•  
  •  
Apri le opzioni

Samantha Morton

Samantha Morton è un'attrice inglese, co-produttrice, è nata il 13 maggio 1977 a Nottingham (Gran Bretagna).
Nel 2008 ha ricevuto il premio come miglior attrice secondaria serie miniserie film tv al Golden Globes per il film Longford. Samantha Morton ha oggi 45 anni ed è del segno zodiacale Toro.

Quando Samantha faceva la madre

A cura di Fabio Secchi Frau

Quando abbraccia il marito Johnny, intorno a uno scenario di muri scrostati, resi però fantastici dalla luce che penetra dalle grandi finestre quadrate; quando i suoi occhi si illuminano e cominciano a inumidirsi nel ricordare il figlio defunto; quando sorride appoggiata allo stipite della porta, con i capelli alla Mia Farrow: è sempre Sarah, una madre irlandese che si è trasferita In America con marito e due figlie in cerca di fortuna e di una vita più agiata. L'implacabile (e strepitoso dal punto di vista della tecnica recitativa) ritratto di una madre che, quel genio involontario che è Samantha Morton, ha saputo delineare con una realtà romanzesca.

Gli inizi
Attrice inglese, nata a Nottingham, cresciuta a pane, radio e tv; i suoi genitori divorziano quando lei aveva appena tre anni. Decisa a fare l'attrice già dall'adolescenza, a soli tredici anni, comincia a lavorare al Central Junior Television Workshop, alternando lo studio allo show televisivo. Lì, è rimasta fino ai sedici anni, età in cui ha deciso di dare una svolta alla sua carriera e di crescere professionalmente in qualche altro settore, oltre a quello dello spettacolo televisivo. I suoi esordi sono fra il 1996 e il 1999, in serie e film tv inglesi, dove lavora fianco a fianco di Robbie Coltrane e Kate Beckinsale. Ma il suo nome comincia a essere ripetuto (soprattutto nel Regno Unito) dopo il film Under the Skin - A fior di pelle di Carine Adler con Stuart Townsend, che le fa vincere numerosi premi per l'interpretazione.

Woody Allen e la nomination come migliore attrice non protagonista
Alla fine del vecchio millennio, il regista James Mangold le propone il ruolo di Lise in Ragazze interrotte, ma la Morton si fa convincere da un più solido Woody Allen (del quale non aveva mai visto un film) che le riserva il ruolo della ragazza ritardata Hattie, innamorata del jazzista chitarrista Sean Penn in Accordi e disaccordi. Una bellissima performance per la quale ha messo in ombra perfino la grandezza di un mito come Penn e si è conquistata una nomination all'Oscar come miglior attrice non protagonista, che però andrà ad Angelina Jolie, ironia della sorte, proprio per il ruolo che lei aveva scartato nel film di Mangold. Dopo aver recitato in Pandaemonium di Julien Temple con John Hannah e Andy Serkis, il suo nome diventa quello di una delle attrici più raffinate ed eleganti della nuova generazione inglese, acclamata dalla critica, ma non totalmente conosciuta dal pubblico. Anche se continua a mirare a piccole pellicole indipendenti, Samantha Morton è nota per tutte le buone occasioni cinematografiche che si fa scappare, oltre al ruolo in Ragazze interrotte, ha rifiutato il ruolo di Ophelia in Hamlet di Michael Almereyda e quello di Iris nell'omonimo film di Richard Eyre, che andò a Kate Winslet in profumo di Oscar. Nel 2000, diventa madre di Esme, figlia avuta dall'attore Charlie Creed-Miles, poi, l'anno successivo viene diretta da Amos Gitai in Eden, e dopo Minority Report (2002) di Steven Spielberg, nel quale interpreta la veggente Agatha - di seguito alla rinuncia di Cate Blanchett e Jenna Elfma - passa al suo film più fortunato, con la regia dell'irlandese Jim Sheridan: In America. Il ruolo di Sarah, madre sopravvissuta alla morte del proprio figlio, ma ancora amata da due vispe figlie e dal marito, le fa guadagnare la sua seconda nomination all'Oscar come Miglior Attrice Protagonista. Si trasforma in una sirena per il videoclip degli U2 "Electrical Storm" e ha lottato con le unghie e con i denti per un ruolo in Love Actually, ma il regista e la produzione le hanno preferito prima Martine McCutcheon e poi Keira Knightley. Si accontenta ancora una volta di quel cinema di nicchia indipendente, apprezzatissimo dalla critica, ma invisibile al pubblico: Codice 46 (2003) di Michael Witterbottom con Tim Robbins, per esempio, The Libertine con Johnny Depp e perfino Lassie. Altro grande schiaffo: doveva essere suo il ruolo di Diane Arbus in Fur, ma le è stato soffiato via da Nicole Kidman, così come Sandra Bullock le ha portato via il ruolo di Harper Lee in Infamous.

Gli ultimi anni
Successivamente recita in Control di Anton Corbijn per il quale si aggiudica la candidatura ai BAFTA come miglior attrice non protagonista nel 2008. Nel 2007 interpreta la parte di una sosia di Marilyn Monroe in Mister Lonely, e veste i panni di Mary Stuart in Elizabeth: The Golden Age. Nel 2008 recita in Synecdoche, New York esordio alla regia dello sceneggiatore Charlie Kaufman. L'anno successivo esordisce alla regia con il film televisivo The Unloved. Nel 2012 entra a far parte del cast nei film John Carter e Cosmopolis, di David Cronenberg. Ad aprile 2013 prende parte, assieme a Jessica Chastain e Colin Farrell al progetto della regista norvegese Liv Ullmann, Miss Julie, adattamento della tragedia La signorina Julie del drammaturgo svedese August Strindberg. La vedremo poi nel film di David Yates Animali fantastici e dove trovarli.
Elegante, sventata nelle scelte cinematografiche, in grado di passare da una meravigliosa goffaggine alle invidiabili movenze da dama ottocentesca è irresistibile e indimenticabile, ma soprattutto, abilissima nei travestimenti di pelle.

Ultimi film

Drammatico, (USA - 2013), 91 min.
Drammatico, (Canada, Francia - 2012), 105 min.
Avventura, (USA - 2012), 132 min.

News

Oltre a Cella 211 e Oltre le regole – The Messenger.
Vai alla home di MYmovies.it
Home | Cinema | Database | Film | Calendario Uscite | Serie TV | Dvd | Stasera in Tv | Box Office | Prossimamente | Trailer | TROVASTREAMING
Copyright© 2000 - 2022 MYmovies.it® - Mo-Net s.r.l. Tutti i diritti riservati. È vietata la riproduzione anche parziale. P.IVA: 05056400483
Licenza Siae n. 2792/I/2742 - Credits | Contatti | Normativa sulla privacy | Termini e condizioni d'uso | Accedi | Registrati