Persepolis

Film 2007 | Animazione +13 95 min.

Regia di Marjane Satrapi, Vincent Paronnaud. Un film Da vedere 2007 con Chiara Mastroianni, Catherine Deneuve, Danielle Darrieux, Simon Abkarian, Gabrielle Lopes. Cast completo Genere Animazione - Francia, USA, 2007, durata 95 minuti. Uscita cinema venerdì 29 febbraio 2008 distribuito da Bim Distribuzione. Consigli per la visione di bambini e ragazzi: +13 - MYmonetro 3,47 su 124 recensioni tra critica, pubblico e dizionari.

Condividi

Aggiungi Persepolis tra i tuoi film preferiti
Riceverai un avviso quando il film sarà disponibile nella tua città, disponibile in Streaming e Dvd oppure trasmesso in TV.




oppure

Marjane. Una bambina, un'adolescente, una giovane donna. Come tante ma con una differenza: è iraniana. Il film ha ottenuto 1 candidatura a Premi Oscar, Il film è stato premiato al Festival di Cannes, 1 candidatura ai Nastri d'Argento, 1 candidatura a Golden Globes, 1 candidatura al Festival di Giffoni, In Italia al Box Office Persepolis ha incassato 1,2 milioni di euro .

Persepolis è disponibile a Noleggio e in Digital Download
su TROVA STREAMING e in DVD su IBS.it. Compralo subito

Consigliato sì!
3,47/5
MYMOVIES 3,25
CRITICA 3,76
PUBBLICO 3,83
CONSIGLIATO SÌ
Animazione di qualità per una donna in difesa della dignità femminile.
Recensione di Giancarlo Zappoli
mercoledì 23 maggio 2007
Recensione di Giancarlo Zappoli
mercoledì 23 maggio 2007

Teheran, 1978: Marjane, otto anni, sogna di essere un profeta che salverà il mondo. Educata da genitori molto moderni e particolarmente legata a sua nonna, segue con trepidazione gli avvenimenti che porteranno alla Rivoluzione e provocheranno la caduta dello Scià.
Con l'instaurazione della Repubblica islamica inizia il periodo dei "pasdaran" che controllano i comportamenti e i costumi dei cittadini. Marjane, che deve portare il velo, diventa rivoluzionaria.
La guerra contro l'Iraq provoca bombardamenti, privazioni e la sparizione di parenti. La repressione interna diventa ogni giorno più dura e i genitori di Marjane decidono di mandarla a studiare in Austria per proteggerla.
A Vienna, Marjane vive a 14 anni la sua seconda "rivoluzione": l'adolescenza, la libertà, l'amore ma anche l'esilio, la solitudine, la diversità.
Sono rari i film di animazione in grado di far percepire al pubblico le difficoltà dell'esistenza di chi li ha ideati. Spesso impegno in difesa dei diritti e qualità grafica non convivono. In questo caso il connubio è perfettamente riuscito. Marjane Satrapi è riuscita a trasformare i quattro volumi di fumetti in cui raccontava, con dolore e ironia, la propria crescita come donna in un Iran in repentina trasformazione e in un'Europa incapace di accogliere veramente il diverso, in un lungometraggio di animazione di qualità. Ha anche un altro merito che le va attribuito: è riuscita a sfuggire alle sirene hollywoodiane che la volevano sedurre con la proposta di film in cui Jennifer Lopez sarebbe divenuta sua madre e Brad Pitt suo padre. Ha tenuto duro e ne è nata un'opera in bianco e nero (con lampi di colore) capace di raccontare un'infanzia e un'adolescenza al femminile comune e differente al contempo. Comune perchè tante giovani donne si potranno ritrovare nel suo percorso di crescita. Differente perchè la donna in Iran è (per chi ha dettato e detta le leggi) meno donna. Per una volta ci venga concessa una citazione diretta: vedere questa giovane regista non riuscire più a trattenere le lacrime nel corso di una standing ovation durata 15 minuti a Cannes dava la misura della difficoltà di una vita ma anche della necessità di non dimenticare lo springsteeniano "No retreat no surrender".

Sei d'accordo con Giancarlo Zappoli?
PERSEPOLIS
in streaming
NOLEGGIA
streaming
ACQUISTA
download
SD HD SD HD
CHILI
-
-
iTunes
-
-
-
-
Google Play

Anche su supporto fisico su IBS

DVD

BLU-RAY
€9,99
PUBBLICO
RECENSIONI DALLA PARTE DEL PUBBLICO
venerdì 1 maggio 2009
Giacomo J.K.

Persepolis è la storia di Marjane, bimba iraniana sotto il regime dello Scià, ragazza emigrata in Europa dopo la rivoluzione di Khomeini e infine donna tornata a visitare il suo Paese natale per l’ultima volta. Persepolis è la storia terribile e comica a un tempo, sicuramente irresistibile, di una persona qualunque raccontata nel cartone animato scritto diretto e interpretato da Marjane Satrapi in [...] Vai alla recensione »

giovedì 1 luglio 2010
g_andrini

E' una animazione più che riuscita, adatta alla visione anche per gli adulti, che non si annoieranno. La protagonista è simpatica, come anche la nonna, che mettono in evidenza lo squallore della società iraniana, ma non solo. La scelta finale della protagonista è coraggiosa, chissà se quella più corretta. Dateci una occhiata, merita davvero.

martedì 5 aprile 2011
ultimoboyscout

Uno spaccato dell'Iran a cavallo tra gli anni '70 e '80, visto con gli occhi di una bambina fuori luogo e fuori tempo per l'epoca che correva. L'aspetto, molto suggestivo, è quello di una graphic novel in bianco e nero (con piccolissimi e dosatissimi squarci di colore) nemmeno particolarmente moderna ma incisiva e gradevole. Il colore e lo stile danno l'idea di semplicità, proprio quella della bambina [...] Vai alla recensione »

lunedì 22 novembre 2010
Fbludani

Film di animazione di ottima fattura ed efficacia, è la storia di Marijane la protagonista che bambina alla fine degli annni 70, vive le vicende storiche del suo paese, la caduta dello scià e l'avvento della repubblica iraniana di natura sempre più fondamentalista. Più che  per le vicende  storiche narrate  indubbiamente importanti la vera efficacia del [...] Vai alla recensione »

venerdì 29 luglio 2011
IlaSkywalker

Meglio chiarirlo da subito: il fumetto è decisamente migliore del film. E non solo per una questione di tempi ed elementi narrativi. L'atmosfera è diversa, raggiungiamo un livello di intimità con la protagonista Marjane Satrapi molto più forte e riusciamo anche ad immedesimarci. Le condizioni dell'Iran ci sembrano più vicine e meno surreali.

mercoledì 1 agosto 2012
paul7

capolavoro d'animazione x tutte l'età.1 protagonista viva e vera ke cerca di emanciparsi,con l'aiuto della nonna,in 1 situazione delicata e controversa come quella dell'iran.da vedere e rivedere...

giovedì 8 settembre 2011
tiamaster

bellissimo.un animazione autobiografica simpatica e divertente ma anche serie e adulta,una pellicola coinolgente,la grafica è bella e il ritmo non cala mai facendo rimanere sempre attento e curioso lo spettatore.da vedere.voto:9

giovedì 20 agosto 2009
annarella06

Sono diverse le ragioni per le quali questo cartone mi è piaciuto tanto. In primo luogo è molto educativo, evidenziando un bellissimo rapporto genitori e figlia, nonostante le difficoltà di una guerra che segna la crescita della piccola protagonista. Il dialogo tra la bimba e la nonna viaggia sulle righe di una poesia: crea un'atmosfera comprensibile soprattutto da chi ha vissuto profondamente l'affetto [...] Vai alla recensione »

martedì 7 luglio 2009
MarlaSinger

Animazione davvero ben riuscita, soggetto molto interessante. Meritevole.

sabato 17 gennaio 2015
GIARIC321

RACCONTO AUTO BIOGRAFICO GREZZO E GROTTESCO DELL’ESORDIENTE REGISTA MARJANE SATRAPI CHE METTE INSIEME CARTONE E DRAMMA IN UN MISCUGLIO DI VIOLENZA E ANIMAZIONE CHE PRESENTA UNA VERSIONE DEL TUTTO SOTTO SOPRA DELLA SITUAZIONE DRAMMATICA DELLO “SCIA “ E DEL QUANTO IMPERSONALE SENZA DARE L’EFFETTO DI ESSERE UN RACCONTO AUTO BIOGRAFICO MA PIU UNA PRESA IN GIRO DI UN DRAMMA STORICO.

martedì 26 aprile 2011
Scrat

Film molto bello, non per bambini molto originale che parla dello scià

venerdì 4 settembre 2009
claudiorec

Film assolutamente da vedere, a volte ci si dimentica che è di animazione!

Frasi
Nella vita conoscerai molti stronzi. se ti feriscono pensa che è la stupidità che li spinge a farti del male. Ti eviterà di ripagarli con la stessa moneta perché non c'è di peggio al mondo del rancore e della vendetta
Una frase di La nonna di Marjane (voce nella versione originale) (Danielle Darrieux)
dal film Persepolis - a cura di Lino
STAMPA
RECENSIONI DELLA CRITICA
Fabio Ferzetti
Il Messaggero

Vent'anni di storia visti con gli occhi di una piccola iraniana che cresce, cambia, capisce, scopre la storia della propria famiglia e del proprio paese mentre il popolo insorge contro lo Scià, vede una rivoluzione e poi una guerra, soffre, emigra, ritorna nell'Iran degli ayatollah ormai adolescente, quindi scappa di nuovo, stavolta in Francia dove diventa una grande disegnatrice.

Alberto Crespi
L'Unità

Sarà l'evento del prossimo week-end, ma già da oggi, in diverse anteprime cittadine, sarà possibile vederlo. Persepolis, in concorso a Cannes 2007, è stato uno dei film francesi ed europei più importanti dello scorso anno. La giuria cannense, assegnandogli il piccolo Prix du Jury, lo ha un po' snobbato - e la rabbia, sul bel volto della regista Marjane Satrapi, era leggibile senza l'ausilio dell'interprete. [...] Vai alla recensione »

Anna Lombardi
Il Venerdì di Repubblica

Arriva in Italia «Persepolis», il film tratto dal celebre cartoon ambientato a Teheran, L’autrice racconta che effetto farebbe essere la prima iraniana a vincere l’oscar, «Certo» dice «mi aiuterebbe a fare strada…» «Non credo allo scontro fra civiltà: io vengo da una cultura, quella iraniana, dove la poesia è alla base del pensiero; ho realizzato in Francia un fumetto letto in tutto il mondo; ora [...] Vai alla recensione »

Roberta Ronconi
Liberazione

L 'inizio, in una Teheran notturna e bidimensionale, lascia a bocca aperta. Sono ormai molti anni che non vediamo più film di animazione in due "semplici" dimensioni, ma la perfezione del bianco e nero di Persepolis ci riporta sin dai primi disegni nel mondo magico della fantasia pre-tecnologica, quando il senso nascosto dell'arte aveva ancora il predominio sui suoi effetti.

Mariuccia Ciotta
Il Manifesto

Vincerà Marjane Satrapi un posto d'onore nel festival di Cannes n.60 con il suo Persepolis, fotogrammi animati in forme polisenso, intreccio di autobiografia e documento politico. Un film che fa cantare le famose tavole a fumetti dell'artista iraniana (raccolte in 4 album), insegna con humor la storia dell'Iran ed esprime il ripudio di ogni integralismo, a cominciare da quello islamico che costrinse [...] Vai alla recensione »

Boris Sollazzo
Rolling Stone

«Sono una bisessuale della cultura. Come tutti i fumettisti non so decidermi tra disegnare e scrivere». Meno male, Marjane Satrapi continui a crogiolarsi in questa incertezza che ne valorizza talento, acume e sensibilità. Già graphic novel, Persepolis, diventa (auto)biopic animato al cinema. Con l'amico, anzi "fratello gemello" Vincent Paronnaud e conservando il suo 2D anacronistico e delizioso, ha [...] Vai alla recensione »

A. O. Scott
The New York Times

“Persepolis” is a simple story told by simple means. Like Marjane Satrapi’s book, on which it is based, the film, directed by Ms. Satrapi and Vincent Paronnaud, consists essentially of a series of monochrome drawings, their bold black lines washed with nuances of gray. The pictures are arranged into the chronicle of a young girl’s coming of age in difficult times, a tale that unfolds with such grace, [...] Vai alla recensione »

Raffaella Giancristofaro
Film Tv

Marjane è una bambina piena di ironia e coraggio. Ha la sfortuna di crescere nell'Iran fondamentalista degli anni 80. Ciò non le impedisce di vivere un'adolescen-za curiosa e critica, fino a che, per la recrudescenza violenta del regime, è spedita dai genitori a studiare a Vienna. La sua formazione si completa così in Occidente, a contatto con pregiudizi e sospetti.

Jacques Mandelbaum
Le Monde

L'adattamento dei quattro albi a fumetti di Marjane Satrapi evoca i ricordi d'infanzia dell'autrice in un periodo cruciale della sua vita: i sei anni tra la caduta dello scià in Iran nel 1978, quando era ancora una bambina, fino all'adolescenza ribelle in Austria. Il resto della storia lo conosciamo, anche se non è raccontato nel film. Marjane diventa francese e disegna un'opera che parla di esilio, [...] Vai alla recensione »

Mariuccia Ciotta
Il Manifesto

Esce oggi a Roma, e da venerdì prossimo nel resto d'Italia, Persepolis, della giovane scrittrice e disegnatrice di successo Marjane Satrapi, iraniana della diaspora, che conquistò Cannes 60 nel maggio scorso con il suo esordio nel cinema d'animazione, ora in lizza per l'Oscar. I suoi fotogrammi animati costruiscono un film speciale, formato arabesque polisenso, che intreccia autobiografia e documento [...] Vai alla recensione »

Fabio Ferzetti
Il Messaggero

Vent'anni di storia visti con gli occhi di una piccola iraniana che cresce, cambia, capisce, scopre la storia della propria famiglia e del proprio paese mentre il popolo insorge contro lo Scià, vede una rivoluzione e poi una guerra, soffre, emigra, ritorna nell'Iran degli ayatollah ormai adolescente, quindi scappa di nuovo, stavolta in Francia dove diventa una grande disegnatrice.

Valerio Caprara
Il Mattino

Non è facile raccomandare agli adulti un film d'animazione, ma non farlo in questo caso sarebbe imperdonabile. In effetti «Persepolis» - tratto dai fumetti di quattro album omonimi - non è solo l'autobiografia tra il '79 e il '94 dell'iraniana Marjane Satrapi, bensì un film sarcastico e leggiadro, scritto e diretto dall'autrice con Vincent Paronnaud, che ha il merito di rievocare le storiche tragedie [...] Vai alla recensione »

Luca Barnabé
Ciak

Persepolis (città di Persia), diretto da Satrapi insieme all'amico e collega Vincent Paronnaud, racconta la storia dell'autrice, dall'infanzia a Teheran (vissuta nel mito proibito di Bruce Lee) all'esilio in Europa. Dai romanzi a fumetti (Sperling & Kupfer) — fatti di bianco, nero e un po' di grigio — al cartoon sempre a due dimensioni, ancora quasi tutto in b/n e con un po' di rosso e di rosa: il [...] Vai alla recensione »

Gian Luigi Rondi
Il Tempo

Un'autobiografia a fumetti diventata un film di animazione in bianco e nero. Dobbiamo questo caso unico a una giovane artista iraniana, Marjane Satrapi; che aveva quattro anni ai tempi dello Scià e che, cresciuta, ha visto e patito con i suoi la rivoluzione islamica, la guerra con l'Iraq, il fondamentalismo di oggi, dal quale però si era separata provvisoriamente una volta emigrando a Vienna e adesso, [...] Vai alla recensione »

Alessio Guzzano
City

Stufa di sentirsi chiedere se suo padre, in Iran, girasse col cammello, Marjane Satrapi prese la matita (1999) e disegnò la propria vita in 4 albi: strepitosa graphic novel che, conquistata la Francia, sua terra d'adozione, approda al cinema: ficcante pellicola in bianco/nero – ironia e malinconia grigio/dolci con rari squarci di colore – a cui solo l'ammaliante "Ratatouille" poteva sottrarre l'Oscar [...] Vai alla recensione »

Massimiliano Zampini
Ventiquattrominuti

Che meraviglia gli occhi dei bambini illuminati dalla curiosità e dalla libertà. Occhi come quelli di Marjane, bimba di dieci anni, nell'Iran in cui irrompeva la rivoluzione khomeinista del 1979. La sua storia è raccontata in Persepolis, cartone animato (in corsa per l'Oscar e vincitore del premio della giuria all'ultimo festival di Cannes), che la stessa Marjane Satrapi ha tratto dai suoi libri a [...] Vai alla recensione »

Paolo D'Agostini
La Repubblica

Fra tante traduzioni di fumetti in animazione questa di Persepolis si distingue per il suo valore di denuncia, strettamente abbinato a un'alta qualità di disegno. L'iraniana Marjane Satrapi ha raccontato la sua personale vicenda. Che inizia quando è bambina, alla fine degli anni 70, in una famiglia abbiente e colta, di sentimenti e lunga pratica di opposizione al regime dello scià.

Maurizio Cabona
Il Giornale

Scrivere sui trent'anni l'autobiografia, seppure a fumetti, dice la forza di una personalità. Persepoli è il titolo di quella dell'iraniana Marjane Satrapi (Sperling & Kupfer), ragazza tonica come poche, forse anche perché è di sangue reale, discendendo dal sovrano iraniano spodestato dal padre dell'ultimo scià, Reza Pahlevi. Apparse in quattro volumi, ora le storie della Satrapi sono diventate un [...] Vai alla recensione »

NEWS
NEWS
martedì 26 gennaio 2010
 

Dal 26 al 31 gennaio Dopo i due precedenti appuntamenti dedicati nel 2007 a Buddismo e Cinema e nel 2008 a Ebraismo e Cinema, questo ultimo incontro affronta con le proiezioni, un volume dal titolo Islam e Cinema ed una Tavola Rotonda di rappresentanti [...]

CELEBRITIES
martedì 15 settembre 2009
Stefano Cocci

Ancora una performance in Tris di donne & abiti nuziali Attore, scrittore, regista, icona del cinema italiano in patria e soprattutto all'estero. Sergio Castellitto è giunto a una dimensione di grandezza che non riesce pienamente a rappresentarne l'influsso [...]

CELEBRITIES
mercoledì 3 dicembre 2008
Stefano Cocci

Il momento del bilancio Lo sciovinismo francese sopravvaluta sempre i prodotti di casa a scapito da quanto arriva dal di fuori dei confini della patria. Uno degli effetti, è stato il culto della personalità di una attrice, bellissima e brava ma che [...]

RUBRICHE
giovedì 28 febbraio 2008
Chiara Renda

Tra horror e cartoon Dopo i grandi titoli della scorsa settimana (John Rambo, Tim Burton e i fratelli Coen), questa settimana nei cinema italiani arrivano pellicole minori, ma comunque interessanti e molto attese.

RUBRICHE
mercoledì 30 gennaio 2008
Chiara Renda

Autori americani in grande stile Dalla seconda metà di febbraio, avvicinandoci all'atmosfera celebrativa dell'ottantesima edizione degli Oscar (la cerimonia di premiazione si terrà il 24 febbraio), siamo pronti ad accogliere diversi film candidati a [...]

winner
premio della giuria
Festival di Cannes
2007
Vai alla home di MYmovies.it
Home | Cinema | NETFLIX | Database | Film | Calendario Uscite | MYMOVIESLIVE | Dvd | Tv | Box Office | Prossimamente | Trailer | Colonne sonore | MYmovies Club  ver: au12.
Copyright© 2000 - 2018 MYmovies.it® - Mo-Net s.r.l. Tutti i diritti riservati. È vietata la riproduzione anche parziale. P.IVA: 05056400483
Licenza Siae n. 2792/I/2742 - Credits | Contatti | Normativa sulla privacy | Termini e condizioni d'uso | Accedi | Registrati