Sacro e profano

Film 2007 | Commedia, 80 min.

Regia di Madonna. Un film con Eugene Hutz, Holly Weston, Vicky McClure, Richard E. Grant, Inder Manocha. Cast completo Titolo originale: Filth and Wisdom. Genere Commedia, - Gran Bretagna, 2007, durata 80 minuti. Uscita cinema venerdì 12 giugno 2009 distribuito da Sacher. - MYmonetro 2,73 su 17 recensioni tra critica, pubblico e dizionari.

Condividi

Aggiungi Sacro e profano tra i tuoi film preferiti
Riceverai un avviso quando il film sarà disponibile nella tua città, disponibile in Streaming e Dvd oppure trasmesso in TV.



Accedi o registrati per aggiungere il film tra i tuoi preferiti.


oppure

Accedi o registrati per aggiungere il film tra i tuoi preferiti.

Argomenti:  Cantanti e pop star alla regia

Una farmacista sogna di fare la volontaria in Africa, una ballerina classica senza soldi deve ripiegare a eseguire goffamente la lap dance in un locale notturno. In Italia al Box Office Sacro e profano ha incassato 132 mila euro .

Sacro e profano è disponibile a Noleggio e in Digital Download
su TROVA STREAMING e in DVD su IBS.it e su LaFeltrinelli.it. Compralo subito

Consigliato sì!
2,73/5
MYMOVIES 3,00
CRITICA 2,67
PUBBLICO 2,50
CONSIGLIATO SÌ
Una pellicola pop, eccentrica, indefinibile, che contiene commedia, musical, videoclip, danza, sperimentazione e dramma.
Recensione di Nicola Falcinella
Recensione di Nicola Falcinella

Per andare in paradiso bisogna passare dall'inferno. È la morale, forse autobiografica, di Filth and Wisdom - Sporcizia e saggezza, debutto registico di Madonna. Una delle icone dello spettacolo di questi anni ha esordito con un'opera curiosa, ironica e molto europea. Protagonista Eugene Hutz, leader dei gipsy punk Gogol Bordello e già interprete di Ogni cosa è illuminata come guida ucraina di Elijah Wood. Il musicista è il trait d'union tra varie storie: uno scrittore cieco che ha rinunciato alle parole (Richard E. Grant), una farmacista che sogna di fare la volontaria in Africa, il farmacista indiano con la moglie invadente e una ballerina classica senza soldi che deve ripiegare a eseguire goffamente la lap dance in un locale notturno.
Una pellicola eccentrica, indefinibile, che contiene commedia, musical, video-clip, danza, sperimentazione e dramma e che in origine doveva essere un cortometraggio. Madonna è molto ironica su tutti (gli inglesi ci fanno una magra figura) e anche su se stessa: "non sei abbastanza intelligente per essere una brunetta" si sente dire una bionda che si vuole scurire i capelli. Un'opera prima interessante, fresca e per nulla supponente. Dal punto di vista registico e visivo forse un po' debole, ma sorprendente. Sarà curioso se - come pare - Louise Veronica Ciccone vorrà fare un altro film: per replicare un'operazione Filth and Wisdom dovrà mostrare un talento cinematografico vero. Qui la libertà produttiva le ha permesso di fare un lavoro autoriale e pop zeppo di riferimenti: c'è persino Britney Spears nella colonna sonora.

Sei d'accordo con Nicola Falcinella?
Su MYmovies il Dizionario completo dei film di Laura, Luisa e Morando Morandini

Sorprendente esordio alla regia della popstar Madonna (che l'ha anche scritto con Dan Cadan). In Panorama del Festival di Berlino 2008 ebbe un successo delirante di pubblico e fu accolto da critici perplessi. Aveva ragione il pubblico. Ha fatto bene la Sacher di Nanni Moretti a distribuirlo. Non è un film "da festival" e nemmeno commerciale: basso costo, attori ignoti, indipendente, irriverente, trasgressivo. E fedele al titolo (originale): sporcizia e saggezza. Fa ridere spesso, ma è anche ironico, spudorato, tenero, malinconico. Lascia molto spazio a Hütz/AK, cantante ucraino di nascita e anglofono di mestiere, capo dei Gogol Bordello, band punk-gitana, fornitore di molta musica in un film che tra i suoi meriti vanta la brevità. Hütz campa a Londra, soddisfacendo il masochismo di insospettabili benestanti borghesi con un cinismo solo apparente. Doppiato da M. Cutrera, fa il mattatore, esibendosi in monologhi di saggezza popolare che cominciano con "nel mio paese si dice...". Ha molti amici tra cui due graziose coinquiline. Spensierato e complesso, è un film diverso.

Tutte le recensioni de ilMorandini
CONSULTALO SUBITO
SACRO E PROFANO
in streaming
NOLEGGIA
streaming
ACQUISTA
download
SD HD HD+ SD HD HD+
iTunes
-
-
-
-
-
-
Google Play

Anche su supporto fisico su IBS

DVD

BLU-RAY
€9,99
PUBBLICO
RECENSIONI DALLA PARTE DEL PUBBLICO
lunedì 15 giugno 2009
Carletto86

Il titolo non c’entra molto, era molto meglio quello di cui si vociferava a maggio, cioè Paradiso ed Inferno. Perché è proprio con una riflessione su queste due dicotomie che il protagonista, interpretato dal (vero) leader dei Gogol Bordello, apre e chiude questo suo racconto che si vuol fare credere autobiografico. Di vero c’è la musica e la band dei Gogol Bordello, qui in trasferta londinese.

lunedì 22 giugno 2009
g_andrini

Mi è piaciuto. Piuttosto leggero e divertente, si fa apprezzare per l'apporto di Madonna, certamente visibile nella trama. I personaggi sono molto caratteristici, e gli attori svolgono bene il loro lavoro, con una menzione speciale a chi interpreta l'ucraino. Un film da collezionare nel ricordo della mente tra quelli visti in questo periodo.

domenica 21 giugno 2009
Zumbulubumbum

senza dubbio non me lo sarei aspettato così. Il racconto della catarsi attraverso la quale si ottiene un posto migliore, magari quello tanto agognato e sognato. La storia è narrata da un ragazzo ucraino, squattrinato che per tirare a campare diciamo che non fa un mestiere...ortodosso. Accanto a lui altre due spiantate, alla ricerca del proprio posto nel mondo.

lunedì 8 novembre 2021
Ermanno piani

Non me lo aspettavo un film così  interessante da Madonna Mi è  piaciuto 

domenica 16 maggio 2010
paride86

Pieno di spunti e idee interessanti, il primo film di Ma.donna è un risultato non eccezionale ma comunque dignitoso. Bisognerà vedere se nei lavori successivi saprà sviluppare meglio i temi e le storie o se invece il cinema è una strada che non fa per lei.

martedì 12 gennaio 2010
Paola Di Giuseppe

Un film che non entusiasma,non disturba,non scuote e non fa dormire.Insomma abbastanza innocuo e irrisolto, quasiche al momento di decollare sia venuto a mancare il carburante. Le tre storie che s'intrecciano sono così esili da non poter essere definite storie. Meglio sarebbe semplicissime situazioni esistenziali di due donne e un uomo su percorsi paralleli, personaggi che convergono nell'ap [...] Vai alla recensione »

domenica 15 novembre 2009
ultimoboyscout

Film noioso abbastanza sciocco, spogliarelliste a parte c'è poco da vedere. Una carrellata di personaggi strampalati, dal russo (ucraino?) coi suoi detti "di suo paese" (l'unica cosa realmente divertente del film), al professore cieco che sembra uscito da un incrocio tra Morgan (dei Bluvertigo) e Sweeney Todd (di Fleet Street), passando per l'aspirante ballerina-spogliarellista fino alla moglie pienotta [...] Vai alla recensione »

Frasi
Se al cielo vuoi arrivare scopa un anatra e prova a volare ....
Una frase di A.K. (Eugene Hutz)
dal film Sacro e profano - a cura di Daniel
STAMPA
RECENSIONI DELLA CRITICA
Lietta Tornabuoni
L'Espresso

Il titolo del primo e forse non unico film inglese diretto e co-sceneggiato (non interpretato) da Madonna sarebbe 'Sporcizia e saggezza". ma pazienza. Il protagonista è un musicista ucraino emigrato a Londra, capo della band Gogol Bordello e prostituto per maschi masochisti li picchia con il massimo empito, spesso portando in testa un colbacco o un bicorno da torero).

Lietta Tornabuoni
La Stampa

Primo film inglese diretto, co-sceneggiato, prodotto da Madonna, Sacro e profano è molto divertente, brillante, spiritoso e rispecchia bene il caos del mondo. I protagonisti sono quattro: il musicista ucraino emigrato a Londra, solista della band Gogol Bordello e prostituto per maschi masochisti; il poeta che ha perduto la vita; la ragazza che sogna d'andare in Africa ad assistere i bambini, e intanto [...] Vai alla recensione »

Antonio Angeli
Il Tempo

Madonna sta dietro la macchina da presa come canta: cioè con passione, intelligenza, un'incredibile energia e anche una sorta di «disciplina militare» che riesce a incanalare il suo entusiasmo in modo rigoroso e orinato. Così è nato questo «Sacro e profano», film firmato da Madonna Louise Veronica Ciccone che, dopo anni (ma non diciamo - quanti, è sempre una signora) passati a cantare e a recitare [...] Vai alla recensione »

Roberto Nepoti
La Repubblica

Un debutto sorprendente: stile da cinema-off, personaggi marginali, una buona dose d'ironia. Anche nei confronti di se stessa, quando fa danzare Holly, che sogna il Royal Ballet ma campa con la lap dance, sulle note di "Erotica". Oltre a HoHy, due characters devono misurare la distanza tra aspirazioni e dura realtà: Andriy Krystiyan, in breve A K., leader del gruppo punk "Gogol Bordello" in temporanea [...] Vai alla recensione »

Alberto Crespi
L'Unità

Il cinema e il rock'n'roll sono compagni di merende fin dagli anni '50, da titoli come Il seme della violenza e Rock Around the Clock. È bello vedere che le merende continuano. Nella pagina accanto si parla di I Love Radio Rock, film che rilancia il filone quantitativamente meno ricco, ma prestigioso, dei film «radiofonici» (Radio Days, Talk Radio, Good Morning Vietnam.

Cristina Piccino
Il Manifesto

C'è un po' di sacro e profano nell'esistenza di ognuno anzi le due condizioni sono i lati di una stessa medaglia. Parola di Ak, musicista molto sotterraneo che aspettando la rivelazione distribuisce demo delle sue canzoni in giro e guadagna affitto, sigarette e i soldi per le prove del gruppo soddisfando le fantasie sadomaso (a dire il vero più maso) di uomini dall'aspetto irreprensibile.

Fabio Ferzetti
Il Messaggero

Se un film d'autore somiglia al suo regista, l'esordio di Maria-Louise Ciccone è un film d'autore. Se essere "autore" cinematografico significa anche avere uno sguardo, un mondo, o almeno un'angolazione propria e mai vista, allora Madonna è tutto meno che un'autrice. Però questo Sacro e profano (in originale Filth and Wisdom, sozzura e saggezza), con tutte le imperfezioni, le ingenuità, le insistenze [...] Vai alla recensione »

Isabelle Regnier
Le Monde

"Obscénité et Vertu (Filth and Wisdom)" : les premiers pas très sages de Madonna, la cinéaste Filth and Wisdom a au moins une qualité, celle de dérouter. Ce film qui marque les débuts de cinéaste de Madonna ne reflète pas, loin sans faut, ni le statut de son auteur, ni ses aspirations : citant dans le dossier de presse, Godard, Fellini, Visconti et Pasolini, comme ses références en cinéma, la superstar [...] Vai alla recensione »

Manohla Dargis
The New York Times

Pop go the dialectics in “Filth and Wisdom,” a tale of bumping and grinding your way to happiness from the hardest-working hard body in show business, that precision sex-and-beat machine turned first-time movie director known as Madonna. Set in London, the loosely threaded 84-minute story written by the Big M and Dan Cadan (a former crew member for her soon-to-be ex, Guy Ritchie) involves three roomies [...] Vai alla recensione »

Michael Phillips
The Los Angeles Times

To get to where you want to go, exploit "the cash box in your body." So says one of the striving London bohos in "Filth and Wisdom," a film directed and co-written by Madonna, who is currently on her "Sticky & Sweet" concert tour, while hacking through a "Nasty & Expensive" divorce costarring Guy Ritchie. That "cash box" line might well have come from Madonna's co-writer Dan Cadan, but if ever a [...] Vai alla recensione »

Emilio Marrese
Il Venerdì di Repubblica

La rockstar, ex moglie di due registi, debutta con «Sacro e profano», film underground che ha per protagonisti il leader dei Gogol Bordello e Holly weston. Oggi in Italia, distribuito dalla Sacher. La cosa curiosa non è tanto che Madonna abbia fatto un film da regista, Aconoscendone l'irrequieta indole, quanto che in Italia lo distribuisca in sala (da oggi) Nanni Moretti con la sua Sacher.

Luigi Paini
Il Sole-24 Ore

Svitati super-show. Juliette, Holly e un tizio di cui conosciamo solo le iniziali, A.K., formano un trio con molte rotelle fuori posto. E Sacro e profano, che segna l'esordio registico della popstar Veronica Ciccone in arte Madonna, mischia le loro vite in un turbinio di azioni, sogni, curiosità, miserie e splendori. Vivono insieme i tre, in un appartamentino di Londra, e fanno i mestieri più disparati. Ho [...] Vai alla recensione »

Salvatore Trapani
Il Giornale

Dritti alla meta e senza scrupoli sono i tre squinternati eroi di Sacro e profano dell'icona pop e regista debuttante Madonna. Un cantante esordiente (Eugene Hutz), che arrotonda compiacendo feticisti incalliti, vive con una farmacista (Vicky McClure) che per salvare i bimbi nelle missioni africane, saccheggia da sempre la filiale in cui lavora e una ballerina che per pagarsi le lezioni si esibisce [...] Vai alla recensione »

Davide Turrini
Liberazione

Quando il protagonista di un film al primo attimo di pellicola parla in macchina guardandoti in faccia, di lui (e del film) c'è poco da fidarsi. E' il principio dell'empatia a tutti i costi: ascoltami sarò il tuo profeta. In Filth and Wisdom (tramutato in un meno zozzo e più ecumenico Sacro e profano ) anima e specchio dello sguardo empatico è l'ucraino A.

Paola Casella
Europa

Sacro e profano, il film d'esordio di Madonna dietro la macchina da presa, è come uno se lo immagina: un lungo videoclip sulla falsariga di Vogue, dove una serie di individui bellocci e convinti di essere interessanti "si sparano le pose". I protagonisti di Sacro e profano sono tre compagni di stanza, un uomo e due donne in stile Tre cuori in affitto — l'uomo allupato, la bonazza bionda ingenua e un [...] Vai alla recensione »

Valerio Caprara
Il Mattino

Con tutta la stima che nutriamo per Madonna, film così speravamo di non incontrarli più. Dopo avere deluso molti come attrice (ma non noi, che l'abbiamo adorata da «Cercasi Susan disperatamente» a «Evita»), la popstar esordisce, infatti, dietro la macchina da presa con «Sacro e profano» («Filth and Wisdom», che in realtà vorrebbe dire «Sporcizia e saggezza»), un apologo molto anni Ottanta scritto e [...] Vai alla recensione »

NEWS
CELEBRITIES
martedì 9 giugno 2009
Stefano Cocci

Debutto alla regia Chissà se Lady Ciccone in arte Madonna ha spiato l'ormai ex marito Guy Ritchie durante le poche regie che l'inglese ha portato a termine nel corso del loro matrimonio. Tant'è, se nel giugno 2009 la cantante pop più conosciuta al [...]

NEWS
mercoledì 20 maggio 2009
Chiara Renda

Tra pop e rock Giugno si apre all'insegna della musica al cinema grazie a titoli di vario genere: dal punto di vista della regia in Sacro e profano troviamo l'icona del pop contemporaneo Madonna dietro la macchina da presa per raccontare una storia di [...]

Vai alla home di MYmovies.it
Home | Cinema | Database | Film | Calendario Uscite | MYMOVIESLIVE | Dvd | Tv | Box Office | Prossimamente | Trailer | Colonne sonore | MYmovies Club
Copyright© 2000 - 2022 MYmovies.it® - Mo-Net s.r.l. Tutti i diritti riservati. È vietata la riproduzione anche parziale. P.IVA: 05056400483
Licenza Siae n. 2792/I/2742 - Credits | Contatti | Normativa sulla privacy | Termini e condizioni d'uso | Accedi | Registrati