Dizionari del cinema
Quotidiani (1)
Periodici (1)
Miscellanea (3)
Collegamenti
Media & Link
Consulta on line la Biblioteca del cinema. Tutti i film dal 1895 a oggi:
venerdì 7 maggio 2021

Sophia Loren

Benvenuta fra le stelle, Sophia

Nome: Sofia Villani Scicolone
86 anni, 20 Settembre 1934 (Vergine), Roma (Italia)
occhiello
Lo sai che si può diventar ciechi? Chiedilo al viceparroco, e senti quello che ti dice!
Ma qual è il viceparroco? Quello mezzo cieco?

dal film Una giornata particolare (1977) Sophia Loren  Antonietta Tiberi
vota questa frase: 0 1 2 3 4 5
Sophia Loren
Satellite Awards 2021
Nomination miglior attrice in un film drammatico per il film La vita davanti a sé di Edoardo Ponti

Nastri d'Argento 2021
Premio nastro di platino per il film La vita davanti a sé di Edoardo Ponti

David di Donatello 2021
Nomination miglior attrice per il film La vita davanti a sé di Edoardo Ponti

David di Donatello 2014
Nomination premio speciale per il film La voce umana di Edoardo Ponti

David di Donatello 2014
Premio premio speciale per il film La voce umana di Edoardo Ponti

Golden Globes 1995
Nomination miglior attrice non protagonista per il film Prêt-à-porter di Robert Altman

David di Donatello 1978
Nomination miglior attrice per il film Una giornata particolare di Ettore Scola

Nastri d'Argento 1978
Nomination miglior attrice per il film Una giornata particolare di Ettore Scola

David di Donatello 1978
Premio miglior attrice per il film Una giornata particolare di Ettore Scola

Nastri d'Argento 1978
Premio miglior attrice per il film Una giornata particolare di Ettore Scola

David di Donatello 1974
Premio miglior attrice per il film Il viaggio di Vittorio De Sica

David di Donatello 1974
Nomination miglior attrice per il film Il viaggio di Vittorio De Sica

David di Donatello 1970
Nomination miglior attrice per il film I girasoli di Vittorio De Sica

David di Donatello 1970
Premio miglior attrice per il film I girasoli di Vittorio De Sica

David di Donatello 1965
Premio miglior attrice per il film Matrimonio all'italiana di Vittorio De Sica

Premio Oscar 1965
Nomination miglior attrice per il film Matrimonio all'italiana di Vittorio De Sica

David di Donatello 1965
Nomination miglior attrice per il film Matrimonio all'italiana di Vittorio De Sica

David di Donatello 1964
Nomination miglior attrice per il film Ieri, oggi, domani di Vittorio De Sica

David di Donatello 1964
Premio miglior attrice per il film Ieri, oggi, domani di Vittorio De Sica

Premio Oscar 1962
Premio miglior attrice per il film La ciociara di Vittorio De Sica

Premio Oscar 1962
Nomination miglior attrice per il film La ciociara di Vittorio De Sica

Nastri d'Argento 1961
Nomination miglior attrice per il film La ciociara di Vittorio De Sica

David di Donatello 1961
Nomination miglior attrice per il film La ciociara di Vittorio De Sica

Festival di Cannes 1961
Premio miglior attrice per il film La ciociara di Vittorio De Sica

Nastri d'Argento 1961
Premio miglior attrice per il film La ciociara di Vittorio De Sica

David di Donatello 1961
Premio miglior attrice per il film La ciociara di Vittorio De Sica

Festival di Venezia 1958
Premio miglior attrice per il film Orchidea nera di Martin Ritt



La signora del cinema italiano presta la voce a Mamma Topolino in Cars 2.

Sophia Loren, una diva nel motore

mercoledì 15 giugno 2011 - Ilaria Ravarino cinemanews

Sophia Loren, una diva nel motore I capricci non hanno età, specialmente quelli delle dive. E Sophia Loren lo sa benissimo. Doppiatrice di Mamma Topolino, uno dei nuovi personaggi del cartoon Cars 2, la voce della grande signora del cinema italiano dal 22 giugno sarà in 900 sale, nel colossale sequel in 3D di uno dei cartoni più remunerativi di casa Topolino. A dire il vero cosa sia il 3D, e come funzioni esattamente, alla Loren non importa un granché. Vestita di bianco su un divano bianco, nel candore della “Suite Presidenziale Sophia Loren”, l’attrice in conferenza stampa a Roma ha ammesso candidamente di non avere una grande cultura in fatto di disegni animati: la sensazione è che dello stesso John Lasseter, il regista di Cars 2, non abbia mai sentito parlare. Le macchine, poi, lei le odia: «Preferisco l’autista – dice – e quando corre mi fa paura». Eppure, per qualche motivo, dell’avventura di Cars 2 la diva si è incapricciata a tal punto da accettare una parte piccolissima, solo poche battute, per un personaggio che potrebbe anche non tornare nel prossimo sequel. «Io vado d’istinto, sono un’attrice di getto: se sento il personaggio, lo faccio. Altrimenti dico no».

Sophia Loren interpreta sua madre nella nuova fiction di Raiuno.

La mia casa è piena di specchi: Tutto su sua madre

mercoledì 10 marzo 2010 - Gabriele Niola cinemanews

La mia casa è piena di specchi: Tutto su sua madre Due puntate televisive in onda su RaiUno domenica e lunedì con la regia di Vittorio Sindoni, due puntate per raccontare la storia di Sofia Scicolone attraverso gli occhi di Romilda Villani, la madre.
Certo alla fine sempre di Sophia Loren si parla, lei è il tema di La mia casa è piena di specchi e lei nel ruolo di sua madre è l'interprete principale. Nella miniserie infatti il personaggio di Sophia si vede poco, sono la madre e la sorella il vero nucleo, cioè la sua famiglia dopo che il padre (nel film Enzo De Caro) le ha abbandonate, sole a cercare fortuna alle porte di Cinecittà.
"È una storia vera di guerra, di fame e di elemosina" racconta Sohpia Loren stessa "Una storia di una donna che si è battuta tutta la vita per cercare di dare alle sue figlie un nome e un aspetto che non credeva sarebbe mai riuscita a dargli".
Nella miniserie c'è tutto: il successo, la fama e la difficoltà di conciliare i nuovi impegni internazionali con il mantenimento dei rapporti e anche qualche particolare inedito come "Romano Mussolini che fino all'ultimo momento non si sapeva se sarebbe arrivato in Chiesa per il matrimonio con Maria o anche i tradimenti in prossimità dalle nozze" come rivela il direttore di Rai Fiction Del Noce.

Arriva in sala il nuovo musical di Rob Marshall, ispirato all’Otto e mezzo felliniano.

Nine: memorie di un regista

mercoledì 13 gennaio 2010 - Marzia Gandolfi cinemanews

Nine: memorie di un regista Ispirato all’Otto e mezzo felliniano e ignaro che quel titolo si riferisca al numero dei film girati da Fellini fino a quel momento (era il 1963), Nine è il nuovo musical di Rob Marshall a un passo e a un giro di danza dall’uscita. Dopo lo scoppiettante Chicago e il dimenticabile Memorie di una geisha, il regista americano traduce per lo schermo l’omonimo musical di Broadway, a cui Fellini rifiutò il consenso. Così, diversi anni e sogni dopo, Marshall trasforma l’analisi autoriflessiva sulla creatività cinematografica del Maestro di Rimini in una cattiva soap opera, che viaggia sulle piste battute dal genere e lungo la sua linearità da favola. Il protagonista è naturalmente Federico Fellini, alias Guido Anselmi, alias Guido Contini, regista sull’orlo di una crisi creativa e sotto le gonne (o le lenzuola) di attrici avvenenti, dive sublimi, prostitute robuste, giornaliste patinate. Indubbiamente Marshall sa allestire una visualità seducente da spot di lusso che non mancherà di incantare ma manca completamente il sogno e la metacinematografia di Fellini. A Roma per presentare il suo musical onirico, il regista ci racconta la sua idea di dolce vita, con buona pace di Sofia Loren, interprete del film accanto a Daniel Day-Lewis, Penélope Cruz, Marion Cotillard, Kate Hudson, Judi Dench e Nicole Kidman.

Dietro gli occhiali bianchi

Dietro gli occhiali bianchi

* * * - -
(mymonetro: 3,00)
Un film di Valerio Ruiz. Con Lina Wertmüller, Sophia Loren, Harvey Keitel, Rutger Hauer, Giancarlo Giannini.
continua»

Genere Documentario, - Italia 2015. Uscita 21/09/2015.
Mademoiselle C

Mademoiselle C

* * 1/2 - -
(mymonetro: 2,50)
Un film di Fabien Constant. Con Carine Roitfeld, Stephen Gan, Karl Lagerfeld, Tom Ford, Riccardo Tisci, Donatella Versace.
continua»

Genere Documentario, - Francia 2013. Uscita 19/06/2014.
Nine

Nine

* * 1/2 - -
(mymonetro: 2,74)
Un film di Rob Marshall. Con Daniel Day-Lewis, Penélope Cruz, Marion Cotillard, Nicole Kidman, Judi Dench.
continua»

Genere Musical, - USA, Italia 2009. Uscita 22/01/2010.
Peperoni ripieni e pesci in faccia

Peperoni ripieni e pesci in faccia

* * - - -
(mymonetro: 2,08)
Un film di Lina Wertmüller. Con F. Murray Abraham, Sophia Loren, Angela Pagano, Elio Pandolfi, Carolina Rosi
Genere Drammatico, - Germania, Italia, Spagna 2004. Uscita 16/06/2006.
Prêt-à-porter

Prêt-à-porter

* * 1/2 - -
(mymonetro: 2,63)
Un film di Robert Altman. Con Julia Roberts, Marcello Mastroianni, Tim Robbins, Kim Basinger, Sophia Loren.
continua»

Genere Commedia, - USA 1994. Uscita 17/03/1995.
Filmografia di Sophia Loren »

domenica 18 aprile 2021 - La 16ma edizione apre con una selezione di film imperdibili e altri numerosi eventi in streaming. ACCEDI GRATIS AL FESTIVAL. 

Los Angeles, Italia su MYmovies, al via con il concerto omaggio a Ennio Morricone

a cura della redazione cinemanews

Los Angeles, Italia su MYmovies, al via con il concerto omaggio a Ennio Morricone L’ormai classica kermesse Los Angeles, Italia – Film, Fashion and Art Festival, promossa con il Ministero della Cultura (Dg Cinema e Audiovisivi) e Intesa Sanpaolo, sarà in programma (sino alla vigilia degli Oscar, domenica 25 aprile) tra l’Hollywood Chinese Theatre, le piattaforme Eventive.org e MYmovies.it (disponibili numerosi eventi e una ricca selezione di titoli in streaming) ed i social media della manifestazione (losnnagelesitalia.com, Facebook, Instagram e YouTube).

SCOPRI IL PROGRAMMA COMPLETO

Ad aprire i battenti ci sarà il concerto in streaming di Andrea Morricone (il figlio del grande compositore Ennio), e di Andrea Griminelli che inaugurerà oggi alle 18.00 (ora italiana). Si tratta di un vero e proprio tributo a Ennio Morricone.
L'attesa performance di Morricone Jr e del celebre flautista (momento clou della sezione ‘The Italian Masters’, che prevede anche il premio “L.A., Italia Legend Award” a Sophia Loren) coinvolgerà tutta la settimana tanti amici e fan del leggendario compositore romano, Premio Oscar 2016.
Primi tra tutti Clint Eastwood (a cui era legato dalle esperienze nei film con Sergio Leone), Quentin Tarantino che lo volle nel suo ultimo film The Hateful Eight (guarda la video recensione) e, a poche ore dall’Oscar nel 2016, gli consegno’ la "Stella sulla Walk of Fame” insieme a Pascal Vicedomini, e l’altrettanto leggendario musicista Quincy Jones (che era solito chiamare Morricone "Fratellino").

Tra gli appuntamenti imperdibili della prima giornata di programmazione segnaliamo il mediometraggio Leher - The Wave of Empowerment (in streaming oggi, dalle 3.00 dopo mezzanotte) che mostra con grande onestà le battaglie di un gruppo di persone che è riuscito a sfuggire alla crudeltà degli attacchi con l'acido nei sobborghi della società indiana. Ma sono tanti i medio e cortometraggi che mostreranno le contraddizioni della società italiana, anche durante il lockdown (tra questi Chronicle of the Absencein streaming dalle 1.00 dopo mezzanotte). E non solo dentro i confini del paese. Oggi infatti la proposta per gli spettatori italiani prevede una selezione di 12 opere.
 
E sarà Pinocchio (guarda la video recensione) di Matteo Garrone (candidato agli Oscar per i costumi di Massimo Cantini Parrini ed il trucco e parrucco di Mark Coulier, Dalia Colli e Francesco Pegoretti) il film con cui, alle 4 del pomeriggio di Los Angeles, si riapriranno le porte del Chinese Theatre e con esso delle sale cinematografiche internazionali per le opere italiane. L'appuntamento imperdibile per gli spettatori italiani è alle ore 20.00 (ora italiana) con la diretta Pinocchio sbarca a Hollywood, un incontro con Matteo Garrone, Federico Ielapi e Massimo Cantini Parrini.A seguire La vita davanti a sé anticipato dal premio al regista Edoardo Ponti, per il quale Laura Pausini è candidata all’Oscar per la miglior canzone dell’anno ("Io sì-Seen") insieme agli autori Diane Warren e Niccolò Agliardi. Tra gli altri film in cartellone a Hollywood: Fatima di Marco Pontecorvo, Notturno di Gianfranco Rosi (opera che ha rappresentato l’Italia agli Academy Awards), Deux di Filippo Meneghetti, (in corsa per la Francia), The Man Who Sold His Skin con Monica Bellucci (opera tunisina in corsa per l’Oscar al Best International Film), La veduta luminosa di Fabrizio Ferraro (presentato a Berlino 2021), insieme ai film super-candidati ai David di Donatello Favolacce (guarda la video recensione) dei fratelli d’Inncenzo e Volevo nascondermi (guarda la video recensione) di Giorgio Diritti. E poi, I predatori di Pietro Castellitto (vincitore sezione collaterale Venezia 2020), Fellini degli spiriti di Anselma dell’Olio, Recon (anteprima con Franco Nero), Lasciami andare di Stefano Mordini, Paolo Conte – Via con me di Giorgio Verdelli (successo internazionale dopo Venezia 2020), Extraliscio di Elisabetta Sgarbi.

Tra gli omaggi al cinema italoamericano la proiezione speciale The Comeback Trail (con Robert De Niro, Morgan Freeman, Tommy Lee Jones) di George Gallo. E per l’animazione Puffins e Arctic Friends (le nuove serie prodotte da Iervolino Ent.). Ulteriori proiezioni (per un totale di 163 opere tra lungometraggi, documentari e corti, per lo più inediti) saranno disponibili esclusivamente per la platea virtuale americana: tra queste Natale in casa Cupiello di Edoardo De Angelis (dall’omonima commedia di Eduardo De Filippo), Isola di Elisa Fuksas, Tintoretto - L’artista che uccise la pittura di Erminio Perocco, La regola d’oro di Alessandro Lunardelli (costumi di Massimo Cantini Parrini candidato all’Oscar). E anche una mini-retrospettiva di Ivan Cotroneo e Alessandro D’Alatri tra film e fiction.

E poi, per la sezione The Italian Masters, a cura di Minerva Pictures e MovieItaly, omaggi a Bernardo Bertolucci (Il conformista), Pier Paolo Pasolini (Medea), Roberto Rossellini (Il generale della Rovere), Luchino Visconti (Bellissima), Luigi Comencini (Il gatto), Luigi Zampa (Il medico della mutua). La cultura italiana sarà protagonista anche con focus sulle celebrazioni dei 700 anni dalla morte di Dante Alighieri con Pupi Avati, che sta lavorando a un film sul sommo poeta, e Luca Sommi; e su Caravaggio con Vittorio Sgarbi e Michele Placido, autore di un atteso film sul celebre artista protagonista Riccardo Scamarcio.

Los Angeles, Italia 2021, presieduto dal premio Oscar Nick Vallelonga (Green Book (guarda la video recensione)) e dal produttore Andrea Iervolino, è promosso anche col patrocinio del Ministero degli Esteri e la partecipazione di Rai Cinema, Rai Com, Rainbow, Iervolino Entertainment, Isaia, nonché di Anica, Apa, del Consolato Generale d'Italia a L.A., ICE, Istituto Italiano di Cultura di Los Angeles e Rai Italia.

   

venerdì 26 marzo 2021 - Cambia il regolamento e anche i film delle piattaforme entrano tra i candidati. Volevo nascondermi leader delle nomination.

David di Donatello 2021, è l’edizione delle donne e dello streaming - Tutte le nomination

Paola Casella cinemanews

David di Donatello 2021, è l’edizione delle donne e dello streaming - Tutte le nomination È quella delle donne e delle piattaforme in streaming, questa edizione dei David di Donatello che verranno consegnati l’11 maggio con una cerimonia in prima serata Rai1 condotta (per la sesta volta) da Carlo Conti, almeno a giudicare dalle cinquine annunciate oggi. “Sono nominate due registe (Emma Dante e Susanna Nicchiarelli, rispettivamente per Le sorelle Macaluso e Miss Marx, ndr), sia per il miglior film che come miglior regia: in 66 anni di David solo una volta una donna ha vinto per il miglior film, e mai per la regia”, sottolinea Piera Detassis, Presidente e Direttore Artistico dell’Accademia. “Ci sono anche due regie di esordio al femminile (Alice Filippi per Sul più bello e Ginevra Elkann per Magari, ndr) e due registe candidate per la regia dei documentari (Valentina Pedicini, purtroppo recentemente scomparsa, per Faith e Francesca Mazzoleni per Punta sacra). E se l’anno scorso abbiamo patito l’assenza del racconto delle donne, quest’anno le storie femminili ci sono, eccome. Stiamo facendo un percorso, giacché i dati precedenti erano agghiaccianti non solo per le donne, ma anche per il Paese e per l’umanità”. 
 
Le piattaforme entrano ai David perché, spiega sempre Detassis, “abbiamo dovuto cambiare il nostro regolamento e ammettere alla competizione anche i film che sarebbero dovuti uscire in sala e che invece hanno dovuto scegliere un’altra strada. Non volevamo che nessuno rimanesse indietro per continuare ad onorare il lavoro di tutti”. Netflix inoltre compare anche come produttore de L’incredibile storia dell’Isola delle Rose, che riporta ben 11 candidature come Miss Marx, mentre il leader per nomination è Volevo nascondermi (15), seguito da Hammamet e Favolacce (13). Detassis ci tiene però a sottolineare il valore della sala cinematografica, precisando che “quasi tutti film hanno avuto una uscita sala brevissima perché interrotti dalla pandemia, ma solo una parte sono stati visti quasi solo in piattaforma. Molto hanno fatto anche i passaggi ai festival” (Venezia e Roma sono avvenuti ancora in presenza, ndr)”.

La categoria più forte è senz’altro quella del miglior attore protagonista, che vede disputarsi la statuetta Kim Rossi Stuart per Cosa sarà (candidato anche per la sceneggiatura originale insieme a Francesco Bruni), Valerio Mastandrea per Figli, Pierfrancesco Favino per Hammamet, Elio Germano per Volevo nascondermi e l’unica entry inattesa, Renato Pozzetto per Lei mi parla ancora

Fra le nomination alla sceneggiatura originale commuove la presenza di Mattia Torre, recentemente scomparso, per Figli. Per il resto il mix, che Detassis definisce “pop”, vede “vecchie glorie” come Pozzetto e Sophia Loren, candidata come migliore attrice per La vita davanti a sé (in gara anche con la canzone Io sì di Laura Pausini), ed esordienti come Pietro Castellitto, candidato sia come miglior regista esordiente e per la sceneggiatura originale di I predatori

Tre attrici giovani – Benedetta Porcaroli, Barbara Chichiarelli e Matilda De Angelis – compaiono fra le candidate non protagoniste (peccato non trovare qui Barbara Ronchi), e si nota una rosa più ampia per le candidate come attrici protagoniste rispetto alla penuria dello scorso anno, con Vittoria Puccini, Paola Cortellesi, Micaela Ramazzotti e Alba Rohrwacher, oltre alla già citata Loren.

Due nomi meno conosciuti al pubblico nella categoria miglior attore non protagonista - Gabriel Montesi e Lino Musella, entrambi per Favolacce (ma Musella è anche in Lei mi parla ancora) - se la battono invece con i “veterani” Fabrizio Bentivoglio, Giuseppe Cederna e Silvio Orlando.

TUTTE LE NOMINATION

MIGLIOR FILM
Favolacce
Hammamet 
Le sorelle Macaluso
Miss Marx
Volevo Nascondermi 
 
MIGLIOR REGIA
Gianni Amelio (Hammamet)
Emma Dante (Le sorelle Macaluso)
Giorgio Diritti (Volevo Nascondermi)
Fabio e Damiano D'Innocenzo (Favolacce)
Susanna Nicchiarelli (Miss Marx)
 
MIGLIOR REGISTA ESORDIENTE
Pietro Castellitto (I predatori)
Ginevra Elkann (Magari)
Alice Filippi (Sul più bello)
Mauro Mancini (Non odiare)
Luca Medici (Tolo Tolo)
 
MIGLIOR PRODUTTORE
Favolacce
I Predatori
L'incredibile storia dell'Isola delle Rose
Miss Marx
Volevo Nascondermi
 
MIGLIOR ATTORE PROTAGONISTA
Pierfrancesco Favino (Hammamet)
Elio Germano (Volevo Nascondermi )
Valerio Mastandrea (Figli)
Renato Pozzetto (Lei mi parla ancora)
Kim Rossi Stuart (Cosa sarà)
 
MIGLIOR ATTRICE PROTAGONISTA
Paola Cortellesi (Figli)
Sophia Loren (La vita davanti a sé)
Vittoria Puccini (18 regali)
Micaela Ramazzotti (Gli anni più belli)
Alba Rohrwacher (Lacci)
 
MIGLIOR ATTORE NON PROTAGONISTA
Fabrizio Bentivoglio (L'incredibile storia dell'Isola delle Rose)
Giuseppe Cederna (Hammamet)
Gabriel Montesi (Favolacce)
Lino Musella (Favolacce)
Silvio Orlando (Lacci)
 
MIGLIOR ATTRICE NON PROTAGONISTA
Benedetta Porcaroli (18 regali)
Barbara Chichiarelli (Favolacce)
Claudia Gerini (Hammamet)
Matilda De Angelis (L'incredibile storia dell'Isola delle Rose)
Alba Rohrwacher (Magari)
 
MIGLIOR SCENEGGIATURA ORIGINALE
Cosa sarà
Favolacce
Figli 
I predatori
Volevo Nascondermi 

MIGLIOR SCENEGGIATURA ADATTATA
Assandira
Lacci
Lasciami andare
Lei mi parla ancora
Lontano lontano
 
MIGLIOR SCENOGRAFIA
Favolacce
Hammamet
L'incredibile storia dell'Isola delle Rose
Miss Marx
Volevo Nascondermi 
 
MIGLIOR COLONNA SONORA
Marco Biscarini - Daniele Furlati (Volevo Nascondermi)
Michele Braga (L'incredibile storia dell'Isola delle Rose)
Niccolò Contessa (I predatori)
Gatto Ciliegia contro il Grande Freddo - Down Boys (Miss Marx)
Pivio & Aldo De Scalzi (Non odiare)
Nicola Piovani (Hammamet)
 
MIGLIOR CANZONE
"Gli anni più belli" (Gli anni più belli)
"Immigrato" (Tolo Tolo)
"Invisible" (Volevo Nascondermi)
"Io sì (Seen)" (La vita davanti a sé)
"Miles Away" (Non odiare)
 
MIGLIOR FOTOGRAFIA
Favolacce
Hammamet
Le sorelle Macaluso
Miss Marx
Padrenostro
Volevo Nascondermi 
 
MIGLIOR TRUCCO
Hammamet
L'incredibile storia dell'Isola delle Rose
Le sorelle Macaluso
Miss Marx
Volevo Nascondermi 
 
MIGLIORI COSTUMI
Hammamet
L'incredibile storia dell'Isola delle Rose
Le sorelle Macaluso
Miss Marx
Volevo Nascondermi 

MIGLIORI ACCONCIATURE
Favolacce
Hammamet
Le sorelle Macaluso
Miss Marx
Volevo Nascondermi 
 
MIGLIOR MONTAGGIO
Favolacce
Figli 
Hammamet
L'incredibile storia dell'Isola delle Rose
Volevo Nascondermi 
 
MIGLIOR SUONO
Favolacce
Hammamet
L'incredibile storia dell'Isola delle Rose
Miss Marx
Volevo Nascondermi 

MIGLIORI EFFETTI VISIVI
Hammamet
L'incredibile storia dell'Isola delle Rose
Miss Marx
The Book of Vision
Volevo Nascondermi 
 
MIGLIOR DOCUMENTARIO
Faith
Mi chiamo Francesco Totti
Notturno
Punta sacra
The Rossellinis
 
MIGLIOR CORTOMETRAGGIO
Anne 
Gas Station
Il gioco
L'oro di famiglia
Shero

 
MIGLIOR FILM STRANIERO
1917 
I miserabili 
JoJo Rabbit
Richard Jewell 
Sorry we missed you 

DAVID GIOVANI
18 regali 
Favolacce
Gli anni più belli 
L'incredibile storia dell'Isola delle Rose
Tolo Tolo

   

Altre news e collegamenti a Sophia Loren »
prossimamente al cinema Film al cinema Novità in dvd Film in tv
mercoledì 28 aprile
La prima donna
martedì 27 aprile
L'agnello
Imprevisti Digitali
martedì 13 aprile
Burraco fatale
Lei mi parla ancora
Genesis 2.0
giovedì 1 aprile
Il concorso
martedì 23 marzo
Easy Living - La vita facile
giovedì 18 marzo
I predatori
mercoledì 10 marzo
Lezioni di Persiano
martedì 9 marzo
Waiting for the Barbarians
Tuttinsieme
Altri prossimamente » Altri film al cinema » Altri film in dvd » Altri film in tv »
home | cinema | database | film | uscite | dvd | tv | box office | prossimamente | colonne sonore | Accedi | trailer | TROVASTREAMING |
Copyright© 2000 - 2021 MYmovies® // Mo-Net All rights reserved. P.IVA: 05056400483 - Licenza Siae n. 2792/I/2742 - credits | contatti | redazione@mymovies.it
Normativa sulla privacy | Termini e condizioni d'uso
pubblicità