Dizionari del cinema
Miscellanea (1)
Collegamenti
Media & Link
Consulta on line la Biblioteca del cinema. Tutti i film dal 1895 a oggi:
lunedì 27 giugno 2016

Sergio Castellitto

Le maschere dell'uomo delle stelle

62 anni, 18 Agosto 1953 (Leone), Roma (Italia)
occhiello
Chi ti ama c'è sempre, c'è prima di conoscerti…
dal film Non ti muovere (2004) Sergio Castellitto è Timoteo
vota questa frase: 0 1 2 3 4 5
Sergio Castellitto
David di Donatello 2013
Nomination miglior attore per il film Una famiglia perfetta di Paolo Genovese

Nastri d'Argento 2010
Nomination miglior attore per il film Alza la testa di Alessandro Angelini

Nastri d'Argento 2010
Nomination miglior attore per il film Questione di punti di vista di Jacques Rivette

Roma Film Festival 2009
Premio miglior attore per il film Alza la testa di Alessandro Angelini

David di Donatello 2004
Premio miglior attore per il film Non ti muovere di Sergio Castellitto

Nastri d'Argento 2002
Premio miglior attore per il film L'ora di religione – Il sorriso di mia madre di Marco Bellocchio

Nastri d'Argento 1996
Premio miglior attore per il film L'uomo delle stelle di Giuseppe Tornatore

David di Donatello 1993
Premio miglior attore per il film Il grande cocomero di Francesca Archibugi

David di Donatello 1990
Premio miglior attore non protagonista per il film Tre colonne in cronaca di Carlo Vanzina



Svelati i sei membri della giuria.

Festival di Roma: Sergio Castellitto è Presidente della Giuria Internazionale

martedì 21 settembre 2010 - a cura della redazione cinemanews

Festival di Roma: Sergio Castellitto è Presidente della Giuria Internazionale S ergio Castellitto sarà il Presidente della Giuria Internazionale del Festival Internazionale del Film di Roma (28 ottobre – 5 novembre 2010). Gli altri componenti saranno la giornalista e scrittrice Natalia Aspesi (Italia), Premio Pietro Bianchi per la critica cinematografica, il regista Ulu Grosbard (Stati Uniti- Belgio) che ha diretto lungometraggi fra cui Innamorarsi con Meryl Streep e L’Assoluzione con Robert De Niro, lo scrittore Patrick McGrath (Regno Unito) autore di best seller come Follia e Spider, il regista Edgar Reitz (Germania) che ha firmato la serie Heimat, e Olga Sviblova (Russia) direttrice del Museo della Arti Multimediali di Mosca.
I sei membri della giuria internazionale assegneranno – alle pellicole in Concorso nella Selezione Ufficiale – il "Premio Marc'Aurelio per il miglior film", il "Marc'Aurelio per la migliore attrice" e il "Marc’Aurelio per il migliore attore", il "Gran Premio della Giuria, Marc'Aurelio".
Gianluigi Rondi, Presidente del Festival, ha espresso soddisfazione per l’adesione di Castellitto, "Uno dei nostri più prestigiosi attori di cinema e di televisione" spiega Rondi "Attivo con successo anche all’estero e regista di film pluripremiati e molto apprezzati da critica e pubblico".
Sergio Castellitto commenta così la sua nomina a Presidente della Giuria del Festival: "Sono molto felice di questa proposta e ringrazio Gianluigi Rondi, Piera Detassis e tutti coloro che hanno pensato a me per questo incarico. Il Festival di Roma è cresciuto in questi anni in maniera sorprendente, diventando un luogo dove si vede e si parla di Cinema. La selezione dei film si annuncia molto interessante. La giuria è composta da straordinarie personalità e guidarla sarà un piacere e un vanto. Per quel che mi riguarda, conosco la fatica che fanno gli artisti nel comporre un'opera cinematografica, il mio primo intento sarà quello di giudicare il loro lavoro nel rispetto di questa fatica".

   

L'attore romano continua la lunga tradizione di eclettismo del cinema italiano.

5x1: Sergio Castellitto, l'erede

martedì 15 settembre 2009 - Stefano Cocci cinemanews

5x1: Sergio Castellitto, l'erede Attore, scrittore, regista, icona del cinema italiano in patria e soprattutto all'estero. Sergio Castellitto è giunto a una dimensione di grandezza che non riesce pienamente a rappresentarne l'influsso sull'intero panorama artistico nostrano. Sì, perché l'attore romano riesce, come pochi, a riempire di sé il grande schermo e a caratterizzare una pellicola con la propria personalità anche se, in fondo, il suo segreto è l'eclettismo, la capacità di calarsi in qualsiasi ruolo mimetizzandosi tra le pieghe del copione. Ciò vale dentro ma anche fuori l'inquadratura. La moglie Margaret Mazzantini deve aver affinato anche altre doti dell'attore, scrittore a sua volta e soprattutto regista, considerando che proprio nell'adattamento dei film della consorte è riuscito a tirare fuori il meglio. È stato così per Non ti muovere, sarà lo stesso per Venuto al mondo, il libro della Mazzantini che ha recentemente vinto il Campiello e che Castellitto porterà al cinema.
In questi giorni è nelle sale con Questione di punti di vista e Tris di donne & abiti nuziali, ma l'attore romano di origini molisane è stato accolto anche ad Hollywood, con la mega produzione de Le cronache di Narnia: Il principe Caspian, mentre in Francia è di casa.

Il nuovo film del maestro francese.

Questione di punti di vista: Sergio Castellito torna a lavorare con Jacques Rivette

martedì 8 settembre 2009 - Marlen Vazzoler cinemanews

Questione di punti di vista: Sergio Castellito torna a lavorare con 
Jacques Rivette Dopo un'assenza di quindici anni Kate (Jane Birkin) torna a lavorare al circo, per salvare la tournée estiva dopo che il padre, proprietario e fondatore della struttura, è morto improvvisamente.
Vittorio, incuriosito dalla personalità di Kate, decide di seguirli per un po', inserendosi nella compagnia fino ad arrivare a partecipare allo spettacolo. Nel frattempo, cercherà di scoprire i motivi che molti anni prima spinsero Kate ad abbandonare quel mondo.
Il personaggio di Castellitto è un misterioso salvatore che libera una principessa dai suoi sortilegi, dal suo dolore, dal suo passato, che piange sconsolata sulla tomba del suo amore defunto.

L'incontro con Giovanni Veronesi e il cast di un film che racconta con leggerezza i vizi e le virtù degli italiani.

Italians: commedia tricolore

mercoledì 21 gennaio 2009 - Tirza Bonifazi Tognazzi cinemanews

Italians: commedia tricolore Dopo il successo di Manuale d'amore e Manuale d'amore 2 (Capitoli successivi) Giovanni Veronesi torna dietro la macchina da presa per riproporre per l'ultima volta - come promette - la formula del film a episodi. Italians è la somma di due commedie ambientate rispettivamente nel deserto dell'Arabia Saudita e in Russia che vede protagonisti Sergio Castellitto e Riccardo Scamarcio nella prima e Carlo Verdone, Ksenia Rappoport e Dario Bandiera nella seconda. Scegliendo di ritrarre le caratteristiche più divertenti e paradossali dell'italiano medio, Veronesi confeziona un film sulle debolezze e i vizi degli italiani all'estero. "Che vuol dire che ci facciamo sempre riconoscere?" si è chiesto il regista all'incontro che si è tenuto questa mattina a Roma. "Vuol dire che facciamo casino, certo, che siamo truffaldini e caciaroni, ma anche generosi ed eroici come nessun altro. Nel bene o nel male all'estero lasciamo il segno. Abbiamo una capacità di adattamento mostruosa e questo film voleva proprio essere un omaggio affettuoso e sentimentale al mio paese".

Andrew Adamson, Sergio Castellitto e Pierfrancesco Favino presentano il secondo capitolo della saga di C.S. Lewis.

Le cronache di Narnia: il regista, il Re e il cattivo

lunedì 21 luglio 2008 - Tirza Bonifazi Tognazzi cinemanews

Le cronache di Narnia: il regista, il Re e il cattivo Duecentonovantunomilioni e settecentonovemila e rotti dollari è l'incasso raggiunto in patria dal primo capitolo de Le cronache di Narnia, portato sul grande schermo grazie agli sforzi di Douglas Gresham, figlio della moglie dell'autore della saga nonché responsabile creativo ed artistico della fondazione C.S. Lewis e della C.S. Lewis Company. Dopo il notevole successo de Il leone, la strega e l'armadio, Gresham si è immediatamente attivato per trasformare anche il secondo capitolo "di un sogno durato tutta la vita" in un film che potesse ricreare il regno di Narnia e ottenere gli stessi risultati. È ancora una volta Andrew Adamson (già regista di Shrek uno, due e tre) ad assumersene la responsabilità, circondandosi dello stesso staff che lo aveva affiancato nel primo adattamento cinematografico. Gli sceneggiatori Christopher Markus e Stephen McFeely, i produttori Mark Johnson e Philip Steuer, lo scenografo Roger Ford, l'ideatrice dei costumi Isis Mussenden, nonché Georgie Henley, Skandar Keynes, Anna Popplewell e William Moseley, in altre parole i fratelli Lucy, Edmund, Susan e Peter Pevensie, tornano a far parte della squadra (vincente) di Adamson. E se il secondo capitolo si arricchisce di nuovi personaggi, non mancano le new entry nel cast che vanta, tra gli altri, i volti di Sergio Castellitto e Pierfrancesco Favino nei ruoli del cattivissimo Re Miraz e del suo braccio destro Lord Glozelle.

È stato presentata ieri al Roma Fiction Fest la miniserie di due puntate diretta da Maurizio Zaccaro.

Castellitto, o' professore di Scampia

giovedì 5 luglio 2007 - Tirza Bonifazi Tognazzi cinemanews

Castellitto, o' professore di Scampia Pietro (Sergio Castellitto) è un insegnante d'italiano di una scuola media di Scampia cui missione è recuperare i ragazzi che hanno deciso di abbandonare gli studi. Luisa, la coordinatrice del progetto di recupero, a seguito di un'aggressione per mano della camorra - come punizione per aver sottratto un'alunna dalla strada - decide di lasciare il suo posto a Pietro. L'insegnante affronta la difficile impresa con coraggio e ironia riuscendo a riportare quasi un'intera classe a scuola finché dal passato non torna a galla un tragico evento che Pietro cercava di dimenticare. Le difficoltà ritratte nel quartiere di Scampia riflettono le difficoltà di una categoria, quella degli insegnanti, non sempre appoggiata dagli organi di Stato. Ne abbiamo parlato con Sergio Castellitto e con gli autori di O' professore durante la conferenza stampa che si è svolta ieri in occasione della presentazione della miniserie tv di Maurizio Zaccaro al Roma Fiction Fest.

Nessuno siamo perfetti

* * * - -
(mymonetro: 3,00)
Un film di Giancarlo Soldi. Con Tiziano Sclavi, Dario Argento, Mauro Marcheselli, Thony, Bianca Pitzorno.
continua»

Genere Documentario, - Italia 2014. Uscita 18/06/2015.

La buca

* * 1/2 - -
(mymonetro: 2,74)
Un film di Daniele Ciprì. Con Sergio Castellitto, Rocco Papaleo, Valeria Bruni Tedeschi, Jacopo Cullin, Ivan Franek.
continua»

Genere Drammatico, - Italia 2014. Uscita 25/09/2014.

Una famiglia perfetta

* * * - -
(mymonetro: 3,26)
Un film di Paolo Genovese. Con Sergio Castellitto, Claudia Gerini, Marco Giallini, Carolina Crescentini, Eugenia Costantini.
continua»

Genere Commedia, - Italia 2012. Uscita 29/11/2012.

Venuto al mondo

* * 1/2 - -
(mymonetro: 2,87)
Un film di Sergio Castellitto. Con Penelope Cruz, Emile Hirsch, Adnan Haskovic, Pietro Castellitto, Saadet Aksoy.
continua»

Genere Drammatico, - Italia 2012. Uscita 08/11/2012.

Vittorio racconta Gassman, una vita da mattatore

* * 1/2 - -
(mymonetro: 2,97)
Un film di Giancarlo Scarchilli. Con Vittorio Gassman, Agostina Belli, Sergio Castellitto, Dino De Laurentiis, Giancarlo Giannini.
continua»

Genere Documentario, Uscita 29/06/2011.
Filmografia di Sergio Castellitto »
Nessuno siamo perfetti (2014) La buca (2014)
Prossimamente al cinema Oggi al cinema Novità in dvd Film in tv
Altri film » Altri film » Altri film » Altri film »
home | cinema | database | film | uscite | dvd | tv | box office | prossimamente | colonne sonore | moviecard® | trailer | download film | mygames |
Copyright© 2000 - 2016 MYmovies® // Mo-Net All rights reserved. P.IVA: 05056400483 - credits | contatti | redazione@mymovies.it
XHTML | CSS | Normativa sulla privacy | Termini e condizioni d'uso |
pubblicità