•  
  •  
Apri le opzioni

Samuel L. Jackson

Samuel L. Jackson (Samuel Leroy Jackson). Data di nascita 21 dicembre 1948 a Washington, DC (USA).
Nel 1998 ha ricevuto il premio come miglior attore al Festival di Berlino per il film Jackie Brown. Samuel L. Jackson ha oggi 73 anni ed è del segno zodiacale Sagittario.

Un attore duro a morire

A cura di Nicoletta Dose

Doppiatore di Siberius nel film d'animazione Gli Incredibili, produttore di alcuni film indipendenti e attore inarrestabile (tra il 1990 e il 1993 è riuscito a lavorare in 19 lungometraggi), Samuel L. Jackson è diventato nel giro di pochi anni un attore di culto. Ricordato soprattutto per le interpretazioni memorabili nei film di Tarantino e di Spike Lee, l'attore ha saputo discostarsi da quel mondo e si è avvicinato anche alle storie ambientate nello sport o all'interno della polizia.
Abbandonato dal padre, cresce nel Tennessee, a Chattanooga, con la madre e i nonni. Fin da piccolo si trova a combattere con una leggera balbuzie, così per cercare di superare questo problema, un logoterapista gli consiglia di tentare un'audizione per uno spettacolo teatrale del college. Il provino va così bene che Jackson non solo ottiene la parte, ma da quel momento in poi non smetterà mai più di recitare, abbandonando definitivamente il suo sogno di diventare un oceanografo.

Un inizio promettente
Nel 1972 si diploma al Morehouse College di Atlanta, dopodichè firma i primi contratti per diversi spot pubblicitari e fa la sua prima apparizione in un film (Together for Days di Michael Schultz). Poi si trasferisce a New York, dove entra nella compagnia teatrale Negro Ensemble (della quale fa parte anche Morgan Freeman) e viene assunto come intrattenitore per il pubblico durante le pause nello show di Bill Cosby. Poco più che trentenne si sposa con l'attrice LaTanya Richardson. Anche se in un ruolo molto marginale (nei titoli di coda è accreditato come "secondo membro della gang"), appare in Ragtime (1981), film che gli offre l'occasione di lavorare con Milos Forman, maestro del cinema internazionale.

Caduta e rinascita
Dopo questa prima esperienza che farebbe ben sperare, si trova invece ad accumulare interpretazioni di poca importanza che contribuiscono a rendere la sua vita privata più difficile da affrontare. Cresce la dipendenza dall'alcool e dalla cocaina e, solo quando a causa dei suoi eccessi, viene rifiutato da August Wilson, inizialmente interessato a lui per una parte da protagonista nello spettacolo "Two trains running", si rimette in gioco seriamente. Se finora il suo volto si era prestato a personaggi spesso simili tra loro (fuorilegge o cocainomane), l'occasione del riscatto arriva dal regista Spike Lee. Dopo Fa' la cosa giusta (1989) e Mo' Better Blues (1990), è in Jungle Fever (1991) dove, grazie al ruolo di un ragazzo perennemente imbottito di crack, vince un premio speciale come migliore attore non protagonista al Festival di Cannes (premio istituito per l'occasione).

Dopo Spike Lee, i nuovi incontri
Da questo momento in poi comincia a lavorare con grandi registi che gli danno visibilità e spazio per esprimersi: ha un ruolo minore in Quei bravi ragazzi (1990) di Martin Scorsese, è nel kolossal Jurassic Park (1993) di Steven Spielberg e viene nominato all'Oscar con Pulp Fiction (1994) di Quentin Tarantino. Nella pellicola che ha ribaltato le convenzioni del genere gangster, Jackson è Jules Winnfield, il sicario filosofo che recita alle sue vittime il libro di Ezechiele in una sorta di rito macabro che diventa un cult per i cinefili di tutto il mondo. Il suo sguardo da duro è sempre velato da un tocco di ironia, qualità che lo rende famoso nel terzo episodio della serie Die Hard - Duri a morire (1995) nel quale combatte al fianco di Bruce Willis e Jeremy Irons. Malgrado la partecipazione a grandi produzioni sembrerebbe relegarlo alla categoria dei divi irraggiungibili, l'attore si interessa anche al cinema indipendente; è un simpatico cliente del Trees Lounge Bar nella commedia Mosche da bar (1996) diretto da Steve Buscemi, qui per la prima volta dietro la macchina da presa. Si specializza in thriller e polizieschi (da ricordare Codice omicidio 187 di Kevin Reynolds) e ritorna gangster strampalato che veste abiti funky e coloratissimi in Jackie Brown (1997), la signora della truffa tarantiniana. Con questo film, Jackson/trafficante d'armi vince l'orso d'argento come miglior attore a Berlino.

Le maxi produzioni
Con il finire degli anni Novanta si apre il periodo di collaborazione con produzioni ad high budget; colleziona parti in film importanti come Star Wars: Episodio 1 - La minaccia fantasma (al quale seguiranno gli altri due episodi della saga) di George Lucas ma ritorna anche al fianco di Bruce Willis in Unbreakable - Il predestinato di M. Night Shyamalan e si fa accompagnare da Vin Diesel e Asia Argento in XXX di Rob Cohen. Nel 2003 con Juliette Binoche è nell'intenso In My Country (2003) di John Boorman, film che gli dà la possibilità di interpretare il ruolo drammatico di un giornalista americano che si reca a Città del Capo per seguire i lavori della Commissione per la Verità e la Riconciliazione voluta da Mandela. Nello stesso anno l'amicizia con Tarantino lo porta a lavorare nuovamente per il regista in Kill Bill - Volume 1 e nella seconda parte Kill Bill - Volume 2 (2004), strabordante racconto di una vendetta sanguinosa, capolavoro di citazioni e riferimenti cinematografici. In Coach Carter (2005) è un allenatore che vede nello sport la via di salvezza per i giovani di una squadra di basket americana; da questo ruolo drammatico ritorna al comico nella commedia The Man - La talpa in coppia con Eugene Levy.
Lo vediamo anche ingrassato, barba incolta e aria trascurata nel curioso Black Snake Moan (2006) dove interpreta la parte di un bluesman che decide di prendersi cura di una ragazza vittima degli eccessi. Peccato che lo farà tenendola incatenata a casa sua. Dopo diversi altri film d'azione, la sua espressione tagliente e decisa è il volto di un ex pugile senzatetto riportato alle gioie della vita da un giornalista (Josh Hartnett) che metterà a dura prova la sua esistenza in Resurrecting the Champ (2007).
Se finora aveva sfiorato il paranormale e i misteri della psiche umana in alcuni titoli precedenti, nel 2007 è protagonista di due pellicole interessanti che ruotano attorno alle potenzialità vere o illusorie dell'uomo: è in 1408, una delle più interessanti trasposizioni cinematografiche di un romanzo di Stephen King e in Jumper con Hayden Christensen, nel quale interpreta la volontà governativa di indagare sulla vita di un ragazzo con poteri unici al mondo. Mentre si dedica anche al doppiaggio come voce narrante in Farce of the penguins e riprende il suo personaggio nella versione animata di Guerre Stellari in Star Wars - the clone wars, gira La terrazza sul lago (2008), Soul men (2008), The spirit (2008) di Frank Miller e infine si concede il lusso di far un breve cameo in Iron Man (2008), dove indossa i panni di Nick Fury. E' qui che ha inizio la lunga collaborazione fra l'attore e la Marvel, che lo porterà ad apparire in svariati blockbuster supereroistici. Nel 2009 torna al doppiaggio, ancora una volta come voce narrante, in Bastardi senza gloria , nei panni di Zog nel film animato tratto dal famose anime giapponese Astro Boy e infine come voce di Paura di Quantum Quest: A Cassini space odissey. Nel 2010 partecipa a I poliziotti di riserva, e torna ad interpretare il ruolo di Nick Fury in Iron Man 2. L'anno successivo appare, in un cameo non accreditato, nel leggendario Thor, di Kenneth Branagh, e in Captain America: il primo vendicatore. La collaborazione con la Marvel culmina con la partecipazione a The Avengers, blockbuster di gran successo del 2012. Tornerà anche nel sequel Avengers: Age of Ultron nel 2015. Nello stesso anno torna a lavorare con Quentin Tarantino in Django Unchained, in cui recita al fianco di Jamie Foxx e Leonardo DiCaprio. Nel 2013 recita in Oldboy, remake firmato da Spike Lee e successivamente è in molti blockbuster, come RoboCop (2014), Captain America - The Winter Soldier (2014) e Avengers: Age of Ultron (2015). Nel 2016 torna, diretto ancora una volta da Tarantino, nel wester The Hateful Eight, e lo stesso anno è diretto da Spike Lee in Chi-Raq. Sarà poi diretto da Tod Williams nell'adattamento del romanzo di Stephen King Cell e, dopo The Legend of Tarzan, interpreterà il film di Tim Burton Miss Peregrine - La casa dei ragazzi speciali. Nel 2017 torna invece all'azione accanto a Vin Diesel nel film di D.J. Caruso xXx: il ritorno di Xander Cage, in Kong: Skull Island di Jordan Vogt-Roberts, ma anche in Come ti ammazzo il bodyguard di Patrick Hughes.

Ultimi film

Drammatico, Guerra - (USA - 2020), 110 min.
Commedia, (USA - 2020), 70 min.
Drammatico, Fantascienza - (USA - 2019), 129 min.

Focus

INCONTRI
martedì 28 maggio 2019
Sonia Serafini

Vers vive su Hala, capitale dell'impero galattico e militarista dei Kree, è bionda ma ha il sangue verde-blu e viene addestrata a combattere controllando le proprie emozioni e i propri straordinari poteri energetici da Yon-Rogg. Quando finisce catturata dagli skrull, i nemici mutaforma dei kree, questi esaminano la sua mente in cerca di risposte, facendo riaffiorare in lei ricordi perduti della sua vita sulla Terra e di una misteriosa donna, le cui fattezze sono utilizzate anche dall'intelligenza suprema dei kree quando comunica con lei

NETFLIX
martedì 12 luglio 2016
Lorenza Negri

La permanenza di Marco Polo alla corte del Kublai Khan si fa più movimentata: nella seconda stagione della serie storica eponima sul viaggiatore veneziano di Netflix - tutta disponibile sulla piattaforma dal 1° luglio - il giovane mercante affina le sue capacità come guerriero e diplomatico, circondato com'è da intrighi e cospirazioni. Il protagonista, dalle rimarchevoli doti di mediatore e ambasciatore, è impersonato da Lorenzo Richelmy, di ritorno con una seconda stagione che lo vede molto più a suo agio in questa monumentale produzione internazionale

CELEBRITIES
mercoledì 3 febbraio 2016
Marzia Gandolfi

Presente in sei degli otto film di Quentin Tarantino, Samuel L. Jackson abbraccia corpo e anima la 'causa tarantiniana', adottandone la verbosità prolissa e il gesto pervasivo. Esibizione pop (e pulp) della cultura fast-food, interpreta magnificamente il tempo della discussione, tempo libero e interminabile che interrompe arbitrariamente col linguaggio secco e brutale delle pistole. Rivelato al grande pubblico nel 1994 (Pulp Fiction), con una tirata sul sistema metrico tra Stati Uniti e Europa e sul carattere erotico (o no) di un massaggio plantare, l'attore viene da lontano e va lontano

NEWS
martedì 20 aprile 2010
Marlen Vazzoler

Dove sarà presente Nick Fury? Durante una conferenza stampa che si è tenuta oggi al Four Season Hotel per il film drammatico Mother and Child, l'attore Samuel L. Jackson ha parlato del suo ruolo nei panni di Nick Fury nelle prossime uscite dei live action dei supereroi della Marvel. L'attore in precedenti interviste aveva già parlato del suo contratto per nove film come agente dello S.H.I.E.L

CELEBRITIES
domenica 21 dicembre 2008
Stefano Cocci

Signore di Hollywood Compie sessant'anni oggi Samuel L. Jackson, un'età che per molti, i comuni mortali, rappresenterebbe il tempo della riflessione e del ritiro. Non per un eroe del cinema che, a questa veneranda età sarebbe il caso di dire, ancora si lancia in avventure come quella di The Spirit, in cui interpreta il super – cattivo Octopus. Non rinuncia alle sfide, quindi, nemmeno fisiche, tanto meno professionali

I film più famosi

Azione, (USA, Germania - 2009), 160 min.
Azione, (USA, Repubblica ceca - 2002), 124 min.
Avventura, (USA - 2008), 88 min.
Azione, (USA - 2010), 124 min.
Hard boiled, (USA - 1994), 150 min.
Drammatico, Fantascienza - (USA - 2019), 129 min.
Horror, (USA - 2007), 104 min.
Azione, (USA - 2012), 140 min.
Azione, (USA - 2008), 108 min.

News

A ricevere l'ambito riconoscimento con lui anche Danny Glover, Liv Ullman e Elaine May. L'evento si è...
Regia di Darren Lynn Bousman. Un film con Samuel L. Jackson, Marisol Nichols, Max Minghella, Chris Rock, Zoie Palmer....
Samuel L. Jackson torna a interpretare lo sfrontato detective nel quinto film della serie cinematografica. Disponibile su...
Regia di Tim Story. Un film con Samuel L. Jackson, Jessie Usher, Alexandra Shipp, Richard Roundtree, Regina Hall.
Tod Williams traspone l'apocalittico ritratto che l'autore del Maine fa della crescente dipendenza da cellulari,...
Ho visto The Hateful Eight e mi ha colpito, ma non vuol dire che mi sia piaciuto. È legittimo, il mio ultimo film è di...
Con una filmografia che conta più di cento film, l'attore è stato tutto e ha fatto tutto ma è con Quentin Tarantino...
Le foto del film supereroistico diretto da Joss Whedon.
Jeremy Renner e Mark Ruffalo entrano nella squadra dei Vendicatori.
Informazioni sui personaggi, la storia e la tecnologia del film.
L'attore parla dei suoi prossimi progetti Marvel.
Usciti i wallpaper e delle nuove immagini del film.
Mancano pochi mesi all'anticipato sequel del supereroe della Marvel.
Le foto di Samuel J.Jackson e Sylvester Stallone.
Rivelato il cameo di Stan Lee, niente azione invece per Nick Fury.
L'agente dello S.H.IE.L.D. ha firmato per nove film.
Frank Miller continua a cercare con il digitale una nuova estetica personale.
Nella terra in cui il denaro salvifica tutto, l'attore afroamericano ha un ruolo determinante.
Cresce l'attesa per il film di Frank Miller.
Un eroe nato, morto, e resuscitato dalle tenebre.
Vai alla home di MYmovies.it
Home | Cinema | Database | Film | Calendario Uscite | Serie TV | Dvd | Stasera in Tv | Box Office | Prossimamente | Trailer | TROVASTREAMING
Copyright© 2000 - 2022 MYmovies.it® - Mo-Net s.r.l. Tutti i diritti riservati. È vietata la riproduzione anche parziale. P.IVA: 05056400483
Licenza Siae n. 2792/I/2742 - Credits | Contatti | Normativa sulla privacy | Termini e condizioni d'uso | Accedi | Registrati