Moulin Rouge

Film 2001 | Musical +13 130 min.

Titolo originaleMoulin Rouge
Anno2001
GenereMusical
ProduzioneAustralia
Durata130 minuti
Regia diBaz Luhrmann
AttoriNicole Kidman, Ewan McGregor, John Leguizamo, Jim Broadbent, Richard Roxburgh David Wenham, Garry McDonald, Jacek Koman, Matthew Whittet, Kerry Walker, Caroline O'Connor, Christine Anu, Natalie Mendoza, Lara Mulcahy, Kylie Minogue.
Uscitavenerdì 28 settembre 2001
TagDa vedere 2001
Distribuzione20th Century Fox
RatingConsigli per la visione di bambini e ragazzi: +13
MYmonetro 3,43 su 177 recensioni tra critica, pubblico e dizionari.

Regia di Baz Luhrmann. Un film Da vedere 2001 con Nicole Kidman, Ewan McGregor, John Leguizamo, Jim Broadbent, Richard Roxburgh. Cast completo Titolo originale: Moulin Rouge. Genere Musical - Australia, 2001, durata 130 minuti. Uscita cinema venerdì 28 settembre 2001 distribuito da 20th Century Fox. Consigli per la visione di bambini e ragazzi: +13 - MYmonetro 3,43 su 177 recensioni tra critica, pubblico e dizionari.

Condividi

Aggiungi Moulin Rouge tra i tuoi film preferiti
Riceverai un avviso quando il film sarà disponibile nella tua città, disponibile in Streaming e Dvd oppure trasmesso in TV.




oppure

Il condimento australiano fa di questo musical un'opera atipica pronta ad incontrare il grande pubblico. Luhrmann continua nel proprio percorso di originale contaminazione di generi. Il film ha ottenuto 8 candidature e vinto 2 Premi Oscar, 5 candidature e vinto 3 Golden Globes, Al Box Office Usa Moulin Rouge ha incassato 57,3 milioni di dollari .

Moulin Rouge è disponibile a Noleggio e in Digital Download
su TROVA STREAMING e in DVD e Blu-Ray su IBS.it. Compralo subito

Consigliato sì!
3,43/5
MYMOVIES 3,25
CRITICA N.D.
PUBBLICO 3,97
CONSIGLIATO SÌ
Uu musical sconvolgente per due vere star.
Recensione di Giancarlo Zappoli
Recensione di Giancarlo Zappoli

Parigi. 1899. Satine è la star del Moulin Rouge, la cortigiana più desiderata ma anche pronta a vendere i propri favori al miglior offerente. Finché un giorno arriva da fuori il giovane e timido scrittore Christian che si innamora, corriposto, di lei. Ma, c'è un "ma". Interessato a Satine è anche un ricchissimo conte che è pronto, pur di averla in esclusiva, a farla diventare un'attrice e ad assumersi il carico delle spese per un rinnovo totale del locale. In agguato, poi, c'è il "mal sottile": la tubercolosi.
Luhrmann (ricordate Ballroom e Romeo + Juliet?) continua nel proprio percorso di originale contaminazione di generi. Questa volta fagocita un plot "tipo Traviata" e lo immerge in una scenografia iperartefatta e kitch. Ma fa di più: gioca con l'abilità (e le voci) della Kidman e di McGregor per mescolare stili e generi musicali. Accade così che Satine entri in scena dall'alto cantando Diamonds are a girl's best friends (Marilyn Monroe) per interpolarlo con Material Girl (Madonna). Che Ewan intoni più volte My Song di Elton John e che poi ci sia dato di ascoltare canzoni dei Queen, di Sting, Paul McCartney. Il tutto senza perdere di qualità e di attrattività e senza mai far diventare il gioco sterile.

Sei d'accordo con Giancarlo Zappoli?
Giancarlo Zappoli

Moulin Rouge, il film evento con Nicole Kidman e Ewan McGregor si fa letteralmente in due. Intendiamo due dischi DVD in cui tutto lo splendore del grande schermo viene restituito per la visione domestica in dimensioni ovviamente ridotte ma con un'ampia serie di materiali tutti interessanti. Chi ha amato la storia d'amore di fine 800 tra la diafana (ha la tisi) Satine (vedette del Moulin Rouge) e lo squattrinato scrittore Chrstian la può ritrovare nella magia di un sovraccarico di musiche, canzoni e duetti. Ma anche nel programmatico iper-kitch delle scenografie e dei costumi che ri-costruiscono una Parigi come non c'è mai stata ma come tutti i romantici l'hanno sognata e voluta. Il doppio DVD consente di rivedere il film, se lo si desidera, con il commento del regista Baz Luhrmann, del direttore della fotografia e del produttore. Chi però ha delle curiosità su come Moulin Rouge è stato realizzato ha a disposizione quasi 9 ore di materiali extra. Siamo dalle parti del record. Si possono seguire i «dietro le quinte» di numerose scene o visionarne sei tagliate poi al momento del montaggio. Ma quello che è ancor più degno di nota è lo spazio dedicato alle coreografie in cui alcune situazioni possono essere viste anche con il multiangle. Costumista e scenografo non possono avere un posto di secondo piano nello svelamento dei misteri di un film tanto complesso e brillante. Resta poi ancora un'ulteriore potenzialità del cinema: quattro scene vengono mostrate nella versione lunga e in quella più corta. Lo spettatore può così riflettere su quali siano quelle più adatte al ritmo del film. Se si aggiunge poi, come abbiamo già accennato, che la colonna sonora è davvero ricca e «creativa» (un esempio per tutti: la Kidman che fonde Diamonds are Girls' Best Friends di Marylin e Material Girl di Madonna) si può davvero affermare che non manca nulla per divertirsi e imparare qualcosa sulla complessa macchina del cinema.

Sei d'accordo con Giancarlo Zappoli?
MOULIN ROUGE
in streaming
NOLEGGIA
streaming
ACQUISTA
download
SD HD SD HD
Rakuten tv
Infinity
-
-
-
CHILI
iTunes
-
-
-
-
TIMVISION
Google Play

Anche su supporto fisico su IBS

DVD

BLU-RAY
€9,99 €9,99
PUBBLICO
RECENSIONI DALLA PARTE DEL PUBBLICO
venerdì 17 febbraio 2006
Sergio Longo

L'immenso sipario rosso si apre sulla Parigi del 1899. Christian (Ewan McGregor), aspirante scrittore pervaso dall' Ideale d' Amore, incontra a Montmartre un gruppo di artisti bohemiens (c'è anche Toulouse-Lautrec) che lo coinvolge nella stesura di un grande spettacolo per il "Moulin Rouge". Perché il progetto vada in porto occorrerà convincere il finanziatore, certo Duca di Monroth, il quale [...] Vai alla recensione »

domenica 31 maggio 2009
Mikelangelo

Assordante, chiassoso, magiloquente, forzatamente originale, originalmete unico. Unico. E' questo l'aggettivo che meglio si confà per descrivere questo film, che rivoluziona e capovolge le regole del musical più convenzionale. Dimenticatevi pure "Cantando sotto la pioggia" (Stanley Donen, 1952) o "Sette Spose per Sette Fratelli" (Stanley Donen, 1954).

martedì 26 aprile 2011
weachilluminati

Un Moulin  Rouge troppo americano, sprovvisto della speciale cultura Parigina, sempre ammaliante, diversa , elegante , particolare, trasgressiva ma malinconica, colorata ma drammatica. leMoulin  Rouge non è una gomma da masticare . le Moulin  Rouge non è un prodotto da consumare come tutto, è un sogno che ha alimentato la fantasia  e la trasgressione di un [...] Vai alla recensione »

domenica 20 gennaio 2013
Michela__92

E' piuttosto inutile girarci intorno: i film servono ad emozionare le persone, ci portano in una finta realtà che ci fa sognare. Non serve fare i criticoni e dire che questo sia un film troppo sdolcinato; il "Moulin Rouge" DEVE essere così! E' un film che <<parla di un amore che supera ogni ostacolo>>. Non è neanche a lieto fine: la voce fuoricampo [...] Vai alla recensione »

martedì 21 dicembre 2010
daedo23

Non è un musical e non è neanche un film, è un sogno per noi romantici. Non si può dire niente di più di questo capolavoro chiamato moulin rouge...è un momento della storia cinematografica che si riempie d' amore, la cosa più straordinaria di questo piccolo pianeta...un amore che va contro tutto e tutti!!! Musica fantastica che incornicia questa [...] Vai alla recensione »

domenica 28 febbraio 2016
Luigi Chierico

Potrebbe sembrare uno spettacolo molto kitsch,a rasentare il cattivo gusto,perché estremamente colorato,un arredo disordinato e sconclusionato,il rosso,dal nome del famoso locale,imposto ovunque. Una gran confusione,tutto un festeggiare,un cantare,un danzare balli sfrenati. I costumi e l’ambientazione fantastici, mai sobri, ma siamo nel famoso Moulin Rouge, il noto locale delle ballerine più note al [...] Vai alla recensione »

lunedì 31 ottobre 2011
Renato C.

Non si tratta di un remake del film omonimo del 1952 di John Huston che raccontava la vita infelice di Toulouse-Lautrec ma di una storia d'amore, in chiave music hall che potrebbe ispirarsi alla "Traviata"; anche se Toulouse-Lautrec ha una parte importante pure in questo film. Si tratta di un bellissimo music-hall interpretato da una favolosa Nicole Kidman, bella d'aspetto, brava [...] Vai alla recensione »

domenica 12 settembre 2010
ulalula

La trama potrebbe risultare banale se presa in un contesto differente ma, grazie all'abile maestria del regista e degli attori, il film finisce per risultare geniale in ogni suo aspetto. Bellissima la colonna sonora, avvincente il medley. Uno dei pochi musical dei giorni nostri che si riesce a seguire appassionatamente e soprattutto senza sbadigliare!

lunedì 4 aprile 2016
Andrea Alesci

Ci basta quel teatrale principio per capire che ci stiamo avventurando nel luogo più incredibile di tutti, rivestito dai più imprevedibili e colorati ritagli di piacere. A dispetto del titolo, non è il fatidico Moulin Rouge né la bohémien Parigi a cavallo del nuovo Novecento. È la nostra immaginazione. L’immaginazione di chi sa amare.

mercoledì 9 dicembre 2015
goldy

Questo è un film  NON con delle Canzoni  ma SULLE canzoni e sul loro straordinario potere di sintetizzare sentimenti che ognuno nella vita spera di esperire. Non c’è niente di innovativo  nel film:   le citazioni sono pedestri di altri film , la Parigi che si vede è quella di Walt Disney, lui è il solito  americano a Parigi, banale la [...] Vai alla recensione »

domenica 28 settembre 2014
jacopo b98

A Parigi nel 1900 lo scrittore Christian (McGregor) viene precettato da un gruppo di bohémien guidati da Toulouse-Lautrec (Leguizamo), affinché scriva uno spettacolo che celebri gli ideali della rivoluzione bohémien, da rappresentare al Moulin Rouge. Quando Christian prova a convincere la prima ballerina del Moulin Rouge, Satine (Kidman), a far pressione sull’incontentabile [...] Vai alla recensione »

martedì 16 agosto 2011
mondolariano

Un’orgia abbagliante di colori, nella quale convivono confusamente le corde dell’amore, del dolore e del sogno visionario. Raramente si è visto uno sfarzo di tali dimensioni, capace di fondere la realtà con l’immaginazione proiettando lo spettatore nella girandola di un incubo: il “Moulin Rouge”, unica parola francese di un film che di francese non ha nulla, [...] Vai alla recensione »

venerdì 30 aprile 2010
il cinefilo

il sottoscritto IL CINEFILO ci tiene innanzitutto a precisare che non intende considerare questo film un capolavoro(il più grande film musicale mai realizzato semmai è CANTANDO SOTTO LA PIOGGIA con Gene kelly e Stanley Donen)ma è comunque interessato a diffondere(come tanti altri)la sua opinione:il film racconta la nascita di una storia d'amore in un locale notturno francese,il moulin rouge.

venerdì 11 luglio 2014
il cinefilo

C'era già stato un film nel 1952 con lo stesso titolo e diretto da John Huston, sebbene la trama fosse incentrata sulla vita e sulle esperienze del pittore Henri De Toulouse Lautrec, ed era un titolo che, malgrado la bravura del regista, non mi ha mai appassionato minimamente...ma che se adesso dovessi fare un paragone con lo scempio di Luhrmann mi appare come un capolavoro.

mercoledì 23 novembre 2011
Paolo Bisi

A cavallo tra il XIX e XX secolo, in una Parigi trasformata dai valori della rivoluzione, la storia d'amore tra Christian, giovane scrittore senza successo e Satine, la stella del Moulin Rouge, che aveva promesso anima e corpo al Duca di Monroth. Durante la prima dello spettacolo Satine muore e lascia Christian solo, ma con il grande ricordo di un amore che non si spegnerà mai. [...] Vai alla recensione »

martedì 6 settembre 2011
follettina

"..E' strano quello che sento dentro" e aveva ragione.. il nostro caro Ewan McGregor quando nel lontano 2001 indossava i panni dell'innamoratissimo Christian. E aveva un sacco ragione. Questo film, per chi lo sa apprezzare, può contenere un messaggio che in questi anni sta andando rapidamente perdendosi, nonostante invece ci sia assoluta necessità di riscoprirlo.

mercoledì 17 marzo 2010
lestrange96

oddio non smetto più di vederlo...*.* 

domenica 3 giugno 2012
Petralavica

Veramente un gran bel film.  Il racconto di una struggevole storia d'amore realizzato grazie ad un ricercato riarrangiamento di grandi successi musicali, abbellito da bellissimi costumi e un bel ritmo. Naturalmente è un musical ed esisterà sempre l'eterna "lotta" tra chi l'ama e chi no, ma sarebbe un'errore (secondo me) parlarne male a prescindere. Vai alla recensione »

martedì 4 gennaio 2011
Nina<3

Non ci sono parole per descrivere questo fil, semplicemente stupendo, Grande Luhrmann!!!

giovedì 18 novembre 2010
Lady Libro

Un film veramente unico e meraviglioso! Una storia d'amore commovente, dolcissima e toccante. Le canzoni sono fantastiche, così come i costumi, le scenografie e il cast. Cinque stelle tutte meritate.

venerdì 19 marzo 2010
Keanu

Un capolavoro, uno dei miglior musical mai realizzati ... Un mix di straordinari costumi, bellissime canzoni, sublimi scenografie e grandi interpretazioni ... STUPENDO !!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!

giovedì 16 luglio 2009
-Ary-

La cosa che mi ha stupito di più è stata la voce dei cantanti... cantano veramente bene!!! Non come in "Mamma mia!" dove c'è stato qualche attore che ha stonato mica male. Fatto veramente bene e, anche se il finale è triste, alla fine tu pensi "E' il film più bello nella storia del cinema" e secondo me è vero. Attori tutti bravissimi, scenografie da sogno, canzoni belle e famose.

lunedì 2 dicembre 2013
cinemamoremio

Concordo in pieno con la recensione di Giancarlo Zappoli... unico appunto: il titolo della canzone di Elton John è "YOUR song", non "MY"...  Non conoscevo affatto ne' la composizione del film (musical comico/drammatico), ne' la presenza della Kidman, ne' la trama e ciò mi ha permesso di rimanere sorpreso piacevolmente con lo scorrere dei fotogrammi. [...] Vai alla recensione »

mercoledì 1 settembre 2010
ValeS.

Nonostante conoscessi già quasi tutta la storia di questo struggente amore- e quindi anche il finale- il film ha assorbito completamente la mia attenzione. La regia è molto originale: ora caotica, ora poetica, ora ai limiti del demenziale. Curati i costumi, ricercati i dialoghi, memorabile e travolgente la colonna sonora( non originale) e ottime le interpretazioni.

venerdì 9 luglio 2010
Keanu

Bellissimo, un capolavoro ... non mi stuferò mai di guardarlo ...  MAGNIFICO !!!

giovedì 18 marzo 2010
irene09

davvero un capolavoro...storia bellissima, canzoni bellissime e attori bravissimi ^^ 

sabato 13 marzo 2010
Keanu

Un capolavoro nel suo genere !! Un film stupendo, uno dei miglior musical mai realizzati .................. Grandissima Kidman e bravo Ewan !! Scenografie straordinarie, costumi coloratissimi e bellissimi e fotografia ottima !!!!!  Appassionante, coinvolgente, sconvolgente con un pizzico di ironia !!  DA VEDERE; BELLISSIMO !!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!

domenica 7 marzo 2010
lestrange96

bellissimo ! coinvolgente, appassionante, entusiasmante, eccezionale ^_^

martedì 19 gennaio 2010
Ele.95

Bellissimo. Può piacere o no, ma lascia il Segno.

mercoledì 16 dicembre 2009
FRAMEL

Film davvero ben riuscito con due attori straordinari anche nel canto. L'ambientazione ricca, opulenta, coloratissima è incredibilmente affascinante. Trovo poi che la colonna sonora sia straordinaria con quella miscellanea di canzoni famose. Mi è davvero piaciuto.

sabato 21 novembre 2009
lestrange96

davvero bello ! una sola pecca ( almeno x me ) è vero che è un musical ma ci sono troppe canzoni...

sabato 12 settembre 2009
ivan91

bel musical commovente e con belle canzoni. ma in particolare le lodi sono da fare per tutto il cast a cominciare dalla bella nicole kidman.Da vedere e rivedere

venerdì 17 aprile 2015
AntSca29

  Nella Parigi del 1900 , Satine è la star del Moulin Rouge, la cortigiana più desiderata di Parigi . Finché un giorno arriva da Londra uno scrittore bohemien , Christian che si innamora di lei. Ma c'è un interessato a Satine , un ricchissimo Duca che è pronto, pur di averla in esclusiva, a farla diventare un'attrice e ad assumersi il carico [...] Vai alla recensione »

venerdì 24 giugno 2011
tiamaster

gran bel film colorato,divertente,emozionante e dai ritmi frenetici bellissima la coreografia iniziale quando entrano al moulin rouge e poi quella finale.da vedere.

giovedì 5 agosto 2010
potamina1988

Un film che ti tocca in tutti i casi, in negativo o in positivo. Dipende dalla capacità di sognare, di lasciarsi andare, dall amore per il kitch. Nel mio caso sono rimasta letteralmente sbalordita dalla bravura dei protagonisti, mai avrei creduto che Ewan Mc Gregor fosse capace di tanta bravura ed è sicuramente l interpretazione più riuscita di Nicole che non può avere aspetto [...] Vai alla recensione »

lunedì 18 gennaio 2010
Ele.95

Film straordinario che lascia senza fiato,di sicuro uno dei più bei musical degli ultimi anni. Neanche da nominare la bravura di Nicole Kidman, che magicamente interpreta Satine, la stella del Moulin Rouge. Bravo anche Ewan McGregor, che con un certo fascino completa il quadro. Dietro il sipario si nascondono colpi di scena,menzogne,affari loschi,amori proibiti e tanto altro.

venerdì 3 luglio 2009
potamina1988

Bello, ben fatto, accattivante ed emozionante, mai noioso o scontato. Meravigliosi i costumi e le scenografie, e stupende le canzoni (e chi lo sapeva che Nicole ed Ewan cantassero così bene??), un inno all'amore che non scivola mai sul patetico, ed un finale di una tragicità raramente rappresentata così bene.

lunedì 27 gennaio 2014
Bilo1983

Non c'è molto da dire su un film che emoziona come pochi altri un inno all'amore dall'inizio alla fine,costumi e regia da oscar e attori sopra le righe per un capolavoro che rimarrà nella storia del cinema....CAPOLAVORO

sabato 10 maggio 2014
Tonysierra

Non amo proprio i musical, ma questo film mi ha rapito... Gli sguardi di lei, le interpretazioni dei due innamorati divisi da un ricco potente che vuole lei come sua proprietà, film magico, a tratti strappa sorrisi, altri, un nodo alla gola Ottima occasione per sentire delle canzoni memorabili interpretate da ottimi personaggi Buona visione

sabato 19 maggio 2012
Tullyna

Semplicemente sublime...RITMO FRENETICO, ti prende e tira dentro lo schermo, ti fa volare girare ballare, cantare, sei dentro il Moulin Rouge e te ne rendi conto dopo i titoli di coda di essere rimasto li seduto come un vegetale, con le lacrime agli occhi per lo spettacolo che hai appena visto...il film che ha tracciato la mia adolescenza, passavo ore a cantare la colonna sonora.

venerdì 4 luglio 2014
I love Nicole Kidman

Un film che parla di amore, libertà, verità e bellezza. Quando un giovane scrittore londinese si trasferisce a Parigi nei quartieri di Mon-matre ha inizio lo spettacolo più spettacolare di sempre. I colori, la musica, la passione e l'amore si fondono in un unico grande capolavoro del regista Baz Luhrmann che coinvolge tutti, dai più giovani ai più anziani.

lunedì 26 marzo 2012
paolotog

ottimo

venerdì 4 luglio 2014
I love Nicole Kidman

come ho gia scritto nella recensione nell' altra pagina è un film meraviglia che ti trasporta e in cui non ti accorgi più di dove sei, ti dimentichi di tutto e tutti, stai incollato con gli occhi al televisore e piangi, ridi, fai entrambi le cose insieme, ma ti isoli dal resto del mondo ed entri nel mondo magico di Moulin rouge!

Frasi
La cosa più grande che tu possa imparare è amare, e lasciarti amare!
Una frase di Toulouse-Lautrec (John Leguizamo)
dal film Moulin Rouge
STAMPA
RECENSIONI DELLA CRITICA
Roberto Escobar
Il Sole-24 Ore

Nell’ultima immagine dedicata a Satine (Nicole Kidman) e a Christian (Ewan McGregor), un rosso trionfante riempie lo schermo. Il rosso, del resto, domina il film di Baz Luhrmann, segnandone la temperatura emotiva. Ma qui, al culmine del loro amore, la traviata redenta e lo scrittore che sogna "verità, bellezza, libertà e amore" sono addirittura immersi in un tappeto di rose purpuree.

Roberto Nepoti
La Repubblica

Nella Parigi del 1900 sboccia l'amore tra la cortigiana Satine (Nicole Kidman) e il poeta Christian (Ewan McGregor), ma ad osteggiarlo c'è il ricco e gelosissimo duca di Worcester. Non ci si poteva aspettare di meno da Baz Luhrmann, che già con Romeo Giulietta aveva dimostrato la sua inclinazione per uno stile smisurato, chiassoso e capace di colpire dritto alla pupilla dello spettatore.

Luigi Paini
Il Sole-24 Ore

Parigi brucia d’amore! Nel "tempio del peccato", il lussurioso Moulin Rouge, meravigliose ballerine fanno sognare ricchi e spiantati, vecchi e giovani, gaudenti di tutte le latitudine convenuti per ammirare tanta sfrenata bellezza. Can can e champagne, notti insonni e sogni, sogni, sogni di passione e di gloria: un’umanità un po’ pazza, volutamente inconsapevole dei drammi della storia, unita e spinta [...] Vai alla recensione »

Franco Marineo
Film TV

Come fare oggi un musical: strafare, direbbe probabilmente Baz Luhrmann, l'eccentrico regista australiano al quale, piaccia o no, alla terza prova registica va concesso il titolo di autore. Con Ballroom aveva fatto delle prove generali, in economia e attenendosi a un immaginario più sottomano e riconoscibile (le sale da ballo stile disco); con Romeo Giulietta aveva preso di petto la più elementare [...] Vai alla recensione »

Silvio Danese
Quotidiano.net

Due ore di Piroetta-operetta tra la Belle Epoque e la Net Epoque. Alla fine, la ruota delle ballerine espone l'intimità dell'era dello spettacolo: l'occhio dello show universale. Musical di sconcertante coraggio manipolatorio e defatigante irruzione di cabaret, opera, café chantant, jazz, soul music, disco dance, videoclip e rococò postmoderno. Vestita come Marlene ne L'Angelo Azzurro, Nicole Kidman [...] Vai alla recensione »

Paolo Boschi
Scanner

Fare un musical di questi tempi è cosa assai impegnativa a non voler ripetere soluzioni già viste, ma Baz Lurhmann con Moulin Rouge ha cercato di superare in originalità anche Pene d'amor perdute di Kenneth Branagh, che rileggeva in chiave musical la nota commedia del bardo immortale ambientandola alle soglie della seconda guerra mondiale. Il regista del celebrato Romeo + Giulietta di William Shakespeare [...] Vai alla recensione »

Lietta Tornabuoni
La Stampa

La bellezza luminosa, stupenda e distante di Nicole Kidman domina Moulin Rouge, film superstilizzato, all'inizio molto divertente-ironico e poi patetico-stucchevole; musical anomalo per i primi venti minuti, e per il resto melodramma, opera lirica ricalcata su Traviata e Tosca; ricchissimo, con bei costumi e balletti molto energici. Molto slancio, molte idee e trovate, molti soldi: ma per vanità, per [...] Vai alla recensione »

NEWS
NEWS
mercoledì 6 ottobre 2010
Gabriele Niola

Uscita a 4 per un doppio Luhrmann Tra i registi contemporanei più penalizzati dalla "riduzione" al piccolo schermo spicca il diavolo australiano dai capelli (adesso) biondo platino Baz Luhrmann. I suoi film dal largo formato, dalla sofisticata ricercatezza [...]

NEWS
domenica 19 luglio 2009
Gabriele Niola

I premi In pochi l'avrebbero predetto e invece ha vinto il drammone iraniano A time to love di Ebrahim Forouzesh. La giuria dei bambini tra i 10 e i 12 anni ha deciso di non dare il grifone d'oro a nessuna delle interessanti, divertenti e ritmate commedie [...]

CELEBRITIES
martedì 12 maggio 2009
Stefano Cocci

Da Trainspotting ad Angeli e demoni Concede molto di sé Ewan McGregor e forse è per questo motivo che piace così tanto al pubblico femminile. Infatti, il giovane Obiwan Kenobi non disdegna di apparire nei suoi film in quella che gli anglosassoni chiamano [...]

CELEBRITIES
martedì 9 ottobre 2007
Stefano Cocci

Nuove sfide per l'attrice di Invasion È tornata L'invasione degli ultracorpi. L'ennesimo remake del classico fantascientifico figlio della Guerra Fredda degli anni '50 ha le fattezze, belle e impossibili, di Nicole Kidman, la prima e forse unica diva [...]

winner
miglior scenogr.
Premio Oscar
2001
winner
migliori costumi
Premio Oscar
2001
winner
miglior film
Golden Globes
2002
winner
miglior colonna sonora
Golden Globes
2002
winner
miglior attrice in un film brillante
Golden Globes
2002
Vai alla home di MYmovies.it
Home | Cinema | NETFLIX | Database | Film | Calendario Uscite | MYMOVIESLIVE | Dvd | Tv | Box Office | Prossimamente | Trailer | Colonne sonore | MYmovies Club  ver: au12.
Copyright© 2000 - 2018 MYmovies.it® - Mo-Net s.r.l. Tutti i diritti riservati. È vietata la riproduzione anche parziale. P.IVA: 05056400483
Licenza Siae n. 2792/I/2742 - Credits | Contatti | Normativa sulla privacy | Termini e condizioni d'uso | Accedi | Registrati