xXx: il ritorno di Xander Cage

Un film di D.J. Caruso. Con Vin Diesel, Donnie Yen, Deepika Padukone, Kris Wu, Ruby Rose.
continua»
Titolo originale xXx: The Return of Xander Cage. Azione, Ratings: Kids+16, durata 107 min. - USA 2017. - Universal Pictures uscita giovedì 19 gennaio 2017. MYMONETRO xXx: il ritorno di Xander Cage * * 1/2 - - valutazione media: 2,50 su 1 recensione.
Consigliato nì!
2,50/5
MYMONETRO®
Indice di gradimento medio del film tra pubblico, critica e dizionari + rapporto incassi/sale (ITALIA)
 dizionari * * 1/2 - -
 critican.d.
 pubblicon.d.
Xander Cage è in lotta contro Xiang e torna a combattere per eseguire un compito molto difficile che solo lui può riuscire a portare a termine.
Richiedi il passaggio in TV di questo film
Chiudi Cast Scrivi Trailer Cinema
primo piano
Spaccone ed esagerato, ma innocuo, col sorriso sulle labbra. Il personaggio di Xander Cage torna dopo 15 anni e conferma la sua filosofia
Marianna Cappi     * * 1/2 - -

Gibbons sta giusto dissertando sull'estrema necessità, per la sicurezza mondiale, del programma xXx quando un satellite atterra su di lui e lo fa fuori. Qualcuno, tra i potenti della Terra, ha per le mani un oggetto che passa sotto il nome di Vaso di Pandora e che può colpire ogni luogo, in qualunque momento, facendo precipitare i satelliti come fossero missili. La NSA, nella persona di Jane Marker, ricorda il piano di Gibbons e richiama in missione Xander Cage e la sua squadra di strani ma duri. Quando, però, Xander e compagnia piombano sui supposti nemici, nelle Filippine, scoprono che si tratta di altri xXx come loro, e che il vero cattivo sta in realtà da un'altra parte.
Il ritorno di Vin Diesel nel ruolo di un appassionato di sport estremi che può diventare la più potente macchina da guerra, a patto di stare dalla parte giusta e di essere circondato di belle donne, è annunciato da una colonna sonora più che eloquente, sui titoli di testa: una specie di ininterrotto jingle, sparato a volume altissimo, che fa bum-bum-bum. È la xXx filosofia: forte, elementare, un po' ridicolo. Il protagonista fa dunque il suo ingresso in scena su uno skateboard lanciato a tutta velocità, braccato dalla polizia, dopo aver manomesso un'altissima torre delle comunicazioni per portare nelle baracche e nei poveri ritrovi del posto in cui si trova, la partita di pallone. È già un eroe: che di lì a poco salverà il mondo appare scontato.
Quindici anni dopo le scorazzate contro i russi e il finale in bikini avvinghiato ad Asia Argento, Vin Diesel arricchisce il suo personaggio di qualche ruga e di una sorta di aplomb per cui pare accettare la sfida quasi stancamente, salvo poi ammettere di vivere per quella roba lì, ovvero per trovarsi ad ogni momento sul filo della morte. Gli fa compagnia una squadra vincente, politicamente corretta nella varietà di gender e provenienza etnica: la bellezza di Bollywood, Deepika Padukone, la modella australiana Ruby Rose, quella bulgara Nina Dobrev, l'energumeno scozzese McCann, il "maestro" Donnie Yen, partner delle sequenze più mirabolanti. Ma la cifra del film e del personaggio è l'eccesso (non una X ma tre), dunque anche gli informatori, gli hacker più infallibili del pianeta, sono ragazze che sembrano uscite da un set pubblicitario e il prezzo che il nostro deve pagare, per ottenere ciò che vuole, gli impone di stare con tutte quante, tutte assieme.
Alla parodia involontaria dell'agente segreto, che faceva capolino in alcune scene del primo capitolo, si aggiunge ora quella degli Avengers, con Samuel L. Jackson nella medesima parte, e quella del recente remake di Point Break, film già di per sé notevolmente borderline. Ma Xander Cage non ha paura del ridicolo, ed eccolo allora politicizzarsi con la faciloneria che lo contraddistingue (né col governo né con i radicali, sempre e soltanto dalla parte di nessuno, o della compagna di turno), mentre combatte dentro un aereo militare in assenza di gravità per ottenere l'oggetto della discordia: un controller delle sorti globali grande come una vecchia videocassetta e costruito apparentemente dello stesso materiale, che si schiaccia sotto il piede come un grissino (ma dov'era finito l'addetto agli oggetti di scena?)
Un film così, anche se passa il suo tempo tra calci e bombe e pugni, non fa male a nessuno, né in scena né fuori. Il massimo che può, è fare simpatia.

Stampa in PDF

Non ci sono ancora frasi celebri per questo film. Fai clic qui per aggiungere una frase del film xXx: il ritorno di Xander Cage adesso. »

NEWS | La produzione del film comincerà agli inizi del 2010.

The Return of Xander Cage trova un nuovo regista

mercoledì 26 agosto 2009 - Marlen Vazzoler

XXX: The Return of Xander Cage trova un nuovo regista Lo scorso anno era stato annunciato che Michael Ferris e John Brancato erano stati assunti per scrivere la sceneggiatura del film XXX: The Return of Xander Cage che avrebbe nuovamente riunito il regista Rob Cohen e l'attore Vin Diesel per il terzo capitolo della serie. Successivamente Cohen ha abbandonato il progetto per fare il film Medieval. La Columbia ha deciso di rimpiazzare il regista con Ericson Core, un laureato della USC Film School che ha iniziato la sua carriera come direttore della fotografia in Payback, Daredevil e Fast and Furious.

   

Vin Diesel eroe tenace

di Alessandra Levantesi La Stampa

Per la verità un film come xXx - che celebra il ritorno di Xander Cage, l'eroe incarnato da Vin Diesel, ovvero una delle star muscolari meno espressive esistenti al mondo - non andrebbe neppure recensito. Ma a richiamare la nostra curiosità è la tenacia con cui la Paramount continua a puntare su questa serie che sembrava aver abbandonato dopo lo scarso esito finanziario del numero due. Infatti, se nel 2002 xXx, diretto da Rob Coen al ritmo frenetico del parkour e i giochi estremi praticati dal personaggio e compagnia bella, aveva incassato circa 150 milioni di dollari, nel 2005 xXx - The Next Level era scaduto a neppure una trentina di milioni. »

Un ritorno da mal di testa

di Maurizio Acerbi Il Giornale

Una scatoletta «il vaso di Pandora, può distruggere i satelliti della NSA e delle agenzie di spionaggio: occorre richiamare in azione Xander Cage (Diesel) e recuperarla. Va bene che ai film di azione, spesso, non si richieda una sceneggiatura da Oscar, ma qui si raschia il barile per banalità, mancanza di logica, buchi. Tutto risulta incomprensibile, frastornati dalla girandola di scazzottate, accompagnata da musica da emicrania. Il miglior attore? Il calciatore Neymar. Da Il Giornale, 19 genna »

xXx: il ritorno di Xander Cage | Indice

Recensioni & Opinionisti Articoli & News Multimedia Shop & Showtime
Trailer
1 | 2 |
Poster e locandine
1 | 2 | 3 | 4 | 5 |
Uscita nelle sale
giovedì 19 gennaio 2017
Distribuzione
Il film è oggi distribuito in 281 sale cinematografiche:
Showtime
11 | Abruzzo
  2 | Basilicata
  6 | Calabria
18 | Campania
23 | Emilia Romagna
  9 | Friuli Venezia Giulia
38 | Lazio
11 | Liguria
42 | Lombardia
10 | Marche
  1 | Molise
31 | Piemonte
14 | Puglia
  6 | Sardegna
13 | Sicilia
15 | Toscana
  7 | Trentino Alto Adige
  4 | Umbria
  2 | Valle d'Aosta
18 | Veneto
Scheda | Cast | Cinema | News | Trailer | Poster | Foto | Frasi | Rassegna Stampa | Forum | Chat | Shop |
prossimamente al cinema Oggi al cinema Novità in dvd Film in tv
Altri film » Altri film » Altri film » Altri film »
home | cinema | database | film | uscite | dvd | tv | box office | prossimamente | colonne sonore | MYmovies Club | trailer | download film | mygames |
Copyright© 2000 - 2017 MYmovies® // Mo-Net All rights reserved. P.IVA: 05056400483 - Licenza Siae n. 2792/I/2742 - credits | contatti | redazione@mymovies.it
XHTML | CSS | Normativa sulla privacy | Termini e condizioni d'uso
pubblicità