L'alba del pianeta delle scimmie

Film 2011 | Avventura +13 105 min.

Titolo originaleRise of the planet of the apes
Anno2011
GenereAvventura
ProduzioneUSA
Durata105 minuti
Regia diRupert Wyatt
AttoriJames Franco, John Lithgow, Freida Pinto, Brian Cox, Tom Felton, David Oyelowo Tyler Labine, Jamie Harris, David Hewlett, Ty Olsson, Madison Bell, Makena Joy, Kevin O'Grady, Sean Tyson, Jack Kuris, Tammy Hui.
Uscitavenerdì 23 settembre 2011
TagDa vedere 2011
Distribuzione20th Century Fox
RatingConsigli per la visione di bambini e ragazzi: +13
MYmonetro 3,31 su 106 recensioni tra critica, pubblico e dizionari.

Regia di Rupert Wyatt. Un film Da vedere 2011 con James Franco, John Lithgow, Freida Pinto, Brian Cox, Tom Felton, David Oyelowo. Cast completo Titolo originale: Rise of the planet of the apes. Genere Avventura - USA, 2011, durata 105 minuti. Uscita cinema venerdì 23 settembre 2011 distribuito da 20th Century Fox. Consigli per la visione di bambini e ragazzi: +13 - MYmonetro 3,31 su 106 recensioni tra critica, pubblico e dizionari.

Condividi

Aggiungi L'alba del pianeta delle scimmie tra i tuoi film preferiti
Riceverai un avviso quando il film sarà disponibile nella tua città, disponibile in Streaming e Dvd oppure trasmesso in TV.




oppure

Caesar, una delle scimmie sottoposte ai test di un giovane scienziato, sviluppa ottime capacità intellettive e si mette a capo di una ribellione. Il film ha ottenuto 4 candidature a Premi Oscar e 1 candidatura a BAFTA. In Italia al Box Office L'alba del pianeta delle scimmie ha incassato nelle prime 3 settimane di programmazione 3,2 milioni di euro e 1,2 milioni di euro nel primo weekend.

L'alba del pianeta delle scimmie è disponibile a Noleggio e in Digital Download su TROVASTREAMING e in DVD e Blu-Ray su IBS.it. Compralo subito

Consigliato sì!
3,31/5
MYMOVIES 3,50
CRITICA 2,60
PUBBLICO 3,63
CONSIGLIATO SÌ
Un fervido dinamismo visivo, tra tragedia classica e romanzo gotico.
Recensione di Edoardo Becattini
giovedì 22 settembre 2011
Recensione di Edoardo Becattini
giovedì 22 settembre 2011

Nei laboratori di un'azienda farmaceutica di San Francisco, il giovane ricercatore Will Rodman sperimenta su degli scimpanzé gli effetti di un virus in grado di potenziare i ricettori neuronali e di fornire una possibile cura per l'Alzheimer. Una di queste cavie mostra lo sviluppo di un'intelligenza superiore alla media, ma viene abbattuta assieme alle altre dichiarando fallito l'esperimento quando risponde con aggressività ai tentativi dei medici di sottoporla a nuovi test. Lascia tuttavia nei laboratori un piccolo cucciolo, che Will decide di risparmiare alla soppressione e di accogliere in casa propria. Il tempo passa e dopo qualche anno lo scimpanzé, soprannominato Cesare, dimostra delle straordinarie capacità cognitive, imparando in fretta il linguaggio dei segni e raddoppiando il proprio quoziente intellettivo anno dopo anno. Ma con il suo cervello, cresce anche il bisogno di relazionarsi con un ambiente libero e con una specie all'altezza che non lo tratti da bestia o da mostro.
"L'evoluzione diviene rivoluzione" recita la tagline americana del film. Aforisma perfetto per raccontare questo prequel-reboot espiantato direttamente dal lontano Pianeta delle scimmie datato 1968 per dimenticare l'esperimento dark-autoriale del remake di Tim Burton. Perché il film di Rupert Wyatt - regista britannico con alle spalle un solo, eccellente prison movie (The Escapist) - si racconta esattamente attraverso questi due movimenti. Una prima parte in cui si descrive l'Evoluzione della scimmia e si riscrive Frankenstein attraverso un moderno Prometeo alla ricerca di una cura per l'Alzheimer; e una seconda parte in cui la diversità e la sindrome del mostro vissute dalla Creatura-Scimpanzé creano i presupposti per un'insurrezione degna di Spartacus e una tensione a metà fra Gli uccelli di Hitchcock e i film di Shyamalan.
È all'interno di questi due momenti narrativi che si modella anche il progetto di questo nuovo capitolo: una dialettica schiavo-padrone in cui il film gioca a far finta di essere "schiavo" della saga originale e dei cliché del cinema di genere per poi mostrarsi perfettamente padrone degli eventi e della messa in scena. Wyatt punta fin dall'inizio a una pura esaltazione dell'occhio, a un'accensione della pupilla simile a quella che colpisce i primati-cavie del film realizzata con tutti i mezzi a disposizione dell'estetica contemporanea: soggettive della scimmia, movimenti immersivi, performance capture d'avanguardia, contaminazioni fra generi diversi.
Continui omaggi, rimandi e citazioni alla serie originale che tuttavia non costituiscono mai nostalgiche strizzatine d'occhio, quanto agganci per stupire e muoversi verso altre direzioni. Da questa ibridazione fra tragedia classica e romanzo gotico, fantascienza anni Settanta e horror da drive-in, il regista britannico dà vita a un dinamismo visivo che gli permette di muoversi in sintonia più con l'agilità di una scimmia ribelle che con quella di un giovane scienziato con troppi sogni. Tanto che è esattamente nel passaggio fra i due atti che si realizza la svolta del film: una "rivoluzione" del punto di vista che rovescia il posto dei buoni e dei cattivi rispetto alla saga originale. Grazie alle libertà di movimento e di antropomorfismo concesse dalla cultura digitale, L'alba abbandona presto i problemi scientifico-familiari del personaggio di James Franco per accentrarsi totalmente sull'insurrezione "animata" dal Cesare di Andy Serkis.
Si capisce ben presto che è lui il vero protagonista del film. Quello con cui simpatizzare, quello con cui entrare in empatia, il vero divo che merita un'indimenticabile posa da duro rimanendo in piedi sul tetto di un filobus di fronte alla Baia di San Francisco.
In questo rovesciamento, sia ben chiaro, non c'è da leggere un progetto politico, una militanza animalista o un messaggio tecnofobico. Non è un caso che i primati si fermino sempre un attimo prima di colpire gli umani e di far schizzare il sangue sulla macchina da presa. Perché quel che è in palio non è la critica sociale ma il mondo del blockbuster: l'idea stessa di poter raccontare le origini, i cominciamenti, i vari "begins" e le differenti albe delle varie saghe guardando indietro ma puntando al presente. Può sembrare poco, ma dietro ogni piccola rivoluzione del blockbuster da sabato sera c'è una grande evoluzione.

Sei d'accordo con Edoardo Becattini?
L'ALBA DEL PIANETA DELLE SCIMMIE
in streaming
NOLEGGIA
streaming
ACQUISTA
download
SD HD SD HD
Rakuten tv
TIMVISION
-
-
CHILI
iTunes
-
-
-
-
Google Play

Anche su supporto fisico su IBS

DVD

BLU-RAY
€9,99 €9,99
PUBBLICO
RECENSIONI DALLA PARTE DEL PUBBLICO
domenica 25 settembre 2011
nfl 26

Una cura sperimentale,con l'obiettivo di annientare il morbo di Alzheimer,viene somministrata a delle cavie animali(scimmie)...già sapete dove tutto ciò ci porterà! Ammetto che quando lessi la notizia che avrebbero fatto un prequel del Pianeta Delle Scimmie mi sono spaventato,tra me e me mi sono detto:<< Ecco un'americanata che distruggerà  il film cult [...] Vai alla recensione »

giovedì 18 agosto 2011
martalari

      ABBIAMO VISTO "L'alba del pianeta delle scimmie" (Rise of the Planet of the Apes)  UN FILM AVVINCENTE, CON SCENE SPETTACOLARI GIRATE BENISSIMO   Per noi lo ha visto negli Usa Rebecca W. dove è uscito da due settimane (5 Agosto) in Italia uscirà il 23 Settembre.          Vedere [...] Vai alla recensione »

domenica 2 ottobre 2011
weachilluminati

definitivo l'alba del pianete delle scimmie " anno di produzione 2011 Del regista Rupet Wiatt che dopo il suo film thriller di esordio The Escapist ci propone un film complesso dai contorni di action movie ma anche di fantascienza ed horror, ma anche un film introspettivo forte dove la regia si concentra nel definire con fermezza la " Galassia Cesare " ed il'j'accuse [...] Vai alla recensione »

domenica 25 settembre 2011
Nino Pell.

"L'alba del pianeta delle scimmie" è senza dubbio un ottimo prequel di una grande saga di successo che prese forma e sostanza sin dal folgorante esordio avvenuto nel 1967 ad opera del film del regista Franklin J. Schaffner ("Il pianeta delle scimmie", n.d.r.) ed interpretato da attori del calibro di Charlton Heston e Roddy Mc Dowall. Di acqua sotto i ponti ne è passata da allora ed ecco allora il riaffaccia [...] Vai alla recensione »

lunedì 26 settembre 2011
jaylee

Dopo il flop di Tim Burton nel 2001, che aveva tentato di rinverdire una delle principali saghe di fantascienza "pop" di tutti i tempi (al pari di Guerre Stellari e Star Trek), gli scettici aspettavano al varco questo secondo lavoro di Rupert Wyatt. Ebbene, il regista ci sorprende con una rivisitazione ed un innesto all'interno della saga che rispetta molti dei miti e della simbologia sociale presenti [...] Vai alla recensione »

mercoledì 5 ottobre 2011
Riccardo76

Acclamato dalla critica di tutto il mondo come uno dei migliori prequel di sempre, L’Alba del Pianeta delle Scimmie s’insinua violentemente nella mente e nel cuore dello spettatore. Altissima è la qualità di questa pellicola dal punto di vista tecnico. La performance capture della Weta Digital ha fatto ulteriori passi in avanti, riuscendo a creare delle scimmie credibilissi [...] Vai alla recensione »

lunedì 26 settembre 2011
hughile.altervista.org

La macchina da presa apre il suo obiettivo per la prima volta sul polmone del mondo,una foresta inquadrata dall’alto che verdeggia negli occhi dello spettatore.La beltà della scena iniziale è arricchita dalla presenza delle scimmie che ciondolando da un fusto all’altro,sono i padroni incontrastati di questo mondo almeno finchè non arriva l’uomo.La pace di queste creature è di fatti bruscamente spezzata [...] Vai alla recensione »

venerdì 7 ottobre 2011
brian77

Fra tanti blockbuster tediosi, dominati da una concezione dell'immagine decorativa, derivata dal fumetto, ecco finalmente un film spettacolare che riesce anche ad essere energico sia dal punto di vista narrativo che visivo.  C'è dentro una memoria del cinema classico americano che non è mai citazionismo esteriore, ma è materia concreta, racconto, immagine, tensione.  [...] Vai alla recensione »

martedì 4 ottobre 2011
giacomogabrielli

Grande annata questa per James Franco, che dopo 127 Ore, Mangia Prega Ama e The Green Hornet, torna al cinema in un altro ottimo film. Un prequel/reboot dal grande fascino, che tiene incollati alla poltrona fino alla fine. Ottima la sceneggiatura, semplice e senza troppe pretese, bella la regia, che guarda al futuro strizzando però l'occhio anche al classico.

sabato 1 ottobre 2011
Nik91

Un giovane ricercatore di nome Will Rodman ha prodotto e sperimentato su delle scimmie un virus che consente al cervello di rigenerare le proprie cellule, trovando così la cura per l'Alzheimer. Tuttavia lo scimpanzè, chiamato Occhiluminosi, impazzisce mettendo nel panico l'intera struttura, con conseguente chiusura del progetto e abbattimento dei primati.

giovedì 29 settembre 2011
Riccardo76

Acclamato dalla critica di tutto il mondo come uno dei migliori prequel di sempre, L’Alba del Pianeta delle Scimmie s’insinua violentemente nella mente e nel cuore dello spettatore, conquistandosi un posto di tutto rispetto tra i film più belli. Altissima è la qualità di questa pellicola, sia dal punto di vista tecnico che del contenuto.

giovedì 15 marzo 2012
Eveline..

Quando si legge in primo piano una recensione come questa , non credo che si possa aggiungere qualcosa. se poi citi anche la dialettica servo-padrone direi che hai dato un'immagine perfetta. Il padrone che non è in grado di riconoscere l'altro è però solo il ragazzo del "carcere". In quel caso la morte può essere considerata quasi accidentale confermando [...] Vai alla recensione »

sabato 29 luglio 2017
GUSTIBUS

Dopo il pianeta delle scimmie(1968)e il film che piu'rappresenta meglio l'evoluzione della razza non umana ai vertici di un intelligenza pari all'uomo è che inquieta non poco.Grande merito va al regista britannico Rupert Wyatt che con una sceneggiatura abilissima che non annoia mai e ti fa amare di piu'la storia di come la scimmia è varie specie hanno preso il predominio [...] Vai alla recensione »

mercoledì 28 marzo 2012
Cenox

Come ha fatto il pianeta governato dagli esseri umani, superiori nell'intelletto (non sempre purtroppo...) a cadere in balia delle scimmie?? E' con questo prequel che il regista cerca di spiegarcelo, e ci riesce egregiamente! Franco è l'attore protagonista, ed interpreta uno scienziato che è coinvolto nella ricerca e sperimentazione sulle scimmie da laboratorio per cercare [...] Vai alla recensione »

domenica 31 gennaio 2016
Renato C.

Vedo che molti danno 4 o 5 stelle, è un bel film ma non ritengo un capolavoro specialmente se lo si vuole considerare un prequel de "Il pianeta delle scimmie" (mi riferisco a quello con Charlton Heston del 1968). Quel film non spiegava che cosa aveva reso intelligenti le scimmie, fa solo vedere alla fine del film che il pianeta su cui Charlton Heston si trovava era la Terra nel futuro distrutta da [...] Vai alla recensione »

venerdì 23 maggio 2014
shagrath

Film spettacolare sul piano tecnico e per l'impatto visivo, ottima anche la regia e il montaggio. Nell'insieme si tratta di un prodotto ben orchestrato (tre stelle, ci stanno), ma mi spiace, sul piano della sceneggiatura non ha lo stesso spessore e neppure la stessa concretezza fantascientifica del film 1999 - Conquista della Terra (il film originale del '72 da cui riprende parte della [...] Vai alla recensione »

venerdì 23 agosto 2013
TremendaMente

Non avrei puntato molto su un film come “L'alba del pianeta delle scimmie”. E devo ricredermi. Un genere che oscilla tra la fantascienza, l'azione e il tema drammatico, che, a primo impatto, non attira tutti. L'alba del pianeta delle scimmie è il riavvio della serie cinematografica Il pianeta delle scimmie, tratta dall'omonimo romanzo di Pierre Boulle del 1963, uscito nelle sale nel 2011.

sabato 24 settembre 2011
maxam

Ha scritto Francesco Alberoni: “La storia procede per catastrofi. Saggezza è saperle gestire.” Rupert Wyatt affronta un genere inflazionato, la narrazione di un evento capace di sconvolgere le sorti dell’umanità, partendo da una fortunata sceneggiatura dove non vi sono zombie o messaggeri dal futuro e l’immaginario risulta perciò plausibile e producendo [...] Vai alla recensione »

mercoledì 30 novembre 2011
ultimoboyscout

Un esperimento finito scimmiescamente male altera il DNA di un cucciolo di scimpanzè che finisce tra le braccia del ricercatore James Franco. Lo alleva, adattandogli una stanza della propria casa ma l'animale sogna l'esterno e la libertà. La storia prosegue arrampicandosi su un padre malato, un medicinale sperimentato privatamente, una veterinaria sedotta e lo scimpanzè [...] Vai alla recensione »

domenica 2 ottobre 2011
weachilluminati

"l'alba del pianete delle scimmie "  anno di produzione 2011 Del regista Rupet  Wiatt che dopo il suo film thriller di esordio The  Escapist ci propone un film complesso dai contorni  di action  movie ma anche di fantascienza come horror, ma anche un film introspettivo forte dove la regia si concentra nel definire con fermezza la " Galassia Cesare [...] Vai alla recensione »

venerdì 7 ottobre 2011
Filippo Catani

Un giovane ricercatore sta cercando di mettere a punto un medicinale in grado di riparare le cellule cerebrali per cercare di dare una speranza ai malati di Alzhaimer tra cui il padre. Il figlio di una scimmia che già stava dando ottimi risultati, si dimostra ancora più intelligente della madre e il giovane scienziato decide di adottarlo e portarlo a casa.

venerdì 23 settembre 2011
bigdrugo

Un prequel per una delle saghe più impressionanti (nel senso buono) della storia del cinema! Ben cinque film, una serie TV ed un remake! Adesso un prequel che probabilmente ci regalerà dei seguiti. Per chi conosce la saga originale, il film racconta come si è arrivati alla rivoluzione da parte delle scimmie con la loro presa di coscienza della loro forza e della loro intelligenza.

domenica 25 settembre 2011
peppe2994

L'alba del pianeta delle scimmie......UN VERO CAPOLAVORO CINEMATOGRAFICO.......una vera forza.......trama curata,storia ben costruita,bellissimi effetti speciali,esemplari scene d'azione,eccezzionale riproduzione delle scimmie,buona sceneggiatura,ottima la fotografia e la regia il tutto per un film ribelle,emozionante ed espressivo.Un mix di sentimenti ed espressioni che sottolineano lo stato [...] Vai alla recensione »

martedì 27 settembre 2011
ilfreddo1983

Bello veramente bello,trama avvincente ed emozionante,scimmie riprodotte in maniera eccezionale(Cesare è stupendo in tutte le sue fasi)buona la regia e la sceneggiatura,gli attori non fanno niente di che si limitano alla lora parte,forse ci voleva un pò più d'azione e spettacolarità però se si pensa che questo è un prequel allora bisogna capire che la battaglia sarebbe arrivata dopo,questa pellicola [...] Vai alla recensione »

sabato 24 settembre 2011
claudiettino

andatelo a vedere, a cinema è meglio che in tv a casa

martedì 4 ottobre 2011
weachilluminati

 Visionato al cinema  il giorno  27 settembre  risuonano ancora le belle immagini di un  bel soggetto di fantascienza esistenziale, drammatico ,sulla diversità dell'essere, sull'alienazione, sulla solitudine. Piace sottolineare l'impegno della regia nel rappresentare il profondo senso di solitudine che genera la diversità dell'essere, diversità [...] Vai alla recensione »

mercoledì 5 ottobre 2011
renato volpone

Nel genere finalmente un bel film d'azione. Fin dalle prime battute si vieni coinvolti nella storia e trattenuti sul filo del respiro. Splendida l'animazione, poche sono le sbavature. Il racconto regge portando al finale che prelude al film storico di cui è un prequel. Le scimmie fanno scomparire la recitazione di attori famosi come Franco e la Pinto, che appaiono come comparse in un [...] Vai alla recensione »

sabato 24 settembre 2011
Gianni7684

Bel film, curato, bravi gli attori, non è scontato come potrebbe lasciar intendere il titolo, anzi, è una bellissima storia, a tratti commovente.

venerdì 7 ottobre 2011
marcogelati

perfetto mix di fantascienza e sentimento, quasi unico nel suo genere. Non è la tipica banalità made in u.s.a.. Mi aspettavo di vedere "scimmie cattive" ribellarsi ed, invece, ho visto una trasposiione dei ruoli. Un film carico di sentimento con effetti speciali ottimi.

mercoledì 5 ottobre 2011
Nikka89

All'inizio ero scettica, ma sono andata a vederlo insieme a degli amici. E dall'inizio alla fine mi ha preso completamente. Commovente, divertente e che lascia alla fine una riflessione. Mi ha fatto pensare molto, agli esperimenti che fà l'uomo sugli animali. Possibile che un giorno si arrivi a qualcosa del genere? Comunque mi è piaciuto tantissimo e consiglio di andarlo a vedere, è fatto molto bene [...] Vai alla recensione »

lunedì 3 ottobre 2011
jakit

un film avvincente non lontano dalla realtà, e una cura che purtroppo non esiste ancora fanno si che il pubblico ricordi che le scimmie non siano i nostri antenati ma una specie molto simile alla nostra

sabato 24 settembre 2011
flaig87

Film ben riuscito personalmente mi è piaciuto molto! le scene create con l'ausilio della computer grafica sono spettacolari, le emozioni che traspaiono dai volti delle scimmie sono davvero impressionanti.Non è il solito film hollywoodiano "solo effetti speciali ma niente consistenza", in questo film si da spazio a tutto: scene spettacolari,suspense e scene profonde.

martedì 27 settembre 2011
Claudio Sensi

Le 5 stelle il film le merita tutte... gli effetti speciali sono grandiosi, le scimmie sono state realizzate con una tecnologia che fa impallidire ogni altro tentativo di riprodurre un essere non umano in un film (Navj di Avatar compresi), ma ciò che più lascia soddisfatti è la sensazione di sorpresa, curiosità, emozione che la trama dona allo spettatore dall'inizio [...] Vai alla recensione »

sabato 24 settembre 2011
Biagioni Marco

 Lo devo ammettere. Quando sono entrato nella sala cinematografica e la pellicola ha iniziato a girare mi son fatto prendere da un'ondata di scetticismo. Mi chiedevo se "L'alba del pianeta delle scimmie" sarebbe stato all'altezza dell'importante responsabilità di raccontare al meglio il perché ed il come la storia, riportata [...] Vai alla recensione »

venerdì 13 luglio 2012
Gr4yFox

Film veramente bello, mi ha lasciato molto dentro, guardarlo è sempre un piacere. Difficilmente ci vedo difetti, dalla colonna sonora alla realizzazione delle scene è tutto un vero spettacolo. Dite NO a film mediocri e accettate Cesare a casa vostra

sabato 15 ottobre 2011
Writer58

Generalmente diffido dei prequel e dei sequel: mi paiono formule commerciali, che sfruttano il successo di un film e lo rendono simile a una fiction, a un serial dai tempi narrativi dilatati strumentalizzando l'identificazione del pubblico con i protagonisti e la vicenda narrata. "L'alba del pianeta delle scimmie", tuttavia, rappresenta un prequel atipico, poiché la "pellicol [...] Vai alla recensione »

domenica 25 settembre 2011
davrick

forse per alcuni è stupido,per me no.la storia non è ettagliatapotevano dividerlo in due film.questo è l'unico difetto

sabato 12 maggio 2012
kammo

gran film che ti fa da subito schierare dalla parte dei nostri cugini primati e ti pone davanti al dilemma dell'evoluzione, siamo veramente evoluti o regrediti...?

martedì 28 febbraio 2012
fuser62

Molto probabilmente, non entrerà nella storia della cinimatografia del 2000. Ma tutto sommato un bel prodotto. Avvincente dall'inzio alla fine. Quando la ricerca scientifica si crede onnipotente, infliggendo dolore agli animali, la natura si ribella. Parabola dei nostri tempi, non solo con i primati, ma spesso anche con gli essere umani.

venerdì 7 ottobre 2011
Jeffrey Lebowski

Film fatto bene,con scene molto avvincenti.

sabato 1 ottobre 2011
anthony73

Ottimo film da vedere al cinema

lunedì 26 settembre 2011
OLIOLI

domenica 25 settembre 2011
Dragon

Film molto interessante, quasi mai noioso, e che presenta un dinamismo visivo che può servire da punto di riferimento per molti film di genere fantasy o anche d'azione. Ma il vero punto di forza del film è che è una pellicola sulle scimmie, con le scimmie per protagoniste: come fa notare anche Becattini, l'attenzione si sposta gradualmente dall'uomo-scienziato e dai suoi problemi a quello che è e deve [...] Vai alla recensione »

domenica 25 settembre 2011
peppe97

Figlia di tanti effetti digitali completi,la suddetta pellicola offre al pubblico una varietà di scene ambientate in qualche modo nei sentimenti che legano l'uomo e lo scimpanzè, forti, delicati e molto instabili, tanto da scatenare una vera e propria rivolta ad opera dei primati nei confronti della cattiveria motivata degli umani. Ebbene consiglio a tutti questo film per far sì che diventi maestro [...] Vai alla recensione »

sabato 24 settembre 2011
ginger snaps

davvero sceneggiato egregiamente e pieno di pathos , le espressioni delle scimmia Cesare mi ha molto commosso, ma oltre che alla tecnologia bisogna dare un plauso all'attore che ha prestato la sua faccia per interpretare questo personaggio straordinario, lui si chiama Andy Serkis e ha già prestato il suo volto in King Kong e Gollum nel Signore degli anelli.

venerdì 24 giugno 2011
Nicola1

Forse nessuno se lo ricorda perche comunque e' stato un pessimo film, mi riferisco a "1999 Conquista della Terra" (Conquest of the Planet of the Apes) del regista J. Lee Thompson del 1972. Era ben il terzo sequel del grandioso e unico "Il Pianeta delle Scimmie" del 1968

mercoledì 22 febbraio 2012
Archisesto

Estremamente soddisfacente la nuova proposta delle origini di Cesare e della sua evoluzione, certo finalmente sembra molto più plausibile l'evoluzione delle altre specie di primati che gli ruotano intorno rispetto alla serie classica, inoltre si riscontra che grazie al tema della ricerca scientifica abbiamo finalmente delle origini che ci salvano dal problema dei paradossi temporali che [...] Vai alla recensione »

sabato 11 febbraio 2012
Darkanima 81

come ho scritto nel titolo, l'alba del pianeta delle scimmie è un'ottimo film, sin dal primo minuto la trama ben raccontata mi ha coinvolto fino alla fine chiarendo quello che poi è successo nel film il pianeta delle scimmie, le scimmie fatte in C.G. sembrano vere, la storia di cesare è molto bella e a tratti commovente, davvero un bellissimo film da vedere assolutamente [...] Vai alla recensione »

venerdì 10 febbraio 2012
Ragthai

Dalle recensioni lette da altri utenti pensavo meglio, il film e'  passabile ma sicuramente non cosi' avvincente come mi ero immaginato.

venerdì 7 ottobre 2011
Capus_96

Grandi effetti speciali e una fine che si collega abbastanza al film di Heston.

STAMPA
RECENSIONI DELLA CRITICA
Paolo D'Agostini
La Repubblica

Il prequel del Pianeta delle Scimmie, saga inaugurata nel fatidico 1968 dal bellissimo primo episodio, prometteva di essere una mezza truffa, come tante operazioni del genere. Si tratta invece di un bel film, uno dei migliori blockbuster in circolazione, Sarebbe da non perdere, non fosse per qualche refolo retorico che appesantisce la limpidezza metaforica del racconto.

Valerio Caprara
Il Mattino

Attenzione a non snobbare il ritorno delle scimmie che nel remoto ’68 diedero vita al cult di fantascienza diretto da Franklin J. Schaffner e interpretato da Charlton Heston. Certo tra «Il pianeta delle scimmie» e l’attuale «L’alba del pianeta delle scimmie» non solo ci sono stati quattro seguiti, una serie tv e una stramba rivisitazione di Tim Burton, ma sono altresì avvenuti radicali cambiamenti [...] Vai alla recensione »

Fabio Ferzetti
Il Messaggero

Tana per Andy Serkis! L’appassionato «riconosce» l’intrepido attore senza volto che ha dato la mimica al Gollum nel «Signore degli Anelli» e scopre con gioia che Serkis (e i tecnici della motion capture) hanno ripetuto il miracolo trasformandolo nello scimpanzé Cesare, eroe di «L’Alba del pianeta delle scimmie». Una scimmia umana troppo umana, che nasce in laboratorio, dove assume medicine sperimentali [...] Vai alla recensione »

Mariuccia Ciotta
Il Manifesto

La febbre del remake e del «reboot», un nuovo inizio per mitologie dimenticate, dilaga a Hollywood, divisa tra film-fumetto e sequel a oltranza sempre nel segno di un cinema old fashion, che a volte riesce, Super 8, e spesso assomiglia a giocattoli vecchi. Lo sguardo rivolto all'indietro sembra l'unica garanzia per un box-office affamato di spettatori fuggenti, e certo la crisi non aiuta gli Studios. [...] Vai alla recensione »

Alessandra Levantesi
La Stampa

Uno storico sceneggiatore hollywoodiano definì un giorno il western «un film di cavalli per un pubblico di cavalli». Stoccata evidentemente destinata non ai capolavori di un Ford o di un Hawks, ma a un genere per la più parte di serie B, il cui punto di forza era l’immancabile susseguirsi di cavalcate. E qui scattava l’amarezza dello scrittore bravo, costretto a prendere atto che per lo spettatore [...] Vai alla recensione »

NEWS
LIBRI
domenica 25 settembre 2011
Fabio Secchi Frau

La recensione *** Dopo circa quarantasei anni di assenza, tanto cinema, spesso di livello eccellente (Planet of Apes di Tim Burton), torna sugli scaffali delle librerie la fantasia unica e sovversiva di Pierre Boulle, papà de “Il ponte sul fiume [...]

MAKING OF
venerdì 23 settembre 2011
Alessandro De Simone

Dan Lemmon è un simpatico ragazzo che di mestiere fa il tecnico degli effetti speciali, digitali ovviamente, con un curriculum di tutto rispetto che parte con Il quinto elemento di Luc Besson e che, passando per film come Titanic, La trilogia dell’Anello [...]

MAKING OF
giovedì 22 settembre 2011
Gabriele Niola

Il motion capture è la singola tecnologia più innovativa nella storia del cinema, non ci sono dubbi. Più dei green screen e degli inserti digitali, la possibilità di creare personaggi animati che siano credibili tanto quanto le controparti reali è il [...]

VIDEO
venerdì 24 giugno 2011
Lisa Meacci

Caesar è una scimmia intelligente e protettiva, è la prima scimmia al mondo ad aver sviluppato qualità così vicine all'essere umano. Frutto di una terapia genetica che permette al cervello di creare cellule proprie per autorigenerarsi, Caesar cresce felice [...]

NEWS
mercoledì 3 dicembre 2008
Marlen Vazzoler

Caesar in 1999 - conquista della Terra Il nuovo film di Il pianeta delle scimmie, prodotto dalla Fox, si chiamerà Caesar e sarà scritto e diretto da Scott Frank. Il film non sarà un remake di 1999 - conquista della Terra, che racconta la storia di [...]

Vai alla home di MYmovies.it
Home | Cinema | NETFLIX | Database | Film | Calendario Uscite | MYMOVIESLIVE | Dvd | Tv | Box Office | Prossimamente | Trailer | Colonne sonore | MYmovies Club
Copyright© 2000 - 2018 MYmovies.it® - Mo-Net s.r.l. Tutti i diritti riservati. È vietata la riproduzione anche parziale. P.IVA: 05056400483
Licenza Siae n. 2792/I/2742 - Credits | Contatti | Normativa sulla privacy | Termini e condizioni d'uso | Accedi | Registrati