Io e Sissi

Film 2023 | Biografico, +13 110 min.

Titolo originaleSisi & Ich
Titolo internazionaleSissi & I
Anno2023
GenereBiografico,
ProduzioneGermania, Svizzera, Austria
Durata110 minuti
Al cinema4 sale cinematografiche
Regia diFrauke Finsterwalder
AttoriSusanne Wolff, Sandra Hüller, Annette Badland, Tom Rhys Harries, Anthony Calf Angela Winkler, Johanna Wokalek, Sibylle Canonica, Stefan Kurt, Sophie Hutter, Ravi Aujla, Maresi Riegner, William Erazo Fernández, Paul Portelli, Audrey Marie Bartolo.
Uscitagiovedì 4 luglio 2024
TagDa vedere 2023
DistribuzioneMovies Inspired
RatingConsigli per la visione di bambini e ragazzi: +13
MYmonetro 2,30 su 13 recensioni tra critica, pubblico e dizionari.

Regia di Frauke Finsterwalder. Un film Da vedere 2023 con Susanne Wolff, Sandra Hüller, Annette Badland, Tom Rhys Harries, Anthony Calf. Cast completo Titolo originale: Sisi & Ich. Titolo internazionale: Sissi & I. Genere Biografico, - Germania, Svizzera, Austria, 2023, durata 110 minuti. Uscita cinema giovedì 4 luglio 2024 distribuito da Movies Inspired. Oggi tra i film al cinema in 4 sale cinematografiche Consigli per la visione di bambini e ragazzi: +13 - MYmonetro 2,30 su 13 recensioni tra critica, pubblico e dizionari.

Condividi

Aggiungi Io e Sissi tra i tuoi film preferiti
Riceverai un avviso quando il film sarà disponibile nella tua città, disponibile in Streaming e Dvd oppure trasmesso in TV.



Accedi o registrati per aggiungere il film tra i tuoi preferiti.


oppure

Accedi o registrati per aggiungere il film tra i tuoi preferiti.

Ultimo aggiornamento mercoledì 3 luglio 2024

La celebre Sissi una versione inedita narrata dalla sua dama. In Italia al Box Office Io e Sissi ha incassato nelle prime 2 settimane di programmazione 16,7 mila euro e 4 mila euro nel primo weekend.

Consigliato nì!
2,30/5
MYMOVIES 3,00
CRITICA 2,89
PUBBLICO 1,00
CONSIGLIATO NÌ
Un racconto su Sissi colorato dalle sensibilità femministe d'oggi. Ma anche un'intelligente riflessione sul potere.
Recensione di Paola Casella
venerdì 21 giugno 2024
Recensione di Paola Casella
venerdì 21 giugno 2024

La contessa ungherese Irma Sztáray viene convocata alla corte dell'imperatrice Elisabetta di Baviera come dama di compagnia. Irma è una donna di 42 anni che non si è mai sposata e che conserva qualcosa dello spirito agreste che un tempo aveva caratterizzato anche l'imperatrice, dunque le due trovano presto una sintonia, anche se su piani di potere molto diversi: nonostante la nascente amicizia, Elisabetta detta "Sissi" resta infatti una padrona capricciosa e volubile, pronta a liquidare la sua servitù, compresi Irma, la giovane assistente Fritzi e il tuttofare Berzeviczy, rimarcando la sua totale autorità su di loro. La dama di compagnia seguirà Sissi nei suoi inquieti peregrinaggi fra la Grecia, l'Algeria e l'Inghilterra, fino alla Svizzera dove l'imperatrice vedrà compirsi il proprio destino, mantenendo una forma di adorazione per quella creatura volubile e intemperante che avrebbe stregato con il suo carisma tutto l'impero austroungarico.

Io e Sissi rifiuta la tentazione di fare dell'imperatrice un santino, come era avvenuto in molto cinema del passato, in particolare nella serie interpretata da Romy Schneider, e anzi mostra tutte le contraddizioni e le fragilità di Elisabetta di Baviera durante il suo lungo regno.

Ma il racconto appartiene soprattutto a Irma, interpretata da quel prodigio della recitazione che è Sandra Hüller, reduce dai successi di Anatomia di una caduta e La zona d'interesse. Hüller coglie tutte le sfumature del suo personaggio: dall'esitazione all'esaltazione, dalla gelosia alla tenerezza, dall'entusiasmo infantile alla profonda solitudine. Dal canto suo Susanne Wolff dà a Sissi una durezza e una spigolosità inedite, reinventando di fatto un ruolo che era sempre stato raccontato in toni lusinghieri, se non addirittura agiografici. Il problema semmai è la durata di oltre le due ore concentrata sul tratteggiare il ruolo della sovrana quando la sua dama di compagnia, in mano alla Hüller, appare ben più interessante.

La confezione di Io e Sissi, scritto (con Christian Kracht) e diretto dalla regista tedesca Frauke Finsterwalder, ha uno stile che richiama fortemente alcuni film precedenti, a cominciare dalle scelte musicali anacronistiche (la colonna sonora di Io e Sissi comprende brani di Nico, Portishead, Alice Boman, Nina Hynes e della stessa Hüller in una cover di "Cosmic dancer" dei T. Rex). Finsterwalder sembra infatti guardare alla Sofia Coppola di Marie Antoinette come alla Susanna Nicchiarelli di Miss Marx, nonché in modo ancora più evidente alla Marie Kreutzer di Il corsetto dell'imperatrice, che tratteggiava già Sissi in chiave postmoderna.

Anche in Io e Sissi la chiave di lettura è colorata dalle sensibilità femministe d'oggi, e intenta a tratteggiare una donna imprigionata nei limiti imposti sia dal suo ruolo che dal suo genere: tutto giusto, ma anche un po' scontato dopo il precedente film della Kreutzer. E purtroppo la sceneggiatura contiene alcune frasi fatte che calcano eccessivamente la mano sull'ottica femminista facendo leva su una sensibilità contemporanea invece che adatta all'epoca.

Più interessante è la riflessione che il film fa sul potere, che si esprime sia attraverso la figura di Sissi che quella di suo marito, l'imperatore Francesco Giuseppe, e che condiziona tutti i rapporti gestiti dalla coppia, insieme e separatamente; così come è una scelta drammaturgicamente intelligente quella di far prendere agli spettatori il punto di vista di Irma rispetto a quello della sua padrona: del resto la sceneggiatura è basata in gran parte sugli scritti autobiografici della Sztáray. Sono magnifici invece la fotografia di Thomas W. Kiennast, i costumi di Tanja Hausner, che ha sempre lavorato con la sorella regista Jessica e spesso con Ulrich Seidl, e le scenografie di Helga Lohninger che sfruttano al meglio le architetture asburgiche.

Sei d'accordo con Paola Casella?
Powered by  
STAMPA
RECENSIONI DELLA CRITICA
giovedì 11 luglio 2024
Mazzino Montinari
Il Manifesto

Irma Sztáray è una contessa. Quarantadue anni, ungherese, prigioniera dei giudizi di una madre anaffettiva, trova una via di fuga inattesa, certamente insperata, quando convocata a Palazzo diventa la dama di compagnia dell'imperatrice Elisabetta di Baviera. Io e Sissi inizia con una carrozza e una figlia che vorrebbe corrispondere a un rigido modello materno.

domenica 7 luglio 2024
Roberto Escobar
Il Sole-24 Ore

Al centro di Io & Sissi di Frauke Finsterwalder c'è Sandra Hüller, e non solamente perché il personaggio che interpreta, la contessa ungherese Irma Sztáray, sia l'Io del titolo. Questa meravigliosa attrice tedesca è capace di illuminare ogni cosa su cui si posa il suo sguardo triste e sarcastico. La sua carriera cinematografica dopo quella teatrale, anch'essa brillante inizia nel 1996, ma prende l'abbrivio [...] Vai alla recensione »

sabato 6 luglio 2024
Mariarosa Mancuso
Il Foglio

La principessa triste. Ancora una volta. Abbiamo visto l'esile Vicky Krieps in "II corsetto dell'imperatrice". Ora l'attrice da tenere d'occhio è Sandra Hüller, già indagata per l' omicidio del marito scrittore in "Anatomia di una caduta" di Justine Triet, e già moglie del direttore di un campo di concentramento in "La zona d'interesse" diretto da Jonathan Glaser.

venerdì 5 luglio 2024
Véronique Cauhapé
Le Monde

Dopo Il corsetto dell'imperatrice, Io e Sissi è il secondo film nel giro di un anno in cui si prova a liberare Elisabetta d'Austria dalle catene legate al suo rango e alla sua epoca. Il primo, dell'austriaca Marie Kreutzer, era un film iconoclasta in cui Sissi appariva come un'eroina tragica, con il destino segnato, nonostante la sua ribellione. Il secondo, della regista tedesca Frauke Finsterwalder, [...] Vai alla recensione »

venerdì 5 luglio 2024
Jacopo Russo
Asbury Movies

Nello scrivere di questa pellicola e soprattutto nel racchiudere la sua valutazione in un valore numerico sono rimasto in un primo momento titubante. "Se mettessi tal voto a Io & Sissi quanto avrei dovuto mettere allora a quell'altro film X?" è stato il pensiero che più volte mi è venuto in mente, insieme a tutta una serie di pellicole tutt'altro che rilucenti di un qualche valore cinematografico che [...] Vai alla recensione »

giovedì 4 luglio 2024
Simone Emiliani
Sentieri Selvaggi

La luce e l'ombra. Si accende e si spegne. L'imperatrice Sissi non ha più il volto angelico di Romy Schneider ma quello spigoloso dell'ottima Susanne Wolff. Frauke Finsterwalder, al terzo lungometraggio, ribalta subito le prospettive. Elisabetta di Baviera è stata infatti spesso descritta come una donna depressa e psicologicamente instabile. La cineasta tedesca invece smentisce questa visione.

giovedì 4 luglio 2024
Alessandra De Luca
Avvenire

Varcata la soglia della mezza età l'imperatrice d'Austria Sissi vive a Corfù, in una comune aristocratica di sole donne, un universo distante anni luce dalla fredda corte austro-ungarica. Lì la raggiunge la dama di compagnia Irma, stregata dalla sua mentalità anticonvenzionale. Presentato alla Berlinale 2023, Io e Sissi, tratto dagli scritti della vera Irma e diretto dalla tedesca Frauke Finsterwalder, [...] Vai alla recensione »

giovedì 4 luglio 2024
Silvio Danese
Quotidiano Nazionale

Ancora Sissi, qui un po' stereotipo della bisbetica indomata di potere, fuori dal canone di Romy Schneider, e un po' para femminista come nel precedente Il corsetto dell'imperatrice di Marie Kreutzer, quantomeno nel punto di vista: Irma (non delude mai Sandra Hüller),la dama di compagnia affascinata e delusa, accolta e respinta, in dosi di solitudine romantica.

giovedì 4 luglio 2024
Alessandra De Luca
Ciak

Arriva in Italia dal 4 luglio distribuito da Movies Inspired Io e Sissi, il nuovo film diretto dalla regista tedesca Frauke Finsterwalder, con la candidata all'Oscar Sandra Hüller. Sissi (Susanne Wolff) ha varcato la soglia della mezza eta`. La contessa Irma Sztáray (Sandra Hüller) la raggiunge in Grecia, a Corfu`, in una comune aristocratica composta di sole donne, un universo distante anni luce [...] Vai alla recensione »

martedì 2 luglio 2024
Ilaria Feole
Film TV

Può una traduzione italiana essere infedele perfino quando apparentemente letterale? Sì, perché tra Io & Sissi e l'originale Sissi & io passa tutto un mondo di devozione, di legame tossico e di sadomasochismo in cui sta il nocciolo di questo (anti)biopic (la regista ha esplicitamente chiesto ai suoi attori di non fare ricerche storiche sui ruoli), incentrato sul rapporto tra Elisabetta di Baviera e [...] Vai alla recensione »

martedì 4 giugno 2024
Giulia Lucchini
La Rivista del Cinematografo

La storia della principessa Sissi la conosciamo. Se ne è parlato in tutte le salse al cinema dove è stata protagonista di diversi film tratti dalla sua autobiografia. Qui il cambio di prospettiva, già nel titolo ovvero Io e Sissi, diretto dalla tedesca Frauke Finsterwalder, riesce a dare quel giusto tocco di novità a una storia già straconosciuta sul grande schermo e legata soprattutto alla serie interpreta [...] Vai alla recensione »

sabato 25 febbraio 2023
Matteo Galli
Close-Up

Ma perché non la lasciano in pace, povera Sissi, anzi povera Sisi? Recensendo Corsage - Il corsetto dell'imperatrice segnalavo la moda di film e serie dedicate a Elisabetta d'Austria (1837-1898) annunciando l'uscita per il 2023 di un film intitolato Sisi & Ich. Il film è arrivato ed è stato presentato nella sezione Panorama della Berlinale. Cominciamo col dire che, dopo una serie di domandine di prammatica [...] Vai alla recensione »

NEWS
TRAILER
giovedì 13 giugno 2024
 

Per la regia di Frauke Finsterwalder, un'opera biografica sula celebre Sissi in una versione inedita narrata dalla sua dama. Dal 4 luglio al cinema. Guarda il trailer »

Vai alla home di MYmovies.it
Home | Cinema | Database | Film | Calendario Uscite | MYMOVIESLIVE | Dvd | Tv | Box Office | Prossimamente | Trailer | Colonne sonore | MYmovies Club
Copyright© 2000 - 2024 MYmovies.it® - Mo-Net s.r.l. Tutti i diritti riservati. È vietata la riproduzione anche parziale. P.IVA: 05056400483
Licenza Siae n. 2792/I/2742 - Credits | Contatti | Normativa sulla privacy | Termini e condizioni d'uso | Accedi | Registrati