Limitless

Film 2011 | Thriller 105 min.

Regia di Neil Burger. Un film con Bradley Cooper, Robert De Niro, Abbie Cornish, Anna Friel, Andrew Howard, Johnny Whitworth. Cast completo Genere Thriller - USA, 2011, durata 105 minuti. Uscita cinema venerdì 15 aprile 2011 distribuito da Eagle Pictures. - MYmonetro 2,88 su 115 recensioni tra critica, pubblico e dizionari.

Condividi

Aggiungi Limitless tra i tuoi film preferiti
Riceverai un avviso quando il film sarà disponibile nella tua città, disponibile in Streaming e Dvd oppure trasmesso in TV.




oppure

In piena crisi creativa, uno scrittore comincia a prendere una pillola magica che gli permette di vivere una vita al massimo. Ma presto anche l'adrenalina inizierà ad affievolirsi. In Italia al Box Office Limitless ha incassato nelle prime 12 settimane di programmazione 3,8 milioni di euro e 944 mila euro nel primo weekend.

Limitless è disponibile a Noleggio e in Digital Download su TROVASTREAMING e in DVD e Blu-Ray su IBS.it. Compralo subito

Consigliato sì!
2,88/5
MYMOVIES 3,00
CRITICA 2,42
PUBBLICO 2,56
CONSIGLIATO SÌ
Una corsa senza limiti fra vari generi e artifici visivi.
Recensione di Edoardo Becattini
Recensione di Edoardo Becattini

Eddie Morra è uno scrittore in crisi depressiva, incapace di cominciare il primo romanzo che gli è stato commissionato. Per questa sua tendenza all'autocommiserazione e al boicottaggio autoindotto, la fidanzata decide di lasciarlo. Lo stesso giorno incontra per caso Vernon, il fratello della donna con cui è stato sposato per poco tempo molti anni prima. Per placare i suoi tormenti, Vernon, che è un ex-spacciatore, gli offre un farmaco in via di licenza in grado di aumentare le capacità dei recettori neuronali ed attivare tutte le aree del cervello. Il farmaco ha subito un effetto incredibile su Eddie, facendogli non solo recuperare l'autostima perduta ma anche tutti i ricordi più distanti e reconditi. Quando l'effetto svanisce, decide di tornare subito da Vernon per farsi dare altre pillole, ma una volta raggiunto il suo appartamento, trova l'ex-cognato morto sul divano, ucciso da qualcuno interessato allo stesso farmaco.
Il cervello del cinema e quello del suo spettatore non funzionano in modo troppo dissimile. Oltre al fatto che molte delle tecniche utilizzate dai film (ad esempio, il primo piano e il flashback) appaiono come la visualizzazione diretta di alcuni processi mentali (l'attenzione e il ricordo), entrambi si dice siano capaci di sfruttare solo una piccola parte delle loro potenzialità. Cosa significa quindi sfruttare al massimo queste capacità, neuronali o estetiche che siano? Per il protagonista di Limitless significa diventare improvvisamente un genio poliglotta della letteratura e dell'alta finanza. Per il suo regista Neil Burger, significa invece poter utilizzare liberamente e senza vincoli tutti gli effetti più esaltanti e barocchi maturati dall'estetica del videoclip. Dopo aver lavorato con iridi ed effetti seppia per dare una patina da favola d'altri tempi agli illusionismi del mago Eisenheim nella Vienna di fine Ottocento (The Illusionist), stavolta Burger si serve di espedienti tecnici più all'avanguardia, attraverso un impiego ardente e ardito di fisheye, morphing e zoom. E proprio in quella infinita zoomata in avanti dei titoli di testa, con la quale attraversiamo tutta Manhattan come in una mise en abyme, possiamo leggere l'intera configurazione del film. Che altro non è se non una corsa frenetica fra vari generi, una dissolvenza continua fra molteplici suggestioni narrative, sovraccaricate dalle eccitazioni di una sostanza stupefacente.
Ci sono davvero poche barriere non varcate in Limitless (la fantascienza, l'action movie, il thriller), così come molti sono i luoghi tipici dispiegati nell'arco del racconto (la cospirazione politica, la mafia russa, l'alta finanza, la dipendenza dalle droghe). Ognuno di questi input non è tanto finalizzato alla costruzione di una sceneggiatura rigorosa e complessa, quanto a introdurre nuovi stimoli per permettere al "cervello" della macchina da presa di Burger di perseguire un continuo esercizio di stile concitato e galvanizzante. Limitless è perciò, fin dal suo titolo, quasi un manifesto per l'estetica postmoderna, il trionfo di un cinema medio votato principalmente all'esaltazione dei sensi e all'immersione continuativa.
E tuttavia, se il film funziona è proprio in virtù della sua "medietà" esibita. Nella storia di un mediocre scrittore che, grazie a una pillola sintetizzata da un ex-spacciatore, diventa un genio incredibilmente attivo e sagace, possiamo leggere anche il percorso creativo di un film con evidenti falle di sceneggiatura e ambiguità tematiche, che, attraverso un utilizzo brillante degli artifici visivi dell'avanguardia pop, risulta comunque capace di vitalizzare e stupire il suo spettatore, annullando la sua soglia di credenza e la percezione del passare del tempo.

Sei d'accordo con Edoardo Becattini?
LIMITLESS
in streaming
NOLEGGIA
streaming
ACQUISTA
download
SD HD SD HD
CHILI
iTunes
-
-
-
-
Google Play

Anche su supporto fisico su IBS

DVD

BLU-RAY
€9,99 €12,99
PUBBLICO
RECENSIONI DALLA PARTE DEL PUBBLICO
sabato 16 aprile 2011
Federico Albanese

Nel bel mezzo di una New York sempre più infangata e frenetica, la storia di uno scrittore in crisi Eddie Morra, pauroso,timido, senza idee, impoverito da una città che lo schiaccia. Un incontro fortuito,quasi mai sperato, col fratello della ex moglie, spacciatore d'alto rango che gli offre un farmaco in fase di ricerca, che aumenta le percezioni e la funzionalità del cervello dal 20 al 100 percento. [...] Vai alla recensione »

sabato 16 aprile 2011
francesca50

Il film si lascia guardare e, pur rimanendo senza pretese, appare migliore del previsto. Bradley Cooper è un gran bel fusto che sa recitare e i suoi occhi sono magnetici. Il film scorre veloce. L'idea di fondo è buona e rispecchia il desiderio di vincere che è proprio di chi è immerso nella "grande mela".

domenica 17 aprile 2011
Nicola Di Nozzi

Film abbastanza originale che si lascia guardare volentieri. Il ruolo di De Niro non è primario all'interno del film che invece è incentrato tutto sulla straordinaria (nel senso proprio di poco ordinaria) esperienza vissuta da Bradley Cooper. Lo consiglio quindi a coloro a cui piacciono le storie di persone che hanno capacità fuori dall'ordinario (non siamo lontanissimi [...] Vai alla recensione »

domenica 17 aprile 2011
pipay

Il film non è un capolavoro, ma ha un ritmo ben studiato, efficace e serrato. Non si può fare a meno di identificarsi con il protagonista, di condividere la sua voglia di onnipotenza, la sua capacità di superare facilmente e artificiosamente gli ostacoli che ci riserva la vita. Una storia cinica, quasi delirante, allucinata e allucinante quanto basta.

lunedì 25 giugno 2012
Beppe Baiocchi

La storia si incentra su Eddie, scrittore in crisi, che vive la sua vita da "inetto". Al limite della sua crisi incontra per strada Vermont che gli dona un pillola che cambierà la sua vita. Questa pillola migliora le percezioni riuscendo a sfruttare nell'interezza le capacità del cervello. La vità di Eddie cambierà radicalmente ma bisogna stare attento alle [...] Vai alla recensione »

martedì 10 maggio 2011
jokoko

Un film che ti "prende", sarebbe davvero una figata una pillola che permetterebbe la completa funzionalità del nostro cervello...Bradley Cooper recita la parte alla perfezione, piccola perla dell'intramontabile Robert De Niro.... Buona visione

giovedì 21 aprile 2011
Karmaelo

Uno scrittore fallito sul baratro della propria rovina si lancia nel vuoto per risvegliarsi dal torpore che lo ha bloccato per anni. Un salto nel vuoto, come quello che riporterà alla vita Cesar nell finale di "Apri gli occhi" di Amenabar (o il remake Vanilla Sky). Neil Burger sembra voler suggerire al pubblico, fin dalla prima sequenza, che il film sarà pieno di richiami, [...] Vai alla recensione »

venerdì 29 aprile 2011
Etta Calì

Un uomo medio, poco motivato e non decorosamente appagato di sè, prende una pillola che risveglia quella parte del cervello (solitamente sfruttato solo in umile percentuale) che in genere non viene utilizzata. Ed ecco che Eddie emerge dall'ordinarietà per superare sé stesso e gli altri, imbattendosi durante l'ascesa in non pochi pericoli.

mercoledì 20 aprile 2011
Fabian T.

Davvero esaltante il soggetto che l'ottima sceneggiatura è stata in grado di sviluppare per l'intera durata del film. Un attore convincente (fatta esclusione per l'ormai apatico Robert De Niro), un intreccio avvincente, una regia scattante e musiche coinvolgenti per un prodotto moderno di indubbio successo. Peccato, però, che il film parta bene, ingrani ancor meglio la marcia [...] Vai alla recensione »

mercoledì 27 aprile 2011
H. Chinaski

Neil Burger dopo aver scritto e diretto 'the illusionist' si conferma un grande regista intrattenitore. Da un semplice desiderio comune a tutti noi, quello di poter sfruttare le nostre capacità intellettive al massimo, dà vita a un film da 'cinema' con riprese mozzafiato a partire dai titoli di testa. Eddie Morra è uno scrittore alle prime armi,che non riesce a [...] Vai alla recensione »

venerdì 17 giugno 2011
owlofminerva

 Un farmaco che scatena il potenziale umano riesce a far superare il blocco dello scrittore, e si sa, quello che farebbe qualsiasi 'maschio' medio: guadagnare e rimorchiare. Un miscuglio di generi con inquadrature da mal di mare e zoomate in avanti di tutta Manhattan, quasi nel tentativo di riprodurre l'acuirsi dei sensi. Angolazioni folli e prospettive assurde che però catturano [...] Vai alla recensione »

lunedì 18 luglio 2011
Zollo

Film che incarna il sogno di ognuno di noi: poter andare al di là dei nostri limiti. Eddie (Bradley Cooper) conduce una vita disastrata: scrittore fallito e depresso, in piena crisi d'ispirazione, viene lasciato dalla sua ragazza (Abbie Cornish) per la sua incapacità ad ottenere qualcosa dalla sua vita. La sua esistenza tuttavia verrà sconvolta dall'incontro co [...] Vai alla recensione »

domenica 12 giugno 2011
protoni

Gran bel film...l'unico che mi ha inchiodato dall'inizio alla fine negli ultimi tempi.Forse non un capolavoro ma molto godibile!

sabato 16 aprile 2011
algernon

diventare molto più intelligente, usare tutto il cervello piuttosto che una piccola parte, capire tutto e in subito, salire al secondo livello si direbbe in un videogioco, o anche al terzo e oltre. tutto questo si può con un superfarmaco che il protagonista si trova ad assumere per caso. lo spunto della storia ricorda molto il romanzo Fiori per Algernon di Danel Keyes, dove il protagonista Charlie [...] Vai alla recensione »

giovedì 3 gennaio 2013
Marzaghetti

Se si è disposti a tollerare qualche sconfinamento nell'inverosimile, e qualche banalità di troppo, ci si trova davanti ad un Fanta-thriller interessante, movimentato, sorretto da una bella idea di base e da un finale tutt'altro che scontato. Le invenzioni visive che accompagnano l'uso della droga sono affascinanti ed efficaci.

domenica 17 luglio 2011
Aragorn82

New York, Eddie Morra è uno scrittore in crisi di ispirazione, appena lasciato dalla compagna, in procinto di essere buttato fuori casa perchè non paga l'affitto.... un fallito. Finchè si imbatte nel suo ex- cognato Vernon che gli fa provare una nuova droga capace di attivare al 100% le capacità del suo cervello, per Eddie sarà la svolta! Originale, con ritmi [...] Vai alla recensione »

giovedì 30 giugno 2011
ettoregna

Finalmente un film che cattura la tua attenzione dall'inizio alla fine, che ti a esclamare "mannaggiare prorio ora!" quando compare l'intervallo. Limitless è un film con una trama sicuramente originale un bel thriller per alcuni aspetti umoristico e non proprio fantascientifico: l'idea che una pillola posso aprire la tua mente e far funzionare il prorpio cervello al 100% è ancora lontana dalla realtà [...] Vai alla recensione »

martedì 1 maggio 2012
Hazelnut

Fortunatamente NON si tratta del solito "getto lì una sceneggiatura un po' curiosa e con uno svolgimento della trama del tutto casuale e molto poco curato lascio andare il film dovunque capiti che vada a parare", cosa che purtroppo negli ultimi anni vedo accadere sempre più spesso. La trama è interessante, dietro c'è un lavoro di montaggio macchinoso [...] Vai alla recensione »

mercoledì 7 settembre 2011
Disincantato83

Un tempo, aggettivi come “cinico” o “machiavellico” solevano affibbiarsi a chi, volendo perseguire uno scopo, magari, di per sé, pure nobile e giusto, fosse disposto a servirsi di metodi che potevano apparire discutibili (il rivoluzionario che impicca il tiranno, per esempio: come se valesse la pena di continuare a subire l’oppressione soltanto per riguardo alla [...] Vai alla recensione »

giovedì 5 maggio 2011
tolfino

 Eddie Morra (Bradley Cooper) è un uomo che della sua vita non riesce a fare proprio nulla.  Ecco però arrivare un vecchio amico Vernon (Johnny Withworth), spacciatore che gli regala una pillola in grado di mettere in funzione l’intera sua mente. Da quel momento Eddie si trasforma i in un uomo di successo. Il Neil Burger che non ti aspetti mette in scena in Limitless [...] Vai alla recensione »

mercoledì 4 maggio 2011
CarmineAntonelloVillani

Se ci fosse il modo per utilizzare tutti i vostri neuroni, correreste il rischio assumendo una pillola neppure sperimentata? Da questa semplice domanda “Limitless” costruisce una storia che s’interroga sulle possibili conseguenze di una formula capace di sfruttare l’intera corteccia cerebrale. Eddie Morra, scrittore in piena crisi creativa, si ritrova tra i piedi un ex cognato [...] Vai alla recensione »

mercoledì 20 aprile 2011
Heisenberg

Un avvio fulminante, folgorante, quasi entusiasmante. Grazie ad una regia sorprendente, adrenalinica, a tratti visionaria, estremamente originale e mai banale, con un montaggio incalzante ed un ritmo che ricorda il Guy Ritchie delle origini, Limitless conquista immediatamente l’attenzione dello spettatore. Il lavoro fatto in cabina di sceneggiatura è ottimo, il personaggio interpretato da Bradley Cooper [...] Vai alla recensione »

sabato 22 settembre 2012
ultimoboyscout

Il leone Bradley Cooper è Eddie Morra, uno scrittore newyorkese in caduta libera, disperato e in crisi profonda con la fidanzata. L'incontro con l'ex cognato gli rivoluzionerà l'esistenza, causa una pillola non autorizzata che amplifica al massimo attitudini e attività intellettuali. E, dal punto di non ritorno, si troverà ad essere un genio.

martedì 4 ottobre 2011
simonk92

Il film racconta la storia di Eddie Morra scrittore depresso che non riesce a realizzare la propria carriera e la propria vita. Vernon, ex spacciatore , gli regala una pillola in fase di sperimentazione . Eddie scoprirà che questa pillola ha effetti incredibili in quanto consente di utilizzare la totalità della propria intelligenza e di conseguenza di far cadere il mondo ai suoi piedi. [...] Vai alla recensione »

martedì 3 maggio 2011
Dado1987

Bradley Cooper interpreta Eddie Morra, uno scrittore fallito che viene lasciato dalla propria ragazza e che non riesce neanche a pagare l'affitto. Un giorno incontra il fratello di una sua ex, quest'uomo è una persona losca e gli propone di provare una droga particolare, detto fatto. Il protagonista si ritrova ad essere un genio, riesce a ricordarsi tutto quello che ha letto, sentito e visto in tutta [...] Vai alla recensione »

lunedì 13 febbraio 2017
T£D

Film mediocre. Trama incalzante e originale, che non può non invogliarti al desiderio di una pillola "abbatti-ostacoli". La pellicola però è abbastanza prevedibile, piuttosto scontati i contro-effetti ed invevitabile l'assuefazione alla sostanza da parte del protagonista Eddie Morra, interpretato da un Bradley Cooper che se l'è cavata egregiamente, irrilevante [...] Vai alla recensione »

giovedì 30 giugno 2016
elgatoloco

"limitless", film di Neil Burger è una versione anni 2000(2007, per la precisione)dei sogni di Albert Hoffmann e Timothy Leary, rispettivamente scopritore-"isolatore"e teorico(psicologo-antropologo)dell'LSD, con l'aggiunta di prospettive più cosmogoniche e vagamente"cyber".  IL protagonista nasce come scrittore in crisi che amplia le proprie [...] Vai alla recensione »

martedì 28 aprile 2015
toty bottalla

Uno scrittore a corto di idee e dalla vita fallimentare prova casualmente una potente droga che d'improvviso lo trasforma in un superuomo dalle capacità mentali straordinarie, visto da un'angolazione poco spartana il film somiglia ad un cartoon dall'eroe magico e a tratti il lavoro di burger va oltre sfiorando il comico, la fase fantascientifica è quasi evitata passando direttament [...] Vai alla recensione »

martedì 24 luglio 2012
andyflash77

“Limitless” è senza dubbio il thriller d’azione più emozionante, adrenalinico e originale degli ultimi tempi. A dirigere la premiata ditta Cooper/De Niro, che si trovano in un confronto aperto a chi avrà l’ultima parola, è Neil Burger, conosciuto per aver scritto e diretto il fortunato “The Illusionist” (2006).

martedì 7 giugno 2016
biso 93

Limitless ha il merito di lasciarsi guardare con piacere riuscendo nell'unico obbiettivo che i realizzatori di questo film si sono prefissati, intrattenere. Questo avviene grazie a due ottimi interpreti ed una regia molto frizzante, quasi da videoclip. Per il resto questo film brucia tremendamente le grandi possibilita' di riflessione che la trama interessante faceva presagire poiche' il [...] Vai alla recensione »

martedì 5 marzo 2013
ShiningEyes

Trama molto avvincente, la quale fa molto riflettere: saremo disposti a prendere una droga per aumentare le nostre facoltà mentali? Non c'è una risposta vera e propria. Nella prima mezz'ora di film diremo di si, ma nel prosieguo, non credo. Anche perché agli inizi le vicende sono sempre tutto rose e fiori, siamo in grado di compiere qualsiasi impresa con il minimo sforzo, ma dopo, si va incontro [...] Vai alla recensione »

mercoledì 2 maggio 2012
Filippo Catani

Un giovane scrittore frustrato riceve miracolosamente in aiuto dall'ex cognato una pillola in grado di utilizzare il cervello al 100% delle sue possibilità. Questo darà una svolta inaspettata alla sua vita ma darà anche dei problemi fisici e con la criminalità. Senza dubbio l'idea di questo film è azzeccata e originale.

mercoledì 27 aprile 2011
pensionoman

film visionario, pseudo futuristico, assolutamente mediocre, nella sceneggiatura e nella storia. non sono certamente sufficienti le inquadrature high tech, gli effetti visivi e un'ottima fotografia per recuperare un'opera che si pone come crocevia tra strange days, wall street e matrix, passando per heroes e la promessa dell'assassino, senza essere all'altezza di nessuno di questi grandi [...] Vai alla recensione »

lunedì 18 aprile 2011
renato volpone

Una piccola pillola trasparente conferisce poteri straordinari al protagonista di questo film, ma anche, essendo illegale e non testata, una serie di problemi che potrebbero  farlo morire. Affaristi senza scrupoli e una storia d'amore fanno da contorno a questa pellicola che esalta il mito del superuomo. La storia è avvincente, a tratti un po' lenta. Comunque un buon film

venerdì 18 novembre 2011
TurnAround

Di presupposti questo film ne aveva : un'idea di base originale e un buon cast. Carto però che non saperli sfuttare non contribuisce ad un buon gradimento del film. In Limitless uno scarso scrittore statiunitense appena lasciato dalla fidanzata e con una vita disordinata e oziosa cerca il riscatto. Quando il suo ex cognato gli offre un farmaco che potenzia esponenzialmente le facoltà [...] Vai alla recensione »

martedì 19 aprile 2011
Ellest

Eccezionale. Ma dove si può comprare la pillola?

lunedì 18 aprile 2011
giuli18

Devo ammettere che è stata una piacevole sorpresa, mi aspettavo la solita americanata esagerata invece il film è godibilissimo. Gli effetti visivi sono sensazionali, le inquadrature della metropoli fantastiche, il tutto condito dalla presenza di Cooper che è proprio un bel fusto con degli occhi che rapiscono!! Ho trovato originale il finale, tutti si sarebbero aspettati la fine [...] Vai alla recensione »

mercoledì 27 aprile 2011
giacomogabrielli

La sceneggiatrice di MRS. DOUBTFIRE torna con un grande film scritto altrettanto bene. Ormai, nel 2011, non credevo più di ritrovarmi in sala e stare incollato alla poltrona per quasi due ore guardando un film nuovo, dal ritmo incalzante e girato da paura. Il regista de L'ILLUSIONISTA dirige un'opera unica, che speriamo serva da ispirazione per altri autori, anche solo per come è [...] Vai alla recensione »

lunedì 18 aprile 2011
roxanne

il film è ben costruito,le atmosfere sono eleganti e i ritmi patinati e competitivi.La grande mela è descritta con immagini sempre più incalzanti e a tratti angoscianti ,ma......la solita smania americana dell'happy end fa rovinare in un buco nero tutto quanto si era tentato di costruire nel prio tempo al punto che non si sa più chi siano i buoni e chi i cattivi, chi i vincenti e chi i perdenti, [...] Vai alla recensione »

sabato 16 aprile 2011
l'opulento

Chi non sognerebbe di avere un super-cervello che gli consenta di scrivere il saggio capolavoro in poche ore, oppure diventare un Trader di successo capace di far moltiplicare per mille i propri risparmi, oppure di imparare qualsiasi lingua straniera alla perfezione in pochissimo tempo ? Il protagonista del ns. film trova il modo: l'ex-cognato gli consegna la pillola dei miracoli che fa della sua mente [...] Vai alla recensione »

giovedì 26 luglio 2012
trimegisto85

Non capita sempre di vedere un film d'azione, molto stile Hollywood, che ti coinvolge in questo modo; film snello, credibile e godibile. Non si raggiungono mai gli eccessi se non nell'unica scena di lotta cruenta (una mia mica è rimasta un po' scioccata da quel sangue....., è stata l'unica nota negativa del film, fino ad allora con ritmo e divertente).

sabato 16 aprile 2011
Johnny Utah

Per tutti quelli che come me hanno immaginato almeno una volta nella loro vita di poter utilizzare il 100% del cervello, ecco una idea brillante , un film che pur presentando qualche difettuccio (magari approfondire meglio l'origine e i perchè della creazione della pasticca, dare qualche informazione in più sulla risoluzione dei suoi problemi giudiziari) risulta essere abbastanza [...] Vai alla recensione »

giovedì 24 novembre 2011
niky6900

Un'idea molto originale. Ottima la trama e sceneggiatura. Un racconto molto interessante che tiene con il fiato sospeso. Ottimi anche attori e regia.

sabato 15 ottobre 2011
fra007

Come cambierebbe la nostra vita se usassimo il 100% del nostro cervello? Questo film vuole darci un ipotesi di quello che potrebbe succedere a un uomo qualsiasi in uno scenario New Yorkese. Il film tocca un argomento originale e molto interessante. Godibile!

martedì 26 aprile 2011
maria62

consigliato assolutamente si.....bello e bravo l'attore

venerdì 15 giugno 2012
MitchAmo

giovedì 28 aprile 2011
pensionoman

dimenticavo... è la mia umile opinione, ma ... se posso permettermi un consiglio agli appassionati, oltre al già citato (splendido) Strange days, godetevi le opere di p. dick al cinema... Blade Runner, Minority report, Paycheck... quelle si sono "cose preziose"...  piccoli capolavori da vedere e rivedere, sempre, per apprezzare la reale differenza tra un gioiello vero e [...] Vai alla recensione »

lunedì 25 aprile 2011
boid1

ero incuriosito dal trailer e finalmente, dopo tanta spazzatura, ho visto un film interessante, intenso, dinamico e ben strutturato. ovviamente non un capolavoro ma di certo un film piacevole da vedere, con una buona fotografia e ottime sequenze. tanto per evadere un paio d'ore...consigliato :)

lunedì 25 aprile 2011
packy75

Nel genere, è un bel film; ben architettato, ma una tipica americanata; un ottimo home video o da sera piovosa di novembre al cinema. Cornish è molto bravo, ad ogni modo la storia nel complesso tiene sempre viva l'attenzione. Da vedere.

mercoledì 15 agosto 2012
adware11

E' un film vecchio stile;pochi effetti speciali,ed una trama davvero coinvolgente 

FOCUS
INCONTRI
mercoledì 6 aprile 2011
Ilaria Ravarino

Non fuma, si sveglia all’alba da quando ha 13 anni e agli appuntamenti si presenta puntuale come un orologio. A pranzo ordina una caprese, lo fa in italiano perché le sue radici sono abruzzesi, e quando ringrazia si ferma qualche secondo a riflettere. «L’ho fatto di nuovo – dice con un certo imbarazzo – ho imitato De Niro. Mi succede soprattutto quando parlo in italiano». Stella nascente di Hollywood, cresciuto sul piccolo schermo grazie a serie come Alias, Law & Order e Nip/Tuck, Bradley Cooper dal vivo pare l’esatto contrario del personaggio che il cinema gli ha cucito addosso: lo Sberla smaliziato [...]

Frasi
"...non ho manie di grandezza... ho un'autentica ricetta per la grandezza…!"
Una frase di Eddie Morra (Bradley Cooper)
dal film Limitless - a cura di Angel
STAMPA
RECENSIONI DELLA CRITICA
Federico Pontiggia
Il Fatto Quotidiano

E chi non se la prenderebbe? Una smart-drug capace di estendere al 100% le potenzialità della mente, tanto da trasformare il modestissimo scrittore Eddie Morra (Bradley Cooper, bravo) in un genio, con il gotha finanziario ai suoi piedi, la fidanzata (Abbie Cornish) riconquistata e il Senato americano nel mirino. Succede in Limitless, thriller sci-fi che ci restituisce un Bob De Niro all’altezza (è [...] Vai alla recensione »

Alessandra Levantesi
La Stampa

Un giovane uomo dall’aria disfatta, in piedi su una balaustra all’ultimo piano di un lussuoso grattacielo di Manhattan, si protende verso il vuoto. Che farà? Si getterà, morirà? Intanto, comunque vada, ci sta raccontando la sua storia e noi lo seguiamo curiosi di sapere com’è finito in quello stato. Qualche tempo prima, Eddie Morra - lunghi capelli incolti, appartamentino sporco e decrepito - è uno [...] Vai alla recensione »

Maurizio Acerbi
Il Giornale

Bradley Cooper è uno scrittore in crisi di idee che deve consegnare un lavoro in pochi giorni; il cognato gli fa provare una pasticca che potenzia il suo cervello al massimo. Nel giro di poco, non solo sforna un gran libro ma riesce a diventare un tuttologo (parla lingue, sa di diritto, giganteggia in finanza) con il portafoglio pieno; la pastiglia, però, fa gola anche ad altri.

Roberto Escobar
L'Espresso

Come il vecchio Faust, Eddie Morra (Bradley Cooper) trova una via diretta verso la conoscenza totale. Al posto di Mefistofele c’è una strana pillola che attiva al massimo il cervello, con il rischio di bruciarlo. È cosi che Eddie, scrittore senza ispirazione, arriva al successo, anche finanziario. Per quanto non originale, l'idea potrebbe esser buona.

Francesco Alò
Il Messaggero

Se vogliamo qualcosa è perché potremmo non ottenerla. Ma si potrà ancora desiderare, quando avremo tutto? E’ la domanda che muove l’adrenalico «Limitless» e attanaglia il suo eroe Eddie Mora (Bradley Cooper), scrittore fallito lasciato da donne, amici e autostima che grazie a un farmaco non ancora in commercio diventa onnipotente. Ecco il «Faust» in versione farmaceutica con Mefistofele sostituito [...] Vai alla recensione »

A. O. Scott
The New York Times

Esiste una cura per il blocco dello scrittore? Recentemente, sul New Yorker c’era il ritratto di uno psicoterapeuta che cura gli scrittori in difficoltà per centinaia di dollari all’ora. Ma per secoli, più che alla scienza gli scrittori hanno preferito affidarsi a rimedi folcloristici: temperare dieci matite, mangiare un panino, far finta che il primo capitolo dell’atteso romanzo sia casualmente una [...] Vai alla recensione »

Paola Casella
Europa

Uno scrittore fallito, Eddie Morra, scopre una pillola che allarga a dismisura i limiti della sua coscienza, permettendogli di usare intelligenza e creatività al loro massimo potenziale. Naturalmente la sua vita cambia radicalmente, in positivo perché successo e ricchezza diventano immediatamente accessibili, in negativo perché l’assunzione della pillola ha conseguenze impreviste.

Valerio Caprara
Il Mattino

Darebbe al lettore un segnale pessimo iniziare il periplo di un film qualificandolo come ibrido. Si dà il caso, però, che «Limitless», firmato dal regista di «The Illusionist» Neil Burger, sia progettato esattamente per fare una spola vorticosa tra generi e stili diversissimi: una scelta che - al di là dei gusti e degli effetti - va ritenuta molto coraggiosa nel prolungato stand-by di Hollywood e dintorni. [...] Vai alla recensione »

Antonello Catacchio
Il Manifesto

Sin dai titoli di testa Limitless si pone come qualcosa di travolgente. Si parte infatti con un attraversamento per immagini di New York realizzato con tecnica assolutamente originale e avvincente. Più simile al videogame che al cinema. E ormai il territorio tra le due cose è sempre più sovrapposto (al Tribeca, un festival del cinema, viene presentato in programma ufficialmente per la prima volta un [...] Vai alla recensione »

Mariarosa Mancuso
Il Foglio

Il primo e più famoso detective di carta, Monsieur Dupin, stupisce il suo compagno di avventure leggendogli nel pensiero. O almeno così sembra. A Edgar Allan Poe servono diverse pagine, nei “Delitti della Rue Morgue”, per ripercorrere i passi del ragionamento: da un fruttivendolo al selciato, da una pietra sconnessa a Epicuro, fino a un attore troppo piccolo per un certo personaggio.

Roberto Nepoti
La Repubblica

Eddie, scrittore senza ispirazione e tossicodipendente, viene in possesso di una pillola magica in fase sperimentale: assumerla significa espandere il cervello, usandolo tutto anziché in percentuale. Scrive bestseller in pochi giorni e si lancia nella finanza. Peccato che la pillola ecciti le voglie di gente pericolosa. La regia s’ingegna di apparire lisergica, con bizzarrie insolite per un thriller. [...] Vai alla recensione »

Maurizio Acerbi
Il Giornale

Eddie, scrittore in crisi depressiva, assume un farmaco sperimentale che attiva tutte le aree del cervello. L’effetto è devastante; in un attimo diventa un genio letterario, poliglotta e mago dell’alta finanza. La pastiglia, però, fa gola a molti. Si parte da un’idea interessante e curiosa ma si finisce in un piattume di banalità mischiando generi e luoghi comuni (non se ne può più della mafia russa). [...] Vai alla recensione »

NEWS
VIDEO
giovedì 7 aprile 2011
Lisa Meacci

Genio dell'alta finanza, poliglotta senza limiti, eccellente problem solver: pare strano ma il protagonista di Limitless, il nuovo film di Neil Burger, non è un supereroe e tanto meno un personaggio fantastico.

VIDEO
venerdì 11 marzo 2011
Nicoletta Dose

Fa ufficialmente lo scrittore ma sono mesi che non riesce a scrivere una frase di senso compiuto. Il giovane Eddie, schiacciato dalle pressioni dell'editore, trascurato e abbandonato a se stesso, ritrova la voglia di vivere grazie a una "smart drug" segreta [...]

Vai alla home di MYmovies.it
Home | Cinema | NETFLIX | Database | Film | Calendario Uscite | MYMOVIESLIVE | Dvd | Tv | Box Office | Prossimamente | Trailer | Colonne sonore | MYmovies Club
Copyright© 2000 - 2018 MYmovies.it® - Mo-Net s.r.l. Tutti i diritti riservati. È vietata la riproduzione anche parziale. P.IVA: 05056400483
Licenza Siae n. 2792/I/2742 - Credits | Contatti | Normativa sulla privacy | Termini e condizioni d'uso | Accedi | Registrati