•  
  •  
Apri le opzioni

Bruce McGill

Bruce McGill (Bruce Travis McGill) è un attore statunitense, è nato il 11 luglio 1950 a San Antonio, Texas (USA). Bruce McGill ha oggi 72 anni ed è del segno zodiacale Cancro.

L'uniforme di taglia large

A cura di Fabio Secchi Frau

Lontano dai prototipi di bellezza tipici di un attore di primo piano, Bruce McGill, ha avuto tempo per prendersi una fetta di cinema e la luce dei riflettori, come emozionante caratterista di ruoli "in uniforme"...Un'uniforme di taglia large!

Studi
Nato e cresciuto in Texas, nella bellissima San Antonio, forse una delle città più verdi del Texas, Bruce McGill capisce solo nell'adolescenza che il suo futuro è legato alla recitazione, per questo, negli anni del liceo trascorsi alla MacArthur High School della sua città, nel lontano 1968, comincia a frequentare i corsi della recitazione, corsi che continuerà a seguire anche dentro la University of Texas di Austin, laureandosi in arte drammatica.

Debutto cinematografico
Dopo qualche esperienza sul palcoscenico, nel 1997, debutta come attore nel film di Jonathan Demme, Handle with Care con Ed Begley Jr., poi corpulento e già baffuto, recita accanto a John Belushi nello spassoso Animal House (1978).

MacGyver e il suo primo nudo integrale ne Il macellaio
La sua carriera si infoltisce poi di apparizioni televisive. Fa incetta di piccoli ruoli dentro telefilm: la serie Delta House (1979), qualche episodio di Miami Vice (1985) e Crime Story (1987), fino alla serie action MacGyver (1986-1992) con Richard Dean Anderson e Dana Elcar, grazie alla quale, nel ruolo di Jack Dalton, si fa conoscere anche dal nostro pubblico. Meno conosciuti i film tv in cui prende parte: La ballata di Gregorio Cortez (1982), As Summer Die (1986) con Jamie Lee Curtis e Bette Davis, L'ultima difesa (1987) e S.O.S.Terra (1987). Cinematograficamente legato a piccoli ruoli, recita per Oliver Stone in La mano (1981) con Michael Caine, poi viene il turno de Il duro più duro (1983), Silkwood (1983) con Meryl Streep, Tutto in una notte (1985) con Michelle Pfeiffer e David Cronenberg, la commedia Una bionda per i Wildcats (1986) con Goldie Hawn, Club Paradise (1986) con Robin Williams e Peter O'Toole, Nessuna pietà (1986) con Richard Gere, Il segreto del mio successo (1987), Fine della linea (1987), In fuga per tre (1989) con Nick Nolte e Il macellaio (1989), dove, audacissimo e con un ruolo finalmente da co-protagonista, si mostrerà in un nudo integrale!

La sua carriera negli Anni Novanta
Negli Anni Novanta, continua a lavorare dentro il piccolo schermo con i telefilm: Racconti della cripta (1991), Quantum Leap (1989-1993), Walker Texas Ranger (1993), Il Commissario Scali (1994), Quell'uragano di papà (1995), il serial Live Shot (1995), Babylon 5 (1996), I magnifici sette (1999) e Star Trek Voyager (1999). Anche in questo decennio, non è da sottovalutare la sua parte in film tv come Il giustiziere (1991), il catastrofico Volo 232 - Atterraggio di emergenza (1992) con Charlton Heston (che non si è mai perso un film catastrofico in vita sua), Gli omicidi della vedova nera - La storia di Blanche Taylor Moore (1993) e Una gatta, un cane e un caso da risolvere (1998), limitandosi però a ruoli in divisa come capitani, maggiori dell'aeronautica o sceriffi. Identica scelta di ruoli anche per il cinema, basta visionare: L'ultimo boy scout - Missione: sopravvivere (1991) con Bruce Willis; Mio cugino Vincenzo (1992); Cliffhanger - L'ultima sfida (1993) con Sylvester Stallone; Un mondo perfetto (1993) di Clint Eastwood con Kevin Costner; Timecop - Indagine dal futuro (1994); Alibi perfetto (1995); Mike l'acchiappavoti (1996); Il coraggio della verità (1996) con Denzel Washington e Meg Ryan; i film Rosewood (1997), A Dog of Flanders (1999) e Alì (2001) tutti girati con Jon Voight e, infinte Letters from a Killer (1998) e Rischio d'impatto (1998).

I film diretto da Michael Mann
Spesso presente nei film di Michael Mann come Insider - Dietro la verità (1999) con Al Pacino e Collateral (2004) con Tom Cruise, dove Mann gli regala il bel ruolo di Pedrosa, diventa marito di Gloria Lee e ritorna ad appassionarsi al palcoscenico affiliandosi all'Ensemble Studio Theatre di New York, nonché alla Performing Arts and national Shakespeare Company di Washington D.C.

La sua carriera nel Duemila
Continua comunque a recitare nel piccolo schermo con i film tv Running Mates (2000) con Faye Dunaway, The Ballad of Lucy Whipple (2001) con Glenn Close e Recount (2008) con Kevin Spacey, senza contare le partecipazioni a The Practice - Professione avvocati (2002), CSI - Scena del crimine (2002), Numb3rs (2007) e Psych (2009). Mentre a completare la sua voluminosa filmografia arrivano pellicole come: Deep Core - Al centro della Terra (2000); La leggenda di Bagger Vance (2000) di Robert Redford; Ferite mortali (2001); Amore a prima svista (2001) con Gwyneth Paltrow; Al vertice della tensione (2002); Una bionda in carriera (2003); La giuria (2003) con Dustin Hoffman e Gene Hackman; Il genio della truffa (2003) di Ridley Scott con Nicolas Cage; il divertente Elizabethtown (2005) con Susan Sarandon; Cinderella Man - Una ragione per lottare (2005); Doppia ipotesi per un delitto (2005); La leggenda del tesoro scomparso (2006); il bel thriller Sguardo nel vuoto (2007); Prospettive di un delitto (2008) con Sigourney Weaver e, infine, il film di Oliver Stone W. (2008). Ruoli a volte intrisi di nevrosi e nostalgia, per un uomo che da anni si è involontariamente disperso nel mare di caratteristi che affolla Hollywood e che non sono mai in estinzione. Non appassiona come attore, ma la sua recitazione, a volte molto dolorosa, che si confronta con storie di abbandoni e incertezze, lo rende un interprete incisivo fino all'ultima inquadratura. Torna sullo schermo con le pellicole Giustizia privata (2009) di F. Gary Gray; Obsessed di Steve Shill e in Fair Game- Caccia alla Spia di Doug Liman, al fianco della coppia Sean Penn e Naomi Watts. Nel 2014 è nel cast di Amico fedele di un ispirato Leonardo DiCaprio in Romeo + Giulietta, nonché pittore stravagante nel fastoso Moulin Rouge.
John Leguizamo (il suo cognome si pronuncia "Leh-gee-za-mo") raggiunge l'acme della popolarità grazie al geniale regista Baz Luhrmann che cuce su di lui due personaggi incredibilmente calzanti alla sua indole eccentrica.

Le origini di un ragazzo loquace
Figlio di immigrati colombiani - Alberto, agente immobiliare di origini italo-portoricane, e Luz di radici libanesi - l'attore, a soli tre anni, si trasferisce con la famiglia negli States.
Cresce a Jackson Heights nel Queens di New York, assieme al fratello minore Sergio.
Mentre il piccolo John frequenta la prima media alla Joseph Pulitzer Middle School, i suoi genitori chiedono il divorzio.
Durante la permanenza al Murry Bergtraum High school di NY, il simpatico adolescente impazza tra gli studenti con la sua esuberanza, tanto da guadagnarsi il titolo di "liceale più loquace dell'istituto".

Un chico latino sul palcoscenico
Conseguito il diploma, il ragazzo decide di dar sfogo a tutta la sua vitalità sul palcoscenico.
Si dedica, dunque, anima e corpo alla recitazione iscrivendosi al corso di teatro, presso l'università della Grande Mela: è l'unico latino della classe.
Nel frattempo, si divide tra le lezioni del Sylvia Leigh's Showcase Theater, l' HB Studio e, soprattutto, quelle dell'Actor's Studio impartitegli da Lee Strasberg.
In seguito, Leguizamo si esibisce in veste di comico nei vari locali newyorkesi.

Esordi notabili
Il 1984 lo vede esordire come comparsa, nel videoclip di Madonna "Borderline".
Appare, poi, in tre episodi della serie Miami Vice.
Al cinema, il fanciullo vi debutta nel 1985 nella pellicola d'azione, Sangue misto di Paul Morrissey.
Successivamente, assiste alle atrocità del conflitto vietnamita in Vittime di guerra, salva una donna in pericolo, nei panni dell'idraulico Luigi, nel videogame-movie Super Mario Bros. ed incarna un giovane gangster del Bronx in Carlito's Way .

Tre ruoli sopra le righe per conquistare la fama
Nel 1995, John si ricopre di mille lustrini tramutandosi nella drag queen Chi Chi Rodriguez, nella commedia A Wong Foo, grazie di tutto! Julie Newmar, performance che gli frutta una candidatura ai Golden Globes come migliore attore non protagonista.
Più tardi, il caleidoscopico Baz Luhrmann lo fa scontrare fra i membri di altri bande, sulle insidiose vie di Verona Beach, in un futuribile Romeo + Giulietta.
Dopo il carismatico ruolo di Mercuzio, compagno fidato di uno shakespeariano DiCaprio, il cineasta australiano lo ingaggia per dar vita all'emblematico artista bohémien Henri de Toulouse-Lautrec, nel musical Moulin Rouge.

Tra cinema e tv
Tra il 2002/06, il divo presta la sua voce al bizzarro bradipo Syd nel cartoon L'era glaciale, si cimenta in un mercenario senza scrupoli ,nello zombie-horror La terra dei morti viventi ed interpreta il Dr. Victor Clemente, nella 12° stagione di E.R. - Medici in prima linea.
Nei mesi che seguono, Leguizamo si trova impegnato sul set del dramma romantico L'amore ai tempi del colera, nonché in quello del thriller catastrofico E venne il giorno di M. Night Shyamalan.
Inoltre affianca due mostri sacri, quali Pacino e De Niro, nel crime Sfida senza regole, dove si trasforma nel Detective Perez.
Si cala, poi, nelle scomode spoglie di un ex sergente condannato alla Corte Marziale, nell'adrenalinica miniserie The Kill Point.
Infine, eccolo nel family-drama Humboldt Park diretto da Alfredo De Villa. E dopo aver "giocato" con Gerard Butler in Gamer, torna sul grande schermo nell'horror Vanishing on 7th Street, diretto da Brad Anderson. Nel 2012 dà la voce a Sid ne L'era glaciale 4 - Continenti alla deriva e l'anno successivo è al doppiaggio di A spasso con i dinosauri. Nel 2014 torna alla commedia con Attore giovanissimo, volto noto delle teen-comedy americane che hanno spopolato in tutto il mondo. Non ha ancora affrontato ruoli drammatici ma si presenta come un promettente talento comico. Che stia nascendo un nuovo Eddie Murphy?

Esordio nella commedia demenziale
Appena compiuti vent'anni, inizia a collezionare ruoli appena visibili in programmi televisivi, film tv e serie poco conosciute. Malgrado l'esordio poco brillante, Kevin insegue il suo sogno con dedizione: finalmente, nel 2002, è uno scassinatore impacciato protagonista di una banda improvvisata di piccoli ladri in Paper Soldiers, dove sfodera la sua carta vincente, l'innata simpatia. Proprio su queste corde esprime il suo talento: lo vediamo in Scary Movie 3 (2003), E alla fine arriva Polly (2004), la demenziale commedia Soul Plane (2004) che tenta di fare il verso a L'aereo più pazzo del mondo del 1980 ma è soprattutto un bizzarro insegnante in 40 anni vergine (2005) di Judd Apatow con il comico Steve Carell.

La commedia si fa più interessante...
Il suo personale percorso artistico continua all'insegna della risata; è nel cast di In the Mix (2005), nel quarto episodio della saga di Scary Movie 4 (2006) e in Superhero Movie (2008). Anche se specializzato in una comicità spesso volgare che si basa sul citazionismo e la parodia, fa un salto di qualità con Tutti pazzi per l'oro (2008) di Andy Tennant e con Drillbit Taylor (2008) dove affianca Owen Wilson nelle avventure di una guardia del corpo molto "particolare" e originale. Continuando nel filone della commedia, ritroviamo Kevin in Superhero - Il più dotato fra i supereroi, Vi presento i nostri di Paul Weitz, The Five-Year Engagement di Nicholas Stoller e Ice Cube (cubo di ghiaccio), ovvero il cantante che volle farsi attore. Grandissimo appassionato di cinema, ma anche di musica, frustrato cantante che urla il suo rapporto disorientato con un mondo che non riconosce, nonostante quel volto da cattivo ragazzo che ama tanto le pistole, i fucili e i pugni, al cinema ha dato il massimo come attore comico.
Cresciuto a Los Angeles, figlio di due impiegati dell'Università della California, fin dall'adolescenza, trascorsa alla William Howard Taft High School, comincia a sentire il richiamo della musica, scrivendo testi come "Boyz 'N Da Hood". Assieme all'amico Sir Jinx fonda il gruppo CIA che si esibisce ai party organizzati dal produttore discografico Dr. Dre. Assieme a un altro artista di strada Eazy-E e Dr. Dre fonda poi il controverso gruppo degli N.W.A. (Niggaz With Attitude), dal quale sarà costretto a prendersi una pausa per completare i suoi studi in architettura. Nel 1988, esce il loro LP di debutto "Straigh Outta Compton", dal contenuto politicamente politico. Il successo arriva immediatamente. In seguito ai penosi litigi con il manager del gruppo Ice Cube lascia gli N.W.A. per andare a New York e per fondare la sua nuova crew, i Da Lench Mob, collaborando con i Public Enemy e realizzando l'album "AmeriKKKa's Most Wanted" che diventa un disco d'oro dopo solo due settimane dalla sua pubblicazione. Misogino ed estremista, Ice Cube sfonda nella musica come astro nascente della musica, impegnandosi anche nel mestiere di produttore.
Nel 1991, decide di dedicarsi al cinema, facendosi dirigere da John Singleton in Boyz n the hood - Strade violente (1991) con Laurence Fishburne, Cuba Gooding Jr., Morris Chestnut e Angela Bassett. Ma nonostante il buon successo della pellicola, continua a fare musica, facendo uscire il suo secondo album "Death Certificate", che raccoglie incitamenti a bruciare i negozi dei coreani e accuse pesanti, volgari e pungenti contro il manager degli N.W.A. Jerry Heller. Lo stesso anno, sposa Kimberly Woodruff, dalla quale avrà ben 4 figli, si converte all'Islam e pubblica "Predator", che spopolerà negli ambienti pop e R&B. Nel contempo, continua a dedicarsi anche alla sua carriera di attore partecipando a I trasgressori (1992) e L'università dell'odio (1995).
Dopo aver affiancato Jon Voight in Anaconda (1997), vuole tentare la strada del regista e così dirige Bernie Mac e Jamie Foxx in The Players Club. Nel 1999, è il sergente Chief Elgin in Three Kings, mentre diventa protagonista della commedia di Steve Carr Next Friday. Il grande John Carpenter lo vuole per Fantasmi da Marte (2001), ma sembra, inspiegabilmente, che Ice Cube sia più portato per commedie come La bottega del barbiere (2002) e Io, lei e i suoi bambini (2007), nonché del suo sequel Finalmente a casa (2007), e quindi anche per l'intrattenimento del pubblico all-black, al quale si è imposto come ibrido fra un Anthony Anderson meno tondeggiante e Jack Nicholson. Dopo la commedia Una squadra molto speciale (2008), torna nel film d'azione 21 Jump Street, in cui interpreta il capitano Dickson, in Rampart di Oren Moverman e in Poliziotto in prova di Tim Story.

Ultimi film

SERIE - Azione, (USA - 2022)
Azione, (USA - 2014), 99 min.
Biografico, (USA, India - 2012), 150 min.
Drammatico, ( - 2011), 143 min.

I film più famosi

Thriller, (USA - 2009), 108 min.
Drammatico, (USA - 2005), 134 min.
Azione, (USA - 2004), 119 min.
Commedia, (USA - 2003), 120 min.
Drammatico, (USA - 2009), 108 min.
Biografico, (USA, India - 2012), 150 min.

News

La fotogallery del film Fair Game di Doug Liman.
La fotogallery del thriller diretto da F. Gary Gray.
Vai alla home di MYmovies.it
Home | Cinema | Database | Film | Calendario Uscite | Serie TV | Dvd | Stasera in Tv | Box Office | Prossimamente | Trailer | TROVASTREAMING
Copyright© 2000 - 2022 MYmovies.it® - Mo-Net s.r.l. Tutti i diritti riservati. È vietata la riproduzione anche parziale. P.IVA: 05056400483
Licenza Siae n. 2792/I/2742 - Credits | Contatti | Normativa sulla privacy | Termini e condizioni d'uso | Accedi | Registrati