The Butler - Un maggiordomo alla Casa Bianca

Film 2013 | Drammatico +13 132 min.

Titolo originaleLee Daniels' The Butler
Anno2013
GenereDrammatico
ProduzioneUSA
Durata132 minuti
Regia diLee Daniels
AttoriForest Whitaker, Oprah Winfrey, Mariah Carey, John Cusack, Jane Fonda, Cuba Gooding Jr. Terrence Howard, Lenny Kravitz, James Marsden, David Oyelowo, Alex Pettyfer, Alan Rickman, Vanessa Redgrave, Liev Schreiber, Minka Kelly, Robin Williams, Jesse Williams, Melissa Leo, Nelsan Ellis.
Uscitamercoledì 1 gennaio 2014
DistribuzioneVidea - CDE
RatingConsigli per la visione di bambini e ragazzi: +13
MYmonetro 2,94 su 69 recensioni tra critica, pubblico e dizionari.

Regia di Lee Daniels. Un film con Forest Whitaker, Oprah Winfrey, Mariah Carey, John Cusack, Jane Fonda, Cuba Gooding Jr.. Cast completo Titolo originale: Lee Daniels' The Butler. Genere Drammatico - USA, 2013, durata 132 minuti. Uscita cinema mercoledì 1 gennaio 2014 distribuito da Videa - CDE. Consigli per la visione di bambini e ragazzi: +13 - MYmonetro 2,94 su 69 recensioni tra critica, pubblico e dizionari.

Condividi

Aggiungi The Butler - Un maggiordomo alla Casa Bianca tra i tuoi film preferiti
Riceverai un avviso quando il film sarà disponibile nella tua città, disponibile in Streaming e Dvd oppure trasmesso in TV.




oppure

Il film racconta la vera storia di Eugene Allen, un uomo di colore che ha servito, come maggiordomo della Casa Bianca, per 34 anni, a partire dal 1952. Il film ha ottenuto 4 candidature a BAFTA. In Italia al Box Office The Butler - Un maggiordomo alla Casa Bianca ha incassato 5,2 milioni di euro .

The Butler - Un maggiordomo alla Casa Bianca è disponibile a Noleggio e in Digital Download su TROVASTREAMING e in DVD e Blu-Ray su IBS.it. Compralo subito

Consigliato sì!
2,94/5
MYMOVIES 2,50
CRITICA 2,92
PUBBLICO 3,39
CONSIGLIATO SÌ
Daniels prosegue il suo percorso di rilettura critica della Storia americana inserendo la questione razziale in un quadro politico-economico complesso.
Recensione di Marzia Gandolfi
giovedì 19 dicembre 2013
Recensione di Marzia Gandolfi
giovedì 19 dicembre 2013

Cecil Gaines ha imparato il mestiere di domestico nella Georgia degli anni Venti e nella tenuta dell'uomo che ha ucciso barbaramente suo padre in un campo di cotone. Riservato e (ben) educato nelle case dei bianchi, approda a Washington, dove sposa Gloria, diventa padre di Louis e Charlie e viene assunto come maggiordomo alla Casa Bianca. Orgoglioso della sua famiglia e appagato dal proprio destino, Cecil sta. Resta immobile (e invisibile) nella vita come lungo le pareti della stanza Ovale, dove serve il tè e soddisfa le richieste dei suoi presidenti. Fuori intanto il mondo si muove, il mondo si arrabbia, il mondo sta cambiando. In quel territorio infiammato milita il suo primogenito, deciso a lottare per i diritti della sua gente, resistendo al fianco di Martin Luther King o 'armandosi' al braccio di Malcolm X. Ripudiato il figlio, colpevole di non essere rimasto al suo posto, Cecil seguita a servire i presidenti che si susseguono mandato dopo mandato, sprofondando il paese nella guerra, riformandolo con le leggi sui diritti civili, integrandolo o mandandolo sulla Luna. Sette presidenti e diverse tazze riempite dopo, Cecil prenderà coscienza di sé e dei propri diritti, dimettendosi e scendendo in campo a fianco del figlio e di un sogno che ha il volto di Barack Obama.
Contestando la candidatura di Norman Jewison alla regia di Malcolm X, Spike Lee asseriva che soltanto un regista nero avrebbe potuto far giustizia alla sua opera e alla sua vita. D'accordo o meno con la dichiarazione del regista, quello che interessa adesso è la prossimità di pensiero e di posizione che assimila Spike Lee a Lee Daniels, convinto allo stesso modo che siano pochi i registi bianchi che abbiano saputo cogliere nel segno producendo film con tematiche afro-americane. A ragione di questo The Butler - Un maggiordomo alla Casa Bianca adotta il punto di vista degli afro-americani ed esclude personaggi bianchi che infilano la presa di coscienza. In una lunga parabola che dai campi di cotone della Georgia arriva all'elezione di Barack Obama, The Butler ripercorre le tappe fondamentali della storia americana nelle pieghe di una vicenda privata, facendo dialogare passato e presente, padre e figlio. Ispirato alla vita di Eugene Allen, maggiordomo per trentaquattro anni alla Casa Bianca, intervistato e portato a conoscenza da un giornalista del "Washington Post", The Butler fa il paio con Precious e prosegue il percorso di rilettura critica della Storia americana. In una dialettica costante, il film di Daniels intreccia e alterna la dimensione pubblica con quella privata, proponendo ciascuna come genesi e insieme contraccolpo di una storia più grande, che include sia gli eventi collettivi (il sit-in di Greensboro, i Freedom bus, l'attentato a Kennedy, la morte di Martin Luther King, la guerra in Vietnam) sia le tragedie intime (la morte del padre in Georgia, il decesso del figlio minore in Vietnam, le detenzioni del primogenito attivista per i diritti umani).
Approdato in sala dopo il Django Unchained di Tarantino e il Lincoln di Spielberg e prima di 12 anni schiavo di Steve McQueen, The Butler si accomoda tra opere che sembrano richiamarsi vicendevolmente, proseguendo l'una i discorsi dell'altra e componendo il colossale affresco di una nazione perennemente indecisa fra opzione morale e violenza brutale, tra parole e pistole. Insieme allo schiavo 'slegato' di Tarantino e al presidente (per)suadente di Spielberg, il maggiordomo di Daniels rimette mano (con guanto bianco) sulla questione razziale in un quadro politico-economico complesso e allargato, che contempla Eisenhower, Kennedy, Johnson, Nixon e Reagan e confina nelle immagini di repertorio Ford e Carter, che dialoga coi padri buoni della nazione (Kennedy, Johnson) e disdegna fino al congedo quelli cattivi (Nixon, Reagan).
Con il narratore umile e schivo di Forest Whitaker, il regista identifica lo strumento perfetto per condurre la narrazione filmica, ottemperando alle istanze pedagogiche con ridondanza retorica e generose concessioni didascaliche, che seguono la ricostruzione puntuale. Diversamente da Tarantino, la cui visione eversiva e indocile sulla questione 'nera' viene giudicata 'bianca' e inadeguata, Daniels si incammina su una strada diversa, quella del romanzo popolare e della robusta iconografia, rivendicando una competenza antropologica e culturale che suona come una dichiarazione di apartheid. Una separazione dura a morire che mentre denuncia l'intolleranza razziale, discrimina un artista, riducendo al colore della pelle la sua capacità di affrontare certi temi.

Sei d'accordo con Marzia Gandolfi?
THE BUTLER - UN MAGGIORDOMO ALLA CASA BIANCA
in streaming
NOLEGGIA
streaming
ACQUISTA
download
SD HD SD HD
Rakuten tv
-
-
TIMVISION
-
-
CHILI
iTunes
-
-
-
-
Google Play

Anche su supporto fisico su IBS

DVD

BLU-RAY
€9,99 €12,99
PUBBLICO
RECENSIONI DALLA PARTE DEL PUBBLICO
giovedì 16 gennaio 2014
ANDREA GIOSTRA

Emozionante, commovente, poetico, “dedicato agli uomini e alle donne che hanno combattuto per la libertà e per i diritti civili”, insomma, un film da vedere assolutamente perché stringe il cuore dello spettatore e riesce a toccare corde delicate e sensibili di chi ama la libertà e la giustizia. Lee Daniels, regista e sceneggiatore al contempo, con questo bel film convince [...] Vai alla recensione »

sabato 4 gennaio 2014
Filippo Catani

Un bambino di colore assiste impietrito all'assassinio del padre a sangue freddo in un campo di cotone perpetrato da un bianco. Accolto in casa dalla padrona, il bimbo viene educato a diventare un maggiordomo. Il ragazzo farà carriera e riuscirà ad entrare nello staff dei maggiordomi della Casa Bianca nella quale presterà servizio dall'amministrazione Eisenhower fino a [...] Vai alla recensione »

venerdì 3 gennaio 2014
Cassiopea

Uno schiavo nelle piantagioni, un "negro di casa", un cameriere, un maggiordomo d'alta classe, questo è ed è stato il protagonista del film. Ma prima di tutto, si tratta di un uomo. Un figlio traumatizzato da un'ìnfanzia di sudore e di sangue; un marito inizialmente poco presente, ma devoto fino alla fine; un padre prima amorevole, poi deluso ed intransigente, [...] Vai alla recensione »

lunedì 6 gennaio 2014
Psyke2006

Un film da vedere assolutamente, capace di trattare temi delicati ed emotivamente intensi con grande delicatezza. E' la storia di Cecil Gaines, maggiordomo alla Casa Bianca dal 1952 al 1986, in grado di ottenere il rispetto di ben otto presidenti al quale, la maggior parte dei cittadini americani bianchi di quegli anni, non avrebbero potuto mai ambire.

giovedì 16 gennaio 2014
Pasquiota

Trascorre trent'anni come maggiordomo alla Casa Bianca. E dietro le quinte assiste all'avvicendarsi dei Presidenti e delle scelte politiche. Ma non aspettatevi che The Butler ci sciorini i gossip della politica "vista da dentro" o che tratteggi una storia degli Stati Uniti dagli anni '50 agli '80. Lee Daniels infatti mette in opera una ricostruzione delle condizioni dei [...] Vai alla recensione »

domenica 5 gennaio 2014
cate88rina

Che amarezza uscire dalla sala e non poter dire "che bello questo film". Troppo ambizioso, pretenzioso, raccontare più di mezzo secolo di storia in due ore senza cadere nella banalità e nel visto e rivisto. Autocelebrazione sbrodolata della democrazia americana. Vuoto temporale dagli anni 90 (Bush senior, Clinton, Bush Jr) all'elezione di Obama sa di "vabbè questi [...] Vai alla recensione »

domenica 5 gennaio 2014
Jean Remi

Malgrado le buone qualità di regista che ho apprezzato, per esempio in film come “Precious”, in questa pellicola Daniels si rivela pretenzioso ed ambizioso oltremisura. Non si possono in due ore ripercorrere gli ottant’anni più importanti della storia degli Stati Uniti affrontando argomenti come l’integrazione razziale, la guerra in Vietnam, l’assassinio [...] Vai alla recensione »

domenica 5 gennaio 2014
Hidalgo

Cecil Gaines nasce nei campi di cotone, assiste al brutale assassinio del padre, viene "promosso" a negro di casa e là, nella tenuta dell'uomo che ha sparato in testa al suo genitore, impara quel mestiere di domestico che lo porterà a diventare maggiordomo della Casa Bianca. Il difetto più evidente di questo film, a mio avviso, è che Lee Daniels, [...] Vai alla recensione »

domenica 5 gennaio 2014
PISA93

Cecil Gaines è un uomo di colore cresciuto tra le barbarie e le violenze delle piantagioni di cotone e nessuno potrebbe immaginare di vederlo, un giorno, maggiordomo alla Casa Bianca. Lee Daniels sfrutta la straordinaria storia di un "negro di casa" per raccontare una delle pagine più vergognose dell'America, il razzismo, un problema che forse neanche adesso si è risolto.

domenica 23 febbraio 2014
ICE PEN

Attraverso l’eccezionale volgere degli anni e delle bandiere politiche si inseguono le vicende di due uomini tormentati dal complesso divario generazionale, un padre maggiordomo e un figlio dissidente - che sacrifica la propria immagine di borghese perbenista per la difesa dei diritti civili del popolo nero. A partire dai primi anni ’20 del novecento, “la scatola nera” [...] Vai alla recensione »

giovedì 13 febbraio 2014
jackmalone

Cosa c'è di meglio di una vita vissuta? Accontentando se stessi e scontentando magari qualcun altro, anche se sono le persone che amiamo di più. Per Cecil, uno schiavo delle piantagioni di cotone che ha vissuto esperienze orribili, la conquista di un ruolo sociale importante e la consapevolezza delle proprie qualità non sono la ricerca di un riscatto personale ma la semplice affermazione della propria [...] Vai alla recensione »

mercoledì 5 febbraio 2014
enzo70

The butler è tratto da una storia vera, quella di un maggiordomo di colore che approda al centro del potere del mondo. E lo fa in punta di piedi ed in guanti bianchi, con uno stile tutto suo che gli consentirà di diventare l’uomo di riferimento alla casa bianca per i diversi presidenti che si succedono negli ultimi anni del precedente secolo.

domenica 2 febbraio 2014
il Beppe nazionale

Il regista Daniels ripercorre le vicende di Eugene Allen, storico maggiordomo di colore della Casa Bianca, alternando il racconto storico a quello - riadattato - della vita famigliare del protagonista. Whitaker veste i panni di Cecile Gaines (la trasposizione cinematografica di Allen) mentre la famosissima Oprah inscena la moglie di quest'ultimo.

domenica 26 gennaio 2014
Melvin II

 The Butler - Un maggiordomo alla Casa Bianca  è un film drammatico del 2013 scritto e diretto da Lee Daniels con protagonista Forest Whitaker  La pellicola è l'adattamento cinematografico dell'articolo di giornale A Butler Well Served by This Election[1], scritto dal giornalista Wil Haygood e pubblicato sul The Washington Post, che narra la vicenda di Eugene [...] Vai alla recensione »

giovedì 16 gennaio 2014
catcarlo

Affermare che la montagna ha partorito il topolino potrà essere banale, ma il modo di dire viene subito in mente dopo aver assistito a questa fiera delle occasioni sprecate. Il racconto della vita di Cecil Gaines, dalle piantagioni di cotone degli anni Venti dove la schiavitù non era ancora finita all’elezione di un presidente nero, era sulla carta interessante perché consente [...] Vai alla recensione »

lunedì 6 gennaio 2014
francesca romana cerri

Il film ha una scenaggiatura molto robusta, una regia con un grande ritmo e degli attori strepitosi nella recitazione. Il tema del razzismo è affrontato in modo molto raffinato mettendo sul campo due modi di reagire alla condizione di ineguaglianza. Il padre, maggiordomo a cui hanno ucciso barbaramente suo padre, è un uomo di colore che si è inserito nella società di bianchi [...] Vai alla recensione »

venerdì 3 gennaio 2014
Maurizio.Meres

Darò due giudizi il primo al film strutturalmente impeccabile cast d 'eccezione con interpretazioni  magistrali ambientazioni che rispecchiano la realtà nel susseguirsi degli anni cambi scena ottimi ,sentimentalmente ed emotivamente  toccante,riprese che attraverso la grande bravura degli attori diventano teatrali sicuramente farà incetta di oscar,qualcuno sicuramente [...] Vai alla recensione »

venerdì 7 aprile 2017
elgatoloco

">The Butler", film del 2013, ripercorre con grande intelligenza e accuratezza storica la vicenda del maggiordomo(Butler, appunto)alla"White House"per trent'anni, con sette presidenti, quasi tutti rappresentati, da Ike(Eisenhower)a Reagan, passando per Kennedy(trattato ampiamente), Johnson(accennato, direi), Nixon(ampiamente trattato), Carter(accennato solo bevemente), Reagan(trat [...] Vai alla recensione »

venerdì 6 febbraio 2015
Bob11_17

 "The Butler- Un maggiordomo alla casa bianca" è una pellicola drammatica ispirata a una storia vera, scritta e diretta dal regista afro-americano Lee Daniels. Dopo il grande successo in "Precious", Daniels ripropone al pubblico un'altra toccante storia incentrata sulla discriminazione razziale e lo schiavismo della popolazione africana in America.

domenica 11 gennaio 2015
stefano bruzzone

Attraverso la storia del primo maggiordomo alla casa Bianca il film ripercorre i conflitti razziali americani dagli anni 50 sino ai giorni nostri passando in rassegna tutti i presidenti americani in carica e alternando scene di politica ad immagini vere a storie di vita quotidiana e difficile di Cecil Gaines, maggiordomo di colore, interpretato da uno straordinario Forest Whitaker a tratti commovente. [...] Vai alla recensione »

martedì 28 ottobre 2014
ultimoboyscout

Cecil Gaines, maggiordomo afroamericano alla Casa Bianca, è testimone di molti dei principali eventi dello scorso secolo, al servizio di otto diversi Presidenti. Il film è tratto dalla biografia del vero "butler" Eugene Allen, rimasto nella residenza presidenziale ininterrottamente dal 1952 al 1986, da Truman fino a Reagan. Storia scoperta e raccontata da Will Haygood, sul "Wash [...] Vai alla recensione »

mercoledì 9 luglio 2014
Alexander 1986

Storia semi-vera di Eugene Allen, maggiordomo afroamericano con più di trent'anni di carriera alla Casa Bianca, da Truman a Reagan. Qui diventa Cecil Gaines ed è interpretato dal sempre valido Forest Whitaker. Il film ovviamente non tratta il rapporto tra il protagonista e i suoi potenti datori di lavoro (sarebbe stata una palla..) ma l'apparente contraddizione tra la sua stessa figura di nero frequentato [...] Vai alla recensione »

martedì 3 giugno 2014
Renato C.

Un bel film storico, almeno per quel che riguarda la storia recente degli Stati Uniti. Inizia con una scena raccapricciante: lavoratori di cotone in una piantagione dove ad un certo punto arriva il perfido proprietario desideroso di sfogare i suoi bassi istinti con una lavoratrice mulatta, e, davanti agli occhi del marito e del figlio(bambino!)se la porta in casa da cui si sentono provenire urla della [...] Vai alla recensione »

domenica 11 maggio 2014
rampante

Storia degli Stati Uniti d'America dal 1952 al 1986 Una storia americana  vera,  quella di Eugene Allen passato dalle piantagioni di cotone iperviolente ad inizio secolo agli intrighi della Casa Bianca Trent'anni di storia contemporanea attraverso la vita di Cecil Gaines maggiordomo afroamericano presso la Casa Bianca e testimone della vita privata e delle vicende politiche [...] Vai alla recensione »

giovedì 9 gennaio 2014
Flyanto

 Film in cui si racconta la reale vita di un uomo di colore (interpretato da Forest Whitaker) che, dall' infanzia trascorsa a lavorare sfruttato e maltrattato nelle piantagioni di cotone, giunge nell'età matura a svolgere la mansione di domestico, prima in esclusivi e lussuosi hotels a Washington e poi addirittura presso la Casa Bianca.

martedì 25 febbraio 2014
Ilaria Pasqua

  The Butler racconta la storia di Cecil Gaines, un uomo di colore scappato dal lavoro nelle piantagioni di cotone che sarà nel corso della sua vita il maggiordomo personale di un gran numero di presidenti. Vedrà le epoche passare dall’interno della Casa Bianca mentre fuori si scatena la battaglia per i diritti civili degli afroamericani.

venerdì 17 gennaio 2014
Pascale Marie

E' un film emozionante, vero, elegantemente svolto e con un cast eccezzionale. Racconta la vita di un ragazzino di colore, poi uomo, Cecil che insieme ai suoi genitori lavora in una piantagione di cotone nel profondo Sud degli Stati Uniti, la Georgia, il padrone violenta la madre e poi spara al padre freddamente davanti agli occhi del figlioletto.

giovedì 16 gennaio 2014
aemichele

Ritengo sia veramente un ottimo film: bella storia, ottimi attori, semplice da seguire. Ma soprattutto lascia ampi spazi di riflessioni sui temi dell'emarginazione e del razzismo. Io ho visto nella trama del film quella che è la lotta che nei giorni d'oggi combattono le persone omosessuali per vedere riconoscere i propri diritti. A distanza di anni ci meravigliamo di come le persone [...] Vai alla recensione »

martedì 7 gennaio 2014
Selly

 “Ognuno vede ciò che vuole”. Questo pare essere il leitmotiv di American Hustle, pellicola che inaugura il 2014 italiano. Il film è incentrato su eventi reali e racconta l'operazione Abscam, creata dall'F.B.I. verso la fine degli anni '70 per indagare sulla corruzione dilagante nel Congresso degli USA e altre organizzazioni .

domenica 2 febbraio 2014
il Beppe nazionale

Il regista Daniels ripercorre le vicende di Eugene Allen, storico maggiordomo di colore della Casa Bianca, alternando il racconto storico a quello - riadattato - della vita famigliare del protagonista. Whitaker veste i panni di Cecile Gaines (la trasposizione cinematografica di Allen) mentre la famosissima Oprah inscena la moglie di quest'ultimo.

lunedì 13 gennaio 2014
stefanoadm

La grande storia americana attraversa le esistenze degli uomini, di singoli uomini, che la osservano, la giudicano, la subiscono, la vivono, la cambiano. Il cinema Usa ha tratteggiato, nel tempo, un vero e proprio genere. Forrest Gump è l’esempio forse più monumentale. The butler si iscrive alla fortunata sottocategoria “afro”, pur caratterizzata da precisazioni e distinguo [...] Vai alla recensione »

mercoledì 8 gennaio 2014
luciacinefila

La realtà sempre più spesso supera la fantasia.Storia vera di un grande uomo, di un uomo grande anzi immenso nella sua "normalità".In fin dei conti ciò che che rimane di tale capolavoro è realmente la convizione di come una"brava" persona( di quelle che haimè ormai appartengono ad una razza in via di estinzione)riesca a cambiare il corso della storia con la sua pervicacia e con la sua onestà ma sopratutto [...] Vai alla recensione »

sabato 4 gennaio 2014
MasalaF

È difficile inventare una storia che al contempo rappresenti una complessa vicenda privata che si intrecci irrimediabilmente con quella di una nazione. Per fortuna di Lee Daniels (e anche degli spettatori) la storia di Eugene Allen, nome nel film cambiato in Cecile Gaines, era stata vissuta davvero: una vita movimentata, difficile, ma nel complesso meravigliosa.

lunedì 27 gennaio 2014
HannibalLectar

The Butler-Un maggiordomo alla Casa Bianca è sicuramente un film americano, che ripercorre una parte di storia contemporanea molto importante per i diritti umani, ma che per tale può essere meglio apprezzato dal popolo che quella storia se la sente sulla pelle. Ben costruito ed interpretato,  come ogni film storico che si rispetti, salvo alcune poche eccezioni, in alcune parti risulta [...] Vai alla recensione »

sabato 18 gennaio 2014
Alexia Altieri

Un prologo nelle piantagioni di cotone che hanno lo stesso sapore di sangue di quelle di Django Unchained di Quentin Tarantino, la magistrale interpretazione di Forest Whitaker, la lotta estenuante dei neri contro la violenza, l'ignoranza e contro la propria dignità, per poi giungere all'epilogo che in realtà è solo l'inizio di una Nazione Libera, senza più leggi razziali né terrore, con il primo Presidente [...] Vai alla recensione »

domenica 5 gennaio 2014
hollyver07

Ciao. Doverosa premessa, avevo già manifestato delle forti perplessità sulla natura artistica e le finalità di questo film, cose che avrebbero potuto inficiare notevolmente il mio gradimento della pellicola. A visione avvenuta... la mia (sempre discutibile) opinione è la seguente: un... mancato... grandissimo film! Il perchè della mia aspra affermazione? Intanto [...] Vai alla recensione »

domenica 22 dicembre 2013
hollyver07

Ciao. Sarò sincero... è la mia endogena malignità a farmi scrivere questo post. Escludendo doverosamente dalla mia perfidia Forest Whitaker - un grande attore, di indubbie qualità - l'apprezzabile regista Lee Daniels -  decisamente portato per  trame a carattere umanistico - la presenza nel cast di Oprah Winfrey (non le bastavano le recite/messinscene [...] Vai alla recensione »

mercoledì 8 gennaio 2014
IntoTheWild4Ever

Di film sulla schiavitù dei neri d'America ne sono stati fatti molti ("Il colore Viola" di Spielberg, per citarne uno dei migliori), ma un film che raccontasse tutta la storia dei Neri dal punto di vista di colui che forse occupava uno dei posti più privileggiati che un nero di America potesse occupare a quei tempi, forse mancava.

martedì 7 gennaio 2014
Billiardo

Durante l'intervallo del film mi è stato chiesto cosa pensavo della pellicola fino a quel momento e ho risposto che sembrava un buon lavoro; purtroppo non sono stato della stessa opinione a fine film. Nel momento in cui Whitaker (interpretazione ottima la sua) entra alla Casa Bianca e il figlio parte e intraprende una lotta per la difesa dei diritti civili, il film non ha più nulla [...] Vai alla recensione »

mercoledì 3 giugno 2015
Barolo

Grande affresco dell'america degli ultimi 70 anni,film notevole per le tematiche politiche e sociali,grande interpretazione di tutti. Notevole

giovedì 28 agosto 2014
cicalina

Film di impronta storica e biografica. Come sempre ottimo casting,  scenografia e fotografia, ma questo non è sufficiente per farne un buon film. Quando parlo e penso al "buon cinema", la mente corre ai grandi registi (cohen, allen, cinema iraniano, israeliano), dove il pensiero è intuizione, immagine non didascalica e esci dalla sala con un"qualcosa" al quale [...] Vai alla recensione »

domenica 9 marzo 2014
Sergiotto 23

Daniels va oltre il film. In questa storia c'è la vita di intere generazioni - di totali etnie - che dall'Africa sono approdate, loro malgrado, sulle coste dell'Atlantico: camerieri, contadini, operai, schiavi. E maggiordomi, al servizio del potere, del potere più elevato. Whitakher è straordinario nel guardare/non guardare, infine guardare e osservare un mondo che si è sostituito a quello dei nonni. [...] Vai alla recensione »

venerdì 7 febbraio 2014
teresina3

Bello! certo bello il film che ovviemtne racconta con poesia una storia triste....e reale e purtroppo contemporanea per certi versi. Bravissimi gliattori bellissima la narrazione e l'ambientazione ed il crescendo la storia raziale è stata raccontata in mille modi per il cui il soggetto è noto, ma il DOPPIO racconto o ocme volete il doppi occhi (padre, figlio) che poi per forza devono [...] Vai alla recensione »

mercoledì 5 febbraio 2014
Cinema Teatro Aurora

Se volete prenotare online sul nostro sito di pavone del mella (BS): www.cinemaurora.it Date un occhiata!!! Il sito è logicamente compreso di date,orari ,programmazioni, contatti, costi, eccetera! Il costo comunque è di soli 7 € per adulti e 5 per ridotti.

lunedì 13 gennaio 2014
homer52

Che sia un bel film non si può di certo negare, anche perchè Forest Whitaker esibisce un'interpretazione superba che da sola vale il biglietto.La storia, del resto, è un miscuglio di problematiche male assortite e messe insieme per dare spessore a un copione povero e scontato.Male riuscito pure il tentativo di dare un volto assomigliante ai diversi presidenti americani descritti in modo eccessivamente [...] Vai alla recensione »

mercoledì 8 gennaio 2014
THE MOON

Decisamente un film fatto con buoni risultati e un convincente cast,ma delude le attese di chi si aspettava di vedere un capolavoro e un perfetto candidato agl'oscar.L'argomento è delicato e toccante,gl'interpreti sono bravi e realistici,la trama scorre con poche fatiche e non addormenta ma,sembra mancare qualcosa,un vuoto descrittivo ed interpretativo che lascia il tutto confinato ad un film visto [...] Vai alla recensione »

martedì 7 gennaio 2014
falacci

Era dai tempi di Berretti Verdi che non si vedeva in giro un film propagandistico di questo livello. Storia insulsa (solita tiritera sulla famiglia nei decenni), argomento mai affrontato veramente, buonista e propagandistico. La morale é sempre quella : l'America é un grande paese e per farlo progredire non devi fare nulla. Vivi il sistema e non intervenire.

giovedì 2 gennaio 2014
Pacana'

La mia prima sensazione è stata quella di aver visto un "polpettoncino", vagamente celebrativo della grande democrazia statunitense. E la domanda che mi sono posto é: qual è stata l'urgenza espressiva che ha generato la “messa in cantiere” di questo film, ben realizzato (che te lo dico a fa’?), ma poco (anzi, per nulla) sorprendente? L'andamento [...] Vai alla recensione »

domenica 11 maggio 2014
Faberest

Dopo avere assistito alla proiezione del film ho avuto l'impressione di avere rivisto Titanic. Non che Forest Withaker potesse venire scambiato con il biondo Di Caprio o Oprah Winfrey con kate Winslet. Ma entrambi i film non hanno risparmiato a me, povero spettatore, alcun luogo comune trito e ritrito.Capisco il desiderio di mettere in primo piano i buoni sentimenti sottolineando che la gerarchia [...] Vai alla recensione »

martedì 28 gennaio 2014
@Emma

Ho pianto dall'inizio alla fine, un film commovente ed istruttivo, a mio parere il migliore di quest'anno! Attori da standing ovation e una storia strappa lacrime che percorre anni rilevanti nella storia americana. Lo consiglio assolutamente... Andatelo a vedere perchè merita!

Frasi
"Gli americani chiudono sempre un occhio su quello che hanno fatto al loro popolo. Guardiamo il resto del mondo e giudichiamo. Sentiamo parlare dei campi di concentramento ma quei campi ci sono stati per ben 200 anni anche qui, in America."
Una frase di Cecil Gaines (Forest Whitaker)
dal film The Butler - Un maggiordomo alla Casa Bianca - a cura di Alek
STAMPA
RECENSIONI DELLA CRITICA
Francesco Alò
Il Messaggero

Se Giovanni Veronesi affrontava con L'ultima ruota del carro la Storia d'Italia dal 1960 al 2013 riletta attraverso le vicissitudini da eroe da romanzo marginale di Ernesto Marchetti, il collega nordamericano Lee Daniels (suo il tostissimo Precious) ripercorre la Storia degli Stati Uniti d'America dal 1926 all'elezione di Obama del 2008 attraverso la vita di Cecil Gaines, maggiordomo afroamericano [...] Vai alla recensione »

Valerio Caprara
Il Mattino

«The Butler» costituisce il classico intrattenimento per tutti, ma particolarmente per i buoni. Spiace fare dell'ironia su un film nobilmente impegnato sul fronte dei diritti civili degli afroamericani, ma è evidente come il suo didascalismo invadente e il suo andamento lento finiscano per appiattire le qualità dell'insieme e persino le passerelle del cast all star.

Federico Pontiggia
Il Fatto Quotidiano

Dove ti servo la lunga marcia dei neri alla conquista dell'uguaglianza? Alla Casa Bianca, ovvio. Il maggiordomo nero Cecil Gaines (Forest Whitaker) vi prestò servizio dal 1957 al 1986, incrociando John F. Kennedy, Richard Nixon e Ronald Reagan. Una vita a stretto contatto con il Potere, ma istruita dal "guardare e non toccare": se la moglie Gloria (Oprah Winfrey, super) lo ama incondizionatamente, [...] Vai alla recensione »

Alberto Crespi
L'Unità

La sindrome del «politicamente corretto», che ha provocato anche la recente polemica (abbastanza insulsa) sui manifesti italiani di 12 anni schiavo, rende The Butler un oggetto difficile da maneggiare. Se un critico si permette di giudicarlo prolisso e «televisivo» - come stiamo per fare - verrà accusato di razzismo? Speriamo di no, perché il valore artistico di un film andrebbe valutato indipendentemente [...] Vai alla recensione »

Roberto Nepoti
La Repubblica

Trent'anni di storia contemporanea osservati dal punto di vista di Cecil Gaines, maggiordomo di origini afroamericane in servizio alla Casa Bianca. Frattanto, nella sua famiglia si producono tensioni con la moglie e col figlio Louis, militante per i diritti civili dei neri poi membro del Black Panther Party. Scientificamente confezionato per il genere "film da Oscar" (anche se i Golden Globe lo hanno [...] Vai alla recensione »

Alessandra Levantesi
La Stampa

Si inizia negli Anni '20, nei campi di cotone della Georgia dove un possidente stupra una schiava e ne uccide il marito davanti agli occhi del figlioletto Cecil il quale, fatto a mo' di risarcimento «negro di casa», impara le «maniere»: cosa che da adulto gli consentirà di trovare impiego nei migliori hotel e quindi di lavorare come maggiordomo alla Casa Bianca sotto il mandato di svariati presidenti, [...] Vai alla recensione »

NEWS
VIDEO
giovedì 19 dicembre 2013
Chiara Renda

Lee Daniels, acclamato regista di Precious e Paperboy, torna al cinema con la storia di un personaggio speciale: quella di Cecil Gaines (ispirato a Eugene Allen e interpretato da Forest Whitaker), nero di umili origini maggiordomo alla Casa Bianca dal [...]

VIDEO
martedì 16 luglio 2013
Chiara Renda

Un nuovo personaggio eccezionale al centro dell'interesse del regista Lee Daniels, già apprezzato per il drammatico Precious e The Paperboy. Questa volta protagonista del nuovo film The Butler (del quale vediamo in esclusiva il trailer sottotitolato [...]

BIZ
mercoledì 7 marzo 2012
Robert Bernocchi

Per lungo tempo, si è parlato della possibilità di raccontare al cinema la storia di Hugh Hefner, il fondatore di Playboy. Ora, sembra che il biopic possa diventare presto realtà, grazie alla Warner Bros.

Vai alla home di MYmovies.it
Home | Cinema | NETFLIX | Database | Film | Calendario Uscite | MYMOVIESLIVE | Dvd | Tv | Box Office | Prossimamente | Trailer | Colonne sonore | MYmovies Club
Copyright© 2000 - 2018 MYmovies.it® - Mo-Net s.r.l. Tutti i diritti riservati. È vietata la riproduzione anche parziale. P.IVA: 05056400483
Licenza Siae n. 2792/I/2742 - Credits | Contatti | Normativa sulla privacy | Termini e condizioni d'uso | Accedi | Registrati