Dizionari del cinema
Periodici (2)
Miscellanea (1)
Collegamenti
Media & Link
Consulta on line la Biblioteca del cinema. Tutti i film dal 1895 a oggi:
domenica 25 giugno 2017

Madonna

Don't cry for me Hollywood

Nome: Louise Veronica Ciccone
58 anni, 16 Agosto 1958 (Leone), Bay City (Michigan - USA)
occhiello
Perché non butti via quel pesce puzzolente e non mi scopi!?
dal film Travolti dal destino (2002) Madonna è Amber Leighton
vota questa frase: 0 1 2 3 4 5
Madonna
Golden Globes 1997
Premio miglior attrice per il film Evita di Alan Parker

Golden Globes 1997
Nomination miglior attrice per il film Evita di Alan Parker



La cantante di origini aquilane arriva alla sua prima regia.

5x1: Madonna, una vita sul palco

martedì 9 giugno 2009 - Stefano Cocci cinemanews

5x1: Madonna, una vita sul palco Chissà se Lady Ciccone in arte Madonna ha spiato l'ormai ex marito Guy Ritchie durante le poche regie che l'inglese ha portato a termine nel corso del loro matrimonio. Tant'è, se nel giugno 2009 la cantante pop più conosciuta al mondo porta nelle sale Sacro e profano, la sua prima esperienza da regista, ultimo sforzo dopo una serie di flop impressionante vissuti di fronte alla cinepresa. Infatti, se la saggezza popolare sostiene "a ognuno il suo mestiere", Madonna potrebbe esserne l'emblema. In effetti se è vero ed inoppugnabile che ogni suo passo nel mondo della musica è stato accompagnato da successi planetari, e se è innegabile che l'italo-americana, nata in Michigan ma crescita musicalmente a New York, abbia sostanzialmente cambiato il mondo della musica per diventare un'autentica icona della pop culture, è indubbio che al cinema, in più di un'occasione, si è rimpianta l'occasione di vederla stare zitta o, meglio, nascosta. Ultimo il tentativo con il marito Ritchie di vendere nel mercato anglosassone un capolavoro italiano, quel Travolti da un insolito destino nell'azzurro mare d'agosto. Un fallimento completo, un pallido tentativo di commedia che non ha nemmeno una vaga eco del classico della Wertmuller. A lei, Madonna, toccò il compito più duro: far dimenticare Mariangela Melato. Missione fallita. Oggi, chiuso il matrimonio, Madonna cerca di percorrere una strada nuova. Chissà se Sacro e profano potrà invertire la tendenza degli insuccessi di celluloide della signora Ciccone.

Louise Veronica Ciccone per Twilight 2.

New Moon: ci prova Madonna

mercoledì 18 febbraio 2009 - a cura della redazione cinemanews

New Moon: ci prova Madonna I rumors su New Moon non finiscono e questa volta il personaggio al centro dei riflettori è niente meno che Madonna. La nota cantante e attrice si sarebbe dichiarata una fan di Twilight e avrebbe espresso il sincero interessamento a una partecipazione al sequel del film, non si sa ancora se sotto il profilo musicale o recitativo.

   

Strike a Pose

* * * 1/2 -
(mymonetro: 3,50)
Un film di Ester Gould, Reijer Zwaan. Con Luis Camacho, Oliver Crumes, Salim Gauwloos, Jose Xtravaganza, Kevin Alexander Stea.
continua»

Genere Documentario, - Paesi Bassi, Belgio 2015. Uscita 05/12/2016.

Four Rooms

* * 1/2 - -
(mymonetro: 2,86)
Un film di Robert Rodriguez, Allison Anders, Quentin Tarantino, Alexandre Rockwell. Con Madonna, Valeria Golino, Bruce Willis, Tim Roth, Antonio Banderas.
continua»

Genere Commedia, - USA 1995.

Travolti dal destino

* * 1/2 - -
(mymonetro: 2,56)
Un film di Guy Ritchie. Con Madonna, Adriano Giannini, Jeanne Tripplehorn, Bruce Greenwood, Elizabeth Banks.
continua»

Genere Commedia, - Gran Bretagna 2002.

Girl 6 - Sesso in linea

* * 1/2 - -
(mymonetro: 2,63)
Un film di Spike Lee. Con Madonna, John Turturro, Spike Lee, Theresa Randle, Naomi Campbell.
continua»

Genere Commedia, - USA 1996.

Ombre e nebbia

* * * - -
(mymonetro: 3,41)
Un film di Woody Allen. Con Jodie Foster, Madonna, Mia Farrow, Woody Allen, Kathy Bates.
continua»

Genere Drammatico, - USA 1991.
Filmografia di Madonna »

venerdì 23 giugno 2017 - Incontro con un'attrice dallo straordinario talento, protagonista di una delle serie Netflix più rischiose e riuscite della stagione.

Alison Brie è finalmente sul ring. Glow, ora su Netflix

Ilaria Ravarino cinemanews

Alison Brie è finalmente sul ring. Glow, ora su Netflix C'è la Alison Brie di Mad Men, la serie tv che l'ha resa popolare nei panni di una volitiva sciura della New York anni Sessanta. Poi c'è la Alison Brie che ci restituisce Google, nei classici scatti eleganti ma impersonali da red carpet, o in quelli più pettegoli dal suo recente matrimonio con Dave Franco, fratello del più celebre James. Infine c'è lei, la Alison Brie di GLOW, quasi irriconoscibile nei panni di Ruth, wrestler per caso, tra spalline anni Ottanta e permanenti killer, protagonista (finalmente!) di una delle serie Netflix più rischiose, e riuscite, della stagione. Perché è sul ring di GLOW che il talento di Brie, imbrigliato fino a oggi in quell'aspetto così ordinariamente hollywoodiano, finalmente esplode con un personaggio folle, sopra le righe, capace di stordire a colpi di body slam, facebuster e monologhi esilaranti, disperati, ferocemente reali.

martedì 13 giugno 2017 - Attrice, cantante e performer, Soko si reinventa anche ballerina in Io danzerò, passato al Biografilm e dal 15 giugno al cinema.

Soko: «Per essere credibile devi sentire il dolore e la fatica»

Claudia Catalli cinemanews

Soko: «Per essere credibile devi sentire il dolore e la fatica» Una ragazza volteggia su se stessa senza tregua, inventando la danza serpentine. È Soko, al secolo Stephanie Sokolinski, attrice, cantante, performer e ora ballerina nel film Io Danzerò, nei panni della leggendaria - e assai dimenticata - Loïe Fuller. "Un personaggio ricco di sfumature, mi ci sono immedesimata tanto" racconta Soko al Biografilm Festival di cui è madrina. Racconta il lavoro immenso con la regista Stéphanie Di Giusto, le prime chiacchierate otto anni fa, i circa 140 metri di tessuto utili per il (meraviglioso, va detto) costume di scena, che ha vinto infatti il prestigioso Cesar per i Migliori Costumi. Una sola controindicazione: "Era davvero pesantissimo. Riuscivo a tenere le braccia tese a sostenerne il peso giusto per pochi istanti, così mi hanno proposto una controfigura". Soko non ci pensa un attimo: "Ho rifiutato: se vuoi essere vera e credibile devi sentire tutto il dolore, la fatica, il sudore di un ruolo come quello. Non puoi fingere, fossi anche la migliore attrice di questo mondo". Sette ore al giorno di allenamento per due mesi. Il bisogno di un osteopata, le difficoltà di movimento, i dolori, le vertigini per la scena sospesa su una piattaforma a tre metri da terra. Il ricordo sbiadito delle lezioni di danza prese da piccola, quando "mi sentivo un elefante, totalmente priva di grazia: mai avrei sognato di tornare a ballare, un giorno, e in questo modo!". Ci sono anche oggi icone come la sua Loie Fuller, prosegue l'attrice: Madonna e Bjork, per citarne solo due, di quelle che rendono spettacolare e memorabile ogni loro esibizione. A proposito della prima, Soko rivela: "Madonna ha visto il film e detto che era esattamente come la sua vita. Un po' anche come la mia, come la vita di ogni artista che dà cuore, carne, corpo pur di esprimere quello che sente. Anche se non viene compresa, anche se non ottiene subito successo. Senza mai cedere a compromessi, omologarsi, rinunciare. È quello che provo a fare anche io ogni giorno con la mia musica, ma anche con il cinema, i film che interpreto, i video che giro. E chissà che un giorno non riesca anche a firmare un film tutto mio".

A chiudere la chiacchierata, un commento sul lato più sensuale del suo personaggio - nel film le vediamo sfiorare le labbra della musa Isadora Duncan, alias Lily Rose Depp: "La Fuller era una ballerina del tutto a suo agio con la propria sessualità e il suo corpo. A me non piace parlare di genere, non guardo le persone per ciò che sembrano da fuori, per il loro sesso o aspetto. L'unica distinzione che mi sento di fare è 'essere umano buono' oppure 'cattivo'. Il resto è privo di interesse, almeno per me".

   

martedì 6 giugno 2017 - In occasione dell'uscita in Home Video di Cinquante sfumature di nero, ripercorriamo la storia dell'eros al cinema attraverso cinque capolavori del genere.

Non solo 50 sfumature, i cinque film cult del cinema erotico

Andreina Di Sanzo cinemanews

Non solo 50 sfumature, i cinque film cult del cinema erotico Anastasia, dopo la fine della relazione con Christian Grey torna a pensare a sé stessa, iniziando un nuovo lavoro e cercando di lasciarsi dietro il pericoloso amore per quell'uomo. Durante una mostra incontra Christian il quale cerca di riconquistare la ragazza presentandosi come una persona nuova e cambiata. I due tornano insieme ma ancora oscuri segreti si celano e riemergono dal passato mettendo nuovamente alla prova Anastasia. Ciò che nasconde Mr Grey è più oscuro e tormentato di quanto Anastasia possa immaginare, ma intanto tra i due innamorati si riaccende la passione. Dal 7 giugno Cinquanta Sfumature di Nero è disponibile con Universal Pictures Home Entertainment Italia in DVD, Blu-ray(TM) e 4k ULTRA HD. Nella versione home video ci saranno con oltre 30 minuti di contenuti extra mai visti, tra cui interviste al cast, contenuti dietro-le-quinte e un esclusivo filmato che anticipa l'imminente Cinquanta Sfumature di Rosso. Per l'occasione infatti, l'erotismo di Cinquanta Sfumature di Nero incontra diverse forme d'arte: il 7 giugno a Roma, presso la storica Galleria Vittoria di via Margutta, dodici artisti esporranno le proprie opere (sculture, dipinti, foto) ispirate al mondo nascosto dei protagonisti del film di James Foley.

Il secondo capitolo della focosa storia d'amore tra Anastasia Steele e Christian Grey porta sullo schermo l'erotismo soffuso e le pratiche bondage cercando di far confluire il punto del film all'amore incondizionato tra i due protagonisti. La "saga" di Cinquanta Sfumature tratta dal bestseller di E.L.James è già sulla strada per diventare cult e consacrare la coppia come divi riconducibili al genere. Il cinema è infatti ricco di film in cui erotismo e sensualità vengono messi a nudo, storie di passione, inganni e tradimenti sono sempre il terreno fertile per raccontare la passione fuori dall'ordinario. Ripercorriamo insieme cinque cult del cinema erotico.

Altre news e collegamenti a Madonna »
Strike a Pose (2015) Four Rooms (1995)
Prossimamente al cinema Oggi al cinema Novità in dvd Film in tv
Altri film » Altri film » Altri film » Altri film »
home | cinema | database | film | uscite | dvd | tv | box office | prossimamente | colonne sonore | moviecard® | trailer | download film | mygames |
Copyright© 2000 - 2017 MYmovies® // Mo-Net All rights reserved. P.IVA: 05056400483 - credits | contatti | redazione@mymovies.it
XHTML | CSS | Normativa sulla privacy | Termini e condizioni d'uso |
pubblicità