Bianca

Film 1984 | Drammatico 95 min.

Regia di Nanni Moretti. Un film Da vedere 1984 con Laura Morante, Nanni Moretti, Remo Remotti, Nicola Di Pinto, Mario Garriba, Claudio Bigagli. Cast completo Genere Drammatico - Italia, 1984, durata 95 minuti. - MYmonetro 3,37 su 31 recensioni tra critica, pubblico e dizionari.

Condividi

Aggiungi Bianca tra i tuoi film preferiti
Riceverai un avviso quando il film sarà disponibile nella tua città, disponibile in Streaming e Dvd oppure trasmesso in TV.




oppure

Solitario e nevrotico, Michele passa le giornate studiando la vita di coppia di amici e conoscenti e aggiornando una specie di schedario.

Bianca è disponibile a Noleggio e in Digital Download
su TROVA STREAMING e in DVD su IBS.it. Compralo subito

Consigliato sì!
3,37/5
MYMOVIES 3,25
CRITICA N.D.
PUBBLICO 3,55
CONSIGLIATO SÌ
Nutella e Sacher torte: "continuiamo così a farci del male!".
Recensione di Luisa Ceretto
Recensione di Luisa Ceretto

Michele Apicella, un giovane professore di matematica, si stabilisce nella nuova casa romana, dove fa la conoscenza del vicinato, una coppia alle prese con la routine quotidiana ed un simpatico e maturo amante della vita. Solitario, igienista, ossessivo, la sua passione nel tempo libero è l'osservazione dei comportamenti dei propri amici, in particolare delle coppie, di cui analizza e raccoglie meticolosamente i risultati in uno schedario. Nel frattempo nel nuovo istituto dove va ad insegnare, fa la conoscenza di Bianca, professoressa di francese, con cui tenta una relazione sentimentale...
Per il quarto lungometraggio che ha per protagonista nuovamente il personaggio di Michele Apicella, Nanni Moretti si avvale, per la prima volta, della collaborazione dello sceneggiatore Sandro Petraglia, con cui firmerà, di lì a poco, anche La messa è finita. Il film presenta un dispositivo piuttosto compiuto, ha una scrittura che mette a punto un personaggio che si muove in un'Italia anni Ottanta, con la voce di Caterina Caselli, Gino Paoli e di Franco Battiato per colonna sonora. Una pellicola che anche a distanza di tempo, conserva intatta la sua freschezza narrativa e che unisce alla satira di costumi e all'umorismo - la descrizione dell'istituto sperimentale "Marilyn Monroe", dotato di un bar con pista elettrica, flipper, palestra e slot machines, con tanto di psicoterapeuta per il corpo insegnante e alcune "scenette" nelle quali si svela il disagio affettivo del protagonista, sono gli esempi forse più riusciti - il sarcasmo e la consapevolezza dolorosa dell'impossibilità di raggiungere la felicità.
Bianca racconta di un personaggio che sta a guardare le vite altrui, un amorale che si rifugia nella perfezione della matematica e del suo linguaggio astratto, chiuso al mondo esterno, incapace di mediare nei rapporti e nei sentimenti, con un'attitudine deviante: figurativamente è spesso ripreso dalla mdp nell'atto di osservare, di "rubare" istanti di intimità altrui, in un perenne controcampo, rispetto al proprio interlocutore. Incursione nel cinema di genere, Bianca è una riuscita commedia con toni noir, un omaggio all'atto della visione, un omaggio al cinema, a Hitchcock, con particolare riferimento a La finestra sul cortile, e, più esplicitamente, a Truffaut e al personaggio disarmante del L'uomo che amava che le donne.

Sei d'accordo con Luisa Ceretto?

Solitario e nevrotico, Michele passa le giornate studiando la vita di coppia di amici e conoscenti e aggiornando una specie di schedario. Quando la sua dirimpettaia, che più volte aveva spiato dalla finestra, viene trovata uccisa, Michele è tra i sospettati. Nel frattempo, però, si innamora di una collega e sembra ritrovare un briciolo di equilibrio. Finale amaro e surreale, in perfetto stile "morettiano".

BIANCA
in streaming
NOLEGGIA
streaming
ACQUISTA
download
SD HD SD HD
Rakuten tv
-
-
TIMVISION
-
-
CHILI
-
-
iTunes
-
-
-
-
Google Play

Anche su supporto fisico su IBS

DVD

BLU-RAY
€9,99
PUBBLICO
RECENSIONI DALLA PARTE DEL PUBBLICO
martedì 13 ottobre 2009
Adriano Sgarrino

Paese di prod.: Italia Anno: 1984 Di: Nanni Moretti Con: Nanni Moretti, Laura Morante, Roberto Vezzosi, Claudio Bigagli, Vincenzo Salemme, Remo Remotti, Luigi Moretti, Giovanni Buttafava, Daniele Luchetti. Insegnante di matematica al liceo "Marilyn Monroe" di Roma, Michele Apicella (N. Moretti) trascorre le sue giornate spiando ossessivamente la vita dei suoi dirimpettai ed entrando invasivamente [...] Vai alla recensione »

martedì 26 agosto 2014
Great Steven

BIANCA (IT, 1984) diretto da NANNI MORETTI. Interpretato da NANNI MORETTI – LAURA MORANTE – ROBERTO VEZZOSI – REMO REMOTTI – VINCENZO SALEMME – ENRICA MARIA MODUGNO – CLAUDIO BIGAGLI – MARGHERITA SESTITO – DARIO CANTARELLI – NICOLA DI PINTO – GIANFELICE IMPARATO § Michele Apicella, un professore di matematica, si occupa del prossimo con [...] Vai alla recensione »

venerdì 11 agosto 2017
Howlingfantod

 Qualcuno diceva che la vita o la si vive o la si osserva, questo vale senz’ altro per Bianca, forse il film più triste, sconsolato, pessimista di Moretti  che arrivato con tutte e due le gambe negli  anni 80, quando il riflusso del decennio precedente, quello del sociale, del collettivo è arrivato a compimento, dinamiche che era andato a scandagliare sia con “Io [...] Vai alla recensione »

domenica 8 febbraio 2015
paolp78

Tra i film di Moretti è quello che trovo più divertente e che, insieme ad Ecce Bombo, offre il maggior numero di scene piacevoli da rivedere, anche singolarmente (ovvero separate rispetto al resto del film). Quella che preferisco è forse quella della sacher torte, di cui ho riportato la battuta più famosa nel titolo del mio commento.

domenica 27 dicembre 2009
Luca Scialo

Frustrazioni di un uomo che fa fatica a rapportarsi agli altri, tanto da mostrarsi rude con il prossimo anche quando cerca di aiutarlo. Fino al finale tragico.

martedì 27 dicembre 2011
dounia

Troviamo nel film il regista che interpreta il personaggio principale. E' un tipo particolare che vive nel suo mondo, ha poche relazioni con amici e vuole capire i rapporti di coppia di persone che abitano accanto al suo appartamento, perché gli interessa vederle andare d'amore e d'accordo. Insegna matematica in una scuola superiore sperimentale e vuole inoltre che la sua vita sia lineare, calcolabile [...] Vai alla recensione »

sabato 17 ottobre 2009
costanza

è un film dal quale si percepisce ,in maniera paradossale e volutamente sarcastica, la crisi della generazione che ha vissuto le speranze e gli ideali del '68. Il protagonista è sempre più deluso e amareggiato perchè i suoi amici hanno dimenticato l'amore, la solidarietà e tutte le prospettive di vita alternativa che li animavano; perchè intorno a lui non vede che superficialità ; perchè il rinnovamento [...] Vai alla recensione »

martedì 15 giugno 2010
Kronos

Probabilmente è il film in cui Moretti scava più a fondo nelle ossessioni del suo alter-ego cinematografico: varie tematiche già in nuce nelle pellicole precedenti, qui vengono sviscerate con una sincerità disarmante e, anche grazie a un'interessante trama gialla, senza didascalismi da film generazionale.

sabato 12 maggio 2012
brando fioravanti

Un professore di matematica particolarmente moralista circa la famiglia e il rapporto di coppia in generale, si ritrova coinvolto in una serie di omicidi. Alla fine si autoaccuserà. Moretti rischia presentantosi come un assassino, ma nel complessivo il film ha una buona morale mostrando la perdita di valori e le inevitabili conseguenze come la depressione e i vari disturbi psicologici. [...] Vai alla recensione »

Frasi
Poco fa ti guardavo... eri inquietante!
Dialogo tra Michele Apicella (Nanni Moretti) - Siro Siri (Remo Remotti)
dal film Bianca
STAMPA
RECENSIONI DELLA CRITICA
Gian Luigi Rondi
Il Tempo

Nanni Moretti – o delle ossessioni. Secondo una cifra che può perfino ricordare il cinema di Hollywood delle nevrosi, ma con tutti quei graffi comico–amari, quelle impennate polemiche, quelle desolazioni interiori che, tipiche di Moretti fin dai suoi esordi, gli vengono aprendo da qualche anno uno spazio sempre più personale e di rilievo fra gli autori cinematografici italiani.

Stefano Reggiani

Nanni Moretti l'egocentrico continua la sua strada con allarmante coerenza: da ex debuttante prodigio ad autore crudele soprattutto con gli altri, da osservatore satirico del costume a solitaria vittima della banalità altrui. C'era già tutto in Io sono un autarchico, in Ecce Bombo, in Sogni d'oro, il morettismo come condanna del mondo per essere quello che è, la fiducia in se stesso come ultima spiaggia: [...] Vai alla recensione »

Vai alla home di MYmovies.it
Home | Cinema | NETFLIX | Database | Film | Calendario Uscite | MYMOVIESLIVE | Dvd | Tv | Box Office | Prossimamente | Trailer | Colonne sonore | MYmovies Club
Copyright© 2000 - 2018 MYmovies.it® - Mo-Net s.r.l. Tutti i diritti riservati. È vietata la riproduzione anche parziale. P.IVA: 05056400483
Licenza Siae n. 2792/I/2742 - Credits | Contatti | Normativa sulla privacy | Termini e condizioni d'uso | Accedi | Registrati