenti a dimostrare il reale “affair” tra questa bellissima [...] Vai alla recensione »

mercoledì 13 ottobre 2010
BLACKY

Notorius è una delle spy story più coinvolgenti della storia del cinema. Il magnetismo di questo capolavoro è generato da una miscela di talenti:il primo è quello del regista Hitchcock e della sua straordinaria tecnica narrativa, grazie alla quale ci regala inquadrature di altissimo livello per scene in cui il patos raggiunge più volte il climax.

giovedì 16 agosto 2018
elgatoloco

"Notorious"(1946, sir Alfred Hitchcock), già nel titolo ha in sé l'ambiguità che non rimane nel titolo italiano-dove il moralismo degasperiano /democristiano del Dopoguerra impone di aggiungere"L'amante perduta", un'0aggiunta che falsa quatno Hitch vuole esprimere mostrando, nelle prime scene, la Bergman, protagonista nella parte della figlia di [...] Vai alla recensione »

venerdì 14 maggio 2010
Reiver

Un film d'amore, un film sull'amore. Io non credo che tutti i critici che hanno scritto di lui e i tanti registi che lo hanno imitato negli anni abbiano sempre capito l'"anima" dei films di Hitchcock. Spesso sento parlare di lui come "maestro del giallo"... Secondo me è una definizione troppo limitativa. Hitch era molto di più. Se è vero che i suoi thriller rispondono a meccanismi perfetti, a sincronismi [...] Vai alla recensione »

venerdì 18 novembre 2011
ralphscott

Curiosa commistione tra noir e melodramma,con vocazione al sacrificio che i protagonisti mostrano in tempi diversi. La Bergman,sempre superlativa ma lungi da certe performances più mature e rotonde degli anni '50,si immola alla "causa americana" quasi subito,accollandosi enormi rischi,ma sperando che l'amore corrisposto le conceda la forza necessaria.

venerdì 22 ottobre 2010
greta jackson

é stato definito la "quintessenza di Hitchcock".Spy-story perfetta e piena di fascino grazie ai suoi protagonisti,il film l'ho rivisto ultimamente ed è sempre uno spettacolo anche per la bellezza di Cary Grant,considerato il modello di eleganza maschile;è magnifica la scena d'apertura della festa ,che parte dalla scalinata del salone fino a raggiungere Ingrid [...] Vai alla recensione »

sabato 7 febbraio 2015
il befe

grant e bergman

lunedì 20 gennaio 2014
Renato C.

Patria o amore? Cos'è più importante? I protagonisti scelgono entrambi la patria, soprattutto Cary Grant, ma di fronte alla donna amata che sta per morire avvelenta rischia il tutto e per tutto: patria si, ma salvando l'amore! Certo che il sacrificio è stato grande! Per amor di patria ha permesso che la donna amata sposasse un'altro (con annessi e connessi!), fingendosi freddo nei suoi confronti! Sposare [...] Vai alla recensione »

mercoledì 14 ottobre 2009
Tony71

Un altro grande film di Hitchcock, forse più crudele degli altri.

Frasi
Perché non fate riposare quel vostro cervello da poliziotto? Il vostro cervello lavora sempre su preconcetti: un delinquente è sempre tale, chi è compromesso non può cambiare. Avanti, prendetemi la mano: non vi farò nessun ricatto per questo.
Dialogo tra T.R. Devlin (Cary Grant) - Alicia Huberman (Ingrid Bergman)
dal film Notorious - L'amante perduta
STAMPA
RECENSIONI DELLA CRITICA
Mario Gromo
La Stampa

Un film, per questi tempi, da segnalare. Fin troppo compatto, ha l'evidenza di un diagramma, l'esattezza di un congegno d'orologeria; un convincente esito, più che del regista, del copione, della sceneggiatura, non per nulla vi ha lavorato un Ben Hecht. E la materia (tipi, spunti, ambienti) era delle più abusate e difficili da costringere in un copione, America del Sud durante la guerra, spie tedesche, [...] Vai alla recensione »

Gian Piero dell'Acqua

Figlia di una spia tedesca al servizio degli americani, una bella donna lavora come agente segreto degli USA. Per sorvegliare da vicino l’attività di un emissario nazista, che si è innamorato di lei, lo sposa: ma questi quando comprende il raggiro, l’avvelena a piccole dosi. Si tratta dunque di raccogliere una documentazione preziosa prima che l’avvelenamento si compia.

Vai alla home di MYmovies.it
Home | Cinema | NETFLIX | Database | Film | Calendario Uscite | MYMOVIESLIVE | Dvd | Tv | Box Office | Prossimamente | Trailer | Colonne sonore | MYmovies Club  ver: au12.
Copyright© 2000 - 2018 MYmovies.it® - Mo-Net s.r.l. Tutti i diritti riservati. È vietata la riproduzione anche parziale. P.IVA: 05056400483
Licenza Siae n. 2792/I/2742 - Credits | Contatti | Normativa sulla privacy | Termini e condizioni d'uso | Accedi | Registrati