Dizionari del cinema
Quotidiani (1)
Periodici (1)
Miscellanea (3)
Collegamenti
Media & Link
Consulta on line la Biblioteca del cinema. Tutti i film dal 1895 a oggi:
domenica 24 maggio 2020

Sophia Loren

Benvenuta fra le stelle, Sophia

Nome: Sofia Villani Scicolone
85 anni, 20 Settembre 1934 (Vergine), Roma (Italia)
occhiello
Lo sai che si può diventar ciechi? Chiedilo al viceparroco, e senti quello che ti dice!
Ma qual è il viceparroco? Quello mezzo cieco?

dal film Una giornata particolare (1977) Sophia Loren  Antonietta Tiberi
vota questa frase: 0 1 2 3 4 5
Sophia Loren
David di Donatello 2014
Premio premio speciale per il film La voce umana di Edoardo Ponti

David di Donatello 2014
Nomination premio speciale per il film La voce umana di Edoardo Ponti

Golden Globes 1995
Nomination miglior attrice non protagonista per il film Prêt-à-porter di Robert Altman

David di Donatello 1978
Nomination miglior attrice per il film Una giornata particolare di Ettore Scola

Nastri d'Argento 1978
Nomination miglior attrice per il film Una giornata particolare di Ettore Scola

David di Donatello 1978
Premio miglior attrice per il film Una giornata particolare di Ettore Scola

Nastri d'Argento 1978
Premio miglior attrice per il film Una giornata particolare di Ettore Scola

David di Donatello 1974
Premio miglior attrice per il film Il viaggio di Vittorio De Sica

David di Donatello 1974
Nomination miglior attrice per il film Il viaggio di Vittorio De Sica

David di Donatello 1970
Nomination miglior attrice per il film I girasoli di Vittorio De Sica

David di Donatello 1970
Premio miglior attrice per il film I girasoli di Vittorio De Sica

David di Donatello 1965
Premio miglior attrice per il film Matrimonio all'italiana di Vittorio De Sica

Premio Oscar 1965
Nomination miglior attrice per il film Matrimonio all'italiana di Vittorio De Sica

David di Donatello 1965
Nomination miglior attrice per il film Matrimonio all'italiana di Vittorio De Sica

David di Donatello 1964
Nomination miglior attrice per il film Ieri, oggi, domani di Vittorio De Sica

David di Donatello 1964
Premio miglior attrice per il film Ieri, oggi, domani di Vittorio De Sica

Premio Oscar 1962
Premio miglior attrice per il film La ciociara di Vittorio De Sica

Premio Oscar 1962
Nomination miglior attrice per il film La ciociara di Vittorio De Sica

Nastri d'Argento 1961
Nomination miglior attrice per il film La ciociara di Vittorio De Sica

David di Donatello 1961
Nomination miglior attrice per il film La ciociara di Vittorio De Sica

Festival di Cannes 1961
Premio miglior attrice per il film La ciociara di Vittorio De Sica

Nastri d'Argento 1961
Premio miglior attrice per il film La ciociara di Vittorio De Sica

David di Donatello 1961
Premio miglior attrice per il film La ciociara di Vittorio De Sica

Festival di Venezia 1958
Premio miglior attrice per il film Orchidea nera di Martin Ritt



La signora del cinema italiano presta la voce a Mamma Topolino in Cars 2.

Sophia Loren, una diva nel motore

mercoledì 15 giugno 2011 - Ilaria Ravarino cinemanews

Sophia Loren, una diva nel motore I capricci non hanno età, specialmente quelli delle dive. E Sophia Loren lo sa benissimo. Doppiatrice di Mamma Topolino, uno dei nuovi personaggi del cartoon Cars 2, la voce della grande signora del cinema italiano dal 22 giugno sarà in 900 sale, nel colossale sequel in 3D di uno dei cartoni più remunerativi di casa Topolino. A dire il vero cosa sia il 3D, e come funzioni esattamente, alla Loren non importa un granché. Vestita di bianco su un divano bianco, nel candore della “Suite Presidenziale Sophia Loren”, l’attrice in conferenza stampa a Roma ha ammesso candidamente di non avere una grande cultura in fatto di disegni animati: la sensazione è che dello stesso John Lasseter, il regista di Cars 2, non abbia mai sentito parlare. Le macchine, poi, lei le odia: «Preferisco l’autista – dice – e quando corre mi fa paura». Eppure, per qualche motivo, dell’avventura di Cars 2 la diva si è incapricciata a tal punto da accettare una parte piccolissima, solo poche battute, per un personaggio che potrebbe anche non tornare nel prossimo sequel. «Io vado d’istinto, sono un’attrice di getto: se sento il personaggio, lo faccio. Altrimenti dico no».

Sophia Loren interpreta sua madre nella nuova fiction di Raiuno.

La mia casa è piena di specchi: Tutto su sua madre

mercoledì 10 marzo 2010 - Gabriele Niola cinemanews

La mia casa è piena di specchi: Tutto su sua madre Due puntate televisive in onda su RaiUno domenica e lunedì con la regia di Vittorio Sindoni, due puntate per raccontare la storia di Sofia Scicolone attraverso gli occhi di Romilda Villani, la madre.
Certo alla fine sempre di Sophia Loren si parla, lei è il tema di La mia casa è piena di specchi e lei nel ruolo di sua madre è l'interprete principale. Nella miniserie infatti il personaggio di Sophia si vede poco, sono la madre e la sorella il vero nucleo, cioè la sua famiglia dopo che il padre (nel film Enzo De Caro) le ha abbandonate, sole a cercare fortuna alle porte di Cinecittà.
"È una storia vera di guerra, di fame e di elemosina" racconta Sohpia Loren stessa "Una storia di una donna che si è battuta tutta la vita per cercare di dare alle sue figlie un nome e un aspetto che non credeva sarebbe mai riuscita a dargli".
Nella miniserie c'è tutto: il successo, la fama e la difficoltà di conciliare i nuovi impegni internazionali con il mantenimento dei rapporti e anche qualche particolare inedito come "Romano Mussolini che fino all'ultimo momento non si sapeva se sarebbe arrivato in Chiesa per il matrimonio con Maria o anche i tradimenti in prossimità dalle nozze" come rivela il direttore di Rai Fiction Del Noce.

Arriva in sala il nuovo musical di Rob Marshall, ispirato all’Otto e mezzo felliniano.

Nine: memorie di un regista

mercoledì 13 gennaio 2010 - Marzia Gandolfi cinemanews

Nine: memorie di un regista Ispirato all’Otto e mezzo felliniano e ignaro che quel titolo si riferisca al numero dei film girati da Fellini fino a quel momento (era il 1963), Nine è il nuovo musical di Rob Marshall a un passo e a un giro di danza dall’uscita. Dopo lo scoppiettante Chicago e il dimenticabile Memorie di una geisha, il regista americano traduce per lo schermo l’omonimo musical di Broadway, a cui Fellini rifiutò il consenso. Così, diversi anni e sogni dopo, Marshall trasforma l’analisi autoriflessiva sulla creatività cinematografica del Maestro di Rimini in una cattiva soap opera, che viaggia sulle piste battute dal genere e lungo la sua linearità da favola. Il protagonista è naturalmente Federico Fellini, alias Guido Anselmi, alias Guido Contini, regista sull’orlo di una crisi creativa e sotto le gonne (o le lenzuola) di attrici avvenenti, dive sublimi, prostitute robuste, giornaliste patinate. Indubbiamente Marshall sa allestire una visualità seducente da spot di lusso che non mancherà di incantare ma manca completamente il sogno e la metacinematografia di Fellini. A Roma per presentare il suo musical onirico, il regista ci racconta la sua idea di dolce vita, con buona pace di Sofia Loren, interprete del film accanto a Daniel Day-Lewis, Penélope Cruz, Marion Cotillard, Kate Hudson, Judi Dench e Nicole Kidman.

Dietro gli occhiali bianchi

Dietro gli occhiali bianchi

* * * - -
(mymonetro: 3,00)
Un film di Valerio Ruiz. Con Lina Wertmüller, Sophia Loren, Harvey Keitel, Rutger Hauer, Giancarlo Giannini.
continua»

Genere Documentario, - Italia 2015. Uscita 21/09/2015.
Mademoiselle C

Mademoiselle C

* * 1/2 - -
(mymonetro: 2,50)
Un film di Fabien Constant. Con Carine Roitfeld, Stephen Gan, Karl Lagerfeld, Tom Ford, Riccardo Tisci, Donatella Versace, Diane von Fürstenberg, Giorgio Armani.
continua»

Genere Documentario, - Francia 2013. Uscita 19/06/2014.
Nine

Nine

* * 1/2 - -
(mymonetro: 2,74)
Un film di Rob Marshall. Con Daniel Day-Lewis, Penélope Cruz, Marion Cotillard, Nicole Kidman, Judi Dench.
continua»

Genere Musical, - USA, Italia 2009. Uscita 22/01/2010.
Peperoni ripieni e pesci in faccia

Peperoni ripieni e pesci in faccia

* * - - -
(mymonetro: 2,08)
Un film di Lina Wertmüller. Con F. Murray Abraham, Sophia Loren, Angela Pagano, Elio Pandolfi, Carolina Rosi
Genere Drammatico, - Germania, Italia, Spagna 2004. Uscita 16/06/2006.
Prêt-à-porter

Prêt-à-porter

* * 1/2 - -
(mymonetro: 2,63)
Un film di Robert Altman. Con Julia Roberts, Marcello Mastroianni, Tim Robbins, Kim Basinger, Sophia Loren.
continua»

Genere Commedia, - USA 1994. Uscita 17/03/1995.
Filmografia di Sophia Loren »

mercoledì 20 maggio 2020 - Entrambi i film uscirono in sala nel 1960 e il cinema divenne arte e cultura.

La dolce vita stasera su Rai Movie. Il confronto con Rocco e i suoi fratelli

Pino Farinotti cinemanews

La dolce vita stasera su Rai Movie. Il confronto con Rocco e i suoi fratelli Rai Movie informa: “A sessant’anni dalla Palma d’Oro, mercoledì 20 maggio trasmettiamo in prima serata La dolce vita, che inaugura il ciclo Federico Fellini, realista visionario”. Passano immagini de I vitelloni, realiste, e de Il Casanova, visionarie.
La dolce vita fu il fenomeno di quel 1960. Non lo divenne all’istante ci fu un’incubazione perché Fellini aveva colto tutti di sorpresa e il movimento e il pubblico avevano visto il film... attoniti. Poco dopo esplose. Da noi e oltreconfine. Era uno di quei film che si era “obbligati” a vedere, come un Via col vento, o un Ben Hur. Pietro Germi fornì all’amico Federico un assist prezioso nel suo Divorzio all’italiana. Il barone Cefalù/Mastroianni vive nella città siciliana di Agromonte. Ha un suo progetto: uccidere, con delitto d’onore, la moglie per poi sposare la bellissima, quasi adolescente cugina Angela (Stefania Sandrelli) che gli ha fatto perdere la testa. Occorre, per il suo disegno, che la città sia completamente deserta. Così aspetta che il cinema programmi La dolce vita. E quella sera, tutti gli abitanti di Agromonte sono stipati nella sala. Sì, il film lo vedevano tutti, e non solo in quella città, in tutta Italia. 

 

Il film... meritava. Con quella sua storia triste e grottesca, quei personaggi che non sono mai quello che sembrano, come Steiner, grande amico di Marcello, colto e umano, che poi stermina la famiglia.
MYmovies.it
E tutti gli altri abitanti di via Veneto, un’umanità apparentemente “patinata”, ma degradata. La diva americana là nella fontana di Trevi, l’orgia nella villa sul mare, i paparazzi spietati che non si fermano davanti a niente. C’è persino il rockettaro Celentano che, per fortuna, si limita a cantare. C’è anche qualcosa di buono, nel modello di Paola (Valeria Ciangottini), ragazzina dolce e pulita che, alla fine, sulla spiaggia saluta da lontano Marcello, che la guarda per un momento e poi si allontana. I due bambini che hanno visto la madonna. E quel Cristo appeso all’elicottero che sorvola Roma, lassù nel cielo, restio a intervenire. Fellini fece arrabbiare tutti.
Il regista e gli interpreti venivano insultati, la politica reagiva furibonda, per quell’immagine corrotta proprio quando l’Italia si stava lasciando alle spalle i disastri della guerra e si stava affacciando il boom economico. Il Vaticano incitava i fedeli a pregare perché Fellini, pecorella smarrita, si redimesse. Tutto questo naturalmente giovò al film.  

Altre news e collegamenti a Sophia Loren »
prossimamente al cinema Film al cinema Novità in dvd Film in tv
Altri prossimamente » Altri film al cinema » Altri film in dvd » Altri film in tv »
home | cinema | database | film | uscite | dvd | tv | box office | prossimamente | colonne sonore | Accedi | trailer | TROVASTREAMING |
Copyright© 2000 - 2020 MYmovies® // Mo-Net All rights reserved. P.IVA: 05056400483 - Licenza Siae n. 2792/I/2742 - credits | contatti | redazione@mymovies.it
Normativa sulla privacy | Termini e condizioni d'uso
pubblicità