Dizionari del cinema
Quotidiani (1)
Miscellanea (1)
Collegamenti
Media & Link
Consulta on line la Biblioteca del cinema. Tutti i film dal 1895 a oggi:
domenica 19 agosto 2018

James Franco

This is me... James

Nome: James Edward Franco
40 anni, 19 Aprile 1978 (Ariete), Palo Alto (California - USA)
occhiello
Avevi ragione non so se la vita pi forte della morte ma l'amore pi forte di tutto.
dal film Tristano e Isotta (2005) James Franco Tristano
vota questa frase: 0 1 2 3 4 5
James Franco
Golden Globes 2018
Nomination miglior attore in un film brillante per il film The Disaster Artist di James Franco

Golden Globes 2018
Premio miglior attore in un film brillante per il film The Disaster Artist di James Franco

Razzie Awards 2012
Nomination peggior attore non protagonista per il film Your Highness di David Gordon Green

Golden Globes 2011
Nomination miglior attore in un film drammatico per il film 127 Ore di Danny Boyle

Premio Oscar 2011
Nomination miglior attore per il film 127 Ore di Danny Boyle

BAFTA 2011
Nomination miglior attore per il film 127 Ore di Danny Boyle

Golden Globes 2009
Nomination miglior attore in un film brillante per il film Strafumati di David Gordon Green

Golden Globes 2002
Premio miglior attore miniserie o film tv per il film James Dean di Mark Rydell

Golden Globes 2002
Nomination miglior attore miniserie o film tv per il film James Dean di Mark Rydell



Anne Hathaway e James Franco animano e "svecchiano" l'ottantatreesima Notte degli Oscar.

Oscar, trionfa Il discorso del re

luned 28 febbraio 2011 - Tirza Bonifazi Tognazzi cinemanews

Oscar, trionfa Il discorso del re Ha avuto inizio nella Parigi di Inception l'83sima notte degli Oscar, con un montaggio a effetti speciali che ha visto gli ospiti della serata Anne Hathaway e James Franco entrare e uscire dalle scene madri dei film nominati. Subito dopo Tom Hanks ha aperto la premiazione annunciando i vincitori nelle categorie art direction e fotografia (andati rispettivamente ad Alice in Wonderland e Inception), ma il primo momento emozionante stato quando Melissa Leo, introdotta da un Kirk Douglas in vena di scherzi, salita sul palco a ritirare il premio come miglior attrice non protagonista per The Fighter.Cos, per il secondo anno consecutivo, ha vinto un'interprete femminile che ha portato sul grande schermo la figura di una madre padrona. Quanto all'attore non protagonista, finalmente Christian Bale riuscito a ottenere la sua prima candidatura all'Oscar per The Fighter e a impugnare la prestigiosa statuetta d'oro. A svecchiare ulteriormente l'edizione numero ottantatr della notte degli Oscar stata la vittoria di Trent Reznor (e Atticus Ross) per la miglior colonna sonora originale realizzata per The Social Network. Tutto questo sta accadendo realmente., Ha iniziato cos il discorso di ringraziamento il leader dei Nine Inch Nails che per l'occasione ha indossato il suo abito migliore. D'altronde, secondo l'Internazionale, l'oroscopo di Trent diceva: Le prossime settimane saranno un ottimo momento per essere pi audace nellesprimere la tua bellezza e fare in modo che le persone a cui tieni la vedano in tutto il suo splendore. Invece Randy Newman si portato a casa il premio per la miglior canzone originale, We Belong Together, scritta per Toy Story 3.

Nomi, cose, citt, attrici e attori
Danimarca batte Messico 1 a 0 nel momento in cui Susanne Bier viene chiamata a ritirare il premio come miglior film straniero per In un mondo migliore. Sebbene facessimo il tifo per Biutiful di Alejandro Gonzlez Irritu, siamo felici e fieri del fatto che abbia vinto una donna. E se l'anno scorso una donna vinceva per la prima volta l'Oscar come miglior regista, sempre lei, la stessa Kathryn Bigelow, a premiare Tom Hooper nella categoria miglior regia per la direzione di Il discorso del re. Poco dopo, Jeff Bridges ad annunciare le cinque candidate come migliori attrici, e a premiare la visibilmente imbarazzata e commossa Natalie Portman, magnifica ballerina dalla doppia personalit in Il cigno nero, per la quale facevamo tutti il tifo. La signora in rosso Sandra Bullock ha invece avuto l'onore di presentare i candidati nella categoria miglior attore protagonista che ha visto premiare Colin Firth, il reale balbuziente di Il discorso del re. Infine, a chiudere una notte leggera, divertente ed emozionante stato il re di Hollywood Steven Spielberg, chiamato a tenere banco per annunciare il miglior film dell'anno: Il discorso del re. Forse l'unica scelta vecchia di un premio che a ottantatr anni sempre pi giovane.

A Roma per promuovere il loro film Gus Van Sant e James Franco ci raccontano il loro Harvey Milk, il loro lavoro e la loro America.

Milk: last days

marted 20 gennaio 2009 - Marzia Gandolfi cinemanews

Milk: last days Dopo i last days di Kurt Cobain e la strage alla Columbine High School, Gus Van Sant gira la cronaca di un'altra morte annunciata e dichiarata subito. Da l parte, tornando indietro, la storia di Harvey Milk, attivista del movimento dei diritti dei gay e primo omosessuale eletto a una carica istituzionale nella San Francisco degli anni Settanta. Il suo cinema, radicato nella cultura della provincia, si trasferisce nel Castro District e accoglie generoso una parata di guys emarginati dalla societ o autoemarginati per ribellione o sofferenza affettiva. Dentro e intorno la Castro Camera di Harvey Milk nasce, si produce e si diffonde libera e (giustamente) orgogliosa la cultura omosessuale, finalmente emancipata dalla clandestinit e dall'oppressione, da un controllo sociale pesante e da un conformismo spinto. Milk girato con piena consapevolezza e mano sicura, adottando i giusti accorgimenti e le chiavi narrative pi appropriate a non ostacolare ma anzi ad assecondare la circolazione di un film che presenta ad un pubblico di massa una condizione umana ancora ampiamente e spesso violentemente osteggiata. Affiancato da un giovane sceneggiatore di "formazione mormona", Gus Van Sant gira il suo film pi convenzionale per raccontare e rendere accessibile la politicit del privato e del pubblico di un eroe nazionale, nato a Woodmere e affacciatosi alle soglie della vita adulta a San Francisco, dove imparer a negoziare i diritti della sua comunit, smettendo di pagare il prezzo della finzione. A Roma, per promuovere il loro film e a un soffio dall'insediamento di Barack Obama alla Casa Bianca, Gus Van Sant e James Franco ci raccontano la loro America e il loro Harvey Milk.

Nel film di Tony Bill l'attore interpreta un pilota da caccia.

James Franco, giovane aquila

gioved 28 giugno 2007 - Tirza Bonifazi Tognazzi cinemanews

James Franco, giovane aquila Il nuovo film di Tony Bill racconta le vicende della Squadriglia Lafayette, il corpo dell'Aviazione Militare Francese composto da giovani volontari americani partiti per la Prima Guerra Mondiale, prima che gli Stati Uniti decidessero di dare il proprio supporto al conflitto. James Franco interpreta Blaine Rawlings, un ex proprietario terriero texano che si trova a volare per i francesi. Il personaggio ispirato alla leggenda di Frank Luke, che durante la sua breve vita veniva chiamato "il pallonaro", per via dei suoi avventati attacchi alle sonde da ricognizione tedesche. Luke era un pilota spericolato, indisciplinato e solitario, un contadino dell'Arizona che divenne il secondo asso della Prima Guerra Mondiale e fu premiato con la Medaglia d'Onore del Congresso degli Stati Uniti.
"Non potevo lasciarmi sfuggire l'opportunit di interpretare un personaggio che, in un film come questo, l'emblema della forza", ha dichiarato l'attore. "La verit che oggigiorno agli attori come me vengono proposti molti ruoli di giovani deboli, inutili, e la cosa non mi attira affatto. Questo un film epico, romantico, dinamico, e non volevo perdermelo".

The Disaster Artist

* * * - -
(mymonetro: 3,24)
Un film di James Franco. Con James Franco, Dave Franco, Seth Rogen, Alison Brie, Ari Graynor.
continua»

Genere Commedia, - USA 2017. Uscita 22/02/2018.

In Dubious Battle - Il coraggio degli ultimi

* * - - -
(mymonetro: 2,00)
Un film di James Franco. Con James Franco, Nat Wolff, Vincent D'Onofrio, Selena Gomez, Ahna O'Reilly.
continua»

Genere Drammatico, - USA 2016. Uscita 07/09/2017.

Proprio Lui?

* * - - -
(mymonetro: 2,22)
Un film di John Hamburg. Con Bryan Cranston, James Franco, Megan Mullally, Zoey Deutch, Cedric the Entertainer.
continua»

Genere Commedia, - USA 2016. Uscita 26/01/2017.

Sausage Party - Vita segreta di una salsiccia

* * 1/2 - -
(mymonetro: 2,67)
Un film di Greg Tiernan, Conrad Vernon. Con Jonah Hill, Kristen Wiig, James Franco, Seth Rogen, Michael Cera.
continua»

Genere Animazione, - USA 2016. Uscita 31/10/2016. 14

Il piccolo principe

* * * - -
(mymonetro: 3,46)
Un film di Mark Osborne. Con Riley Osborne, Jacquie Barnbrook, Paola Cortellesi, Stefano Accorsi, Micaela Ramazzotti.
continua»

Genere Animazione, - Francia 2015. Uscita 01/01/2016.
Filmografia di James Franco »

venerd 10 agosto 2018 - Il film diretto, prodotto e interpretato da James Franco. Da oggi per 30 giorni su Infinity.

The Disaster Artist, un racconto sul folle mondo del cinema

a cura della redazione cinemanews

The Disaster Artist, un racconto sul folle mondo del cinema Greg un aspirante attore, ancora incapace di lasciarsi andare, che rimane affascinato, durante una lezione, dalla libert d'espressione e dalla carica emotiva di uno strano tizio di nome Tommy Wiseau. Greg diventa cos il primo amico che Tommy abbia mai avuto e i due partono per cercare fortuna verso Los Angeles. Ma la fortuna merce rara, e il sogno di fare cinema brucia dentro di loro, al punto che i due partoriscono l'idea folle di The Room: un film scritto diretto interpretato e prodotto da Tommy, passato alla cronaca come il film pi brutto della storia del cinema. Il film ha ottenuto 1 candidatura ai Premi Oscar, 2 candidature e vinto un premio ai Golden Globes. Da oggi per 30 giorni su Infinity. Franco Tommy Wiseau, il regista e interprete di The Room, il film pi brutto mai realizzato, mentre il suo The Disaster Artist (guarda la video recensione) s'inserisce perfettamente nella sua filmografia da regista in rapido accrescimento, non solo per la presenza di sodali quali Seth Rogen, ma piuttosto per il ritorno di temi e figure quali James Dean e il patto sacro e diabolico dell'amicizia maschile, qui al centro del racconto nel rapporto tra Tommy e Greg, alias James e Dave Franco.
ll film il racconto di come nato, si svolto ed stato accolto The Room, pensato come un romanzo sentimental-drammatico e finito ad assommare soft-porn e inarrivabile comicit, interpretando il mistero umano Tommy Wiseau, un uomo di cui tuttora non si conosce la provenienza n la data di nascita n la ragione di un patrimonio finanziario pressoch senza fondo.
Divertente e ben scritto, The Disaster Artist (guarda la video recensione) non suona come una presa in giro di The Room e del suo creatore, ma quasi come un riconoscimento della follia buona dell'impresa. Non vuole essere una farsa, o almeno non solo: impossibile non godere del lavoro di James Franco attore sul calco del vero Wiseau o dell'affresco sul mondo del cinema.

   

mercoled 8 agosto 2018 - Con Don't Worry il regista torna a parlare di diversit, assuefazione e di quello straniamento esistenziale che, quando trova il suo sfogo creativo, pu trasformarsi in arte sublime. Dal 29 agosto al cinema.

Gus Van Sant: un autore tenero, abile, empatico, geniale

Paola Casella cinemanews

Gus Van Sant: un autore tenero, abile, empatico, geniale Se c' un tratto distintivo nella filmografia di Gus Van Sant la tenerezza con la quale accarezza i suoi personaggi. Potrebbe sembrare riduttivo raccontare un regista e sceneggiatore - oltre che pittore, scrittore, fotografo montatore e musicista - che ha lasciato il segno nel cinema americano, ha conquistato la Palma d'Oro per il Miglior Film e la Miglior Regia (Elephant) ed stato due volte candidato all'Oscar (Will Hunting genio ribelle e Milk). Ma la sua innegabile abilit dietro la cinepresa, la sua capacit di sperimentare con il linguaggio cinematografico e la destrezza con cui costruisce sceneggiature solo apparentemente impalpabili impallidiscono di fronte all'empatia viscerale per chiunque si trovi ai margini della societ o della propria esistenza. Fin dal suo film di esordio - quel Mala Noche che narrava l'attrazione del giovane protagonista per un ragazzo ancora pi giovane - Van Sant ha messo al centro delle sue storie personaggi omosessuali senza caratterizzarli come vittime non della discriminazione sociale ma di un rifiuto di natura romantica. Un rifiuto che Van Sant, gay dichiarato fin dall'adolescenza, ha occasionalmente subito ma ha saputo trasformare in tensione narrativa all'interno di una cinematografia che ha visto allinearsi uno dietro l'altro il laconico Drugstore Cowboy, il pasoliniano Belli e dannati e il lisergico Cowgirl - Il nuovo sesso, tutti interpretati da giovani tossicomani e prostitute, autostoppiste e travestiti, ognuno dei quali raccontato con assenza di giudizio morale.

luned 9 luglio 2018 - Il film su una presenza maligna che si nutre della paura di una famiglia americana. Da oggi per 30 giorni su Infinity.

The Darkness, l'horror familiare firmato McLean

The Darkness, l'horror familiare firmato McLean La vita di una famiglia americana problematica come tante - moglie e marito in aperta crisi coniugale, due ragazzini che affrontano le inquietudini dell'adolescenza - viene sconvolta da misteriose apparizioni. I quattro, di ritorno da una vacanza nel Grand Canyon in Arizona, devono confrontarsi e scontrarsi con una presenza demoniaca che ha infestato la loro casa.
Impronte di mani ovunque sulle pareti, sinistri fruscii e un coyote che si aggira minaccioso in giardino rendono bene l'idea di cosa devono affrontare i Taylor. Quest'ultimi, visibilmente e inevitabilmente preoccupati per quanto sta accadendo, decidono di rivolgersi a una spiritista. Sar lei a rivelare i motivi che hanno portato un demone a sconquassare i loro fragili equilibri.
Horror di buon livello firmato da Greg McLean, The Darkness rielabora temi e stilemi cari al genere con citazioni e omaggi che arricchiscono una trama di per s molto lineare. Il film, disponibile su Infinity, ha potuto contare su un cast di rilievo, assai noto al grande pubblico. Alessandro Buttitta La parte pi importante riservata a Kevin Bacon, attore dal curriculum sterminato che gi da tempo ha un suo posto riservato nel firmamento hollywoodiano.
In questa pellicola la star di Footloose e Apollo 13 affiancata da Jennifer Morrison, la Emma Swan della serie tv C'era una volta, e Radha Mitchell, indimenticata protagonista di Melinda e Melinda di Woody Allen. A loro si aggiungono il giovanissimo David Mazouz, gi apprezzato sul piccolo schermo in Touch e Gotham, e Lucy Fry, apparsa in 11/22/63 accanto a James Franco. Con ruoli minori si vedono anche Matt Walsh (Veep) e Ming-Na Wen (Agents of SHIELD).
Con un cospicuo budget a disposizione che si aggirato attorno ai quattro milioni di dollari, The Darkness ha avuto una buona accoglienza da parte del pubblico in sala. Uscito nel 2016, ha conquistato quasi undici milioni di dollari al botteghino. Il film dimostra ancora una volta l'efficacia delle intuizioni della Blumhouse Productions, casa di produzione di Jason Blum dietro i successi di Paranormal Activity, Insidious, La notte del giudizio e Sinister.
Per quanto poco convincente in alcuni suoi passaggi, soprattutto quelli legati alle dinamiche familiari, The Darkness viene valorizzato dell'impronta data dal suo regista, l'australiano Greg McLean. Quest'ultimo, famoso nell'ambiente cinematografico per il dittico di Wolf Creek, ha puntellato le diverse scene di tensione con effetti speciali e trucchi degni di nota, celebrando con mestiere alcuni capisaldi del genere horror, a partire da Poltergeist - Demoniache presenze (1982) di Tobe Hooper.

   

Altre news e collegamenti a James Franco »
prossimamente al cinema Film al cinema Novità in dvd Film in tv
Altri film » Altri film » Altri film » Altri film »
home | cinema | database | film | uscite | dvd | tv | box office | prossimamente | colonne sonore | MYmovies Club | trailer | download film | mygames |
Copyright© 2000 - 2018 MYmovies® // Mo-Net All rights reserved. P.IVA: 05056400483 - Licenza Siae n. 2792/I/2742 - credits | contatti | redazione@mymovies.it
XHTML | CSS | Normativa sulla privacy | Termini e condizioni d'uso
pubblicità