•  
  •  
Apri le opzioni

Brian Cox

Brian Cox (Brian Denis Cox) è un attore inglese, è nato il 1 giugno 1946 a Dundee (Gran Bretagna).
Nel 2020 ha ricevuto il premio come miglior attore in una serie televisiva drammatica al Golden Globes per il film Succession. Brian Cox ha oggi 76 anni ed è del segno zodiacale Gemelli.

Il primo Hannibal The Cannibal

A cura di Fabio Secchi Frau

Di origini irlandesi, ma cresciuto in Scozia, fratello minore fra i cinque figli di una filatrice che ha sofferto di problemi neurologici proprio durante l'infanzia dell'ultimo nato, a soli nove anni deve far fronte alla morte del padre. Date le precarie condizioni di salute della madre, viene spedito a casa di una sorella maritata e di una zia che vedranno di buon occhio la sua propensione verso la recitazione e lo stimoleranno a proseguire il suo cammino prima alla Dundee Repertori Theatre e poi alla Birmingham Repertory Theatre, dove lavorerà fino al 1996. Alunno della London Academy of Music and Dramatic Art, si metterà in luce come attore shakespeariano, entrando nelle compagnie della Royal Shakespeare Company e del National Theatre, dove sarà notato da Laurence Olivier che lo porrà accanto a sé. Notevoli anche per i passi televisivi, partecipando a trasposizioni del piccolo schermo di classici del teatro: The Wednesday Play (1965) di John Gorrie; Redcap (1966) di Guy Verney; The Gamblers (1967) di Gareth Davies; Z Cars (1969); Theatre 625 (1968) e When We Dead Awaken (1970) di Michael Elliott; Manhunt (1970) di Cyril Coke e Robert Tronson; Doomwatch (1970) di Frank Cox; Thiirty-Minute Theatre (1969-1971) di Henri Safran e Ken Hannam e She Stoops to Conquer (1971).
Sposato a Caroline Burt dal 1968 resterà al suo fianco fino al 1986, anni durante i quali le loro vite verranno allietate dalla nascita di due figli: l'attore Alan Cox (protagonista nel ruolo di un giovane Sherlock Holmes in Piramide di paura, 1985) e Margaret.

Debutto cinematografico
Il debutto cinematografico avviene nel 1971 con la pellicola Nicola e Alessandra di Franklin J. Schaffner, poi seguito nel 1974 dal film di Lindsay Anderson Anniversario. Televisivamente, appare accanto a Peter Cushing in un episodio di Hammer House of Horror (1980) e poi con Laurence Olivier nel film tv Re Lear (1983). Dopo la fiction Assassinio sulla luna (1989), viene scelto per interpretare il primo, ambiguo e terribile (ma misurato) Hannibal Leckter in Manhunter - Frammenti di un omicidio (1986). Ma è in teatro che ha le sue più grandi soddisfazioni, ricevendo due Olivier Award come miglior attore per "Rat in the Skull" e "Titus Andronicus".

La sua filmografia e gli Emmy
Altre pellicole che compongono la sua filmografia sono: L'agenda nascosta (1990) di Ken Loach; Iron Will - Volontà di vincere (1994) con Kevin Spacey; Braveheart - Cuore impavido (1995) di e con Mel Gibson; Rob Roy (1995); Spy (1996) con Samuel L. Jackson; Reazione a catena (1996); Delitti inquietanti (1996); Il collezionista (1997); The Boxer (1997), Soluzione estrema(1998), Rushmore (1998), The Corruptor - Indagine a Chinatown (1999); Gioco d'amore (1999) con Kevin Costner e il film tv Marlowe - Omicidio a Poodle Springs (1998).
Nel Duemila, dopo aver recitato in Mad About Mambo (2000), si aggiudica un Emmy come miglior attore non protagonista per il film tv Nuremberg, cui seguirà una nomination ai Golden Globe e una seconda candidatura agli Emmy per una puntata di Frasier. Lo vedremo poi in: Sfida per la vittoria (2000) con Robert Duvall; Strictly Sinatra (2001); L'intrigo della collana (2001) con Christopher Walken; Un sogno una vittoria (2002); The Bourne Identity (2002) e The Bourne Supremacy (2004); The Ring (2002), The Biographer (2002) con Faye Dunaway; Il ladro di orchidee (2002) con Nicolas Cage e Meryl Streep e La 25°ora (2002) di Spike Lee.

Il secondo matrimonio
Qualche cambiamento avviene anche nella vita privata, grazie al matrimonio con l'attrice Nicole Ansari nel 2002, che lo renderà padre di due figli. E in questa seconda parte della sua vita, Brian Cox continua a recitare in ruoli di maggior importanza come X-Men 2 (2003); The Reckoning - Istinti criminali (2003); Sin - Peccato mortale (2003); il pessimo Troy (2004) di Wolfgang Petersen con Brad Pitt, Orlando Bloom, Diane Kruger, Eric Bana e Sean Bean, dove riveste un ruolo di Agamennone; Match Point (2005) di Woody Allen; il thriller aeroportuale Red Eye (2005); la commedia The Ringer - L'imbucato (2005) e qualche bisogno di Deadwood (2006). Ma non sono da dimenticare le sue performances in Correndo con le forbici in mano (2006) con Gwyneth Paltrow, Zodiac (2007) e il fantastico Water Horse - La leggenda degli abissi (2007). Nel 2011, dopo un'apparizione nell'action Red, è fra i protagonisti del fantascientifico L'alba del pianeta delle scimmie. Più recentemente, affianca Emile Hirsch nell'horror del 2016 Autopsy.

Ultimi film

Thriller, (USA - 2019), 96 min.
Commedia, (USA - 2018), 99 min.
SERIE - Drammatico, (USA - 2018)

I film più famosi

Thriller, (USA - 2007), 158 min.
Drammatico, (USA, Gran Bretagna - 2005), 124 min.
Mitologico, (USA - 2004), 163 min.
Drammatico, (USA - 2002), 134 min.
Thriller, (USA - 2005), 85 min.
Thriller, (USA, Canada - 2010), 111 min.
Azione, (USA - 2002), 110 min.
Vai alla home di MYmovies.it
Home | Cinema | Database | Film | Calendario Uscite | Serie TV | Dvd | Stasera in Tv | Box Office | Prossimamente | Trailer | TROVASTREAMING
Copyright© 2000 - 2022 MYmovies.it® - Mo-Net s.r.l. Tutti i diritti riservati. È vietata la riproduzione anche parziale. P.IVA: 05056400483
Licenza Siae n. 2792/I/2742 - Credits | Contatti | Normativa sulla privacy | Termini e condizioni d'uso | Accedi | Registrati