40 anni vergine

Film 2005 | Commedia 116 min.

Regia di Judd Apatow. Un film con Steve Carell, Catherine Keener, Paul Rudd, Romany Malco, Seth Rogen, Leslie Mann. Cast completo Titolo originale: The 40 Year-Old Virgin. Genere Commedia - USA, 2005, durata 116 minuti. Uscita cinema venerdì 13 gennaio 2006 - MYmonetro 2,33 su 46 recensioni tra critica, pubblico e dizionari.

Condividi




oppure

Andy Stitzer a 40 anni ha perso diverse ragazze, ma c'è una cosa che probabilmente non perderà mai: la verginità. Finché i suoi amici non se ne accorgono. Un film che vi toccherà dove non vi hanno mai toccato! In Italia al Box Office 40 anni vergine ha incassato nelle prime 5 settimane di programmazione 4,7 milioni di euro e 1,5 milioni di euro nel primo weekend.

Passaggio in TV
lunedì 23 settembre 2019 ore 12,15 su PREMIUMCINEMACOMEDY

40 anni vergine è disponibile a Noleggio e in Digital Download
su TROVA STREAMING e in DVD e Blu-Ray su IBS.it. Compralo subito

Consigliato nì!
2,33/5
MYMOVIES 2,25
CRITICA 1,78
PUBBLICO 3,10
CONSIGLIATO NÌ
Leggero e spesso divertente, un film una spanna sopra altri film di genere.
Recensione di Andrea Chirichelli
Recensione di Andrea Chirichelli

Andy Stitzer ha un lavoro sicuro in un negozio di elettronica e una notevole collezione di action figure, ma ha un "problema": a quarant'anni è ancora vergine. Quando i suoi colleghi lo scoprono, faranno di tutto per portarlo al fatidico obiettivo... Se il flano di lancio dimostra una volgarità gratuita di matrice interamente italiana (Più aspetti, più sarà duro), 40 anni vergine, pur concendosi più di una scena non propriamente da educande, riesce a mostrare in modo divertente e divertito il classico problema che nessuno vorrebbe mai ammettere. Se la comicità è spesso di grana grossa, alcuni elementi del film, come la caratterizzazione del luogo di lavoro e dei compagni/amici del protagonista, la bella presenza di una invecchiata ma sempre affascinante Catherine Keener ed alcune "riflessioni" indovinate, innalzano 40 anni vergine una spanna sopra altri film del genere. Leggero e spesso divertente, 40 anni vergine, non lascia nulla se non una risata a denti stretti ed il perenne ricordo, almeno per la maggioranza della popolazione maschile under 40, della casa dei propri sogni (ovvero quella del protagonista...vedere per credere!). Si è visto di peggio.

Sei d'accordo con Andrea Chirichelli?
Su MYmovies il Dizionario completo dei film di Laura, Luisa e Morando Morandini

Andy Stitzer ha 40 anni e lavora in un negozio di elettronica. Trascorre le sue nottate tra fumetti, figurine e videogiochi. Ha un unico problema: è ancora vergine. L'esordiente J. Apatow firma una commedia leggera, in cui capovolge le regole del teenage movie in stile American Pie . Forse non si ride abbastanza, nonostante qualche gag esilarante, ma è già un merito avere affrontato un tale argomento senza scadere nel volgare, grazie anche all'interpretazione di S. Carrell, bravo e popolare comico della TV americana. Finale irresistibile.

Tutte le recensioni de ilMorandini
CONSULTALO SUBITO
40 ANNI VERGINE
in streaming
NOLEGGIA
streaming
ACQUISTA
download
SD HD SD HD
Rakuten tv
-
-
CHILI
iTunes
-
-
-
-
Amazon Prime Video
Google Play

Anche su supporto fisico su IBS

DVD

BLU-RAY
€5,00 €12,99
PUBBLICO
RECENSIONI DALLA PARTE DEL PUBBLICO
giovedì 22 aprile 2010
andre89LOST

Molto volgare ma anche molto divertente! Un film che dato il tema poteva cadere nel banale ma per fortuna ciò non accade. Steve Carell si conferma uno degli attori comici più bravi degli ultimi tempi. 2 ore che vanno via in un attimo. Bellissima la scena della ceretta. Direi epica. Consigliato vivamente (film non adatto ad under14). Voto:8

mercoledì 8 giugno 2011
Harry Manback

non penso di aver esagerato con la votazione, certo il film non è e sarà mai un cult, ma mi ha lasciato alquanto colpito l'impeccabile interpretazione di Steve Carell! Il film in sè è geniale su certi punti di vista, banale su altri, non ha effetti particolari sull'emotività ed il finale è più che scontato! Ma vi garantisco che diverte come nessun altro film del genere, Steve Carell, dal punto di [...] Vai alla recensione »

sabato 3 ottobre 2009
giulioo

.

sabato 28 febbraio 2015
Ragthai

Concordo con le precedenti recensioni, si tratta di un film d'evasione dibertente, superiore allo stardard di genere.

domenica 27 aprile 2014
rudy_50

A me è piaciuto sopratutto il finale. Quando il finale ti piace esci dalla sala soddisfatto.

sabato 19 novembre 2011
Francis Metal

Fa ridere certo, ma è una stupidata! Andy è il prototipo del Nerd, nulla di originale, certo non sarebbe bello essere vergini a 40 anni ma sembra veramente che nella vita conti quello! adirittura fanno il count down di quando lo avrebbero dovuto fare quasiche fosse una tappa obbligata!

martedì 24 agosto 2010
g_andrini

Un capolavoro del genere. Spassosissimo, regala momenti di buona ilarità. La qualità è indiscutibile, con una trama ben riuscita.

Frasi
"Hai quarant'anni"
"Oggi è come averne venti!"
Dialogo tra Andy Stitzer (Steve Carell) - David (Paul Rudd)
dal film 40 anni vergine - a cura di Roberta T.
STAMPA
RECENSIONI DELLA CRITICA
Roberto Nepoti
La Repubblica

Il rito di passaggio dalla verginità alla sua perdita è, come ognun sa, il tema soggiacente a una miriade di commedie adolescenziali americane. Così 40 anni vergine sembra proporsi, fino dal titolo, come un American Pie per l’età adulta; e tale appare, almeno all’inizio, il quarantenne Andy Stitzer ha un sacro terrore delle donne; tanto che preferisce tenersene alla larga, collezionando soldatini dei [...] Vai alla recensione »

Gabriele Barrera
Nick

Alla formidabile scuola di seduttori detta Hollywood, ecco il classico bellimbusto «nerveless» - muso freddo e nervo saldo, alla Edward Norton (si veda il suo prossimo Down in the Valley)- ed ecco agli antipodi Lo sciupafemmine «nervy» - occhio tormentato, capello scapigliato, modello Colin Farrell (si veda il prossimo The New World). Ma d’improvviso, se nella mischia s’affaccia il «nerdy» (in italiano [...] Vai alla recensione »

Pedro Armocida
Il Giornale

Un nuovo astro comico è nato. Si chiama Steve Carell, attore non certo alle prime armi. Classe 1963, si è intravisto di recente in Vita da strega e Melinda e Melinda ma nel suo passato c'è anche molta tv, come il leggendario Saturday Night Live della Nbc. Ora è sceneggiatore, produttore e protagonista di questa commedia, a tratti esilarante, che in Usa ha incassato più di cento milioni di dollari dopo [...] Vai alla recensione »

Roberta Bottari
Il Messaggero

«Nel codice genetico del leone c’è scritto: “attacca la gazzella”. E nel codice genetico dell’uomo c’è scritto: “attacca la donna ubriaca”. È così e basta: non si può certo andare contro la natura». Con queste poche ma sentite parole, un amico spiega ad Andy quale è il modo più veloce per finire a letto con una donna. E la fretta non è peregrina, perché Andy (Steve Carell) ha 40 anni e non ha mai fatto [...] Vai alla recensione »

Arianna Finos
XL

Andy Stttzer ha quarant’anni e nessun rapporto con l’altro sesso: passa le giornate alla playstation e colleziona pupazzi dei film. I colleghi di lavoro, durante una partita di poker, intuiscono la sua verginità e s’attivano, costringendolo a disastrosi appuntamenti con donne fin troppo disinibite. Con una comicità frizzante e mai volgare. Carrell & co.

Mariarosa Mancuso
Il Foglio

Le chiacchiere tra colleghi non lasciano scampo. Siccome sono tutti maschi, nel negozio di elettronica si parla sempre e solo di sesso: la scopata migliore, l’avventura più imbarazzante, il luogo più strano, la tettona, la culona, e ogni possibile variazione sul tema. Andy vorrebbe partecipare. Essendo ancora vergine a quarant’anni, il bluff viene scoperto.

Alessandra Levantesi
La Stampa

Al contrario di quel che si potrebbe credere, il titolo 40 anni vergine si riferisce non a una timida zitella o a un gay represso o a un figlio afflitto da una madre prevaricatrice; bensì, figuriamoci!, a un etero alquanto normale a parte il fatto che, come quando era bambino, colleziona giocattoli e si diletta di ogni tipo di hobby. Su uno spunto paradossale di tal genere si capisce che il tema svolto [...] Vai alla recensione »

Gian Luigi Rondi
Il Tempo

Il titolo che traduce alla lettera quello americano, ci dice subito quello che ci aspetta. Che un uomo arrivi vergine a quarant’anni può essere un dramma ma può soprattutto, essere motivo di commedia; su un versante, naturalmente, in cui le prurigini non mancheranno, eccoci così alle prese con Andy, commesso in un supermercato con la passione per i giocattoli di cui, fin da bambino si è fatta una vera [...] Vai alla recensione »

Alberto Castellano
Il Mattino

Confermando la consolidata tradizione del cinema americano che attinge spesso e volentieri al serbatoio televisivo, Steve Carell diventato in breve tempo un'icona dell'humour sul piccolo schermo, approda ora a quello grande in un ruolo da protagonista dopo aver partecipato a numerose commedie di successo. Evitando di vivacchiare sul repertorio che lo ha lanciato in tv, il comico quarantaduenne si è [...] Vai alla recensione »

Emanuela Martini
Film TV

È possibile che in parte sia colpa del doppiaggio, che certamente non rende in pieno l’umorismo verbale di Steve Carrell, astro nascente della commedia televisiva (The Daily Show, The Office) e cinematografica made in Usa. Ma di sicuro 40 anni vergine ha anche difetti “originari”: episodico, scollato, montato a casaccio, volgare ma non abbastanza (cioè, non ha il millimetrico gusto della provocazione [...] Vai alla recensione »

NEWS
CELEBRITIES
martedì 8 luglio 2008
Stefano Cocci

Carell, uomo qualunque, un po' mr. Bean Steve Carell porta sfiga? È la domanda che molti sembrarono porsi tra la fine del XX all'inizio del XXI secolo quando partecipò a diverse serie tv che ebbero il pregio di durare pochi episodi.

Vai alla home di MYmovies.it
Home | Cinema | TIMVISION | Database | Film | Calendario Uscite | MYMOVIESLIVE | Dvd | Tv | Box Office | Prossimamente | Trailer | Colonne sonore | MYmovies Club
Copyright© 2000 - 2019 MYmovies.it® - Mo-Net s.r.l. Tutti i diritti riservati. È vietata la riproduzione anche parziale. P.IVA: 05056400483
Licenza Siae n. 2792/I/2742 - Credits | Contatti | Normativa sulla privacy | Termini e condizioni d'uso | Accedi | Registrati