•  
  •  
Apri le opzioni

Ciarán Hinds

Ciarán Hinds. Data di nascita 9 febbraio 1953 a Belfast (Gran Bretagna).
Nel 2021 ha ricevuto il premio come miglior attore non protagonista al National Board per il film Belfast. Ciarán Hinds ha oggi 69 anni ed è del segno zodiacale Acquario.

Ciarán Hinds - Deluxe actor

A cura di Fabio Secchi Frau

Qualche attore irlandese ha confessato che lo avrebbe voluto come padre. Altri vorrebbero Mr. Ciarán Hinds solo e unicamente dedito al teatro, perché il cinema sembra non offrirgli quel graffiante e ruggente ruolo che gli spetterebbe. Ma lui non ci pensa, non vede nessuna cattiva tensione nelle idee di Hollywood, anche quando lo delimita a drammi e genere action. Sa di essere un attore con personalità molteplici e quindi un attore deluxe.

Riccardo III
Nato a Belfast, nell'Irlanda del Nord, Ciarán Hinds è il figlio minore di una prole composta da quattro sorelle più grandi. Figlio di un medico che sognava per lui la sua stessa carriera, Ciarán sceglie invece il mestiere della madre, un'attrice dilettante: Moya Hinds. Dopo aver studiato al St. Malachy's College di Ulster e dopo essere stato espulso dalla Queen's University di Belfast, completando la sua istruzione alla Royal Academy of Dramatic Art, comincia a muovere i suoi primi passi nel palcoscenico unendosi alla Glasgow Citizen's Theater, con lo stupido ruolo del retro di un cavallo in una produzione di "Cenerentola", passando fortunatamente a ruoli ben più complessi in opere come "Arsenico e vecchi merletti" e "Faust".
Trasferitosi alla The Field Day Company, gira il mondo, diventando notoriamente famoso per il ruolo di "Riccardo III" nell'omonimo dramma con la Royal Shakespeare Company, diretto da Sam Mendes (che scelse Hinds solo dopo il forfait di Simon Russell Beale). Ma numerose saranno anche le collaborazioni con le irlandesi Abbey Theatre, Druid Theatre, Lyric Players' Theatre e Project Arts Centre.

Gli esordi e gli anni '90
Sposato all'attrice franco-vietnamita Hélène Patarot, dalla quale ha avuto una figlia, Aoife, e grande amico di Julie Walters, Helen Mirren e Liam Neeson, debutta cinematograficamente nel 1981 con il film di John Boorman Excalibur nel ruolo di Lot, proprio accanto agli amici Neeson e Mirren, ma anche a Gabriel Byrne e Patrick Stewart.
Nel 1989, dopo aver preso parte alla miniserie televisiva Il Mahabharata, viene diretto da Peter Greenaway in Il cuoco, il ladro, sua moglie e l'amante. Tornato a teatro, altalena la sua vita fra le scene londinesi e quelle di Broadway, riscuotendo grande successo nella messa in scena di "Closer". Ma non abbandona il cinema, infatti lo vedremo in Amiche (1995) e Mary Reilly (1996) con Julia Roberts, John Malkovich e Glenn Close. Dopo il televisivo Persuasione (1995), è nel cast di Una scelta d'amore (1996), seguito da una partecipazione in un episodio di Tales from the Crypt (1996) e Ivanhoe (1997) con Christopher Lee. Reverendo in Oscar e Lucinda (1997), affiancherà una brillante Nastassja Kinski in Il figlio perduto (1998), passando a Il tempo dell'amore e all'italiano L'amante perduto (1999) di Roberto Faenza.

Ruoli principali
Hollywood lo chiama per Il mistero dell'acqua (2000) con Sean Penn e il film tv Giasone e gli Argonauti (2000) con Dennis Hopper, senza dimenticare il mediocre thriller Al vertice della tensione (2002) e il lentissimo Era mio padre (2002) con Tom Hanks e Paul Newman.
Posato, di qualità ed elegante si divide ancora fra gli States e la sua terra d'origine, fra un piccolo ruolo in Calendar Girls (2003) a un altro piccolo ruolo nel pessimo Lara Croft Tomb Raider - La culla della vita (2003), da Veronica Guerin (2003) a Caccia all'uomo (2003) con Michael Caine e la sempre bella Charlotte Rampling.
In seguito al ruolo di Firmin in Il fantasma dell'Opera (2004), è diretto da Steven Spielberg nel vendicativo Munich (2005) con Eric Bana, Daniel Craig, Mathieu Kassovitz, Geoffrey Rush, Moritz Bleibtreu e Valeria Bruni Tedeschi. Dall'action di Miami Vice (2006) al più religioso Nativity (2006), fino al "peplum" per il tubo catodico Roma (2005-2007), dove riveste il ruolo del console Giulio Cesare. Ciarán Hinds è perfetto ovunque e non ha paura di confrontarsi con la smagliante diva Nicole Kidman (Il matrimonio di mia sorella, 2007) o con la sobria tensione di Daniel Day-Lewis (Il petroliere, 2007). Nel 2008 è nel film d'azione In Bruges - La coscienza dell'assassino e nel francese Ca$h. Ha un ruolo da protagonista in Perdona e dimentica ed uno più piccolo in entrambe le parti di Harry Potter e i doni della morte (2011). Sempre nel 2011 recita in Il Rito con Anthony Hopkins e nel film drammatico di John Madden Il debito, affiancando ancora una volta Helen Mirren. L'anno successivo è diretto da James Watkins nel misterioso The Woman in Black, insieme al protagonista, Daniel Radcliffe, già affiancato negli ultimi due capitoli della saga di Harry Potter. Nello stesso anno è nel cast dell'action movie Ghost Rider: Spirito di vendetta, dove recita al fianco di Nicolas Cage e Violante Placido, per la regia di Neveldine e Taylor. Si farà poi notare in John Carter di Andrew Stanton (2012), Hitman: Agent 47 (2015) e in Silence di Martin Scorsese (2016).
Tra le più recenti interpretazioni troviamo First Man - Il primo uomo, Red Sparrow e Belfast.

Ultimi film

Drammatico, (Gran Bretagna - 2021), 98 min.
Spionaggio, Thriller - (USA - 2018), 139 min.
Drammatico, Storico - (USA - 2016), 161 min.

News

Le foto del film con Nicolas Cage. Regia di Neveldine/Taylor.
Timothy Spall tornerà nel ruolo di Peter Pettigrew.
Vai alla home di MYmovies.it
Home | Cinema | Database | Film | Calendario Uscite | Serie TV | Dvd | Stasera in Tv | Box Office | Prossimamente | Trailer | TROVASTREAMING
Copyright© 2000 - 2022 MYmovies.it® - Mo-Net s.r.l. Tutti i diritti riservati. È vietata la riproduzione anche parziale. P.IVA: 05056400483
Licenza Siae n. 2792/I/2742 - Credits | Contatti | Normativa sulla privacy | Termini e condizioni d'uso | Accedi | Registrati