Persepolis

Acquista su Ibs.it   Soundtrack Persepolis   Dvd Persepolis   Blu-Ray Persepolis  
Un film di Marjane Satrapi, Vincent Paronnaud. Con Chiara Mastroianni, Catherine Deneuve, Danielle Darrieux, Simon Abkarian, Gabrielle Lopes Benites, François Jerosme, Paola Cortellesi.
continua»
Animazione, Ratings: Kids+13, durata 95 min. - Francia, USA 2007. - Bim Distribuzione uscita venerdì 29 febbraio 2008. MYMONETRO Persepolis * * * - - valutazione media: 3,47 su -1 recensioni di critica, pubblico e dizionari.
   
   
   

Una documentario sulla storia dell'Iran Valutazione 3 stelle su cinque

di MaryLuu


Feedback: 0
giovedì 27 marzo 2008

Ho trovato questo film interessante perché racconta la storia dell’Iran che spesso, nonostante la guerra sia viva attualmente e ci riguardi in prima persona, non è conosciuta. La storia di Marjane è usata dal regista per poter spiegare i motivi reali che hanno portato gli eventi allo stato attuale. E per darci la possibilità di comprendere. Ho molto amato il gioco di chiaro-scuro che è presente nella maggiorparte del film, anche se mi ha un po’ deluso il tipo di animazione semplice e poco elaborato. Un po’ arretrato rispetto ai film d’animazione attuali. Mettendolo in relazione al premio Oscar Ratatouille si nota subito l’abisso di stile nella realizzazione tecnica. Anche se al contrario si nota l’abisso opposto relativo ai contenuti. Riguardo la storia è ben dipanata. In maniera lineare, per blocchi di vita. E i caratteri dei personaggi sono ben delineati. Marjane, piccola bambina in balia degli eventi, figlia di una rivoluzione e triste vittima del suo tempo. Sua madre, donna che cerca di adeguarsi alla cultura iraniana ma sotto sotto si concede una rivoluzione personale immensa. Altruista. Sognatrice. Riversa nella figlia i desideri di fuga che sente dentro in maniera sempre più forte, ma consapevole di non poter mai realizzare. E la nonna. Saggia promulgatrice di valori universali e non banali. Amica e consigliera della nipote, ne scalfirà animo e comportamenti in modo più che degno. Non approvo però alcuni punti della storia: innanzitutto che si parli di temi toccanti e forti di fronte a una Marjane troppo piccola. Che non è ancora in grado di capire e che perciò è facilmente influenzabile. Che aderisce ad ideali che non conosce e che segue prima perché sentiti dalla maestra e poi opposti perché proclamati dai parenti. Un trauma così grande può essere pericoloso per una persona, segnata nel momento della crescita. Nell’età dei giochi, la guerra può devastare ogni animo. Poi non concordo, anche se sono lievemente accennati, i tipi di rivoluzione di Marjane. Si butta sul rock e sul punk perché sembrano l’unica via d’uscita da un mondo soffocante e troppo stretto. Da un mondo ingiusto ma che è l’unico dove alla fine vorrebbe stare. Credo che non sia un modo corretto di agire. I problemi si affrontano, non ci si rifugia in qualcosa che sembra alleviare un dolore ma che finisce per ampliarlo ancora di più. E qui è la madre di Marjane a fare la vera rivoluzione. Con le azioni. Aiutando il figlio dell’amica a non andare in guerra. Aiutando i vicini, gli amici, i parenti. Mandando via la figlia stessa, troppo in vista per le idee rivoluzionarie sputate in maniera brutale in faccia di persone troppo squallide e ambigue per poter accettare i suoi pensieri. Nel complesso ritengo Persepolis un ottimo film d’animazione, che si avvicina al documentario sulla vita che si conduce recentemente in Iran. Lo ritengo un manifesto per svegliarci dagli antichi pregiudizi sullo straniero. E’ vergognoso come sia stata trattata Marjane nell’Europa “civile”. Ritenuta ingiustamente ladra, poco di buono, persona da emarginare. Mi vergogno di essere occidentale. Noi europei ci proclamiamo popolo di enorme cultura ma ci dimostriamo ignoranti di fronte ai pregiudizi della nostra mente. Non conta il colore della pelle, o la città di origine. Conta chi siamo e il nostro cammino nella vita. La bontà e la cattiveria sono facce del genere umano di qualsiasi razza. Due facce di una medaglia che decide la vita e l’orientamento di ognuno di noi. Sta a noi scegliere e non al colore della nostra pelle.

[+] lascia un commento a maryluu »
Sei d'accordo con la recensione di MaryLuu?

Sì, sono d'accordo No, non sono d'accordo
37%
No
63%
Scrivi la tua recensione
Leggi i commenti del pubblico
andrea giovedì 27 marzo 2008
per maryluu
60%
No
40%

Complimenti per la recensione, Maryluu! Non ho visto questo film, ma ho notato che sia tu che Lilli non l'avete apprezzato moltissimo... Ora vado a leggere cosa hai scritto su "L'amore ai tempi del colera".

[+] lascia un commento a andrea »
d'accordo?
maryluu giovedì 27 marzo 2008
andreeee
20%
No
80%

Caro Andrea grazie per essere passato. Non è che non ho apprezzato il film, che nel complesso è valido, ritengo solo che alcuni punti non li condivido in pieno. DEl resto la mia gemellina Lilli credo che la pensi come me su questo. Bacioni

[+] lascia un commento a maryluu »
d'accordo?
lino giovedì 27 marzo 2008
arretrato?
89%
No
11%

è proprio vero che il 3D ha ucciso la poesia del disegno.. sai quanto ci vuole a fare un film d'animazione in 3D effettoso come Ratatouille? e sai quanto ci vuole per fare un film d'animazione tradizionale in 2D? almeno il doppio del tempo!Sai cosa significa "scelta di stile"? ah certo.. se volevi vedere il cartone della Disney non puoi esserne soddisfatta.. peccato che in questo film le scelte stilistiche sono assolutamente coerenti con la trama e molto più suggestive (per il tipo di messaggio) di qualsiasi megarealizzazione si potesse creare.. cmq non posso che dire che mi rattrista vedere come ormai si è perso il gusto per l'eleganza.. peccato

[+] lascia un commento a lino »
d'accordo?
reiver giovedì 27 marzo 2008
ciao maryluu
33%
No
67%

Bellissima recensione,ricca di spunti.Non ho visto il film ma ho afferrato il concetto relativo alla critica all'Europa.Anche se io non mi vergogno di essere occidentale.L'occidente contiene in sè parecchi mali (alcuni li hai ricordati tu),ma anche gli strumenti per combatterli.Altrove,come in Iran,non è proprio così.Grazie all'Occidente la Satrapi ha realizzato il suo film,e noi ora scriviamo su questo sito.Grazie all'Occidente ho conosciuto te,Lilli,Luc e Andrea.Se tutto il mondo fosse come l'Iran scenderebbe la cappa del medioevo sulle nostre teste,magari è sgradevole dirlo ma è così.Lo sai perchè non ho visto Persepolis?Perchè ho ritenuto più utile vedere documentari veri sull'Iran.E poi da piccolo (fine anni 70) ho conosciuto qualche famiglia-persepolis,in cui le donne erano quasi recluse,umiliate,soggette a violenze fisiche e psicologiche. [+]

[+] lascia un commento a reiver »
d'accordo?
luc giovedì 27 marzo 2008
condivido molte cose che dici...
40%
No
60%

...tranne una (il bicchiere mezzo vuoto!). io credo che è traumatizzante per i bambini NASCONDERE loro i temi "toccanti e forti". chi siamo noi per decidere cosa possono capire e cosa no? i bambini sono influenzati comunque da tutto e soprattutto dalle cose che nascondiamo, anche la scelta di nascondere è influenzante! farli crescere in una campana di vetro crea individui nevrotici, bamboccioni. i bambini sono più razionali e realisti degli adulti, pensi possa far loro bene sostituire la realtà con pseudo spiegazioni mitologiche? bombardarli con gesù (tra l'altro la storia di gesù è piena di eventi atroci traumatizzanti)e harry potter non è "influenzarli"? per fortuna vivo in un paese dove si discute TUTTO davanti ai bambini, in fatto di saggezza di vita i miei figli (9 e 7 anni) agli italiani di 18 anni se li mangiano a colazione. [+]

[+] lascia un commento a luc »
d'accordo?
reiver giovedì 27 marzo 2008
ciao maryluu/2
29%
No
71%

I film come "Persepolis" sono utili,certo,ma solo sul piano morale.Dal punto di vista pratico non cambierà niente in Iran,anzi,andrà sempre peggio.Le donne saranno trattate come bestie da soma,l'oscurantismo culturale si farà sempre sentire.Vorrei essere ottimista ma non credo che un dittatore si lasci impressionare da un film.Anche Chaplin girò "Il grande dittatore" ,un film satirico contro Hitler (con un monologo finale "serio" da brividi),ma per rovesciare il nazismo è stata necessaria l'Inghilterra,l'Armata Rossa e soprattutto il vecchio Zio Sam,senza il quale oggi saremmo tutti un pò più "persepolini".

[+] lascia un commento a reiver »
d'accordo?
angelo giovedì 27 marzo 2008
che dire?
60%
No
40%

Il tipo di animazione non è per niente "semplice" e nemmeno per sogno "poco elaborato". "Arretrato" rispetto ai film d'animazione attuali??? Semmai DIVERSO! e qui mi riallaccio "all'abisso di stile nella realizzazione tecnica": RIDICOLO. La ciucciaggine fatta donna.

[+] lascia un commento a angelo »
d'accordo?
reiver giovedì 27 marzo 2008
x luc
50%
No
50%

Finalmente mi è arrivato il video di Allen.Davvero esilarante.Ovviamente lo avevo già visto,sono un suo estimatore.Woody Allen è la versione aggiornata di Groucho Marx,appesantita però da complessi solo in parte derivanti dall'educazione religiosa (ebraica).Il suo film più genuino è forse "Provaci ancora,Sam",che mi fa morire dal ridere.Ma vado pazzo per "Io e Annie",un'opera profonda,leggera,ricca di sensibilità e sfumature,originale e molto divertente,che intrattiene e fa riflettere sull'amore e sul sesso.Un vero capolavoro.Da vedere assolutamente,almeno secondo me.Ciao!

[+] lascia un commento a reiver »
d'accordo?
reiver giovedì 27 marzo 2008
x angelo
25%
No
75%

Complimenti per il tuo stile,brilli per educazione.Io continuo ad illudermi che si possa discutere con chi la pensa diversamente senza offendere ("ciucciaggine fatta donna"),ma poi spunta sempre qualche buontempone come te a far crollare tutto.Prova a leggere più su,vedrai che ho lasciato le mie osservazioni a Maryluu in maniera educata,e non sono il principe di Galles.Se poi si tratta sempre della solita persona (spero di no,ma creo di si) ci sarebbe realmente da preoccuparsi.

[+] lascia un commento a reiver »
d'accordo?
angelo giovedì 27 marzo 2008
e sì,se è una donna.
83%
No
17%

Se non riconosce la differenza tecnica tra l'animazione in 3D da quella in 2D tanto da metterle a confronto e decretare un "abisso di stile" che cosa le devo dire: brava? Ci siete già voi a complimentarvi col suo acume.

[+] lascia un commento a angelo »
d'accordo?
reiver venerdì 28 marzo 2008
x angelo 2
17%
No
83%

Di solito con le donne ci vorrebbe un tantino di educazione in più.E poi si possono avanzare obiezioni senza scadere nell'offesa,non l'ho forse fatto io?Non ho visto il film e non posso discutere dell'animazione in esso presente ,ma 3d e 2d si possono mettere a confronto,ciò che conta è la "resa grafica",che prescinde dal tipo di animazione adottato.

[+] lascia un commento a reiver »
d'accordo?
lino venerdì 28 marzo 2008
x reiver
75%
No
25%

ti consiglio di vederlo allora.. la poesia di quel disegno e qualcosa che ti tocca l'anima nella sua semplicità.. e se pensi che il fumetto è ancora più scarno e persino più emozionante capisci come non poteva essere espresso in modo diverso.. ci sono elementi del teatro delle ombre e linee tipiche dei disegni mediorentali.. senza parlare del coraggio di rendere tutta la storia (o quasi) in bianco e nero.. non è arretratezza come viene detto ma studio stilistico accurato

[+] lascia un commento a lino »
d'accordo?
angelo venerdì 28 marzo 2008
quanto a te,
33%
No
67%

la "resa grafica" non prescinde affatto dal tipo di animazione adottato ma ne è la conseguenza DIRETTA. Ciuccio!

[+] lascia un commento a angelo »
d'accordo?
maryluu venerdì 28 marzo 2008
per lino
67%
No
33%

La tua è un'opinione come la mia. Vediamo la stessa cosa da due punti differenti. Anche il 3d può essere molto elegante. E ha il pregio di essere molto più reale. E' a metà tra film e animazione e per me il risultato è mille volte più incisivo. Ma sono GUSTI!! E De gustibus non disputandum est... ( Meno male che i Romani erano così arguti perchè al giorno d'oggi...)

[+] lascia un commento a maryluu »
d'accordo?
lino venerdì 28 marzo 2008
cara maryluu
50%
No
50%

ben poco sai dell'arte figurativa in generale se pensi che per rappresentare il vero ci si debba avvicinare fedelmente.. allora hanno fallito tutti gli artisti che l'hanno rappresentato prima dell'avvento della fotografia.. e critichi tutti i pittori che hanno preso dal vero quella suggestione e quelle emozioni che solo un attento e oculato tratto e scelte pittoriche di un certo tipo potevano suscitarle.. Sai che era stato proposto alla Satrapi di farlo persino in film? Sai che la scelta è stata precisamente questa proprio per lasciare quella sensazione magica di visionarietà che in altra maniera non sarebbe potuta essere data..

[+] lascia un commento a lino »
d'accordo?
maryluu venerdì 28 marzo 2008
per luc
67%
No
33%

Ciaoo... Non sono d'accordo. C'è un'età per tutto. Un 'età per i cartoni animati e un'età per pensare ai problemi della vita.Se no accade che si bruciano le tappe come avviene ai giovani d'oggi. La bellezza dell'infanzia sta nelle favole. C'è tempo per la realtà da grandi. Anche troppo... :) :)

[+] lascia un commento a maryluu »
d'accordo?
angelo venerdì 28 marzo 2008
p.s.
67%
No
33%

Socrate avrebbe evitato di scrivere un incipit così sbagliato (SE...)

[+] lascia un commento a angelo »
d'accordo?
maryluu venerdì 28 marzo 2008
per lino
57%
No
43%

Lo so benissimo. Erano stati proposti Brad Pitt e la Jolie. Io ritengo che la sensazione magica si poteva trovare anche con un film d'animazione in 3d che si poneva proprio in equilibrio tra l'eccessiva realtà di un film e l'eccessiva finzione di un cartone animato. MA ripeto. E' solo una mia opinione...Io la penso ancora così..

[+] lascia un commento a maryluu »
d'accordo?
maryluu venerdì 28 marzo 2008
per angelo
50%
No
50%

Questo ulteriore commento banale e senza senso rafforza la mia convinzione nella tua ignoranza e mediocrità. Complimenti.

[+] lascia un commento a maryluu »
d'accordo?
angelo venerdì 28 marzo 2008
grazie,
60%
No
40%

Altrettanto.

[+] lascia un commento a angelo »
d'accordo?
maryluu venerdì 28 marzo 2008
per reiver
50%
No
50%

Rambino io non intendevo che mi vergogno di essere occidentale e vorrei essere iraniana. Mi vergogno di essere occidentale perchè proferiamo ad alta voce di essere persone culturalmente evolute e gente del 21 secolo e poi viviamo ancora di prgiudizi come nell'anno mille. Questo è davvero vergognoso. Riguardo l'esperimento di narrare la vita iraniana attraverso un film d'animazione (era meglio in 3d), lo ritengo davvero interessante. Un input per essere informati anche senza pesanti documentari. Un modo per far conoscere a tutti una realtà che tutti viviamo ma che molti sconoscono. :):):)

[+] lascia un commento a maryluu »
d'accordo?
maryluu venerdì 28 marzo 2008
rambino
67%
No
33%

Ti ringrazio per la "difesa". Sei sempre gentilissimo!!! :) :)

[+] lascia un commento a maryluu »
d'accordo?
lilli venerdì 28 marzo 2008
bella recensione
67%
No
33%

Cara Maryluu,la tua recensione mi è piaciuta molto: ben scritta e ben argomentata.Il mio parere sul film è ormai"stra-noto",tu hai messo in evidenza anche il dramma dell'emarginazione che Marjane vive da"esule"in Europa,un dramma che ha molto colpito anche me durante la visione del film..mi è dispiaciuto vedere Marjane abbandonata a se stessa ed "etichettata"come ladra solo perchè straniera.Tuttavia neanch'io come Reiver mi vergogno di essere occidentale..l'unica volta in cui forse me ne sono un pò vergognata è stato dopo aver sentito il protagonista di "Hotel Rwanda"pronunciare la frase"Devono arrossire di vergogna"(penso che non la dimenticherò mai)..."devono"era riferito agli stati occidentali,alla loro inazione in occasione del tragico genocidio dei Tutsi. [+]

[+] lascia un commento a lilli »
d'accordo?
lilli venerdì 28 marzo 2008
continuo..
50%
No
50%

Non entro nel merito della disputa 3d 2d perchè apprezzo entrambe le tecniche:le trovo poetiche in eguale misura. Ciao gemellina :)

[+] lascia un commento a lilli »
d'accordo?
angelo venerdì 28 marzo 2008
avete voluto la parità?
0%
No
100%

E io non mi contengo. L'avrei detto anche ad un uomo...

[+] lascia un commento a angelo »
d'accordo?
lilli venerdì 28 marzo 2008
basta con questa storia della parità..
50%
No
50%

..la parità non è quella che intendi tu secondo me. La "parità" la concepisco solo nell'accezione "rispetto tutti senza differenze di sesso", quella è la "parità".Non mi interessa un fico secco di dicerie femministe o maschiliste:a mio modesto parere sono idiozie. Non ho detto che devi contenerti, dovresti cercare di dire quello che pensi attraverso altri modi sia ad una donna che ad un uomo. Non c'è differenza, siamo persone:non possiamo rivolgerci agli altri come cani.

[+] lascia un commento a lilli »
d'accordo?
reiver venerdì 28 marzo 2008
x "angelo"
0%
No
100%

Ovviamente ti ho riconosciuto anche stavolta.A parte lo stile di scrittura,l'uso di alcuni termini come INCIPIT ti tradisce inesorabilmente.Puoi pure metterti un nome da donna se vuoi,non si offende nessuno.Lo so che sei tu,puoi negare quanto vuoi.

[+] lascia un commento a reiver »
d'accordo?
maryluu venerdì 28 marzo 2008
per reiver
50%
No
50%

Ahaha troppo divertente. Hai davvero colto il senso dell'ironia. Una tecnica che adoro e che uso spesso. Sei davvero in gamba.

[+] lascia un commento a maryluu »
d'accordo?
maryluu venerdì 28 marzo 2008
per lilli
50%
No
50%

Ti ringrazio cara gemellina per la solidarietà contro il nemico comune. ihihih Con alcune persone non ci si può confrontare perchè la loro saccenza li acceca e li rende aridi. NOnostante tutte le nostre parole continueranno a restare come sono. E questo è davvero triste. Guardano "Persepolis" e agiscono da " Hitler contro tutti" ahahah L'incoerenza fatta persona. Baciii

[+] lascia un commento a maryluu »
d'accordo?
reiver venerdì 28 marzo 2008
x rambina
0%
No
100%

Si,ho capito ciò che volevi dire.Del resto proprio le tue parole testimoniano che l'Occidente è fornito di una capacità di autocritica che non sempre è riscontrabile in altre parti del mondo.Sicuramente non in Iran.Non volevo dire che l'occidente non ha colpe,me ne guarderei bene,ma solo che la democrazia (di solito) permette di discutere di queste colpe,come hai fatto tu.Ciao!

[+] lascia un commento a reiver »
d'accordo?
lilli venerdì 28 marzo 2008
eh eh
0%
No
100%

Il "ciuccio" è stato un colpo d'autore! :D

[+] lascia un commento a lilli »
d'accordo?
angelo venerdì 28 marzo 2008
io sono un maschilista (non con tutte)
50%
No
50%

ma tu... Volgare? Certo non geniale.

[+] lascia un commento a angelo »
d'accordo?
maryluu venerdì 28 marzo 2008
per angelo
33%
No
67%

Un ragazzo che si scandalizza per una battuta scherzosa e addirittura la ritiene volgare? Non sei un ragazzo. Giù la maschera. Tanto lo sappiamo bene chi sei.

[+] lascia un commento a maryluu »
d'accordo?
lino venerdì 28 marzo 2008
per tutti
80%
No
20%

clap clap clap! è uno spettacolo bellissimo quello che state dando di commento ad un film profondo come questo che tra l'altro come primo messaggio dovrebbe trasmettere la tolleranza! che sia una delle discussioni più lunghe solo per una serie di offese che nulla hanno a che vedere con il film vi fa onore! Complimenti!

[+] lascia un commento a lino »
d'accordo?
angelo venerdì 28 marzo 2008
alla gentil donna
0%
No
100%

Sono un uomo,non un ragazzo.E non mi sono scandalizzato affatto,ho detto un'altra cosa;e anche un uomo la può pensare.

[+] lascia un commento a angelo »
d'accordo?
reiver venerdì 28 marzo 2008
ma come?
0%
No
100%

Mi hanno censurato il commento?A questo punto dovrebbero censurare anche la pubblicità del "Calippo" o del "Magnum".Comunque,"Angelo",forse sono stato volgare ma ti ho solo risposto a tono,se dai un pugno non ti puoi lamentare quando ricevi un sacco di legnate.Se tu fossi veramente un uomo non parleresti così.E ti sarebbe successo di peggio,credimi:"accontentati" del commento ironico,è molto meglio.

[+] lascia un commento a reiver »
d'accordo?
thebigbrother mercoledì 9 aprile 2008
cretina ( x mariluu )
38%
No
63%

come puoi paragonare un film di questa portata con ratatouille? la vera storia di una vita con un cartone mediocre? ma ti è andato in menopausa il cervello? sei solo una larva di mosca stercorara, un piccolo pezzo di letame secco. idiota!!!!

[+] lascia un commento a thebigbrother »
d'accordo?
frez mercoledì 9 aprile 2008
mmm
50%
No
50%

"...racconta la storia dell'Iran che spesso, nonostante la guerra sia viva attualmente e ci riguardi in prima persona..."c'è una guerra in Iran e l'Italia ne è protagonista???

[+] lascia un commento a frez »
d'accordo?
Persepolis | Indice

Recensioni & Opinionisti Premi
Multimedia Shop & Showtime
Premio Oscar (1)
Nastri d'Argento (1)
Golden Globes (1)
Festival di Giffoni (1)
Festival di Cannes (2)
Critics Choice Award (1)


Articoli & News
Immagini
1 | 2 | 3 | 4 | 5 | 6 | 7 | 8 | 9 | 10 |
Scheda | Cast | News | Trailer | Poster | Foto | Frasi | Rassegna Stampa | Pubblico | Forum | Shop |
prossimamente al cinema Film al cinema Novità in dvd Film in tv
Altri prossimamente » Altri film al cinema » Altri film in dvd » Altri film in tv »
home | cinema | database | film | uscite | dvd | tv | box office | prossimamente | colonne sonore | Accedi | trailer | TROVASTREAMING |
Copyright© 2000 - 2023 MYmovies® // Mo-Net All rights reserved. P.IVA: 05056400483 - Licenza Siae n. 2792/I/2742 - credits | contatti | redazione@mymovies.it
Normativa sulla privacy | Termini e condizioni d'uso
pubblicità