Dizionari del cinema
Miscellanea (2)
Collegamenti
Media & Link
Consulta on line la Biblioteca del cinema. Tutti i film dal 1895 a oggi:
venerdì 23 giugno 2017

Vin Diesel

Lo Schwarzennegger del nuovo millennio

Nome: Mark Vincent
49 anni, 18 Luglio 1967 (Cancro), New York City (New York - USA)
occhiello
Vivo la mia vita 1/4 di miglio alla volta
dal film Fast & Furious - Solo parti originali (2009) Vin Diesel è Dominic Toretto
vota questa frase: 0 1 2 3 4 5
Vin Diesel

Vin Diesel, Paul Walker e Tyrese Gibson presentano in Italia Fast & Furious 5.

I pirati (della strada) dei Caraibi

venerdì 29 aprile 2011 - Ilaria Ravarino cinemanews

I pirati (della strada) dei Caraibi C’era una volta Sylvester Stallone, col muso da duro, il background da ragazzo di strada e i suoi personaggi in cerca di rivincita. C’era Arnold Schwarzenegger, un metro e ottanta di muscoli scolpiti, famiglia di militari, ruoli da macho senza ritorno. E Bruce Willis, ex camionista Duro a morire che oggi va per le 60 primavere e guarda con ironia alla sua carriera da divo d’azione. Ma tutto questo accadeva un millennio fa, in un mondo diverso di uomini duri dal corpo spettacolare, ben prima che la tecnologia permettesse ai film d’azione di far spettacolo indipendentemente dai corpi dei propri eroi. In principio fu Fast & Furious, anno 2001, che tra una corsa in macchina e un inseguimento a folli velocità presentò al mondo il nuovo mito del machismo hollywoodiano: l’afro-italo americano Vin Diesel, generoso attore e talentuoso filmaker invitato a soli 28 anni al Festival di Cannes, che nei panni dell’eroe casual Dom Torretto diede il via alla più longeva saga automobilistica della storia del cinema. Tornato nei panni di Torretto una seconda volta in un cameo nel 2006 con Fast & Furious Tokyo Drift, per il gran rientro nel quinto episodio dell’epopea, Fast & Furious 5 nei cinema dal 4 maggio, Diesel ha riunito intorno a sé la miglior squadra di expendables del nuovo millennio: il fascinoso metrosexual dagli occhi verdi Paul Walker, l’ex modello e vj Tyrese Gibson, il rapper obamiano Ludacris, nella cornice pirat-friendly di Rio e dei Caraibi. Fast & Furious 5, penultimo capitolo di una saga che compie dieci anni, è la consacrazione definitiva del nuovo macho hollywoodiano, poco scolpito nel corpo ma, a dar retta a Vin Diesel, «incredibilmente dotato di cuore». Continua »

Da attore di action movie, l'americano nasconde un'attitudine nascosta.

5x1: Vin Diesel, il travestimento dell'intellettuale

martedì 14 aprile 2009 - Stefano Cocci cinemanews

5x1: Vin Diesel, il travestimento dell'intellettuale A vederlo nei panni di Dom Toretto, Riddick o Xander Cage si rischia di farsi un'idea sbagliata di Vin Diesel, ovvero di essere di fronte all'ennesimo energumeno del cinema d'oggi, uno Steven Seagal senza capelli o un Van Damme con meno competenze nelle arti marziali. In effetti è così, ma non è così del tutto così. Ha una faccia fatta apposta per il cinema d'azione e, del resto, proprio al cinema d'azione è appartenuta la sua carriera ma, al di là della pelata e i muscoli c'è di più. Non ci riferiamo all'attitudine ad appassionare il pubblico femminile – del resto ha avuto una bambina dalla modella Paloma Jimenez, una che non passa certo inosservata e se non ci credete digitate il suo nome su Google - mentre all'epoca del primo Fast&Furious usciva con Michelle Rodriguez. La verità che nessuno dirà mai è che Vin Diesel è un intellettuale, proveniente da due mondi posti quasi agli antipodi. La sua famiglia è per metà afroamericana, per l'altra metà italoamericana. La svolta nella sua carriera arriva con Multifacial, un cortometraggio da lui diretto, costato solo 3 mila dollari, che gli aprì addirittura le porte del Festival di Cannes. I progetti successivi non furono un successo – Strays fu sostanzialmente ignorato – ma Steven Spielberg lo notò e lo volle per impersonare il soldato Caparzo in Salvate il soldato Ryan. Da allora, forse, la carriera di Diesel non ha seguito i binari che lui si augurava, restando sostanzialmente intrappolato nel clichè del duro e dell'attore di azione, con la sola eccezione di Sidney Lumet, che lo volle in Prova a incastrarmi. Oggi, mentre sta per arrivare nelle sale un altro capitolo della saga che lo ha lanciato con Fast&Furious – Solo parti originali, sappiate che Vin l'intellettuale sta cercando di portare a termine un suo ambizioso progetto: un film su Annibale, sì, proprio il conquistatore cartaginese che calò in Italia con gli elefanti e spaventò gli invitti – almeno fino al 217 A.C. - romani.

L'incontro con Vin Diesel e Michelle Rodriguez in attesa dell'uscita del quarto capitolo della celebre serie cinematografica.

Fast & Furious, a volte ritornano

giovedì 26 marzo 2009 - Tirza Bonifazi Tognazzi cinemanews

Fast & Furious, a volte ritornano Allacciatevi le cinture di sicurezza: il prossimo 17 aprile in 380 sale italiane si udranno i rombi del quarto capitolo di Fast & Furious. A otto anni da The Fast and The Furious e dopo la parentesi di Tokyo Drift – che vedeva Dom Toretto in un cameo a bordo della sua auto truccata – Vin Diesel e soci tornano sul grande schermo protagonisti di un'avventura che dalla Repubblica Dominicana, passando per Los Angeles, li porterà nel deserto messicano sulle tracce di un pericolosissimo Signore della droga. In attesa che il film esca sugli schermi abbiamo incontrato Vin Diesel e Michelle Rodriguez.

Guardiani della Galassia Vol. 2

* * * 1/2 -
(mymonetro: 3,67)
Un film di James Gunn. Con Chris Pratt, Zoe Saldana, Dave Bautista, Vin Diesel, Bradley Cooper.
continua»

Genere Azione, - USA 2017. Uscita 25/04/2017.

Fast & Furious 8

* * - - -
(mymonetro: 2,33)
Un film di F. Gary Gray. Con Vin Diesel, Dwayne Johnson, Jason Statham, Michelle Rodriguez, Tyrese Gibson.
continua»

Genere Azione, - USA, Giappone, Francia, Canada, Samoa 2017. Uscita 13/04/2017.

Billy Lynn - Un Giorno da eroe

* * 1/2 - -
(mymonetro: 2,60)
Un film di Ang Lee. Con Joe Alwyn, Kristen Stewart, Chris Tucker, Garrett Hedlund, Makenzie Leigh.
continua»

Genere Drammatico, - USA, Gran Bretagna, Cina 2016. Uscita 02/02/2017.

xXx: il ritorno di Xander Cage

* * - - -
(mymonetro: 2,35)
Un film di D.J. Caruso. Con Vin Diesel, Donnie Yen, Deepika Padukone, Kris Wu, Ruby Rose.
continua»

Genere Azione, - USA 2017. Uscita 19/01/2017.

The Last Witch Hunter - L'ultimo cacciatore di streghe

* * 1/2 - -
(mymonetro: 2,59)
Un film di Breck Eisner. Con Vin Diesel, Elijah Wood, Rose Leslie, Ólafur Darri Ólafsson, Julie Engelbrecht.
continua»

Genere Horror, - USA 2015. Uscita 29/10/2015.
Filmografia di Vin Diesel »

lunedì 29 maggio 2017 - Il film con Vin Diesel nonostante una partenza a razzo non è riuscito a sorpassare il rivale.

Box Office Mondo: Fast & Furious 8 non supererà La Bella e La Bestia. Il dato è certo

Andrea Chirichelli cinemanews

Box Office Mondo: Fast & Furious 8 non supererà La Bella e La Bestia. Il dato è certo Weekend molto intenso per quanto concerne il boxoffice mondiale con parecchie notizie da dare e aggiornare. La prima è che, oramai è chiaro, Fast & Furious 8 non riuscirà a superare La Bella e la Bestia, che quindi resterà ancora per qualche tempo il miglior incasso del 2017: 1,232 milioni per il film Disney, 1,223 per quello con Vin Diesel che nonostante una partenza a razzo non è riuscito a sorpassare il rivale. Entrambi i film però possono essere più che soddisfatti per un incasso clamoroso. Negli Usa La Bella e la Bestia supera quota 500 milioni: resta al 72esimo posto all-time (lo stesso della settimana scorsa), ma raggiunge un risultato incredibile stante le attese della vigilia. Questo weekend, che si chiude oggi con il Memorial Day, lo vince nettamente Pirati dei Caraibi - La vendetta di Salazar, che chiude con 62,1 milioni contro i 19,8 di Guardiani della Galassia Vol.2 e gli appena 18,1 di Baywatch, che pur non catastrofico come King Arthur - Il potere della spada, rischia di diventare il secondo flop dell'estate americana, visto che le stime iniziali lo vedevano a oltre 30 milioni. Pirati dei Caraibi - La vendetta di Salazar parte benissimo anche a livello mondo: ben 270 milioni entrano nelle casse del film Disney che è piaciuto parecchio anche in Cina, dove ha chiuso il weekend con ben 66 milioni di dollari (più che negli States), stacciando la concorrenza "locale". Ottimi dati per il film anche in Corea del Sud, con oltre 11 milioni, mentre per l'Europa a oggi non ci sono ancora stime precise. L'estate americana entra quindi nel vivo: la prossima settimana arriva Wonder Woman, assieme all'animato Ccapitan Mutanda.

   

venerdì 19 maggio 2017 - L'impatto delle nuove entrate di questa settimana non è stato particolarmente esaltante.

Incassi bassi al box office. Alien ancora in testa

Andrea Chirichelli cinemanews

Incassi bassi al box office. Alien ancora in testa Volti nuovi e incassi bassi al boxoffice italiano. Verrebbe da dire che è il solito giovedì ed in effetti, come avevamo previsto, l'impatto delle nuove entrate di questa settimana non è stato particolarmente esaltante, tant'è che in testa rimane Alien: Covenant, che scende per la prima volta sotto i 100mila euro. Sul podio si inserisce la super-sorpresa dell'annata cinematografica 2017, ossia quel Scappa-Get Out, che dopo avere ottenuto quasi 200 milioni al boxoffice americano, giunge in Italia per strappare un secondo posto con 65mila euro (ma crescerà). L'ultimo gradino del podio è occupato da King Arthur - Il potere della spada, che precede l'altra new entry The Dinner, che apre con 24mila euro. Le cifre iniziano ad essere davvero basse e la seconda metà della classifica è un po' un pianto da questo punto di vista. I Peggiori, new entry e unico film italiano in classifica è ottavo con appena 17mila euro. Si prevede un weekend piuttosto povero e poco movimentato: servono i Pirati dei Caraibi. Negli USA si aspetta il weekend, che vedrà l'arrivo in sala di tre nuovi film, in attesa della corazzata Pirati dei Caraibi (e Baywatch...): Alien: Covenant, Noi siamo tutto e Diario di una schiappa - Portatemi a casa. Alien dovrebbe battagliare con Guardiani della Galassia Vol. 2 per il primo posto, infatti gli analisti prevedono che entrambi i film chiudano attorno ai 35 milioni di dollari ed la leadership dovrebbe essere questione di una manciata di dollari. Stesso discorso, in scala minore, per il terzo posto, che dovrebbe vedere un testa a testa tra le altre due new entry. Il weekend potrebbe portare anche La Bella e la Bestia a superare la soglia dei 500 milioni di dollari, anche se il dato non è scontato. A livello mondiale continua la lenta e difficile rincorsa di Fast & Furious 8 ai danni de La Bella e la Bestia: il film con Vin Diesel dovrebbe superare entro domenica sera la soglia del miliardo e 200 milioni, ma la distanza di 12 milioni dal film Diseny pare ancora piuttosto ardua da colmare. Guardiani della Galassia Vol. 2 dovrebbe invece passare agevolmente i 700 milioni complessivi. Parecchie nuove entrate locali dovrebbero infine caratterizzare i mercati orientali. Prepariamoci a vedere nuovi leader in Cina, Corea del Sud e Giappone.
Ieri su MYmovies.it 487.876 visitatori: +135,85% vs Comingsoon.it - Fonte Audiweb - dati della giornata di giovedì 18 maggio 2017.

Box Office Italia del 18/05/2017
1. Alien: Covenant: Euro 78.157
2. Scappa - Get Out: Euro 65.750
3. King Arthur - Il potere della spada: Euro 54.993
4. The Dinner: Euro 24.058
5. Guardiani della Galassia Vol. 2: Euro 23.016
6. Famiglia all'improvviso - Istruzioni non incluse: Euro 22.510
7. Tutto quello che vuoi: Euro 20.424
8. I peggiori: Euro 17.018
9. Gold - La grande truffa: Euro 8.769
10. Baby Boss: Euro 6.723

martedì 9 maggio 2017 - Nessun film riesce a superare i 100mila euro, nemmeno il leader Guardiani della Galassia Vol.2.

Lunedì deprimente in attesa, domani, dell'ultimo Cinema2Day dell'anno

Andrea Chirichelli cinemanews

Lunedì deprimente in attesa, domani, dell'ultimo Cinema2Day dell'anno Lunedì piuttosto deprimente, quello appena trascorso al boxoffice italiano: nessun film riesce a superare i 100mila euro giornalieri, nemmeno il leader, che resta Guardiani della Galassia Vol.2. L'unica novità è la salita sul podio di Gold - La grande truffa, che approfitta al meglio del crollo "feriale" di Baby Boss, per insediarsi al terzo posto dietro a Famiglia all'improvviso - Istruzioni non incluse, che continua a star in scia al blockbuster Marvel. Dietro reggono i soliti Fast & Furious 8, arrivato a 14,3 milioni di euro, l'unico italiano della classifica La Tenerezza di Amelio e si rivede in fondo anche La Bella e la Bestia che proprio non vuole abbandonare la top ten italiana. A quanto pare tutti aspettano l'ultimo Cinema2Day dell'anno (e forse di sempre, visto che l'iniziativa non ha riscosso particolari favori tra gli esercenti, dopo un ottimo inizio, mentre è ovviamente piaciuta molto al pubblico) che avrà luogo domani. Questa settimana arrivano King Arthur (mercoledì, assieme a Song to Song di Malick e l'animato Richard - Missione Africa), Alien: Covenant e Qualcosa di troppo, oltre ad altre uscite minori che proveranno a sfruttare l'onda lunga della manifestazione.
Testa a testa appassionante per la vetta della classifica del 2017: secondo i dati di ieri il vantaggio de La Bella e la Bestia rispetto a Fast & Furious 8 si è assottigliato a soli 24 milioni di dollari: 1,186 milioni il primo, 1,162 milioni il secondo. Nei prossimi giorni Vin Diesel e compagnia dovrebbero mettere la freccia, ma è abbastanza significativo che entrambi i film abbiano superato il leader dell'anno scorso, Captain America: Civil War, che chiuse la sua corsa con 1,153 milioni di dollari.
In UK La Bella e la Bestia ha toccato quota 92,4 milioni di dollari e potrebbe superare Harry Potter e i Doni della Morte parte 2, che chiuse ai tempi della sua uscita con 94,9 milioni di dollari e che occupa attualmente il settimo posto nella classifica degli incassi di ogni tempo. Il weekend, ovviamente, l'ha vinto Guardiani della Galassia Vol.2, arrivato a 35,6 milioni di dollari e prossimo a superare il predecessore, che si fermò a 37, occupando il sesto posto nella classifica dei migliori incassi Marvel nel Regno Unito.
In Cina Guardiani della Galassia Vol.2 con poco più di 50 milioni di dollari, un buon incasso ma molto distante dalle cifre portate a casa da Fast & Furious 8, attualmente a quota 382 milioni. Il film non supererà i 400 milioni, ma resta il miglior incasso di sempre per una pellicola occidentale in Cina.
Gran partenza per How to Be a Latin Lover in Messico, dopo gli ottimi incassi negli USA. A casa propria Eugenio Derbez, star messicana, surclassa Guardiani della Galassia Vol.2 per 7 milioni di dollari a 2,5.
Ieri su MYmovies.it 574.631 visitatori: +156,39% vs Comingsoon.it - Fonte Audiweb - dati della giornata di lunedì 8 maggio 2017.

Box Office Italia del 8/05/2017
1. Guardiani della Galassia Vol. 2: Euro 86.866
2. Famiglia all'improvviso - Istruzioni non incluse: Euro 53.450
3. Gold - La grande truffa: Euro 38.224
4. Fast & Furious 8: Euro 35.984
5. Codice Unlocked - Londra sotto attacco: Euro 27.524
6. The Circle: Euro 25.033
7. Baby Boss: Euro 23.404
8. La tenerezza: Euro 20.057
9. Insospettabili sospetti: Euro 18.946
10. La bella e la bestia: Euro 8.723

Altre news e collegamenti a Vin Diesel »
Guardiani della Galassia Vol. 2 (2017) Fast & Furious 8 (2017)
Prossimamente al cinema Oggi al cinema Novità in dvd Film in tv
Altri film » Altri film » Altri film » Altri film »
home | cinema | database | film | uscite | dvd | tv | box office | prossimamente | colonne sonore | moviecard® | trailer | download film | mygames |
Copyright© 2000 - 2017 MYmovies® // Mo-Net All rights reserved. P.IVA: 05056400483 - credits | contatti | redazione@mymovies.it
XHTML | CSS | Normativa sulla privacy | Termini e condizioni d'uso |
pubblicità