Dizionari del cinema
Miscellanea (1)
Collegamenti
Media & Link
Consulta on line la Biblioteca del cinema. Tutti i film dal 1895 a oggi:
venerdì 7 maggio 2021

Glenn Close

Michael Douglas è mio

74 anni, 19 Marzo 1947 (Pesci), Greenwich (Connecticut - USA)
occhiello
Io vi volevo ancor prima di conoscervi, lo esigeva la mia presunzione. Poi, quando cominciaste ad inseguirvi io vi volevo da morire.. la sola volta in cui mi son sentita dominata dal mio desiderio in un singolar tenzone
dal film Le relazioni pericolose (1988) Glenn Close  La marchesa di Merteuil
vota questa frase: 0 1 2 3 4 5
Glenn Close
Golden Globes 2021
Nomination miglior attrice non protagonista per il film Elegia Americana di Ron Howard

SAG Awards 2021
Nomination miglior attrice non protagonista per il film Elegia Americana di Ron Howard

Critics Choice Award 2021
Nomination miglior attrice non protagonista per il film Elegia Americana di Ron Howard

Premio Oscar 2021
Nomination miglior attrice non protagonista per il film Elegia Americana di Ron Howard

Golden Globes 2019
Nomination miglior attrice in un film drammatico per il film The Wife - Vivere nell'ombra di Björn Runge

Golden Globes 2019
Premio miglior attrice in un film drammatico per il film The Wife - Vivere nell'ombra di Björn Runge

BAFTA 2019
Nomination miglior attrice per il film The Wife - Vivere nell'ombra di Björn Runge

Premio Oscar 2019
Nomination miglior attrice per il film The Wife - Vivere nell'ombra di Björn Runge

Critics Choice Award 2019
Nomination miglior attrice per il film The Wife - Vivere nell'ombra di Björn Runge

Critics Choice Award 2019
Premio miglior attrice per il film The Wife - Vivere nell'ombra di Björn Runge

SAG Awards 2019
Nomination miglior attrice per il film The Wife - Vivere nell'ombra di Björn Runge

SAG Awards 2019
Premio miglior attrice per il film The Wife - Vivere nell'ombra di Björn Runge

Spirit Awards 2019
Nomination miglior attrice per il film The Wife - Vivere nell'ombra di Björn Runge

Spirit Awards 2019
Premio miglior attrice per il film The Wife - Vivere nell'ombra di Björn Runge

SAG Awards 2012
Nomination miglior attrice per il film Albert Nobbs di Rodrigo García

SAG Awards 2012
Nomination miglior attrice in una serie televisiva drammatica per il film Damages di Mario Van Peebles, Allen Coulter, Todd A. Kessler, Matthew Penn, Timothy Busfield, Tate Donovan, Ed Bianchi, Jean De Segonzac, Greg Yaitanes

Golden Globes 2012
Nomination miglior attrice in un film drammatico per il film Albert Nobbs di Rodrigo García

Premio Oscar 2012
Nomination miglior attrice per il film Albert Nobbs di Rodrigo García

Emmy Awards 2012
Nomination miglior attrice in una serie televisiva drammatica per il film Damages di Mario Van Peebles, Allen Coulter, Todd A. Kessler, Matthew Penn, Timothy Busfield, Tate Donovan, Ed Bianchi, Jean De Segonzac, Greg Yaitanes

SAG Awards 2011
Nomination miglior attrice in una serie televisiva drammatica per il film Damages di Mario Van Peebles, Allen Coulter, Todd A. Kessler, Matthew Penn, Timothy Busfield, Tate Donovan, Ed Bianchi, Jean De Segonzac, Greg Yaitanes

SAG Awards 2010
Nomination miglior attrice in una serie televisiva drammatica per il film Damages di Mario Van Peebles, Allen Coulter, Todd A. Kessler, Matthew Penn, Timothy Busfield, Tate Donovan, Ed Bianchi, Jean De Segonzac, Greg Yaitanes

Golden Globes 2010
Nomination miglior attrice in una serie televisiva drammatica per il film Damages di Mario Van Peebles, Allen Coulter, Todd A. Kessler, Matthew Penn, Timothy Busfield, Tate Donovan, Ed Bianchi, Jean De Segonzac, Greg Yaitanes

Emmy Awards 2010
Nomination miglior attrice in una serie televisiva drammatica per il film Damages di Mario Van Peebles, Allen Coulter, Todd A. Kessler, Matthew Penn, Timothy Busfield, Tate Donovan, Ed Bianchi, Jean De Segonzac, Greg Yaitanes

Emmy Awards 2009
Nomination miglior attrice in una serie televisiva drammatica per il film Damages di Mario Van Peebles, Allen Coulter, Todd A. Kessler, Matthew Penn, Timothy Busfield, Tate Donovan, Ed Bianchi, Jean De Segonzac, Greg Yaitanes

Emmy Awards 2009
Premio miglior attrice in una serie televisiva drammatica per il film Damages di Mario Van Peebles, Allen Coulter, Todd A. Kessler, Matthew Penn, Timothy Busfield, Tate Donovan, Ed Bianchi, Jean De Segonzac, Greg Yaitanes

Emmy Awards 2008
Premio miglior attrice in una serie televisiva drammatica per il film Damages di Mario Van Peebles, Allen Coulter, Todd A. Kessler, Matthew Penn, Timothy Busfield, Tate Donovan, Ed Bianchi, Jean De Segonzac, Greg Yaitanes

Golden Globes 2008
Premio miglior attrice in una serie televisiva drammatica per il film Damages di Mario Van Peebles, Allen Coulter, Todd A. Kessler, Matthew Penn, Timothy Busfield, Tate Donovan, Ed Bianchi, Jean De Segonzac, Greg Yaitanes

SAG Awards 2008
Nomination miglior attrice in una serie televisiva drammatica per il film Damages di Mario Van Peebles, Allen Coulter, Todd A. Kessler, Matthew Penn, Timothy Busfield, Tate Donovan, Ed Bianchi, Jean De Segonzac, Greg Yaitanes

Golden Globes 2008
Nomination miglior attrice in una serie televisiva drammatica per il film Damages di Mario Van Peebles, Allen Coulter, Todd A. Kessler, Matthew Penn, Timothy Busfield, Tate Donovan, Ed Bianchi, Jean De Segonzac, Greg Yaitanes

Emmy Awards 2008
Nomination miglior attrice in una serie televisiva drammatica per il film Damages di Mario Van Peebles, Allen Coulter, Todd A. Kessler, Matthew Penn, Timothy Busfield, Tate Donovan, Ed Bianchi, Jean De Segonzac, Greg Yaitanes

Golden Globes 2006
Nomination miglior attrice in una serie televisiva drammatica per il film The Shield di Guy Ferland, Scott Brazil, Clark Johnson, Dean White, Stephen Kay, Gwyneth Horder-Payton, D.J. Caruso, Michael Chiklis, Nick Gomez (I), Paris Barclay, Peter Horton, Terrence O'Hara, Félix Enríquez Alcalá, Philip G. Atwell, Rohn Schmidt

Golden Globes 2005
Premio miglior attrice miniserie o film tv per il film The Lion in Winter di Andrey Konchalovskiy

Golden Globes 2005
Nomination miglior attrice miniserie o film tv per il film The Lion in Winter di Andrey Konchalovskiy

SAG Awards 2005
Nomination miglior attrice miniserie o film tv per il film The Lion in Winter di Andrey Konchalovskiy

SAG Awards 2005
Premio miglior attrice miniserie o film tv per il film The Lion in Winter di Andrey Konchalovskiy

SAG Awards 1998
Nomination miglior attrice miniserie o film tv per il film La luce del crepuscolo di Christopher Reeve

Golden Globes 1997
Nomination miglior attrice per il film La carica dei 101 di Stephen Herek

SAG Awards 1996
Nomination miglior attrice miniserie o film tv per il film Costretta al silenzio di Jeff Bleckner

Festival di Venezia 1991
Premio premio ciak d'oro per l'attrice per il film La tentazione di Venere di István Szabó

Premio Oscar 1989
Nomination miglior attrice per il film Le relazioni pericolose di Stephen Frears

Premio Oscar 1988
Nomination miglior attrice per il film Attrazione fatale di Adrian Lyne

Golden Globes 1988
Nomination miglior attrice per il film Attrazione fatale di Adrian Lyne

Golden Globes 1986
Nomination miglior attrice per il film Maxie di Paul Aaron

Premio Oscar 1985
Nomination miglior attrice non protagonista per il film Il migliore di Barry Levinson

Premio Oscar 1984
Nomination miglior attrice non protagonista per il film Il grande freddo di Lawrence Kasdan

Premio Oscar 1983
Nomination miglior attrice non protagonista per il film Il mondo secondo Garp di George Roy Hill



Intervista esclusiva alla star della serie giudiziaria Damages.

Glenn Close e i suoi "danni"

lunedì 5 maggio 2008 - Mattia Nicoletti cinemanews

Glenn Close e i suoi Damages, in inglese letteralmente "Danni". Danni permanenti, danni passeggeri, danni personali, danni legali. Damages è la nuova serie televisiva che ha conquistato l'America in onda su AXN (canale 134 di Sky) ogni mercoledì alle 21. Protagonista delle vicende dello studio legale Hewes & Associates è la bravissima Glenn Close (vincitrice del Golden Globe), nei panni di Patty, impegnata a seguire un intricato caso di manipolazioni di borsa. Con lei la giovane e arrivista avvocatessa Ellen (interpretata da Rose Byrne) e il milionario Tom interpretato da un brillante Ted Danson. Costruita fra flashback e flashforward (il presente non esiste) la serie è come un lunghissimo legal thriller in mano al genio recitativo di Glenn Close, mai cosi cinica. Nell'intervista che segue la stessa attrice si racconta e descrive la sua esperienza.

The Wife - Vivere nell'ombra

The Wife - Vivere nell'ombra

* * * - -
(mymonetro: 3,22)
Un film di Björn Runge. Con Glenn Close, Jonathan Pryce, Christian Slater, Max Irons, Harry Lloyd.
continua»

Genere Drammatico, - USA, Svezia, Gran Bretagna 2017. Uscita 04/10/2018.
Due gran figli di...

Due gran figli di...

* 1/2 - - -
(mymonetro: 1,50)
Un film di Lawrence Sher. Con Owen Wilson, Ed Helms, J.K. Simmons, Katt Williams, Terry Bradshaw.
continua»

Genere Commedia, - USA 2017. Uscita 01/03/2018.
Seven Sisters

Seven Sisters

* * 1/2 - -
(mymonetro: 2,76)
Un film di Tommy Wirkola. Con Noomi Rapace, Glenn Close, Willem Dafoe, Marwan Kenzari, Christian Rubeck.
continua»

Genere Fantascienza, - Gran Bretagna 2017. Uscita 30/11/2017.
Mistero a Crooked House

Mistero a Crooked House

* * 1/2 - -
(mymonetro: 2,89)
Un film di Gilles Paquet-Brenner. Con Glenn Close, Terence Stamp, Max Irons, Gillian Anderson, Christina Hendricks.
continua»

Genere Noir, - Gran Bretagna 2017. Uscita 31/10/2017.
Guardiani della Galassia Vol. 2

Guardiani della Galassia Vol. 2

* * * - -
(mymonetro: 3,34)
Un film di James Gunn. Con Chris Pratt, Zoe Saldana, Dave Bautista, Vin Diesel, Bradley Cooper.
continua»

Genere Azione, - USA 2017. Uscita 25/04/2017.
Filmografia di Glenn Close »

lunedì 26 aprile 2021 - Il film di Chloé Zhao vince come prevedibile i premi più importanti di questa edizione degli Academy Awards (Miglior Film, Miglior Regia e Miglior Attrice Protagonista). Anthony Hopkins batte a sorpresa Chadwick Boseman. Nessun riconoscimento per l'Italia. VAI ALLO SPECIALE EDITORIALE »

Oscar 2021, è il trionfo di Nomadland - Tutti i vincitori

a cura della redazione cinemanews

Oscar 2021, è il trionfo di Nomadland - Tutti i vincitori È Daniel Kaluuya a vincer il premio Oscar come Miglior Attore Non Protagonista per Judas and the Black Messiah, intenso ritratto di una figura chiave della politica afroamericana degli anni Sessanta.

«Grazie per tutto quello che avete dato - ha esordito un commosso Kaluuya - È difficile fare un film su un uomo come quello che ho interpretato. Condivido quest'onore con l'incredibile cast e l'incredibile troupe. È incredibile guardarsi in giro e ispirarsi da quello che questi uomini hanno fatto. Grazie per averci affidato le vostre verità [...] Bisogna celebrare la vita perché è magnifica. I miei genitori sono una coppia magnifica, mi ispiro moltissimo a loro e vorrei amore e pace per tutti noi».

 

lunedì 26 aprile 2021 - L'attrice sudcoreana si è aggiudicata la stauetta per la sua interpretazione in Minari.

Oscar 2021, Yuh Jung Youn vince il premio come Miglior Attrice Non Protagonista per Minari

a cura della redazione cinemanews

Oscar 2021, Yuh Jung Youn vince il premio come Miglior Attrice Non Protagonista per Minari Anni '80: Jacob e la sua famiglia, immigrati sudcoreani stanchi di sopravvivere grazie a lavori come il sessaggio dei polli, si trasferiscono dalla California all'Arkansas. Jacob vuole avviare una coltivazione in proprio e rivendere i prodotti del suo lavoro nelle grandi città. La sua ambizione richiede enormi sacrifici e la moglie Monica è sempre meno disposta a concederne, specie per le complicazioni cardiache del figlio David. Pur di mantenere la famiglia unita Jacob accetta che si trasferisca da loro la suocera, Soonja: a differenza di Jacob, la donna è rimasta ancorata alle tradizioni coreane e si dimostra tutto fuorché corrispondente all'immagine tradizionale della nonna.


L'attrice sudcoreana Yuh Jung Youn si è aggiudicata l'Oscar come Miglior Attrice Non Protagonista. 
Era una delle categorie più in bilico di questa edizione, quella della Miglior Attrice Non Protagonista, che ha portato alla vittoria la sudcoreana Yuh Jung Youn per Minari. Un premio meritatissimo per la sua divertente interpretazione che però l’attrice banalizza con: “ho avuto solo più fortuna delle altre”. Parole d’amore quindi per le altre candidate in particolar modo per Glenn Close, nominata per Elegia Americana. Siparietto divertente con Brad Pitt, produttore del film, che l’ha introdotta e le ha consegnato simbolicamente il premio. 
   

Altre news e collegamenti a Glenn Close »
prossimamente al cinema Film al cinema Novità in dvd Film in tv
mercoledì 28 aprile
La prima donna
martedì 27 aprile
L'agnello
Imprevisti Digitali
martedì 13 aprile
Burraco fatale
Lei mi parla ancora
Genesis 2.0
giovedì 1 aprile
Il concorso
martedì 23 marzo
Easy Living - La vita facile
giovedì 18 marzo
I predatori
mercoledì 10 marzo
Lezioni di Persiano
martedì 9 marzo
Waiting for the Barbarians
Tuttinsieme
Altri prossimamente » Altri film al cinema » Altri film in dvd » Altri film in tv »
home | cinema | database | film | uscite | dvd | tv | box office | prossimamente | colonne sonore | Accedi | trailer | TROVASTREAMING |
Copyright© 2000 - 2021 MYmovies® // Mo-Net All rights reserved. P.IVA: 05056400483 - Licenza Siae n. 2792/I/2742 - credits | contatti | redazione@mymovies.it
Normativa sulla privacy | Termini e condizioni d'uso
pubblicità