Un amore senza tempo

Film 2007 | Drammatico +13 117 min.

Titolo originaleEvening
Anno2007
GenereDrammatico
ProduzioneUSA
Durata117 minuti
Regia diLájos Koltai
AttoriClaire Danes, Vanessa Redgrave, Toni Collette, Patrick Wilson, Hugh Dancy, Natasha Richardson Mamie Gummer, Eileen Atkins, Glenn Close, Meryl Streep, Ebon Moss-Bachrach, Barry Bostwick, David Furr, Sarah Viccellio, Cheryl Lynn Bowers.
Uscitagiovedì 24 aprile 2008
DistribuzioneMedusa
RatingConsigli per la visione di bambini e ragazzi: +13
MYmonetro 2,44 su 48 recensioni tra critica, pubblico e dizionari.

Regia di Lájos Koltai. Un film con Claire Danes, Vanessa Redgrave, Toni Collette, Patrick Wilson, Hugh Dancy, Natasha Richardson. Cast completo Titolo originale: Evening. Genere Drammatico - USA, 2007, durata 117 minuti. Uscita cinema giovedì 24 aprile 2008 distribuito da Medusa. Consigli per la visione di bambini e ragazzi: +13 - MYmonetro 2,44 su 48 recensioni tra critica, pubblico e dizionari.

Condividi

Aggiungi Un amore senza tempo tra i tuoi film preferiti
Riceverai un avviso quando il film sarà disponibile nella tua città, disponibile in Streaming e Dvd oppure trasmesso in TV.




oppure

Il ricordo giovanile di un grande amore cambia gli ultimi giorni di una donna che sta per morire e delle persone che le stanno accanto. In Italia al Box Office Un amore senza tempo ha incassato nelle prime 8 settimane di programmazione 729 mila euro e 350 mila euro nel primo weekend.

Un amore senza tempo è disponibile a Noleggio e in Digital Download
su TROVA STREAMING Compralo subito

Consigliato nì!
2,44/5
MYMOVIES 2,00
CRITICA 1,93
PUBBLICO 3,38
CONSIGLIATO NÌ
Una storia d'amore melodrammatica con un ottimo cast "all women".
Recensione di Andrea Chirichelli
lunedì 14 aprile 2008
Recensione di Andrea Chirichelli
lunedì 14 aprile 2008

Tratto dal pluripremiato romanzo di Susan Minot Un amore senza tempo, racconta la storia di Ann Grant Lee che, bloccata a letto da un tumore in fase terminale, ricorda gli episodi salienti della sua vita, a cominciare dall'incontro con l'amore più importante della sua vita, avvenuto in occasione del matrimonio della sua migliore amica, avvenuto molti prima su un'isolotto del Maine. Tra sogno, ricordi e realtà, la donna ne approfitta per fare un bilancio della sua vita...
Utilizzando una metafora calcistica, verrebbe da dire che anche una squadra piena di talenti, stelle e fuoriclasse, può incappare in una brutta sconfitta. Un amore senza tempo, che può annoverare uno dei più scintillanti cast "al femminile" degli ultimi anni, si rivela all'atto pratico un film poco ispirato e spesso insostenibilmente melodrammatico.
La storia si dipana su due piani temporali: quello passato, con la sempre apprezzabile Claire Danes alle prese con una travagliata storia d'amore, e quello presente, che racconta la onirica agonia di Vanessa Redgrave, devastata da un tumore: amori, matrimoni, famiglie in crisi, malattie, con tutti questi elementi presenti contemporaneamente, il rischio di scadere nel melodramma aumenta esponenzialmente. Koltai, purtroppo, ci casca in pieno: affidandosi troppo ai nomi in campo e poco alla sceneggiatura, piatta e poco originale, confeziona un film rigido, di scarso spessore emotivo, incapace di coinvolgere lo spettatore e privo di mordente. Nessuna delle attrici coinvolte dà il meglio di sé e se l'intento era quello di replicare classici "all women" come Fiori d'acciaio o Crimini del cuore, il risultato finale è davvero insoddisfacente.
Koltai, ottimo direttore della fotografia in molti altri film, ci mette del suo con sequenze ad alto tasso glicemico (terribile quella con la Redgrave che, come un fantasma, insegue una luce in camicia da notte) ed una regia poco pimpante. Occasione mancata quindi, e la conferma che al cinema uno più uno non sempre fa due.

Sei d'accordo con Andrea Chirichelli?
UN AMORE SENZA TEMPO
in streaming
NOLEGGIA
streaming
ACQUISTA
download
SD HD SD HD
iTunes
-
-
-
-
Infinity
PUBBLICO
RECENSIONI DALLA PARTE DEL PUBBLICO
lunedì 30 marzo 2009
Frankie86

In realtà questo film meriterebbe due stelle in quanto a parte l'ottimo cast e le altrettanto ottime interpretazioni non offre molto..i primi 40 minuti presentano una storia abbastanza ovvia con scene romantiche che scadono un po' troppo nel romaticismo sdolcinato...nella parte centrale però grazie alla bravura degli attori (Claire danes in primis) si risolleva, fino al finale, in cui assistiamo all'incontr [...] Vai alla recensione »

domenica 3 novembre 2013
cinemamoremio

Storia fluida, mai noiosa, intensa, con tantissima poesia e bellissima fotografia: in dieci parole ecco riassunto un capolavoro!!! Prima di entrare nella sala ho letto il cast e subito sono entrato; mi sono bastati tre nomi per avere la certezza di assistere ad un'opera d'Arte Cinematografica. Vanessa Redgrave, Glenn close e Meryl Streep sono una garanzia, basterebbe una di loro per garantirti il successo, [...] Vai alla recensione »

mercoledì 31 ottobre 2012
ff2piranha

Non si capiscono proprio le recensioni. Il film (la trama la trovate scritta da tutte le parti) funziona, e come. Emoziona e trascina, e non ha ombra di noia. Si, certo, rasenta il melodramma, ma non scade nella banalità, e rimane vivo e interessante per tutti quelli che non devono nascondersi dietro la spocchia di una distanza fredda e acculturata dai sentimenti vivi e spontanei che nascono [...] Vai alla recensione »

giovedì 29 ottobre 2009
DONY64

Film drammatico interpretato da attori e attrici noti.La trama e' molto lenta ed il film e' discreto.Voto 6

FOCUS
INCONTRI
lunedì 14 aprile 2008
Tirza Bonifazi Tognazzi

Il passaggio dalla fotografia alla regia L'esordio alla regia del maestro Lájos Koltai è avvenuto quasi per caso. Aveva già alle spalle settanta film come direttore della fotografia - tra i quali molti al fianco di István Szabó e un paio con Giuseppe Tornatore (La leggenda del pianista sull'oceano e Malèna) - quando gli si è presentata l'occasione di dirigere Senza destino. "Era da tempo che pensavo di girare un film, ma non avevo ancora trovato il materiale giusto" ha spiegato il regista in occasione della presentazione alla stampa di Un amore senza tempo.

Frasi
Non esistono gli errori, esiste la vita!
Una frase di Ann Lord (Vanessa Redgrave)
dal film Un amore senza tempo - a cura di Mirto
STAMPA
RECENSIONI DELLA CRITICA
Manohla Dargis
The New York Times

A pensarci bene Evening, il claustrofobico romanzo di Susan Minot in cui una donna anziana in fin di vita ricorda i giorni (e alcune torride notti) della sua giovinezza, non sembra un libro facile da adattare per lo schermo. E questo film lo conferma. Riempito di attori di talento variabile, appesantito da dialoghi falsi ed eccessivamente elaborati, illustrato con uno stile più adatto a un racconto [...] Vai alla recensione »

Cristina Borsatti
Film TV

Ennesimo titolo che si piega di fronte alla parola amore. Evening si trasforma in Un amore senza tempo, e l'ambiguità dell'originale diventa didascalia anche della sostanza. Fiacca e noiosa, in due parole, la pellicola diretta da Lajos Koltai e firmata dal Michael Cunningham di The Hours, ci conduce con lentezza mortale in una saga familiare di cui avremmo fatto volentieri a meno.

Manohla Dargis
The New York Times

At first, second and final glance, Susan Minot’s Evening, a claustrophobic 1998 novel about a woman in her 60s remembering the days and few torrid nights of her life while slowly, very slowly dying, doesn’t seem as if it would translate easily to the big screen. It hasn’t. Stuffed with actors of variable talent, burdened with false, labored dialogue and distinguished by a florid visual style better [...] Vai alla recensione »

Massimo Lastrucci
Ciak

Sul tetto di morte, una immensa Vanessa Redgrave farfuglia un nome: Harris. Chi è? Si chiedono le figlie Toni Collette (è incinta con dubbi) e Natasha Richardson (madre coscienziosa). Noi, attraverso ariosi flashback sulla Newport del 1960, possiamo rispondere: di mezzo c'è una cerimonia di nozze chic, una passione improvvisa e mozza, una morte praticamente chiamata.

Francesco Bolzoni
Avvenire

Con Un amore senza tempo (titolo originale: Evening) l'ungherese Lajos Koltai, prestigioso direttore della fotografia (ha lavorato anche in. Italia, con Giuseppe Tornatore) e regista alla seconda prova—la prima, Fateless, parlava di un ragazzino durante l'Olocausto ed era ispirato a un romanzo autobiografico del Nobel Imre Kertész — ci dà un film teneramente romantico.

Alberto Castellano
Il Mattino

Per il suo secondo film da regista Lajos Koltai, grande direttore della fotografia, ha scelto - adattando un romanzo di Susan Minot - un melodramma costruito sul filo della memoria, un amore e una passione senza tempo, una storia corale al femminile nella quale s'incastrano amori vissuti platonici, sentimenti inconfessati e rivalità. Intorno a un tema raccontato tante volte da cinema e letteratura [...] Vai alla recensione »

Betsy Sharkey
The Los Angeles Times

"The Time Traveler's Wife" is a modern day fable of love in the face of a genetic anomaly that keeps tossing a guy named Henry, naked and quivering, in and out of his better half's life at the most unpredictable and inconvenient of times. This happens first when young Clare is 6 and alone in a meadow and a 36-year-old naked stranger calls to her from behind the bushes.

Mariarosa Mancuso
Il Foglio

I film girati dagli ex direttori della fotografia si riconoscono facilmente: è sempre crepuscolo. Gli altri momenti della giornata, di minore attrattiva pittoresca, spariscono. L'ungherese Lajos Koltaj era riuscito – l'autorità competente lo perdoni – a ficcare un paio crepuscoli e molti toni seppiati anche nel suo primo film, "Senza destino": versione cinematografica dell'Olocausto così come lo racconta [...] Vai alla recensione »

Alessio Guzzano
City

Nei giorni che ne precedono la morte serena, mentre downstairs si fronteggiano le opposte (in)sicurezze di due figlie comunque solidali, Vanessa Redgrave si abbandona al ricordo di un lontanissimo giorno felice eppure tragico: un matrimonio a Newport, luogo nobilmente amabile: prati, scogli, vele, colonnati, stelle, damigelle, perbenismo. Si inserì in un triangolo ambiguo: l’amica sposa riluttante, [...] Vai alla recensione »

Alessandra Levantesi
La Stampa

Un "weeper" che non fa piangere è come un film comico che non fa ridere» Lapidario il giudizio del critico americano Roger Ebert su Evèning, tratto. Dal romanzo di Susan Minot che ha provveduto a sceneggiarlo con Michael Cunningham, l'acclamato scrittore di The Hours. In effetti la pellicola, pur vantando tratti di finezza, è più commossa che commovente La cornice, con Vanessa Redgrave che si spegne [...] Vai alla recensione »

Massimo Bertarelli
Il Giornale

Il rondone e il sicomoro. Era almeno mezzo secolo che non risuonavano dallo schermo. Un volatile e una pianta, nobilissimi per carità, che certificano quanto Un amore senza tempo sia nato vecchio. Anche se due terzi del film, tratto da un fortunato romanzo, sono ambientati negli anni Cinquanta, quando due innamorati si soffermavano a guardare le stelle, prenotandone una ciascuno, ma poi, lontano da [...] Vai alla recensione »

Roberta Bottari
Il Messaggero

Ann Lord (Vanessa Redgrave) è a letto, in fin di vita. Travolta dai ricordi, racconta alle figlie (Natasha Richardson e Toni Collette) un segreto: il nome dell'uomo che amava... Tratto dal romanzo di Susan Minot, Un amore senza tempo di Lajos Koltai racconta la vita di una famiglia, muovendosi fra passato e presente e inanellando sogni, ricordi, bilanci di vita, amori travagliati, matrimoni, crisi [...] Vai alla recensione »

Filippo Mazzarella
ViviMilano

Dramma tutto al femminile (ci sono anche Collette, Richardson, Streep e Close): ricordi giovanili in punto di morte e inquietudini private di figlie in procinto di perdere mamma. Mélo da camera, forma con smancerie da lazzi a scena aperta, lacrime imposte. Non se ne fosse mai visto uno, di film così. Ma. MEDIOCRE ½ - PER L'ORA DEL TÈ Da ViviMilano, aprile 2008

Luigi Paini
Il Sole-24 Ore

Alla maniera di… Il cinema fa una fatica pazzesca a trovare nuove storie, a inventarsi intrecci originali. E dunque fioccano i sequel e i prequel, i remake e gli omaggi, in un diluvio di titoli post-tutto che rimescolano sempre gli stessi ingredienti. Prendete Un amore senza tempo, di Lajos Koltai. Fantastica fotografia, non c'è che dire, ricostruzione perfetta di una splendida dimora di fronte all'Atlantic [...] Vai alla recensione »

Davide Turrini
Liberazione

Mors tua vita mea. Un motto carico di strappi emozionali e derive glicemiche aleggia impercettibile per tutta la durata di Evening , tradotto in italiano nel solito "amore" e qualche cosa, in questo caso "senza tempo". La cavalcata cortese di cupio dissolvi dell'esistenza, a cui segue nuova vita, avviene nello stanzone da letto dell'anziana Ann Lord (Vanessa Redgrave), destinata a morire per un cancro [...] Vai alla recensione »

Vai alla home di MYmovies.it
Home | Cinema | NETFLIX | Database | Film | Calendario Uscite | MYMOVIESLIVE | Dvd | Tv | Box Office | Prossimamente | Trailer | Colonne sonore | MYmovies Club  ver: au12.
Copyright© 2000 - 2018 MYmovies.it® - Mo-Net s.r.l. Tutti i diritti riservati. È vietata la riproduzione anche parziale. P.IVA: 05056400483
Licenza Siae n. 2792/I/2742 - Credits | Contatti | Normativa sulla privacy | Termini e condizioni d'uso | Accedi | Registrati