Dizionari del cinema
Miscellanea (2)
Collegamenti
Media & Link
Consulta on line la Biblioteca del cinema. Tutti i film dal 1895 a oggi:
lunedì 20 febbraio 2017

Vin Diesel

Lo Schwarzennegger del nuovo millennio

Nome: Mark Vincent
49 anni, 18 Luglio 1967 (Cancro), New York City (New York - USA)
occhiello
Vivo la mia vita 1/4 di miglio alla volta
dal film Fast & Furious - Solo parti originali (2009) Vin Diesel è Dominic Toretto
vota questa frase: 0 1 2 3 4 5
Vin Diesel

Vin Diesel, Paul Walker e Tyrese Gibson presentano in Italia Fast & Furious 5.

I pirati (della strada) dei Caraibi

venerdì 29 aprile 2011 - Ilaria Ravarino cinemanews

I pirati (della strada) dei Caraibi C’era una volta Sylvester Stallone, col muso da duro, il background da ragazzo di strada e i suoi personaggi in cerca di rivincita. C’era Arnold Schwarzenegger, un metro e ottanta di muscoli scolpiti, famiglia di militari, ruoli da macho senza ritorno. E Bruce Willis, ex camionista Duro a morire che oggi va per le 60 primavere e guarda con ironia alla sua carriera da divo d’azione. Ma tutto questo accadeva un millennio fa, in un mondo diverso di uomini duri dal corpo spettacolare, ben prima che la tecnologia permettesse ai film d’azione di far spettacolo indipendentemente dai corpi dei propri eroi. In principio fu Fast & Furious, anno 2001, che tra una corsa in macchina e un inseguimento a folli velocità presentò al mondo il nuovo mito del machismo hollywoodiano: l’afro-italo americano Vin Diesel, generoso attore e talentuoso filmaker invitato a soli 28 anni al Festival di Cannes, che nei panni dell’eroe casual Dom Torretto diede il via alla più longeva saga automobilistica della storia del cinema. Tornato nei panni di Torretto una seconda volta in un cameo nel 2006 con Fast & Furious Tokyo Drift, per il gran rientro nel quinto episodio dell’epopea, Fast & Furious 5 nei cinema dal 4 maggio, Diesel ha riunito intorno a sé la miglior squadra di expendables del nuovo millennio: il fascinoso metrosexual dagli occhi verdi Paul Walker, l’ex modello e vj Tyrese Gibson, il rapper obamiano Ludacris, nella cornice pirat-friendly di Rio e dei Caraibi. Fast & Furious 5, penultimo capitolo di una saga che compie dieci anni, è la consacrazione definitiva del nuovo macho hollywoodiano, poco scolpito nel corpo ma, a dar retta a Vin Diesel, «incredibilmente dotato di cuore». Continua »

Da attore di action movie, l'americano nasconde un'attitudine nascosta.

5x1: Vin Diesel, il travestimento dell'intellettuale

martedì 14 aprile 2009 - Stefano Cocci cinemanews

5x1: Vin Diesel, il travestimento dell'intellettuale A vederlo nei panni di Dom Toretto, Riddick o Xander Cage si rischia di farsi un'idea sbagliata di Vin Diesel, ovvero di essere di fronte all'ennesimo energumeno del cinema d'oggi, uno Steven Seagal senza capelli o un Van Damme con meno competenze nelle arti marziali. In effetti è così, ma non è così del tutto così. Ha una faccia fatta apposta per il cinema d'azione e, del resto, proprio al cinema d'azione è appartenuta la sua carriera ma, al di là della pelata e i muscoli c'è di più. Non ci riferiamo all'attitudine ad appassionare il pubblico femminile – del resto ha avuto una bambina dalla modella Paloma Jimenez, una che non passa certo inosservata e se non ci credete digitate il suo nome su Google - mentre all'epoca del primo Fast&Furious usciva con Michelle Rodriguez. La verità che nessuno dirà mai è che Vin Diesel è un intellettuale, proveniente da due mondi posti quasi agli antipodi. La sua famiglia è per metà afroamericana, per l'altra metà italoamericana. La svolta nella sua carriera arriva con Multifacial, un cortometraggio da lui diretto, costato solo 3 mila dollari, che gli aprì addirittura le porte del Festival di Cannes. I progetti successivi non furono un successo – Strays fu sostanzialmente ignorato – ma Steven Spielberg lo notò e lo volle per impersonare il soldato Caparzo in Salvate il soldato Ryan. Da allora, forse, la carriera di Diesel non ha seguito i binari che lui si augurava, restando sostanzialmente intrappolato nel clichè del duro e dell'attore di azione, con la sola eccezione di Sidney Lumet, che lo volle in Prova a incastrarmi. Oggi, mentre sta per arrivare nelle sale un altro capitolo della saga che lo ha lanciato con Fast&Furious – Solo parti originali, sappiate che Vin l'intellettuale sta cercando di portare a termine un suo ambizioso progetto: un film su Annibale, sì, proprio il conquistatore cartaginese che calò in Italia con gli elefanti e spaventò gli invitti – almeno fino al 217 A.C. - romani.

L'incontro con Vin Diesel e Michelle Rodriguez in attesa dell'uscita del quarto capitolo della celebre serie cinematografica.

Fast & Furious, a volte ritornano

giovedì 26 marzo 2009 - Tirza Bonifazi Tognazzi cinemanews

Fast & Furious, a volte ritornano Allacciatevi le cinture di sicurezza: il prossimo 17 aprile in 380 sale italiane si udranno i rombi del quarto capitolo di Fast & Furious. A otto anni da The Fast and The Furious e dopo la parentesi di Tokyo Drift – che vedeva Dom Toretto in un cameo a bordo della sua auto truccata – Vin Diesel e soci tornano sul grande schermo protagonisti di un'avventura che dalla Repubblica Dominicana, passando per Los Angeles, li porterà nel deserto messicano sulle tracce di un pericolosissimo Signore della droga. In attesa che il film esca sugli schermi abbiamo incontrato Vin Diesel e Michelle Rodriguez.

Billy Lynn - Un Giorno da eroe

* * 1/2 - -
(mymonetro: 2,60)
Un film di Ang Lee. Con Joe Alwyn, Kristen Stewart, Chris Tucker, Garrett Hedlund, Makenzie Leigh.
continua»

Genere Drammatico, - USA, Gran Bretagna, Cina 2016. Uscita 02/02/2017.

xXx: il ritorno di Xander Cage

* * - - -
(mymonetro: 2,42)
Un film di D.J. Caruso. Con Vin Diesel, Donnie Yen, Deepika Padukone, Kris Wu, Ruby Rose.
continua»

Genere Azione, - USA 2017. Uscita 19/01/2017.

The Last Witch Hunter - L'ultimo cacciatore di streghe

* * 1/2 - -
(mymonetro: 2,59)
Un film di Breck Eisner. Con Vin Diesel, Elijah Wood, Rose Leslie, Ólafur Darri Ólafsson, Julie Engelbrecht.
continua»

Genere Horror, - USA 2015. Uscita 29/10/2015.

Fast & Furious 7

* * * - -
(mymonetro: 3,09)
Un film di James Wan. Con Vin Diesel, Paul Walker, Dwayne Johnson, Michelle Rodriguez, Tyrese Gibson.
continua»

Genere Azione, - USA 2015. Uscita 02/04/2015.

Guardiani della Galassia

* * * 1/2 -
(mymonetro: 3,75)
Un film di James Gunn. Con Chris Pratt, Zoe Saldana, Dave Bautista, Vin Diesel, Bradley Cooper.
continua»

Genere Azione, - USA 2014. Uscita 22/10/2014.
Filmografia di Vin Diesel »

mercoledì 15 febbraio 2017 - Podio tutto nuovo con Mamma o Papà? e Io, Claude Monet.

Cinquanta sfumature record a San Valentino. 1 milione al box office

Andrea Chirichelli cinemanews

Cinquanta sfumature record a San Valentino. 1 milione al box office Cinquanta sfumature di nero capitalizza al massimo il giorno di San Valentino e guadagna 1 milione di euro, portandosi ben oltre gli 8 milioni complessivi: prima che inizi il weekend il film dovrebbe entrare nella top ten italiana stagionale e con questi ritmi il primo posto assoluto dovrebbe essere questione di giorni. Podio tutto nuovo: al secondo posto c'è infatti Mamma o Papà?, con la coppia Cortellesi/Albanese che apre con 222mila euro davanti alla sorpresa Io, Claude Monet, il documentario di Nexo Digital che si porta a casa ben 143mila euro. L'unico altro film della top a stare sopra a quota 100mila euro è La La Land, mentre le altre posizioni della classifica restano quasi invariate. Giovedì arrivano Manchester by the Sea e Moonlight, con l'animato Ballerina e Resident Evil: The Final Chapter a completare il roster delle uscite. Negli States Cinquanta sfumature di nero si riprende la vetta con 3,9 milioni davanti a Lego Batman - Il film, che viene insediato anche da John Wick: Capitolo 2 (2,7 contro 2,6 milioni di dollari). Durante la settimana Cinquanta sfumature di nero dovrebbe mantenere la vetta, almeno fino all'arrivo della new entry che però non spaventano: Fist Fight, The Great Wall e La cura dal benessere non paiono in grado di detronizzare i tre film attuali leader.
Focus Oriente: l'attore americano più celebre in Cina? Vin Diesel e per distacco, altrimenti non si spiegherebbe il monumentale successo ottenuto da xXx: The Return of Xander Cage che ha aperto con 60 milioni di dollari. Non osiamo immaginare quanto potrebbe ottenere il prossimo Fast and Furious.... Intanto due film hanno già superato i 200 milioni di dollari: Kung Fu Yoga (228) e Journey to the West: The Demons Strike Back (232), mentre The Great Wall, che aprirà la prossima settimana negli States si è fermato a 170. Un mercato in straripante salute, non c'è che dire. In Corea del Sud il nuovo leader è Fabricated City, che apre con 6,5 milioni davanti a Confidential Assignment che perde la vetta ma arriva a 52 milioni complessivi, primo "fenomeno" del 2017. Qui Cinquanta sfumature di nero ha floppato con nemmeno mezzo milione di dollari incassato e una media per sala ridicola. Dati giappponesi ancora non disponibili.
Ieri su MYmovies.it 713.748 visitatori: (+179,19% vs Comingsoon.it). Fonte Audiweb - dati della giornata di martedì 14 febbraio 2017.

Box Office Italia del 14/02/2017
1. Cinquanta sfumature di nero: Euro 1.025.355
2. Mamma o Papà?: Euro 222.573
3. Io, Claude Monet: Euro 143.245
4. La La Land: Euro 115.734
5. Smetto quando voglio - Masterclass: Euro 79.329
6. La battaglia di Hacksaw Ridge: Euro 79.323
7. Lego Batman - Il film: Euro 65.747
8. L'ora legale: Euro 62.474
9. Split: Euro 60.689
10. Incarnate - Non potrai nasconderti: Euro 38.299

lunedì 16 gennaio 2017 - Sul podio sale anche Sing, vincitore della domenica.

Collateral Beauty ha la meglio su Allied e vince il weekend

Andrea Chirichelli cinemanews

Collateral Beauty ha la meglio su Allied e vince il weekend Box Office Italia
Dopo una settimana di programmazione, Collateral Beauty vince il weekend con oltre 2 milioni di euro (superando i 6 milioni complessivi). Nonostante il serrato testa a testa con il film di Zemeckis Allied - Un'ombra nascosta, e la vittoria domenicale dell'animato Sing, il film con Will Smith, poco apprezzato dalla critica, si rivela in realtà il più apprezzato dal pubblico in questo weekend di metà gennaio. Il film con la coppia Pitt/Cotillard conquista comunque il secondo posto, con 1,8 milioni, mentre Sing resiste sul podio e si avvicina a un totale di 6 milioni. Mister Felicità scende dalla vetta e si piazza al quarto posto, mentre le new entry The Founder e Silence restano sorprendentemente in fondo alla classifica, rispettivamente al settimo e all'ottavo posto. La prossima settimana il film di fantascienza di Villeneuve Arrival e xXx: Il ritorno di Xander Cage potrebbero scompigliare le carte.

Box Office USA
Negli USA parecchie sorprese caratterizzano il weekend che terminerà oggi con il Martin Luther King Day, la prima festività dell'anno. Il diritto di contare, che perde solo il 10% rispetto alla settimana scorsa, è primo con 20,4 milioni di dollari. Al secondo posto e addirittura in salita rispetto allo scorso weekend è La La Land, che ottiene la migliore media per sala della top ten: il film con Emma Stone e Ryan Gosling è il fenomeno della stagione (e mancano ancora gli Oscar...). Subito dietro, indistruttibili, ci sono Sing (che tocca 233 milioni e sorpassa Oceania) e Rogue One: A Star Wars Story che mentre leggete queste righe avrà superato il mezzo miliardo d'incasso nei soli Stati Uniti, che si confermano essere il paese dove il brand ha il maggiore successo. Perde qualche posizione, dopo un ottimo primo giorno, l'horror The Bye Bye Man, che porta a casa 13,3 milioni che però già gli bastano per andare in attivo (è costato la metà). Delusione invece per Patriots Day, che si ferma al sesto posto con 12 milioni, davanti alle new entry Monster Trucks e Sleepless. In coda finiscono i film di Natale, con Oceania che saluta la top ten con 230 milioni di dollari e La Legge della notte di Affleck che non riesce nemmeno ad entrare in classifica (è undicesimo, con 5,4 milioni incassati). La prossima settimana le uscite forti sono Split, il nuovo film di M. Night Shyamalan e xXx: Il ritorno di Xander Cage, terzo episodio della saga con Vin Diesel. A livello internazionale Rogue One: A Star Wars Story vola a 980 milioni di dollari, quarto incasso del 2016.

   

mercoledì 11 gennaio 2017 - Dal premio Oscar® Ang Lee, il film basato sull'omonimo best seller. Al cinema dal 2 febbraio.

Billy Lynn - Un Giorno da eroe, il trailer italiano

a cura della redazione cinemanews

Billy Lynn - Un Giorno da eroe, il trailer italiano Il visionario regista Ang Lee, vincitore di tre premi Oscar® apporta il suo straordinario talento al film Billy Lynn - Un giorno da eroe, basato sul bestseller omonimo di fama internazionale. Il film, raccontato dal punto di vista del protagonista, è la storia del soldato semplice Billy Lynn che, insieme ai commilitoni del Reparto Bravo, si trasforma in eroe dopo una estenuante battaglia in Iraq e come premio torna a casa in un tour per la vittoria. Tramite una serie di flashback che culminano nel giorno del Ringraziamento durante uno spettacolo scenografico per l'intervallo della partita di football, il film rivela ciò che era veramente accaduto al gruppo di soldati - mettendo a nudo il contrasto tra il realismo della guerra e le percezione degli americani della guerra stessa.
Nel film anche Kristen Stewart, Chris Tucker, Garrett Hedlund, Vin Diesel e Steve Martin. In uscita al cinema il 2 febbraio distribuito da Warner Bros.

   

Altre news e collegamenti a Vin Diesel »
Guardiani della Galassia Vol. 2 (2017) Fast & Furious 8 (2017)
Prossimamente al cinema Oggi al cinema Novità in dvd Film in tv
Altri film » Altri film » Altri film » Altri film »
home | cinema | database | film | uscite | dvd | tv | box office | prossimamente | colonne sonore | moviecard® | trailer | download film | mygames |
Copyright© 2000 - 2017 MYmovies® // Mo-Net All rights reserved. P.IVA: 05056400483 - credits | contatti | redazione@mymovies.it
XHTML | CSS | Normativa sulla privacy | Termini e condizioni d'uso |
pubblicità