Dizionari del cinema
Periodici (2)
Miscellanea (2)
Collegamenti
Media & Link
Consulta on line la Biblioteca del cinema. Tutti i film dal 1895 a oggi:
martedì 21 novembre 2017

James Dean

Nome: James Byron Dean
Data nascita: 8 Febbraio 1931 (Acquario), Marion (Indiana - USA)

Data morte: 30 Settembre 1955 (24 anni), Paso Robles (California - USA)
occhiello
Vorrei che ci fosse un solo giorno in cui io non debba sentirmi così confuso e non debba provare la sensazione di vergognarmi di tutto.
dal film Gioventù bruciata (1955) James Dean è Jim Stark
vota questa frase: 0 1 2 3 4 5
James Dean
Premio Oscar 1956
Nomination miglior attore per il film Il gigante di George Stevens

Premio Oscar 1955
Nomination miglior attore per il film La valle dell'Eden di Elia Kazan



ONDA&FUORIONDA di Pino Farinotti.

James Dean, Forever Young

domenica 4 ottobre 2015 - Pino Farinotti cinemanews

James Dean, Forever Young Forever Young è un documentario del 2008, della Warner, che racconta la storia di James Dean; è un filmato corretto, didascalico, ma vicino alla verità. Dean morì il 30 settembre del 1955, era al volante della sua Porsche 550 spyder, sulla U.S. Route 466, a est di Cholame, California. È forse l'incidente automobilistico più "popolare" della storia. A sessant'anni dalla morte uscirà un film sulla sua vita, Life, diretto da Anton Corbijn, con Dane DeHaan nella parte di Dean. La massa, della carta e dello schermo, grande e piccolo, che racconta la storia di un attore non ha uguali.

   

venerdì 27 ottobre 2017 - Il regista e attore toscano compie oggi 65 anni.

Roberto Benigni, buon compleanno!

Andrea Chirichelli cinemanews

Roberto Benigni, buon compleanno! Auguri a
- John Cleese, nato nel 1939 a Weston-Super-Mare, Somerset, UK. Membro storico del gruppo umoristico Monty Python, ha ricevuto una nomination agli Oscar come autore per la migliore sceneggiatura del film Un pesce di nome Wanda.

- Ivan Reitman, nato nel 1946 a Komárno, Slovacchia. Regista e produttore molto prolifico negli anni '80, ha girato cult quali Ghostbusters e I Gemelli.

- Roberto Benigni, nato nel 1952 a Misericordia, Arezzo, Italia. Tra i tanti riconoscimenti ricevuti in quarant'anni di carriera citiamo giusto l'Oscar come miglior attore, ottenuto nel 1999 per l'interpretazione de La vita è bella (guarda la video recensione) che, in una notte magica, vinse il premio come miglior film straniero.
Accadeva oggi
- Nel 1955 esce nei cinema americani Gioventù Bruciata, diretto da Nicholas Ray, con James Dean e Natalie Wood. Il film riceve 3 nominations agli Oscar, senza però vincerne alcuno.
Accadeva oggi, nei film
- Nel 1975 nasce Aron Ralstom, protagonista di 127 Ore, film del 2010 diretto da Danny Boyle e basato sulla storia vera dell'alpinista statunitense che rimase intrappolato in un Canyon dello Utah e dovette amputarsi il braccio destro per sopravvivere.

- Nel 2004 i Red Sox vincono le World Series, evento raccontato nella serie tv Lost e in L'amore in gioco dei fratelli Farrelly, remake americano del film del 1997 Febbre a 90° di David Evans, a sua volta ispirato all'omonimo romanzo di Nick Hornby.

- Nel 1932 Monsieur Gustave H e i suoi compagni di cella evadono e vengono aiutati dalla Società delle chiavi incrociate, un ordine segreto di concierge in Grand Budapest Hotel.

   

martedì 10 ottobre 2017 - Eroe referenziale, l'attore riattiva gli oggetti di culto e diventa l'interprete ideale di Blade Runner 2049. Al cinema.

Ryan Gosling, l'anima del replicante

Marzia Gandolfi cinemanews

Ryan Gosling, l'anima del replicante Prima di Drive, Ryan Gosling era un volto familiare soltanto agli appassionati di cinema indipendente americano. Animale da palcoscenico rivelato all'istante in una manciata di film (The Believer, Half Nelson, Blue Valentine), il giovane attore restava tuttavia confidenziale. Allergico ai fenomeni di isteria collettiva, alle grandi produzioni e ai macho dei film d'azione tradizionali, Ryan Gosling fa un passo di lato e rifiuta tutto, crescendo all'ombra del cinema indie. Il suo curriculum conta di fatto pochi film di puro divertissement e quelli annoverati sono scelti con accortezza (The Nice Guys). L'identità d'uomo che impone si prende gioco dei cliché maschili, che hanno la pelle dura soprattutto sullo schermo, e spoglia i suoi personaggi della loro armatura. Un desiderio a cui qualche anno dopo si abbandona, portandolo all'estremo, con Julian (Solo dio perdona), figlio negletto e impotente, abitato da angoscia edipica e terrore della castrazione. Ma prima c'è Drive, il film della consacrazione e della metamorfosi, che arriva coi suoi trent'anni. Un'esperienza metafisica dentro un bomber di satin che imita Elvis e lo trasforma di colpo in oggetto del desiderio, rock, zen, perdutamente cool. Stuntman virtuoso della dissimulazione, il suo eroe è senza nome, senza passato, senza famiglia, senza un progetto, nient'altro che una funzione: guidare. Drive è un trip e Ryan Gosling lo conduce spostando avanti lo stato dell'eroe contemporaneo, instabile e determinato, saldo e sentimentale come Jason Bourne, Jack Bauer, Dom Cobb.

Altre news e collegamenti a James Dean »
Prossimamente al cinema Oggi al cinema Novità in dvd Film in tv
Altri film » Altri film » Altri film » Altri film »
home | cinema | database | film | uscite | dvd | tv | box office | prossimamente | colonne sonore | moviecard® | trailer | download film | mygames |
Copyright© 2000 - 2017 MYmovies® // Mo-Net All rights reserved. P.IVA: 05056400483 - credits | contatti | redazione@mymovies.it
XHTML | CSS | Normativa sulla privacy | Termini e condizioni d'uso |
pubblicità